NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Eventi Vino

LA VALLAGARINA SI DEGUSTA A PALAZZO FEDRIGOTTI

 

6 tappe wine&food per un totale di 12 degustazioni, in compagnia di produttori e ristoratori lagarini a disposizione per approfondimenti, accompagnate dalle note dell’intrattenimento musicale dei Banda Storta: questa la ricetta della serata proposta venerdì 10 settembre dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino all’interno de La Vigna Eccellente…ed è subito Isera. 

Vallagarina, di cucina in cantina (link): questo il nome scelto per presentare al pubblico l’iniziativa che la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, in collaborazione con il Comune di Isera e ONAV-Sezione di Trento, ha inserito all’interno del programma di eventi de La Vigna Eccellente…ed è subito Isera, la manifestazione enologica dedicata al Marzemino in programma da giovedì 9 a domenica 12 settembre.

 

L’appuntamento è per venerdì 10 settembre, dalle 19.00 alle 24.00, presso Palazzo Fedrigotti ad Isera, sede del Municipio, per intraprendere un viaggio enogastronomico alla scoperta delle eccellenze del territorio. Sei, in particolare, le tappe wine&food previste, per un totale di 12 degustazioni, che accompagneranno l’ospite dall’antipasto al dolce.

Si parte con un Benvenuto croccante e verdure “in dispensa” a cura di Panificio Moderno e Biodebiasi di Isera, seguito da Salumi in quartetto!, selezione di salumi artigianali proposti da Macelleria Moschini di Ala. Il primo è invece affidato alla Casa del Vino della Vallagarina di Isera con la Lasagnetta al ragù sfumato al Marzemino, mentre il secondo al ristorante BocconDiVino di Mori, che proporrà una Terrina di selvaggina. Spazio anche ai formaggi con la Verticale di Vezzena del Caseificio degli Altipiani e del Vezzena di Lavarone e dolce conclusione con la Cheesecake al mosto cotto di Marzemino della Locanda delle Tre Chiavi di Isera.

 

In abbinamento, a scelta libera dei partecipanti, una selezione di vini e distillati di Albino Armani Viticoltori dal 1607, Antica Erboristeria Dott. Cappelletti, Azienda Agricola Balter, Azienda Agricola La Cadalora, Borgo dei Posseri, Cantina d’Isera, Cantina Sociale Trento, Distilleria Marzadro, Letrari Società Agricola, Revì Trentodoc, Tenute Sajni Fasanotti e Vivallis.

Per consentire agli interessati di approfondire la conoscenza delle caratteristiche dei prodotti in degustazione, servizio e mescita sono affidati agli stessi produttori e ristoratori. Ad impreziosire la serata, inoltre, la musica “eclettica e rocambolesca” dei Banda Storta.

Si tratta di un’esperienza che abbiamo voluto replicare quest’anno – commenta Sergio Valentini, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – visto l’ottimo successo che aveva ottenuto nel 2019, anno in cui l’avevamo proposta per la prima volta. Un appuntamento – prosegue – che certamente arricchisce ulteriormente di qualità il ricco programma che abbiamo creato per La Vigna Eccellente…ed è subito Isera, in occasione della sua XX edizione”.

La quota di partecipazione è di 30 euro in prevendita fino a martedì 7 settembre, 35 euro i giorni successivi o il giorno dell’evento. Chi non volesse accedere alla proposta completa “Grappolo” da sei abbinamenti, può scegliere la versione “Racimolo”, con tre abbinamenti food&wine proposti a 20 euro, o la “Acino”, con degustazione di 5 vini e una grappa a 15 euro. La partecipazione è consentita solo ai possessori di Green Pass. 

 

Per evitare assembramenti, il numero di posti a disposizione è limitato per cui è fortemente consigliata la prenotazione contattando il numero 0461 921863 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Oltre a far parte de "La Vigna Eccellente...ed è subito Isera" – evento organizzato dal Comune di Isera con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest, e con la collaborazione con APT Rovereto e Vallagarina – l’appuntamento, che vede il supporto della Comunità della Vallagarina, fa parte della rassegna A tutto Marzemino (link), in programma dal 2 al 12 settembre: un ricco calendario di degustazioni, menù a tema, visite in cantine e nei vigneti  in programma su tutto il territorio della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, tra Vallagarina, Valsugana, Lago di Garda, Piana Rotaliana, Val Rendena, Valle dei Laghi, Valle del Chiese e, ovviamente, Trento.

 

 

Stefania Casagranda

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 388 7216228

AUTOCHTONA 2021

 

 

AUTOCHTONA 2021: CON GREEN PASS PER ACCEDERE AL BANCO D'ASSAGGIO DEI MIGLIORI VINI AUTOCTONI

La più grande vetrina di vini da vitigni autoctoni italiani e un calendario di incontri per approfondire la loro conoscenza. Il 18 e 19 ottobre, presso Fiera Bolzano, la 18ª edizione di Autochtona è pronta ad accogliere il suo pubblico in totale sicurezza

 

Dai vitigni più noti e diffusi lungo lo stivale, portabandiera di denominazioni conosciute a livello internazionale, a quelli legati solo a piccoli areali, spesso salvati dall’estinzione grazie alla dedizione e all’impegno di giovani vigneron. Il 18 e 19 ottobre presso Fiera Bolzano, durante la 18ª edizione di Autochtona, il più ricco e articolato banco di assaggio dedicato ai vitigni autoctoni accoglierà appassionati e professionisti provenienti da tutta Italia in totale sicurezza. Per accedere alla fiera, così come allo spazio espositivo dedicato ad Autochtona, sarà infatti necessario essere in possesso del Green Pass da presentare all’ingresso in forma digitale o cartacea. Per due giorni tutti i vini che hanno preso parte agli Autochtona Award, i premi assegnati ai migliori vini autoctoni italiani da parte di una prestigiosa giuria composta da professionisti italiani e stranieri, potranno essere degustati da operatori del settore e appassionati all’interno di un ampio banco di assaggio. Tante le tipologie di vino presenti – bianchi, rosati, rossi, spumanti, vini da dessert – e, novità di questa nuova edizione, anche un focus dedicato ai Vini Ancestrali e gli Orange Wine.

 

“Sarà un’edizione imperdibile per tutti gli appassionati dei vini ottenuti da vitigni autoctoni italiani” – spiega Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano. – “Autochtona torna ad essere quest’anno il tradizionale palcoscenico, unico nel suo genere, per i tanti produttori italiani che vogliono far conoscere e valorizzare il loro lavoro di salvaguardia e tutela di un patrimonio, quello rappresentato dai vitigni autoctoni italiani, che non ha eguali nel mondo. Da Nord a Sud, spaziando tra moltissime tipologie di vino, comprese quelle più originali e che affondano le loro radici in antiche pratiche, come ad esempio i Vini Ancestrali o i “vini arancioni”, a Bolzano sarà possibile degustare un ventaglio di vini autoctoni molto rappresentativo della biodiversità presente in Italia”. Un ricco programma di ben 11 masterclass su quattro giorni completerà l’offerta di Autochtona, con l’obiettivo di fornire al pubblico spunti di riflessione e di approfondimento su un tema, quello dei vitigni autoctoni, costantemente in fermento e sempre ricco di novità. “Tutte le sfumature del rosa: il rosé una moda che non tramonta”, “Gli autoctoni in spumante: c'è vita oltre lo chardonnay e il pinot nero”, “Calabria: un patrimonio di vitigni autoctoni da scoprire” sono alcuni dei titoli di un calendario di incontri che si sta completando proprio in questi giorni e che verranno condotti da esperti professionisti e giornalisti del mondo del vino.

 

Il banco di assaggio di Autochtona, gestito dai sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier – sezione Alto Adige, sarà aperto al pubblico sia lunedì 18 che martedì 19 ottobre, all’interno di specifiche fasce orarie: dalle ore 10.00 alle ore 16.00 per gli operatori del settore, dalle ore 16.00 alle ore 18.00 per gli appassionati. Per accedervi è necessario acquistare esclusivamente online il ticket, al fine di evitare assembramenti alle casse, ed essere in possesso, o in forma digitale o cartacea, del Green Pass.

Autochtona è organizzata da Fiera Bolzano e si svolgerà in concomitanza con Hotel, fiera internazionale dedicata alla ristorazione e all’hôtellerie in programma fino al 21 ottobre. Il 18 e 19 ottobre vi aspettiamo ad Autochtona 2021

 

 

Jessica Busoli

FARRA WINE FESTIVAL

 

MEZZOCORONA CELEBRA IL PRINCIPE DEI VINI TRENTINI

 

 

Dal 17 al 19 settembre la 30° edizione di “Alla scoperta del Teroldego”

 

Palazzo Martini, al centro della cittadina della Piana Rotaliana, torna ad aprire le porte ai winelovers per tre giorni di degustazioni e approfondimenti dedicati al Teroldego Rotaliano, celebre rosso autoctono trentino, che nel 2021 celebra i cinquant’anni di riconoscimento della DOC. L’enoweekend si inserisce nella più ampia manifestazione Aspettando Settembre Rotaliano, in programma tutti i fine settimana a partire dal 20 agosto. A supporto della manifestazione, anche la rassegna A tutto Teroldego, dal 16 al 26 settembre, su tutto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

 

Squillino le trombe per gli appassionati del Teroldego Rotaliano - da sempre conosciuto come il “Principe dei vini trentini” - chiamati a raccolta dal 17 al 19 settembre nel “giardino vitato più bello d’Europa” di Cesare Battisti per celebrare la 30^ edizione di “Alla scoperta del Teroldego”.

Dopo la sosta forzata del 2020, a causa dell’emergenza sanitaria, la manifestazione – organizzata dalla Pro Loco di Mezzocorona con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest – torna alla ribalta festeggiando, tra l’altro, non solo i suoi primi 30 anni ma anche il traguardo dei 50 anni di ottenimento della DOC per il Teroldego Rotaliano.

Una kermesse che, anno dopo anno, propone al pubblico un’offerta sempre più qualificante e pensata per winelover e cultori dell’enologia trentina, grazie ad un calendario ricco di iniziative e appuntamenti di rilievo.

Nel corso del weekend, infatti, si susseguiranno winebar e approfondimenti dedicati, come la masterclass di ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino), quella condotta da Eros Teboni (eletto miglior sommelier del mondo nel 2018 dalla Worldwide Sommelier Association) e quella a cura di Fondazione Edmund Mach.

Da non mancare anche le degustazioni con i produttori, gli incontri con i TeRoldeGo Evolution (un gruppo fondato nel 2016 da giovani produttori vitivinicoli della Piana Rotaliana per far meglio conoscere il Teroldego) e con ANAG (Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa). E come non citare le proposte gastronomiche di eccellenza, affidate in questo caso ai ristoratori del territorio, il cocktail bar con la grappa miscelata in inedite creazioni, e l’accompagnamento musicale selezionato per l’occasione.

 

Stefania Casagranda

AL VIA LA XXXIV RASSEGNA MÜLLER THURGAU: VINO DI MONTAGNA

 

Dal 29 luglio al 1 agosto torna la manifestazione nata per valorizzare il Müller Thurgau e il territorio della Valle di Cembra, culla della viticoltura eroica trentina con le sue straordinarie pendenze e gli oltre 700 km di muretti a secco. In programma, degustazioni libere e guidate dentro e fuori Palazzo Maffei degli oltre 60 vini in rassegna, momenti di approfondimento, “taste show” presso il nuovo spazio Fuori di Taste, visite nelle cantine del territorio, trekking e biciclettate tra i vigneti, una cena sotto le stelle lungo il viale di Cembra e molto altro, tra cui la possibilità di vedere i terrazzamenti vitati della valle dall’alto a bordo di un elicottero.

 

La XXXIV rassegna Müller Thurgau: Vino di Montagna si avvicina e comincia a delinearsi il ricco programma che, nonostante le difficoltà legate al Covid-19, il Comitato Mostra è riuscito a mettere in piedi, grazie al supporto di Trentino Marketing e al coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali, #trentinowinefest.

 

L'inaugurazione è in programma per giovedì 29 luglio, a partire dalle 18.00, presso il Parco Tre Maestri di Cembra. L'appuntamento vedrà anche un momento celebrativo dedicato al compianto Sergio Ferrari, stimato professore e giornalista, nonché punto di riferimento nel mondo dell'agricoltura ed enologia trentina, scomparso ad inizio anno.

 

Seguirà venerdì 30 luglio, a partire dalle 20.30 presso il nuovo spazio Fuori di Taste, la premiazione del XVIII Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau, condotta dal presentatore TV di Linea Verde e anima del programma radiofonico Decanter Federico Quaranta, accompagnato dalla competenza di Rosaria Benedetti, sommelier professionista e Donna del Vino Trentino Alto Adige, arricchita dai finger food del nuovo ristorante cembrano Ca’ dei Volti. In questa occasione, si sveleranno i 17 premiati di quest’anno, tutti con Medaglia d’Oro visti i punteggi sopra l’85.

 

Al termine di questo momento, il conduttore sarà protagonista del “taste show” Quaranta sfumature di Müller, in cui le degustazioni saranno affiancate da proposte food e da curiosità e aneddoti sul mondo del vino.

 

Sabato 31 luglio si apre invece alle ore 10.00 con una proposta di taglio più turistico, con il Trekking guidato tra i vigneti, percorso percorribile – previa prenotazione entro martedì 27 luglio – anche in e-bike per provare l'esperienza di vivere le impervie salite della valle da un punto di vista diverso e privilegiato, con pranzo rustico finale.

 

Allo stesso orario, ma presso la biblioteca di Palazzo Maffei, è in programma anche la presentazione del libro “I vigneti terrazzati della Valle di Cembra”, a cura del Comitato ViVaCe (Viticoltura Valle di Cembra).

 

Alle 17.30 sarà invece la volta della comparativa tra i vini della Valle di Cembra e i vini della Valtellina, sempre all’interno dello spazio Fuori di Taste, seguita alle 18.30 da Baby tasting, dove i più piccoli potranno imparare a riconoscere profumi e sapori di formaggi, succhi e marmellate grazie alla guida di Stefania Decarli, mentre i genitori potranno rilassarsi degustando un calice di Müller Thurgau o di altri vini della Valle di Cembra.

 

A partire dalle 19.00, l'appuntamento è sulla strada principale che attraversa Cembra per il Viale dei Sapori, dove sarà possibile degustare un menù completo preparato da tre ristoratori del territorio abbinato ad una selezione di vini locali.

 

La serata si potrà inoltre concludere con un originale cocktail a base di grappa di Müller Thurgau, preparato da barmen esperti grazie alla preziosa collaborazione con l’Istituto Tutela Grappa del Trentino.

 

Domenica 1 agosto, infine, i più coraggiosi potranno salire a bordo dell’elicottero e godere del panorama dei terrazzamenti vitati dall'alto, per selfie e condivisioni “d’alta quota”.

 

Il tutto, ovviamente, contornato, nel corso dei quattro giorni, dalle tradizionali degustazioni degli oltre 60 Müller dell'arco alpino partecipanti alla rassegna proposte sia nelle sale di Palazzo Maffei, che negli spazi esterni, da visite nelle cantine del territorio e da altri appuntamenti tematici, come la visita al vigneto di Vigna delle Forche, il più alto della valle, a cura di Cembra cantina di montagna, in programma venerdì 30 luglio ore 17.30, e il Figliol Prodigo dei Fratelli Pelz, in programma venerdì 30 e sabato 31 luglio, ore 18.30, presso la cantina Pelz, con verticali di 5 annate del loro Müller Thurgau (venerdì 2011, 2013, 2015, 2017 e 2019; sabato 2012, 2014, 2016, 2018, 2020), commentate da Marco Larentis e Italo Maffei.

 

Profilo manifestazione

La Rassegna Internazionale Müller Thurgau: Vino di Montagna è organizzata dal Comitato Mostra Valle di Cembra, con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest, oltre alla collaborazione di Provincia Autonoma di Trento, APT Pinè Cembra, Comunità della Valle di Cembra, BIM dell’Adige, Comune di Cembra Lisignago, Comune di Giovo, Comune di Altavalle, Fondazione Edmund Mach, Consorzio Vini del Trentino, Istituto Tutela Grappa del Trentino, Cassa Rurale Rotaliana e Giovo, Cassa di Trento, Lavis, Mezzocorona e Valle di Cembra.

 

Stefania Casagranda

2021 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica