NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

“1000 bottiglie per ricominciare”

Serata di beneficenza “il vino che aiuta”

a favore delle popolazioni della Val di Vara e

 delle Cinqueterre con i vini di Sancio 

Sabato 10 dicembre 2011

Ore 20,30

Caro Amico,

ti contattiamo per metterti al corrente dell’iniziativa denominata “1000 bottiglie per ricominciare” Il mondo del vino che aiuta , progetto che come assessorato alla Cultura del Comune di Busalla in collaborazione con l’Associazione Culturale “il Cigno”,e la “Compagnia teatrale degli evasi” abbiamo messo in cantiere per aiutare le popolazioni liguri delle zone alluvionate lo scorso ottobre.

Abbiamo pensato ad una ideale catena di solidarietà tra i produttori di vino del nord Italia e “quegli uomini del vino” che nelle Cinque Terre, a Borghetto Vara, a Pignone ed in tutti i paesi che la terribile alluvione ha messo in ginocchio, stanno lottando non solo per salvare le proprie case e le proprie aziende, ma anche per cercare di ricostituire in quei piccoli borghi quei luoghi d’incontro  indispensabili per poter condividere esperienze, sogni, speranze, semplicemente, per “ tornare a vivere”.

Siamo infatti convinti che le perdite più drammatiche sono quelle delle vite umane, delle case, delle aziende e delle attività ma per quei piccoli abitati anche la scomparsa di un luogo di incontro, una mescita, un bar, un’osteria dove poter riallacciare i rapporti tra cittadini possa aggravare il disagio in cui versano.

Le mille bottiglie per ricominciare sono un forte segnale che esprime il valore culturale e sociale del  vino, degli uomini del vino, che si mettono a disposizione per aiutare altri uomini del vino. 

Il progetto prevede di raccogliere presso i più rinomati produttori di vino un migliaio di bottiglie da utilizzare in pranzi benefici organizzati presso ristoranti disponibili e sensibili.

 

 Gli incontri saranno accompagnati dall’Enologo Francesco Petacco, attore della Compagnia degli Evasi nonchè collaboratore stabile della rivista Spirito diVino che descriverà le caratteristiche del vino della serata e interpreterà  racconti e letture sul vino, narrando episodi drammatici dell’alluvione, evidenziando gli straordinari esempi di solidarietà e di coraggio dei soccoritori

 

Le bottiglie che non verranno utilizzate nella  cena saranno proposte ai partecipanti ed il ricavato, così come quello della cena sarà devoluto, effettuando un versamento su uno dei conti correnti dedicati istituiti sotto il controllo dei comuni di Pignone, Borghetto Vara, Brugnato, Rocchetta Vara e Calice al Cornoviglio, finalizzandolo alla ricostruzione  di quell’indispensabile tessuto sociale che si sviluppa nei luoghi d’incontro e di aggregazione oggi totalmente cancellati dall’evento calamitoso.

Si tratta come è evidente di una iniziativa benefica che consentirà alle Vostre Aziende di essere riconosciute non solo per la qualità del prodotto offerto ma anche per la sensibilità verso chi soffre.

La presente vi invita a offrire quanto nelle vostre possibilità informandovi che i prodotti offerti, indipendentemente dalla quantità saranno illustrati in maniera adeguata, oltre che nelle serate, anche con articoli in alcune riviste specializzate.

 

Come organizzatori non tratterremo, ovviamente, nessun compenso e tutto quanto raccolto sarà devoluto sui conti di solidarietà già aperti con l’indicazione delle finalità di utilizzo.

Ai prodotti offerti ed agli eventi in cui verranno proposti verrà data la più amplia pubblicità per consentire una veicolazione forte del messaggio che ci siamo proposti ovvero il vino che aiuta.

 

 

 

 

Compagnia degli evasi

 

 Via Borgolo, 50 - Castelnuovo Magra (Sp) p.iva 01156570119 La Spezia/Liguria

 

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

3407619755    Francesco Petacco 

 

 

Consorzio il cigno


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Comune di Busalla

 

Assessore Antonello Barbieri

Tel-3472746170

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Antipasti:

“gomitolo croccante di pesce azzurro e prescinsea su crema di patate viola

il “fish&chips” alla savonese

(piatto ideato in occasione di expo 2009)

Lumassina vivace  “Ilaria” igt colline savonesi 2010  Az. Sancio

 

Primo:

timballo di riso “vento di ponente”

(ovvero timballo di riso ai carciofi con cuore di formaggetta di Stella e gambero di Santa Margherita, piatto premiato con targa d' argento “Menzione speciale alla professione” al Bontà di Cremona premio Isnart e Ospitalità italiana 2010)

Pigato doc riviera ligure di ponente 2010  Az. Sancio

 

 

Secondo:

Il...”filetto baciato” di pesce azzurro nostrano e lardo artigianale, su crema di fagioli di Pigna

Rossese doc riviera ligure di ponente 2010  Az. Sancio

 

Predessert:

granitèe di chinotti maturi

 

Dessert:

pera cotta nel Rossese con gelato alla toma di pecora brigasca del presidio e cialda croccante di pandolce dello chef

Rossese doc riviera ligure di ponente 2010  Az. Sancio

 

Costo del menu: 45,00 euro bevande e vini in degustazione inclusi

€ 22 con ricevuta fiscale per le nostre spese, € 23 consegnati direttamente ad un Sindaco Spezzino presente per il versamento sul conto proalluvione.

Vi preghiamo di confermare il numero definitivo del tavolo entro il giorno prima dell’evento per ovvi motivi organizzativi e di posti. Coperti disponibili molto limitati, prenotare appena possibile.

                             

 Info:Ristorante da S E M  Albisola Sup.   tel. 019.488342 -3488232690  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Si ringraziano la cantina Sancio di Spotorno per aver messo a disposizione le bottiglie in degustazione per la serata e l'Enologo e attore della Compagnia tetrale degli Evasi Francesco Petacco.

 

Cari Amici,

 

siamo al secondo appuntamento, dopo il grande successo della serata alla Brinca di Ne, andiamo a ponente, ospiti del Ristorante SEM di Albisola Superiore.

 In queste due settimane l’iniziativa si è rapidamente diffusa e ad oggi, grazie alla sensibilità di molti produttori vinicoli e di altrettanti ristoratori, le serate già concordate sono quasi una trentina, distribuite tra la Liguria, la Toscana ed il Piemonte.

Notevole è stato l’interesse dei media, si sono occupati dell’iniziativa, Il Secolo XIX,  La Repubblica, Primo Canale, Radio Babboleo ed un nutritissimo numero di siti internet.

 

Se, come speriamo, l’interesse resterà alto, nell’anno di tempo che ci siamo dati, i risultati potrebbero davvero essere significativi.

 

Grazie a tutti e tanto affetto e tanta vicinanza per le popolazioni colpite dall’alluvione.

 

                                                                              IL COMITATO ORGANIZZATORE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica