NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

FINE SETTIMANA NELLE TERRE DI PISA ALL'INSEGNA DI CULTURA ED ENOGASTRONOMIA

 

 

 

 

La IX edizione di Terre di Pisa Food & Wine Festival porta alla scoperta del territorio.

Nutrizione, salute ed educazione alimentare tra i temi in evidenza

 

La nona edizione  di “Terre di Pisa Food & Wine Festival” la mostra-mercato con degustazione dei prodotti, seminari, laboratori e degustazioni guidate del vino quest’anno si svolge all’aperto nella centralissima piazza Vittorio Emanuele II da venerdì 15 a domenica 17 ottobre.

La manifestazione enogastronomica, organizzata dalla Camera di Commercio di Pisa in collaborazione con le associazioni di categoria, punta a diffondere la cultura del cibo e del bere di qualità delle Terre di Pisa con uno sguardo attento alla salute e alla sicurezza alimentare secondo l’antico dettame di Ippocrate “fa che il cibo sia la tua medicina”. L'evento è inserito nel calendario di Vetrina Toscana: la rete che valorizza la cultura enogastronomica come attrattore turistico e come espressione dell'identità del territorio.

 

Un fine settimana all'insegna del gusto e della cultura con tante le iniziative dedicate: dalla passeggiata guidata dal romantico giardino Scotto fino ai Lungarni, dalla Pisa risorgimentale alla scoperta del casino dei nobili. Molte le proposte di musei e siti turistici che propongono ingressi scontati o gratuiti: dall' Orto e Museo Botanico  al Museo di Storia Naturale di Calci, passando per Palazzo Blu, dal Museo della grafica alla Gipsoteca di Arte Antica, per arrivare a “Le Navi Antiche a Tavola” che unisce uno dei luoghi della cultura più significativi della città con l’eccellenza dei ristoranti di Pisa e provincia aderenti al circuito Vetrina Toscana.

 

Il Terre di Pisa Food & Wine Festival è anche l'occasione per scoprire il territorio “oltre la Torre”. Le agenzie hanno disegnato proposte di soggiorno ed esperienze a tema arte & cultura, enogastronomia, outdoor, shopping: degustazioni di vino o di olio extravergine di oliva, tour guidati nelle cantine, corsi di cucina in Valdera, caccia al tartufo di San Miniato, relax alle Terme di Casciana o ai Bagni di Pisa, visite guidate nella Tenuta di San Rossore oppure escursioni lungo i sentieri del Monte Pisano. E per finire un tuffo nella storia degli Etruschi e dell'alabastro a Volterra oppure immersi nei vapori della Valle del Diavolo in Valdicecina.

 

Il legame tra alimentazione e salute sarà in primo piano grazie agli esperti del centro Nutrafood dell’Università di Pisa che forniranno ai visitatori, attraverso laboratori, giochi e quiz, informazioni su acquisti e consumi consapevoli in ambito alimentare.

Particolare attenzione ai prodotti del mare: il pubblico sarà guidato alla lettura dell’etichettatura dei prodotti ittici per la verifica della loro origine e per un acquisto consapevole. Inoltre, attraverso la presentazione di alcune ricette locali a base di pesce, strettamente legate alla tradizione toscana, il pubblico sarà condotto all'identificazione delle specie protagoniste immancabili dei piatti, alla selezione delle specie in relazione alla loro stagionalità e alla prevenzione di rischi correlati ad una loro gestione non consapevole.

Intrigante il programma dedicato ai più piccoli. Il murales di Keith Haring farà da sfondo alle attività, tutte gratuite, riservate ai bambini realizzate in collaborazione con Università di Pisa, Slow Food condotta di Pisa e Monte Pisano, Associazione Volaria, Francesca Bianchi e Elisa Bani. Bambini e ragazzi saranno invitati a trasformarsi in giovani artisti per raccontare i prodotti della terra e della tavola. Attività che si concluderanno con una gustosa merenda “Terre di Pisa”.

 

Il grande spazio espositivo ospiterà 80 produttori agroalimentari e vitivinicoli delle “Terre di Pisa” che potranno incontrare il pubblico dal vivo, raccontare, far degustare e vendere i prodotti provenienti dal territorio: formaggi, salumi, pasta, tartufi, miele, cioccolato, dolci e conserve, olio, vino, birra e liquori.  Produttori, quelli che partecipano alla manifestazione, che aderiscono ad un disciplinare che unisce la qualità dell'accoglienza ISNART (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) e la tipicità delle produzioni del progetto Vetrina Toscana.

 

Focus su Vino, olio e cioccolato

Particolare attenzione sarà riservata al vino. Oltre a 4 masterclass del vino che si terranno all’interno del palazzo Affari, sono previsti tour guidati che saranno un vero momento di studio e conoscenza per focalizzare proprio l’attenzione sul territorio pisano, a partire dalla specificità della Doc Terre di Pisa.

L’olio delle Terre di Pisa, uno dei prodotti cardine della tradizione culinaria toscana, è tra i protagonisti della kermesse. Nell’Oil Bar sarà possibile partecipare alle degustazioni guidate per iniziare il viaggio di conoscenza delle caratteristiche organolettiche degli oli e ricevere suggerimenti sugli abbinamenti gastronomici.

Il cioccolato sarà il protagonista del concorso finale aperto al pubblico dove i partecipanti, guidati da esperti, saranno guidati nella scoperta che porterà a celebrarne il migliore.

Il Festival ha il patrocinio del Comune di Pisa, dell’Università di Pisa e della Regione Toscana.

 

Daniela Mugnai 

 

2021 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica