NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

LE VIGNE NON SONO EROICHE, LO SONO I VITICOLTORI

Di Virgilio Pronzati

 

La Liguria è un’arco di terra lungo trecentotrentuno chilometri, con vigneti terrazzati posti tra cielo e mare.  Se i vigneti delle Cinque Terre sono il simbolo della stoica fatica dei viticoltori, anche nel ponente ligure ci sono realtà simili. Una di queste è collocata tra i 450 e i 600 metri d’altitudine tra i comuni di Cesio e Caravonica, in provincia di Imperia.  Vari fazzoletti vitati in grandi spazi verdi che, come isole, affiorano in un grande mare di flora montana. 

Famiglia Massa

 

 

Nelle zone più riparate ed assolate, anche ultracentenari oliveti. Un’opera titanica realizzata da Giovanni Massa, che guida l’azienda con l’aiuto della moglie Jose e la figlia Sara.  Rigogliosi vigneti tutti protetti con robuste reti, ancorate nel cemento dei muretti creati per sostenerli.  

 

Vigneti dell' Az. Agr. Il Cascin

 

Rimedio, unico per ora, contro la selvaggia proliferazione dei cinghiali.  Muretti che trattengono come un grembo materno la terra vitata e, nel contempo, salvano il territorio dal dissesto idrogeologico. 

Ma non solo. Distanti poco più di un chilometro, Massa ha fatto erigere una razionale cantina e un moderno frantoio da cui, molendo le olive taggiasche, nasce un pregiato “oro verde” dal profumo di carciofo e pinolo, sapido con nota dolce e lieve percezione piccante, ideale per esaltare piatti di fresco pescato.  

Diploma Eccellenze Italiane all'Az. Agr. Il Cascin

 

 

Sette i vini di cui tre Doc, che l’azienda produce: Riviera Ligure di Ponente: Pigato dall’ampio e intenso profumo floreale e fruttato, un grande Vermentino pluripremiato e un ottimo e tipico Rossese; un fresco ed invitante Bianco Terrazze dell’imperiese, un fragrante e fruttato Rosato Terrazze dell’Imperiese, un godibile Rosso del Cascin e un ottimo Rosso podere la Madonnetta, ossia un Ormeasco di pregio. 

Etichetta del Riviera Ligure di Ponente Doc Vermentino 

 

 

La fatica di Giovanni Massa è in parte alleviata e ripagata dai continui e meritati riconoscimenti conferiti ai suoi vini. In primis, il “Premio Viticoltore Etico” consegnatogli dall’Assessore Regionale all’Agricoltura Stefano Mai, nello stand della Regione Liguria a Vinitaly 2017.  

 

I Vini de Il Cascin

 

Quest’anno, altri importanti allori: Il Riviera Ligure di Ponente Doc Vermentino 2017 è stato premiato con la Douja d’Or, il più grande concorso enologico italiano e, a quello dei Vins Extrêmes che si svolge annualmente in Valle d’Aosta, dove lo stesso vino ha vinto la Medaglia d’Oro!  Un riconoscimento di altissimo livello, considerando che i vini in concorso, provenivano da ben diciannove nazioni di quattro continenti.  

Una delle tante golosità dell'Hotel Ristorante Il Caminetto di Diano Marina

 

 

Andare nella zona di produzione ed assaggiare e commentare i vini con chi li fa, è certamente un arricchimento non solo per gli enoappassionati. Comunque è possibile reperirli e berli in varie enoteche e, in particolare, nell’Hotel Ristorante Il Caminetto di Diano Marina. Una sosta sicura per il MangiarBene, e base per escursioni nel suggestivo entroterra e al mare. Un locale accogliente, dallo stile piacevolmente rustico, dal tono famigliare con ottimo servizio, gestito con straordinaria simpatia e professionalità dalla famiglia Tagliabue.  

 

2018 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica