NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

ASTINO INCONTRI 2019

 

 

ASTINO INCONTRI 2019

a cura di Alessandra Civai

 

Sabato 21 settembre, ore 18.00

Sala Refettorio

 

Alberto Natale

Centro Studi Piero Camporesi, Università degli Studi di Bologna

 

GALILEO GALILEI E LA CONSOLAZIONE DELL'ESILIO: IL VINO, LA VITE E LA NUOVA SCIENZA

 

Da un elemento cardine dell’economia monastica di Astino nasce lo spunto per un excursus nella storia del vino e della viticoltura. Alberto Natale, studioso di letteratura e di antropologia alimentare, proporrà un approfondimento su un episodio poco noto della biografia di Galileo Galilei, legato al vino e alla sua importanza per l’agricoltura, l’alimentazione e il pensiero. Il racconto di questo frammento di “cultura materiale” sarà accompagnato dalla degustazione di tre vini selezionati dal Seminario Permanente Luigi Veronelli.

Per il ciclo Astino Incontri la Congregazione della Misericordia Maggiore - Fondazione MIA di Bergamo promuove, in collaborazione con il Seminario Permanente Luigi Veronelli, un incontro interamente dedicato al vino, bevanda indissolubilmente legata alla storia del Monastero di Astino, le cui maestose cantine sono in corso di restauro. L’incontro è con il Prof. Alberto Natale, Coordinatore del Centro Studi Piero Camporesi dell’Università di Bologna, che ha indagato un importante capitolo della storia enologica, cioè il rapporto che Galileo Galilei, fondatore della scienza moderna, ebbe con il “nettare divino” da lui poeticamente definito come “sangue della terra” e “luce del sole mescolata con l’umido della terra”. 

Negli ultimi anni di vita, dal 1631 al 1642, a seguito del ben noto processo per eresia, il celebre scienziato visse agli arresti domiciliari nella sua dimora di Arcetri alle porte di Firenze, trovando sollievo alle tristezze della vecchiaia e della solitudine nella viticoltura, nello studio dell’idraulica della vite e nella produzione di vino con l'unica saltuaria compagnia della figlia Maria Celeste, monaca di clausura. 

 

L’esposizione del Prof. Natale sarà accompagnata dalla degustazione di tre vini selezionati e presentati da Andrea Bonini, Direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli e Coordinatore dell’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli.

 

Il ciclo d’incontri è ideato e curato da Alessandra Civai.

 

Alberto Natale

Laureato al DAMS di Bologna con Piero Camporesi, ha rivolto i suoi studi alla letteratura di consumo nell’età moderna. 

Oggi è coordinatore del Centro Studi intitolato allo stesso Piero Camporesi presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna. Il Centro si propone di mantenere viva la lezione dell’eminente italianista (ma anche storico e antropologo, come spesso è meglio conosciuto all’estero) a partire dalla valorizzazione della biblioteca e dell’archivio personale dell’autore, acquisita dal Dipartimento. Seguendo la pista camporesiana dell’antropologia alimentare, si è occupato delle trasformazioni simboliche dell’immagine degli alimenti nella società e nella letteratura e delle narrazioni del cibo nel racconto cinematografico. Ha partecipato all’attività didattica del corso Cibo e comunicazione del Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche presso l'Università di Parma; ha pubblicato numerosi contributi nella rivista Griseldaonline del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna

È docente dell’Alta Scuola Italiana di Gastronomia Luigi Veronelli di Venezia

INFO: 

Fondazione MIA: tel. 035.211355

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

INGRESSO LIBERO

 

Per ulteriori informazioni contattare:

Alessandra Civai

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

349.1708402

 

www.fondazionemia.it

Via Malj Tabajani, 4

24121 Bergamo

tel. 035.211355

responsabile segreteria: dott.ssa Cinzia Castelli

 

Congregazione della Misericordia Maggiore di Bergamo – MIA / Valle d’Astino s.r.l.

Consigli di amministrazione

Fabio Bombardieri, presidente

Luciana Gattinoni, vice presidente

 

Corrado Benigni, consigliere

Maurizio Bergamini, consigliere

Paolo Bertoldini, consigliere

Mons. Lucio Carminati, consigliere

Massimo Leardini, consigliere

Roberto Magri, consigliere

Claudio Pelis, consigliere

 

Organizzazione:

Giuseppe Epinati, direttore

Cinzia Castelli, responsabile ufficio segreteria

Leone Bigoni, responsabile ufficio tecnico

Daniela Mignani, responsabile ufficio ragioneria

Francesca Gandolfi, Cristina Repetti

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica