NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

IL CONCORSO CHEF BALFEGÓ, GIUNTO ALLA SUA QUARTA EDIZIONE, DIVENTA INTERNAZIONALE. L’ITALIA È IL PRIMO PAESE INVITATO

 

Comincia la selezione degli chef spagnoli ed italiani per il premio 2020.   I candidati, chef che lavorano in Italia o in Spagna, hanno fino al 2 Ottobre per iscriversi al concorso ed inviare le proprie ricette 

 

La finale del concorso gastronomico per professionisti del settore si svolgerà, se la situazione sanitaria lo permette, il 5 novembre di quest’anno.

Balfegó, azienda leader in pesca, mantenimento, studio e commercializzazione del Tonno Rosso del Mediterraneo e maggior esportatore del mondo per la qualità e l’eccellenza del suo prodotto, ha deciso con l’appoggio del distributore italiano Longino&Cardenal di ampliare gli orizzonti del suo concorso gastronomico di cucina professionale #ChefBalfegó2020 giunto alla sua IV edizione. Il concorso riconosce e premia gli chef che lavorano e preparano il tonno rosso nella maniera migliore e quest’anno l’Italia sarà il Paese invitato.

Infatti, alla IV edizione del Concorso di Cucina Professionale Chef Balfegó possono presentarsi tutti i cuochi professionali che lavorano in ristoranti situati in territorio spagnolo e, per la prima volta, italiano che si sfideranno con ricette originali e di propria creazione che abbiano come protagonista il tonno rosso, ingrediente obbligatorio. Il concorso si centra sull’originalità, la presentazione e le tecniche di cucina realizzate per i piatti.

Il periodo d’iscrizione termina il 2 Ottobre, data che darà inizio alla prima fase del concorso gastronomico dato che comincerà il lavoro degli esperti per valutare e scegliere le creazioni più originali, attrattive e squisite tra tutti i piatti presentati che avranno in comune un ingrediente obbligatorio: il tonno rosso Balfegó. Da questo primo filtro si sceglieranno gli 8 chef finalisti che concorreranno faccia a faccia il 5 di Novembre a Madrid, se la situazione sanitaria lo permette. Balfegó si farà carico del viaggio del finalista che rappresenterà l’Italia.

Durante la finale i cuochi dovranno presentare due ricette: la prima sarà realizzata con il filetto di tonno mentre la seconda può essere elaborata con una parte del tonno di libera scelta.

Giudici stellati e un montepremi che ammonta a piú di 20.000€

La giuria, capitanata da Martin Berasategui, sará composta da professionali di prestigio del mondo gastronomico: giudici che sommano un totale di 14 stelle Michelin e due critici gastronomici spagnoli di altissimo livello. Loro saranno i responsabili di decretare i tre vincitori del IV Concorso di Cucina Professionale `Chef Balfegó´ durante la finale.

Si valuteranno, in ordine di importanza: il sapore, l’aroma e la consistenza di ogni piatto (40 punti), l’equilibrio degli ingredienti (15 punti) e l’elaborazione ed il corretto trattamento del prodotto (15 punti). Gli chef finalisti potranno contare sull’appoggio di un’aiutante che lavori nello stesso ristorante da cui provengono.

Lo chef vincitore riceverà, oltre al trofeo e ad un set di coltelli giapponesi speciali per il taglio del pesce, 6.000€ in contanti e un viaggio in Giappone per due persone. Un’intera settimana per scoprire la richezza gastronomica e culturale di questo grande Paese.

Inoltre, il secondo classificato riceverá 3.000€ e il terzo 1.000€. Tutti e tre vinceranno anche la partecipazione come chef espositori nel congresso internazionale Madrid Fusión 2021.

  

Mª Luisa Atarés

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.bdicomunicacion.com

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica