NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Marketing

DA EATALY TORNA VINO DAY E IL PALINSESTO “STORIE DI VITI E DI VITE” 

 

Mese di ottobre dedicato al vino per raccontare l’artigianalità del vino italiano contemporaneo 

Sabato 17 ottobre in tutti gli Eataly in Italia e online torna Vino Day, uno degli eventi più amati del mercato del vino: sconto del 20% su un acquisto da 6 bottiglie in su e consegna gratuita in tutta Italia se si ordina dal sito https://www.eataly.net/it_it/shop/

Vino Day è inserito nel palinsesto “Storie di viti e di vite” che fino al 17 novembre racconta quel modo di fare vino che sta riportando al centro del discorso enologico il ruolo del produttore stesso come vignaiolo e come artigiano. Teatro delle iniziative sarà la grande Cantina diffusa di Eataly: 14 enoteche in Italia con 8.700 mq complessivi che contano oltre 5.000 etichette e 52 addetti, e l’online con 1.400 referenze.

 

Omaggiate dal prestigioso riconoscimento dei Tre cavatappi nella Guida Enoteche d’Italia 2020 di Gambero Rosso, le cantine di Eataly riportano al centro dell’attenzione gli artigiani del vino. Una grande famiglia che riunisce vignaioli custodi del territorio in cui vivono e in cui coltivano le loro vigne. Gli artigiani del vino producono numeri limitati di bottiglie, lavorano in modo individuale e non seriale e garantiscono il controllo di tutta la filiera impegnandosi in prima persona in ogni fase della produzione con grande rispetto per il ciclo della natura e per la sostenibilità ambientale. Nonostante la difficoltà del periodo storico che stiamo vivendo continuando a portare avanti il loro lavoro trasformando sempre più le loro cantine in veri e propri laboratori di eccellenza.

 

Fino al 17 novembre, “Storie di viti e di vite” rende possibile incontrare gli artigiani del vino, partecipare a cene a tema e degustazioni per conoscere i volti e le storie dei produttori italiani, scoprendo nuovi approcci al bere consapevole. 

Per citare alcuni degli eventi in programma, Eataly Lingotto a Torino ospita l’appuntamento di giovedì 22 ottobre con la cena “Nebbiolo Roc(K)” dedicata ai virtuosi artigiani del Canavese e al loro vino che racconta la tipicità dell’impervio territorio d’origine. 

Nella cornice del nuovo Pianodue, un ristorante che propone un nuovo modo di bere e mangiare, estremamente personale e modulabile a seconda dell’umore, dell’ora del giorno e della compagnia, Eataly Milano Smeraldo inaugura il 13 novembre una rassegna di cene con il produttore partendo dalla prestigiosa cantina sarda Tenute Dettori, firma di rinomati vini naturali. 

 

Mentre Eataly Roma ospita il Wine Festival venerdì 6 e sabato 7 novembre: due giorni per degustare i grandi vini del nostro Paese e incontrare gli artigiani che li producono. 

Nelle enoteche di Eataly Lingotto, Milano Smeraldo, Roma e Trieste torna anche Consigli diVini: una selezione di 100 eccellenze italiane per palati esperti da scegliere in Enoteca con i consigli degli esperti Cantinieri o comodamente da casa con un click: ogni 6 bottiglie uno sconto del 15%.

Debutta quest’anno la collaborazione con Apro, l’associazione che riunisce i Produttori di Ribolla di Oslavia: in programma eventi e corner dedicati in tutte le enoteche per raccontare le eccellenze di un territorio ricco di sfumature.

 

 

Ufficio Stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; +39 348 3525169 

XVI GIORNATA DELLA NOCE 

New Factor, azienda specializzata nella commercializzazione di frutta secca nella grande distribuzione italiana, è sempre più protagonista nel favorire la diffusione del consumo di noci di alta qualità. Si rinnova l’appuntamento, il 2 ottobre 2020, della Giornata della Noce, giunta alla XVI edizione. Per l’occasione, l’azienda ha ospitato presso l’Azienda Agricola San Martino di Forlì, stampa nazione e locale, istituzioni e top buyer, agricoltori per una visita guidata all’interno dell’azienda 4.0. 

Gli ospiti hanno avuto l’opportunità di scoprire il mondo New Factor assistendo alla suggestiva raccolta delle noci ed alla moderna tecnologia di lavorazione. Al termine della mattinata lo Chef stellato Gianpaolo Raschi del ristorante Guido 1946 di Rimini ha portato il suo tocco elegante, perennemente in equilibrio fra tradizione e innovazione, firmando un raffinato petit déjeuner. Tra gli ospiti, Federica Fontana, conduttrice televisiva e fondatrice del progetto RunFedeRun, e Carlton Myers, guardia della Nazionale di Basket e portabandiera alle Olimpiadi di Sidney 2000. 

L’azienda continua a portare avanti con successo il progetto di filiera In-Noce per lo sviluppo della Noce di Romagna che oggi rappresenta sempre di più un punto di riferimento per il settore della nocicoltura di qualità in Italia. Un progetto per la coltivazione intensiva, irrigua e meccanizzata, nato più di 20 anni fa nell’azienda pilota San Martino di Forlì verticalmente integrata con New Factor. Il progetto IN-NOCE, costituito da New Factor, capofila, insieme alla cooperativa faentina Agrintesa, coinvolge diciannove aziende agricole emiliano romagnole nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna. 

“Attraverso il progetto Noci di Romagna, si apre un mercato che offre interessanti prospettive agli agricoltori che vi aderiscono. In un momento di crisi come quello attuale garantisce importanti opportunità di sviluppo. Abbiamo sempre creduto che la Romagna, grazie alla vocazione dei propri terreni, alle capacità e all’intraprendenza dei propri agricoltori, rappresentasse un’area strategica dove sviluppare questa filiera e raggiungere un livello produttivo in grado di soddisfare buona parte del fabbisogno nazionale e perché no anche quello europeo. In questa ottica abbiamo messo a disposizione delle aziende e della filiera la nostra esperienza in tutte le fasi della produzione, con assistenza tecnica specializzata nel nostro stabilimento 4.0. Inoltre, garantiamo l’acquisto del prodotto e la commercializzazione su tutti i canali della Distribuzione Moderna per garantire ai nostri soci conferitori il massimo realizzo per il loro impegnativo lavoro” – ha spiegato Alessandro Annibali, Amministratore Delegato di New Factor. 

Ed è proprio grazie all’esperienza, all’innovazione e al rispetto del territorio e delle materie prime che New Factor è tra le aziende leader a livello nazionale di questo mercato. Stiamo parlando di noci, mandorle, pistacchi, nocciole e tutta la famiglia della cosiddetta Frutta Secca nota, fin dall’antichità, per i suoi principi nutritivi. Un concentrato di energia vitale, sempre più importante per chi vuole mantenere uno stile di vita sano e una corretta alimentazione. 

Tra le novità, all’interno della gamma Noci di Romagna, sono state presentate le deliziose barrette Morbido Snack assolutamente free from: realizzate esclusivamente con materia prima italiana, 100% vegetale, senza glutine, zuccheri aggiunti, additivi, coloranti e conservanti. Realizzate con solo due ingredienti quali frutta disidratata in gusti differenti e Noci di Romagna. Ingredienti che ricordano sapori mediterranei di una terra antica e legata alla storia aziendale ma vocata all’innovazione: noci e mele, noci e pere, noci e fichi saranno le gustose combinazioni da scoprire. 

New Factor, La natura delle cose buone http://www.newfactor.it/ 

Alice Poletti

VIVERE DI GUSTO: IL MODO DI ESSERE DI RUFFINO

 

Una campagna di comunicazione all’insegna del buono e della convivialità: tra nuovi spazi digitali e esperienze immersive. Dopo oltre 140 anni dalla sua fondazione, Ruffino continua a esprimere la storia e l’identità italiana in ogni bottiglia di vino prodotta. E oggi tutto ciò che la storica casa vitivinicola rappresenta e vuole comunicare trova spazio e si realizza nella filosofia “Vivere di Gusto”.

 

L’espressione “Vivere di Gusto” incarna l’attitudine tutta italiana di saper afferrare la vita nella sua pienezza, rifuggendo l’ostentazione e prediligendo l’elegante semplicità, il buon cibo, la forza di un sorriso, il piacere dello stare insieme informale e “pop”. Lo stesso “Vivere di Gusto” che Ruffino, attorno a un buon bicchiere di vino, ha sempre contribuito a ricreare: si pensi al fiasco di Chianti, simbolo della Dolce Vita, o la storia di Riserva Ducale, icona di convivialità italiana nelle tavole di tutto mondo, o il Rosatello, innovativa espressione di briosa gioia di vivere, esattamente come il più recente Prosecco. Vini inclusivi, non esclusivi.

 

“Vivere di Gusto” beneficerà di una ambiziosa campagna televisiva di lancio. A metà degli anni ’70, per l’ultima volta, il marchio Ruffino veniva promosso in televisione: si alzavano gli ultimi sipari di Carosello e, nelle tv degli italiani andava in onda lo spot “Un modo di fare cultura”. Nel 2020, quasi 50 

anni dopo, Ruffino tornerà a fare comunicazione in televisione sulle reti Mediaset, dal 27 settembre al 10 ottobre. Il messaggio verrà declinato anche in due importanti spazi digitali: è appena stato lanciato un “brand-journal”, www.viveredigusto.it, che svilupperà con grazia informativa il concetto di vivere di gusto italiano, ed è stato rinnovato il sito www.ruffino.it, immagine della multiforme realtà Ruffino che conta 6 tenute in Toscana, 2 in Veneto e una offerta di vini capace di compiacere ogni palato. È in quest’ottica di relazione diretta e immediata col consumatore finale che il nuovo sito vede anche la presenza di un e-commerce integrato e un collegamento con il servizio di home delivery di Winelivery: una duplice possibilità di scelta,

al fine di soddisfare tutte le esigenze, dove poter acquistare in modo pratico e veloce la gamma completa dei prodotti Ruffino. Infine, anche la strategia social su Instagram e Facebook sarà funzionale a dare vita al concetto di “Vivere di GustoE “Vivere di Gusto” brillerà ancora più chiaro presso l’agriturismo Poggio Casciano di Tenute Ruffino, nel Chianti Fiorentino. Qui, la possibilità di immergersi in Ruffino e nel “Vivere di Gusto” trova la sua più compiuta consacrazione nella deliziosa Locanda Le Tre Rane, nell’Agriresort ricavato nella villa rinascimentale, nella Bottega del Vino, circondati da uno scenario di suggestiva bellezza.

 

E’ un momento particolare quello che stiamo vivendo”, spiega Sandro Sartor, AD Ruffino, “La nostra campagna di comunicazione transmediale richiama a un modello di vita inclusivo, conviviale 

, capace di unire sotto il segno del bello e del buono, di cui il vino, e il vino Ruffino in particolare, si è sempre fatto storico portatore. ‘Vivere di Gusto’ è un augurio, un auspicio, ma anche una orgogliosa sottolineatura di un’attitudine, di una capacità tutta italiana, che in periodi come questi giova ricordare”.

Dopo oltre 140 anni dalla sua fondazione, Ruffino continua a esprimere la storia e l’identità italiana in ogni bottiglia di vino prodotta. E oggi tutto ciò che la storica casa vitivinicola rappresenta e vuole comunicare trova spazio e si realizza nella filosofia “Vivere di Gusto”. L’espressione “Vivere di Gusto” incarna l’attitudine tutta italiana di saper afferrare la vita nella sua pienezza, rifuggendo l’ostentazione e prediligendo l’elegante semplicità, il buon cibo, la forza di un sorriso, il piacere dello stare insieme informale e “pop”. Lo stesso “Vivere di Gusto” che Ruffino, attorno a un buon bicchiere di vino, ha sempre contribuito a ricreare: si pensi al fiasco di Chianti, simbolo della Dolce Vita, o la storia di Riserva Ducale, icona di convivialità italiana nelle tavole di tutto mondo, o il Rosatello, innovativa espressione di briosa gioia di vivere, esattamente come il più recente Prosecco. Vini inclusivi, non esclusivi.

 

“Vivere di Gusto” beneficerà di una ambiziosa campagna televisiva di lancio. A metà degli anni ’70, per l’ultima volta, il marchio Ruffino veniva promosso in televisione: si alzavano gli ultimi sipari di Carosello e, nelle tv degli italiani andava in onda lo spot “Un modo di fare cultura”. Nel 2020, quasi 50 anni dopo, Ruffino tornerà a fare comunicazione in televisione sulle reti Mediaset, dal 27 settembre al 10 ottobre. Il messaggio verrà declinato anche in due importanti spazi digitali: è appena stato lanciato un “brand-journal”, www.viveredigusto.it, che svilupperà con grazia informativa il concetto di vivere di gusto italiano, ed è stato rinnovato il sito www.ruffino.it, immagine della multiforme realtà Ruffino che conta 6 tenute in Toscana, 2 in Veneto e una offerta di vini capace di compiacere ogni palato. È in quest’ottica di relazione diretta e immediata col consumatore finale che il nuovo sito vede anche la presenza di un e-commerce integrato e un collegamento con il servizio di home delivery di Winelivery: una duplice possibilità di scelta, al fine di soddisfare tutte le esigenze, dove poter acquistare in modo pratico e veloce la gamma completa dei prodotti Ruffino. Infine, anche la strategia social su Instagram e Facebook sarà funzionale a dare vita al concetto di “Vivere di Gusto”. 

 

Ruffino, fondata nel 1877 a Pontassieve, vicino Firenze, è sinonimo di storia del vino in Toscana. Grandi classici toscani, vini come Chianti Classico Riserva Ducale e Riserva Ducale Oro, Chianti Ruffino e Brunello di Montalcino Greppone Mazzi, sono da sempre il cuore della produzione Ruffino. In parallelo, la voglia di confrontarsi sempre con nuove sfide ha portato Ruffino alla creazione di imponenti Supertuscan, fra cui il pluripremiato Modus, e all’acquisizione nel 2018 di due tenute in Veneto per la produzione di Prosecco. A fine 2011, Ruffino è stata acquisita da Constellation Brands, la più importante azienda vinicola americana, e una elettrizzante nuova pagina dell’affascinante storia di Ruffino è pronta per essere scritta. Ruffino oggi è una realtà profondamente radicata nel suo storico territorio, la Toscana, e al contempo aperta alle complesse sfide del mercato globale: presenti in quasi 90 paesi, i vini Ruffino costituiscono un segno forte di italianità e buon gusto.

 

NUTELLA CELEBRA LA STRAORDINARIETÀ DEL NOSTRO PAESE CON LA SPECIAL EDITION “TI AMO ITALIA”

 

Nutella da sempre ispira a vivere la vita con positività, e ancora una volta vuole ricordarci che per cogliere il buono della vita non serve cercare lontano, a volte basta guardarsi attorno.  Per questo è nata la Special Edition “Ti Amo Italia”, che ad ottobre 2020 arriverà sul mercato per invitarci a realizzare quanta meraviglia ci circonda, promuovendo un processo di riscoperta dello straordinario nell’ordinario.

Protagonista della special edition sarà proprio l’Italia, un luogo dove ogni cosa è straordinaria, anche se talvolta lo si dà per scontato. La ricchezza dell’Italia risiede infatti nella sua eterogeneità: i suoi luoghi, dai più noti ai più nascosti; le sue persone, di diverse età, etnie, genere; le sue ricette tradizionali, che sono espressione di tutte le sfumature d’Italia attraverso le diverse interpretazioni in cucina. 

La special edition “Ti amo Italia”, sugli scaffali a partire da ottobre, sarà composta da una serie limitata di 30 vasetti che celebrano il nostro paese, toccando tutte le regioni. Dai borghi alle montagne, dalle isole alle città, dalle acque cristalline ai paesi colorati: ogni vasetto è uno scorcio d’Italia!

La Special Edition creata in collaborazione con ENIT, l’Agenzia Nazionale del Turismo, anche per valorizzare e promuovere il territorio italiano, si pone l’obiettivo di creare maggiore consapevolezza sulla bellezza che ci circonda e su quanto questi luoghi straordinari siano a portata di mano e accessibili a tutti.

I vasetti saranno soltanto l’inizio di un viaggio che porterà i consumatori a visitare virtualmente 30 località d’Italia, rimanendo comodamente seduti a casa. Inquadrando il QR code su ogni vasetto sarà infatti possibile vivere un’esperienza immersiva di virtual reality.  I contenuti saranno fruibili all’interno di una piattaforma digitale, dove ogni consumatore potrà inoltre mettere alla prova le proprie conoscenze legate al territorio, alla storia, alla cultura e godere di video-ricette legate alla tradizione culinaria del paese rivisitate in chiave Nutella.

 

Mandiamo in allegato il comunicato stampa con tutti i dettagli e al seguente link sono scaricabili le immagini in alta di tutti i vasetti: https://www.dropbox.com/sh/ugb6dh3w61pvtt1/AAAJsM36ELBCrXBDIT_WhLgJa?dl=0

 

Carlotta Alberti

L'EDICOLA DI ELENA E STEFANO. GIORNALI E MOLTO DI PIÙ

 

L'edicola di Elena e Stefano, in piazza De Ferrari, ha riaperto a novembre 2019. I due titolari avevano già un'edicola in Piazza Montano a Sampierdarena, ma avevano avvertito, come molti altri commercianti in zona, gli effetti negativi del crollo del ponte Morandi.

L'arrivo in centro ha scatenato in loro una voglia esagerata di mettersi in gioco, sia per il settore turistico, che per la loro passione per la stampa 3D.

Sono infatti la prima edicola ad offrire questo servizio innovativo, partecipano a fiere di modellismo  nazionali e internazionali come Verona Model Expo, collaborano con vari commercianti e enti, creano decalcomanie per modellismo. Hanno inoltre contribuito a stampare in 3D alcune valvole necessarie per le modifiche delle maschere da snorkeling a favore degli ospedali, impegnati nell'emergenza Covid. Per il settore turistico, invece, noleggiano segway, bici elettriche, monopattini; sono biglietteria ufficiale della Lanterna, biglietteria Citysightseeing, Flixbus e Risciò elettrici, e non si fermano qui.

Sono punto anagrafe del Comune di Genova, Biglietteria C-Way e punto di ritiro degli acquisti online di Wish.

Realizzano biglietti da visita e adesivi, personalizzano tazze, magliette, striscioni.

“Stiamo ancora ampliando i nostri servizi, dicono i due titolari, perchè vediamo che c'è del potenziale e va sfruttato. L'edicola è la nostra prima attività, e come molti facciamo le ricariche, abbiamo i biglietti, fotocopie e fax, ma non ci basta. Ci hanno appena abilitato per fare le visure camerali, riconosciute ufficiali della camera di commercio, stiamo inserendo spedizioni e ricezioni di pacchi e raccomandate, e presto sentirete parlare di noi per un evento unico. Devono solo darci l'OK definitivo, ma per ora è ancora “top secret”.

Nel frattempo, stanno lanciando un sito e-commerce (parallelo al loro sito già sviluppato www.stampa3dicola.it) coi gadgets e souvenirs di Genova.

“Con il COVID molti hanno dovuto rinunciare a venire a Genova per visitarla, ma è un peccato data la bellezza della nostra città. Per cui abbiamo pensato di portare Genova da loro, nel nostro piccolo contribuiamo. Www.visitazena.store

 

Piazza De Ferrari 32A/R (lato Palazzo Ducale) - 16121 Genova - Elena: 3496836519  - Stefano: 3471382978 - www.stampa3Dicola.it

 

 

I servizi offerti

Acquista online sul nostro sito   www.visitazena.store

Giornali e riviste italiane ed estere, anche su ordinazione, arretrati o prenotazione. Possibilità di consegna a domicilio gratuita

Ricariche telefoniche online, ricarica carte prepagate, ricariche TV

Pagamenti bollette, bollo auto, PagoPA.

Biglietteria AMT, Trenitalia, Flixbus, Citysightseeing, Risciò

Noleggio Segway, e-bike, monopattini elettrici

Biglietteria Lanterna, Museo Diocesano, Torre Cattedrale S. Lorenzo,                         Tesoro di S. Lorenzo, C-WAY tour operator

Punto anagrafe comune Genova (certificati anagrafici e stato civile)

Servizi di fotocopie, stampe da chiavetta, email, fax, scanner, plastificazione, elaborazione testi

Stampa 3D, decalcomanie, progettazione, per modellismo, bijoux, arredamento, design, ricambi... Preventivi gratuiti

Realizzazione di biglietti da visita, adesivi, volantini, striscioni, pubblicità, stampe su maglie, tazze, personalizzazione oggetti

Gadgets e souvenirs di Genova

Acqua e bibite fresche, caramelle e chewingum

WISH local pickup Punto UNICEF

Per info:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica