NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

CITY BREAK IN AUTUNNO CON DUETORRIHOTELS: IL FASCINO DI BOLOGNA, VERONA, FIRENZE E GENOVA

Terminate le ferie estive, inizia la stagione perfetta per le brevi gite e i weekend rigeneranti. Si viaggia alla scoperta dei centri storici delle più belle città italiane, tra mostre, appuntamenti, e curiosità, con un fil rouge: le strutture del gruppo Duetorrihotels, antichi palazzi nel cuore dei centri storici, perfetti per una fuga dalla routine.

16 settembre 2020 Inizia l’autunno, la stagione migliore per visitare le città-gioiello italiane: in leggerezza, lontano dall’afa e dalla folla, si esplorano i centri storici e ci si imbatte in un patrimonio di bellezza che non ha rivali. Tra le mete più interessanti per una breve fuga – il tempo di un weekend – spiccano Bologna, Verona, Firenze e Genova.
In queste città, oltrepassando la soglia di antichi palazzi immersi nel centro storico, si trovano quattro hotel del Gruppo Duetorrihotels. Le strutture fanno parte dell’associazione Locali Storici d’Italia: tra opere d’arte, marmi e preziosi arredi d’epoca si respira l’atmosfera di una vera vacanza, una rilassante sospensione dalla routine quotidiana. L’autunno inoltre è un periodo dell’anno ricco di sapori: i ristoranti degli hotel del gruppo offrono piatti realizzati con prodotti di stagione e cantine ricche di eccellenze del territorio. Duetorrihotels accoglie i visitatori in ambienti dagli standard di sicurezza elevati e certificati, in un contesto tanto confortevole quanto protetto: le misure di distanziamento permettono di godere degli spazi comuni in tranquillità.

 

Bologna, Grand Hotel Majestic “già Baglioni” *****L

Il capoluogo dell’Emilia-Romagna si riconferma capitale del buon cibo e del buon vivere, città dallo spirito epicureo, orientata al piacere. Ma Bologna è molto di più: un luogo di cultura, con uno dei centri storici medievali più grandi d’Italia. Ed è esattamente qui che si trova il Grand Hotel Majestic “già Baglioni”, in un palazzo storico che custodisce opere d’arte come il Camerino d’Europa, affresco dei fratelli Carracci, al piano nobile, o resti di pavimentazione dell’epoca imperiale romana nel sottosuolo.

Il Majestic ha in serbo molte proposte, come quelle dedicate agli amanti del vino: degustazioni all’Enoteca Morandi con il sommelier dell’hotel, ma anche tra le colline di Castel San Pietro, nelle cantine e nei vigneti dell’etichetta Umberto Cesari. Qui si organizzano wine tour, laboratori per abbinare vino e cibo e per creare il proprio blend, bike tour, passeggiate e picnic a tema enologico, in compagnia di esperti.

Siamo a pochi passi da tutti i principali monumenti cittadini, compreso Palazzo Albergati: è qui che per tutto l’autunno, fino al 14 febbraio del 2021, si potranno

ammirare opere che per prima volta hanno lasciato il Musée Marmottan Monet di Parigi: principalmente quadri di Monet, ma anche Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac. La mostra “Monet e gli impressionisti” è l’occasione per ammirare opere famose e altre mai esposte. Aderendo al pacchetto Arte e Cultura gli ospiti dell’hotel, soggiornando minimo due notti, riceveranno un biglietto omaggio.

Un altro motivo per visitare Bologna riguarda i motori: con il Gran Premio dell’Emilia Romagna la formula 1 torna ad Imola, dopo 14 anni di assenza, per il Mondiale 2020. Il circuito dedicato ad Enzo e Dino Ferrari si animerà nel weekend del 30 ottobre-1 novembre.

 

Verona, Due Torri Hotel *****

Nella città di Romeo e Giulietta, vicino alla Chiesa di Sant’Anastasia e a pochi passi da Piazza Bra e l’Arena, il trecentesco palazzo del Due Torri Hotel ha traversato secoli di storia cittadina e oggi è un rifugi per spiriti romantici e curiosi. All’interno trova posto un capolavoro come l’Arena Casarini, firmata da Pino Casarini, pittore, frescante e scultore, uno dei maestri affreschisti del secolo scorso.

Il 5 stelle scaligero è da sempre particolarmente attento alle famiglie, genitori e bambini che qui godono di un trattamento dedicato. Ci si può lasciare coccolare dalla nuova area Health e Wellness, con cabine con doccia emozionale, bagno turco, sauna, lettini relax circondati da luci soffuse e un angolo delle tisane. Altra tentazione, la cucina del ristorante, dove si assaporano ricette che uniscono tradizione, creatività e amore per i prodotti del territorio, vini compresi.

Ci si rilassa piacevolmente e poi si esce a scoprire cosa propone la città. Dal 17 al 20 settembre Verona si trasforma in una grande arena grazie a Tocatì, il festival dei giochi dedicato ai strada provenienti da varie regioni italiane. In piena vendemmia, dal 9 all’11 ottobre, arriva Hostaria, la manifestazione dedicata all’enogastronomia, un vero percorso nel gusto. Tre giorni di vino, cibo, musica e cultura tra piazza Bra, piazza dei Signori e il cortile Mercato Vecchio. Per due weekend di novembre successivi, il 5-8 e il 13-15, torna invece la Fiera Cavalli, manifestazione di riferimento per il mondo equestre internazionale.

 

Firenze, Bernini Palace *****

A pochi passi da Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti, il Bernini Palace custodisce una storia plurisecolare, ed è un capitolo introduttivo a tutto ciò che si può scoprire camminando per la città. Il dettaglio più sorprendente è al primo piano: gli ospiti fanno colazione nella Sala Parlamento, che ai tempi di Firenze capitale del Regno d’Italia, tra il 1865 e il 1870, era la buvette di deputati e senatori. Lo ricordano, lungo le pareti, i tondi affrescati con i protagonisti del Risorgimento.

Ai suoi ospiti l’hotel suggerisce una Caccia al tartufo: un’immersione nelle campagne circostanti, in una fattoria, per incontrare un esperto cercatore di questi pregiati tesori autunnali. Dopo un gustoso break si parte con lui e il suo cane, per poi tornare alla fattoria e gustare infine prelibati piatti a base di tartufo. Un’altra proposta porta gli ospiti alla scoperta del vino toscano e delle vicine colline del Chianti, con visite alle cantine e degustazione guidata da un sommelier professionista.

Si può approfittare di una gita autunnale a Firenze per visitare le mostre più interessanti della stagione. Ad esempio, fino all’11 ottobre, alla Cattedrale dell’Immagine ci si può immergere nel mondo di “Van Gogh e i maledetti”: postazioni Oculus per la realtà virtuale, multiproiezioni a 360° e un caleidoscopio d’immagini nella sala degli specchi creano un racconto digitale e crossmediale. Sarà invece aperta fino all’1 novembre l’esposizione “Aria” dell’artista contemporaneo Tomas Saraceno, a Palazzo Strozzi. Un percorso fatto di installazioni e intuizioni sorprendenti, che oltrepassano la frontiera dell’umano per andare alla ricerca di nuovi linguaggi

 

Genova, Bristol Palace ****

Rotta su Genova, una delle più belle e vitali città italiane, dominata dall’azzurro del mare. Il Bristol Palace, tra gli hotel più antichi e conosciuti della città, è un elegante palazzo liberty in pieno centro. All’interno custodisce uno scenografico scalone ellittico in marmo bianco, che ispirò Alfred Hitchcock – al Bristol per girare alcune scene di Caccia al ladro – per il film Vertigo. Un luogo di ospitalità e di cultura: non per niente il Bristol Palace è una porta di ingresso per il vicino Teatro Carlo Felice, uno dei templi lirici italiani. Il Bristol ha ideato una proposta valida durante la stagione teatrale: al soggiorno e alla colazione abbina un gustoso aperitivo prima dello spettacolo, presso l’Old fashioned bar dell’hotel e due poltrone in primissima fila.

L’hotel è la base di partenza ideale per esplorare Genova – il suo acquario progettato da Renzo Piano, le antiche ville e le botteghe del centro – e partecipare agli eventi di stagione. Dal primo al 6 ottobre va in scena il 60° Salone Nautico, che per l’occasione dalla Fiera di Genova si espande verso il Porto Antico, autentica piazza sul mare: una settimana dedicata al settore, tra esibizioni, eventi, novità da testare. Il Museo di Villa Croce propone invece un autunno-inverno in blu: a partire dal 30 settembre, fino al 17 gennaio, saranno proposte cinque mostre sul tema, un viaggio cromatico che attraversa il jeans denim, l’arte di Yves Klein e le opere di vari artisti, donati alle Collezioni civiche di Genova da tutta Italia.

 

UFFICIO STAMPA GRUPPO DUETORRIHOTELS_DOC-COM DOC-COM

Chiara Caliceti

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica