NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

DOLCI

IN VISTA DELLA PASQUA, DAVIDE COMASCHI PROPONE A DETTO FATTO DI CATERINA BALIVO LA SUA RICETTA DELLA “SFOGLIA PASQUALE” LA COLOMBA COMASCHI-STYLE

 

 

 

Il maître chocolatier campione del mondo, direttore del Chocolate AcademyTM Center Milano di Barry Callebaut, sceglie il gusto intenso del cioccolato e la friabilità della sfoglia per la sua personale rivisitazione della tradizionale Colomba pasquale, realizzata in anteprima nella cucina di Caterina Balivo durante le trasmissione Detto Fatto, in onda Rai 2 oggi pomeriggio alle 14.10 

 

 

La Pasqua si avvicina e per chi desidera esprimere la sua creatività in un dolce ecco una ricetta gourmet che aggiunge il giusto tocco di originalità al più tradizionale dei menù. Davide Comaschi – World Chocolate Master 2013 e direttore del Chocolate AcademyTM Center Milano propone sugli schermi di Rai 2 una ricetta golosa e facilmente riproducibile, la Sfoglia pasquale: una colomba di pasta sfoglia farcita con crema al cioccolato, in versione monoporzione.

Alternativa alla Colomba tradizionale, tipico dolce pasquale simbolo di pace e di speranza, queste colombine in pasta sfoglia sono delle piccole delizie. Il maître chocolatier le ha pensate come dessert da servire al cucchiaio e guarnire con frutta fresca, per chi sta attento alla linea, o con zuccherini colorati, per i più golosi. Originale e inedito finale per un menù pasquale, sono una soluzione leggera e di sicuro “effetto wow” per gli ospiti più esigenti e difficili da stupire.

Ricetta (10 monoporzioni)

Ingredienti per il pastello:

230 g di farina 00, 15 g di sale, 125 ml di acqua

Procedimento: preparare la pasta sfoglia sciogliendo il sale nell’acqua e unendo la farina. Impastare energicamente fino ad ottenere un composto morbido ed elastico, lasciare riposare coperto in un luogo fresco per mezz’ora.

Ingredienti per il panetto:

30 g di burro, 90 g di farina 00

Procedimento: estrarre il burro dal frigo, ridurlo a tocchetti con il coltello e unirlo alla farina fino ad ottenere un composto omogeneo. Ridurre il panetto ad uno spessore di circa 1 cm, lavorandolo con l’aiuto del mattarello e lasciare a riposare in frigorifero per mezz’ora.

Ingredienti per la farcitura con la crema leggera al cioccolato:

Ingredienti per ottenere 250 g di crema pasticcera: ½ bacello di vaniglia, la buccia di ½ limone, 250 ml di latte fresco, 70 gr di zucchero, 30 g di amido di riso, 75 g di tuorlo d’uovo.

Per la variante al cioccolato aggiungere 250 g di cioccolato fondente 60%, 500 gr panna semi montata.

Procedimento: portare a bollore il latte e con un frustino e mescolare i tuorli con l’amido di riso e lo zucchero. Versare il latte bollente sui tuorli, continuando a mescolare con il frustino. Cuocere a bagnomaria mescolando in continuazione fino a che la crema si addensa.

Una volta pronta la crema pasticcera, completare la farcia. Sminuzzare in piccoli pezzi il cioccolato fondente e scioglierlo a bagno-maria, continuando ad amalgamare fino a che non sia completamente sciolto. Montare la panna con una frusta e unirla alla crema pasticcera insieme cioccolato fuso, mescolando sempre energicamente, fino ad ottenere una morbida mousse. Farcire la colomba utilizzando un sac à poche, aggiungendo a piacere piccoli pezzetti di frutta fresca. Davide Comaschi ha usato delle fragole tagliandole a piccoli tocchetti e ha aggiunto anche piccole decorazioni in zucchero colorato.

La parola al maître chocolatier: “Volevo proporre qualcosa di diverso dalle solite uova e dalla solita colomba, così ho pensato a un dessert che, pur non abbandonando la tradizione, la reinterpretasse in modo originale e divertente. Da qui l’idea delle colombine di pasta sfoglia, un dolce soffice, aereo, facilissimo da preparare! Non poteva mancare il cioccolato, l’ingrediente segreto di tutte le mie creazioni”.

 

Simona Sansonetti

Food-paring, show-cooking e degustazioni: l’imperdibile programma del Chocolate AcademyTM Center Milano al Salon du Chocolat

Dal 15 al 18 febbraio 2018 il MiCo, centro congressi di City Life (Piazzale Carlo Magno, 1) ospiterà la 3° edizione del Salon du Chocolat Milano, il più importante evento aperto al pubblico dedicato al mondo del cioccolato. Quest’anno il Chocolate AcademyTM Center Milano sarà presente con uno stand completamente rinnovato, un laboratorio a cielo aperto che inviterà i visitatori a scoprire e degustare tutte le novità e i progetti ideati dai maître chocolatier dell’accademia. Non mancheranno gli show-cooking firmati da Davide Comaschi, Direttore del Chocolate AcademyTM Center Milano, che quest’anno si esibirà sul palco principale in compagnia di altri grandi volti della pasticceria nazionale.

Un programma ricco e unico nel suo genere quello del Salon du Chocolat Milano, che anche quest’anno saprà stupire e deliziare foodlover e appassionati di cioccolato. Come di consueto, la manifestazione si aprirà con la tradizionale sfilata di abiti in cioccolato, realizzati grazie alla collaborazione dei maître pâtissier dell’AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) con gli studenti di NABA (Nuova Accademia di Belle Arti). Un’occasione imperdibile per Davide Comaschi – World Chocolate Master 2013 e direttore del Chocolate AcademyTM Center Milano – che per l’edizione 2018 della kermesse ha dato libero sfogo al suo estro creativo, confezionando un abito davvero speciale, un inedito assoluto sulla scena italiana e mondiale, che porterà il colore per antonomasia simbolo della femminilità, il rosa. L’abito, che verrà indossato durante la sfilata inaugurale di giovedì 15 febbraio e sarà indossato dalla presentatrice nel fashion-show pomeridiano di sabato 17 febbraio, sarà infatti realizzato interamente con il Ruby Chocolate, quarta categoria di cioccolato, e rappresenta una vera anteprima per l’intero settore.

Le novità di questa edizione 2018 del Salon du Chocolat però non si esauriscono qui: durante le 4 giornate dell’evento Davide Comaschi sarà protagonista di altrettanti show-cooking, durante i quali, proprio sul palco principale della manifestazione, metterà in mostra le sue abilità e svelerà al pubblico alcuni segreti della sua maestria. Suo sarà infatti lo show-cooking di apertura, in programma per le 20:15 di giovedì 15 febbraio, che lo vedrà coinvolto in un appassionante 4 mani con lo chef Alessandro Borghese con cui realizzerà un’ inedita caponata al cioccolato.

Il lato sano del cioccolato sarà il tema dello show-cooking di venerdì 16 febbraio alle h. 16.00, che Davide Comaschi realizzerà a 4 mani con l’esperta nutrizionista Chiara Manzi, mentre sabato 17 febbraio, sempre alle 16.00 l’argomento dello show sarà Passione nel cioccolato. Per la giornata di domenica 18 febbraio è in programma il gran finale, con un cammeo imperdibile per tutti gli appassionati di pasticceria. Alle 12:00 infatti, il Direttore del Chocolate AcademyTM Center Milano si esibirà in un 4 mani con Iginio Massari, suo Maestro e amico, con il quale Davide Comaschi realizzerà un classico intramontabile, tentazione di tutti i golosi, il cremino.

 

In un mondo in rapida evoluzione come quello della pasticceria e della cioccolateria, Chocolate AcademyTM Center Milano rappresenta un punto di riferimento per gli esperti di settore, grazie all’incessante lavoro di ricerca che ogni giorno vede impegnati i suoi maître chocolatier nell’ideazione di nuove creazioni e soluzioni creative legate al goloso derivato della pianta di cacao. Nello stand dell’accademia, C4 – D3, all’interno dell’Academy Lab i visitatori potranno scoprire cosa accade dietro le quinte dei banchi di pasticceria, osservando i ragazzi della scuola alle prese con il temperaggio e la realizzazione dei napolitaine di cioccolato in un ambiente che riprodurrà i laboratori dell’accademia. Nella sezione Academy App invece sarà possibile entrare nel vivo dei numerosi progetti sviluppati dalla scuola, sfidando le proprie papille gustative in una serie di avvincenti degustazioni. Si partirà dalla Variegato Experience, dove 5 fontane di cioccolato arricchiranno dei fantasiosi cocktail a base di gelato al cioccolato, per poi passare alla fragranza de I Grizzini, originale interpretazione di grissini grezzi realizzati con fibra di cacao. La vera novità dello spazio Academy App sarà però rappresentata da due esclusive esperienze di food-pairing, nuova tendenza che sta interessando l’intero settore dell’alta gastronomia, in modo trasversale. La  prima esperienza sarà dedicata al connubio tra birra e cioccolato, dove la birra belga d’abbazia Pater Linus, spillata al momento, verrà proposta in abbinamento a un napolitaine di cioccolato Gold, il prodotto Callebaut dalle dolci note caramellate; la seconda invece avrà come fulcro il gin, dove un tartufo di cioccolato Q–fermentation Ocoa Cacao Barry diventerà il croccante involucro di una ganache a base di cioccolato al latte Alunga e Gin Primo, il distillato tutto italiano realizzato con gli aromi tipici della macchia mediterranea e il sale di Romagna.

Simona Cabiaglia

 

Ricetta dolce per San Valentino

 

 

Ricetta dolce per San Valentino

Un cuore cremoso e speziato con frutti di bosco e sentori di lavanda, per dirsi “ti amo” 

Come rendere speciale la cena di San Valentino? Con una torta speciale fatta in casa, il preludio di una romantica serata.

Maurizio De Pasquale, Pastry Chef Farmo propone una ricetta golosa per preparare una squisita ed elegante crostata a cuore, colma di frutti di bosco e aromatizzata con zenzero, curcuma e lavanda.

Più che una crostata è un viaggio nei sensi: deliziosa, cremosa e morbida, è irresistibilmente dolce; le spezie esotiche regalano un sensuale tocco afrodisiaco e infine, il profumo di lavanda seduce con delicata raffinatezza.

Ed in più è senza glutine, quindi adatta ai celiaci ed a tutti coloro che prediligono preparazioni gluten free!

Una torta speciale è fatta di ingredienti di alta qualità: oltre al burro, alle uova fresche ed ai meravigliosi frutti di bosco scelti (fragole, more e mirtilli), sono stati impiegati due prodotti esclusivi Farmo: Fibrepan, la speciale miscela per pane, focacce e dolci senza glutine e ProntoCrem il preparato senza glutine e senza uova per preparare una deliziosa crema pasticcera istantanea a freddo. 

Non resta che provarla: ecco la ricetta

Ricetta by Maurizio De Pasquale

CROSTATA ALLA CURCUMA e ZENZERO con frutti di Bosco su letto di crema CHIBOUSTE RIVISITATA al sentore di LAVANDA

Per la base CROSTATA:

Ingredienti

-       300 g Fibrepan Farmo

-       200 g di farina di riso venere

-       2 uova grandi

-       100 g burro leggermente salato

-       Q.b. curcuma in polvere

-       Q.b. zenzero in polvere

Procedimento: impastare tutti gli ingredienti. Far riposare in frigo per 2h. Formare la base desiderata.

Cottura: 180^per circa 15/20 min

Per la meringa italiana

Ingredienti:

-       Zucchero semolato. 80g

-       Acqua.  30g

-       Albume 70g

Procedimento: Procedimento: Cuocere a 121°C acqua e zucchero. Contemporaneamente montare gli albumi. Versare a filo l'acqua arricchita di zucchero nel contenitore con gli albumi montati. Terminare di montare bene.

Per la crema CHIBOUSTE RIVISITATA

Ingredienti

-       200g ProntoCrem Farmo

-       180g meringa italiana

-       Q.b. lavanda fresca (attenzione a non esagerare. Aroma intenso)

Procedimento: preparare il ProntoCream e alleggerire tutto con la meringa italiana. Decorare la base della crostata a piacimento con sac a poche.

Finire con la decorazione di frutta a piacimento. In questo caso sono state messe fragole, more e mirtilli.

www.farmo.com

Ufficio Stampa Farmo- Goodwill PR- Ref. Giada Molinaroli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 045 8204222

 

DAL SIGEP DI RIMINI ANCHE UN DOLCE DEDICATO ALLA VALANGA ROSA

 

Un omaggio dolcissimo alla valanga rosa, le nostre sciatrici che a Bad Kleinkirchheim hanno messo a segno uno storico tris capace di riportare alla mente e al cuore le imprese della storica valanga azzurra: ed è proprio un cuore rosa circondato da amarene e petali di rosa il dolce creato dal team dei maestri pasticceri della Fabbri 1905 capitanati, guarda caso, ancora una volta da una donna. Anzi, una regina: la Pastry Queen Sonia Balacchi.

"Noi bolognesi abbiamo ancora nel cuore le imprese del nostro Alberto Tomba - dichiara Nicola Fabbri, 4a generazione della famiglia che ha creato l’Azienda leader nel dolciario 113 anni fa. e ci è venuto spontaneo dedicare un dolce speciale, creato qui in occasione dell’appuntamento che richiama centinaia di migliaia di visitatori da tutto il mondo, a un motivo di orgoglio italiano, questa volta tutto al femminile”.

Il dolce ‘ Valanga rosa’ é una morbida mousse al mascarpone ricoperta da una glassa al cioccolato bianco e Amarena ed è una variante di Amarè, una specialità che sta piacendo molto in fiera, dedicata all’Amarena Fabbri di cui riproduce anche la forma.

 

Anita Lissona Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica