NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

VINI DI PREGIO, GOLOSITA' & BORSE E SCARPE DI CLASSE IN GALLERIA MAZZINI

 

Il patron del Gallery Bistrot Ivan Zacconi con le sue collaboratrici

La Galleria Giuseppe Mazzini intitolata all’omonimo patriota, fu costruita tra il 1870 ed il 1880 sull'esempio di quelle famose di Parigi e della milanese Galleria Vittorio Emanuele II, cui si ispirò.  L’inaugurazione della galleria Mazzini, fu per Genova un grande avvenimento.  Un “salotto buono della città” dalle ampie vetrate, lampadari in bronzo, e grandi cupole in vetro che l’illuminano naturalmente. Ben presto, con i suoi locali, diventò il ritrovo preferito di intellettuali, artisti e personalità di quel tempo. Nel passato recente, ultimi vent’anni, cadde nell’oblio. Cambi nelle gestioni di negozi e costante diminuzione di locali aperti.  

Nemmeno la storica Fiera del Libro nata nel 1926 e la mensile Fiera dell'antiquariato, riescono ad animarla.  Per ridare un po’ di vita a questa bella struttura, i patron di due esercizi, il Gallery Bistrot e la boutique Astore Venezia, venerdi 26 ottobre dalle 19 alle 22, hanno realizzato un banco d'assaggio dei pregiati vini friulani dell'Azienda Vigna Petrussa abbinati a diverse golosità, e la presentazione della nuova collezione Astore Venezia che, per l'occasione, c'era un gradito omaggio per le signore che acquistavano scarpe e borse. 

Ad animare i banchi d'assaggio, Ivan Zacconi del Gallery Bistrot con prosciutto crudo tagliato a mano (formaggi e focaccia con l'olio), Giuliano Fiorentini (rappresentante di prestigiose case vinicole) e il Delegato genovese della FISAR Mattia Briganti, che oltre a servire calici di vino ai numerosi e curiosi visitatori, elargiva nozioni sui vini e consigli utili sugli abbinamenti.    

Nella foto di Mara Musante: Mattia Briganti e Giuliano Fiorentini  

 

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica