NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Eventi enoici culturali

5 PITTORI DELL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE ESPONGONO AL CASTELLO DI GROTTI TRA VINO E JAZZ

Sabato 15 e domenica 16 settembre secondo appuntamento con “Arte nel Calice”

 

Circa 80 le opere in mostra di Gemma Mazzotti, Giuseppe Amorim Esposito, Luca Ceccherini, Angela D’Ospina e Francesco Pirazzi allievi del professor Adriano Bimbi. Sabato 15 settembre alle 17.30 la presentazione collettiva dei giovani artisti tra i 20 e i 30 anni 

                                                                                                                                                                 

Cinque giovani pittori dell’Accademia di Belle Arti di Firenze interpretano il paesaggio ed espongono al Castello di Grotti a Siena in una suggestiva cornice impreziosita dai vini e dalla musica jazz. Sabato 15 e domenica 16 settembre va in scena “Arte nel Calice”. Circa 80 le opere portate in mostra dai giovani artisti tra 20 e 30 anni studenti della scuola di pittura del professor Adriano Bimbi. Ad esporre saranno Gemma Mazzotti, Giuseppe Amorim Esposito, Luca Ceccherini, Angela D’Ospina e Francesco Pirazzi. Sabato 15 settembre alle 17.30 si terrà la presentazione collettiva dei giovani artisti e seguirà la degustazione di vini allietata dal concerto Jazz di “Siena Jazz”. Domenica 16 settembre è in programma la visita alla mostra e la degustazione di vini.

 

Info Arte nel Calice mira alla valorizzazione del vino e, al contempo, alla promozione dei giovani artisti in un connubio di eccellenze; è organizzata dalla Fondazione Vacchi insieme all’Unione Provinciale Agricoltori di Siena con il patrocinio della Regione Toscana e in collaborazione con  Camera di Commercio di Siena, Siena Jazz, Accademia delle Belle Arti di Firenze, PiùDesign e M’Art.

Programma completo

 

Castello Banfi 22-23 settembre Sabato 22 settembre alle 17.30 a Castello Banfi la presentazione dell’artista Nelson Salvestrini; alle 18 un buffet con prodotti tipici del territorio e la degustazione dei vini allietata dal concerto di Siena Jazz. Domenica 23 settembre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre a Castello Banfi.

Castello di Bossi 29-30 settembre Sabato 29 settembre alle 17.30 al Castello di Bossi la presentazione dell’artista Carmelo Cutuli con visita alla mostra e degustazioni di vini. Domenica 30 settembre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre al Castello di Bossi.

 

Castello di Meleto 6-7 ottobre Sabato 6 ottobre alle 10.30 al Castello di Meleto il dibattito sul tema “La qualità dell’enogastronomia in Italia”, partecipano l’assessore all’agricoltura della Regione Toscana Marco Remaschi, l’assessore all’agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero, il direttore di Upa Siena Gianluca Cavicchioli. Alle ore 17.30 la presentazione dell’artista Monica Bartalozzi, alle 18 un buffet con prodotti tipici del territorio e la degustazione dei vini allietata dal concerto di Siena Jazz. Domenica 7 ottobre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre al Castello di Meleto.

Castello La Leccia dal 7 settembre al 7 ottobre Per un mese esatto da venerdì 7 settembre a sabato 7 ottobre al Castello La Leccia la possibilità di visitare la mostra degli artisti Carmelo Cutuli e Chiara Crescioli

 

 

 

 impress

 

ARTE E VINO CONVOLANO A NOZZE NEI CASTELLI DELLA PROVINCIA DI SIENA

 

 

 

Dall’8 settembre al 7 ottobre 5 fine settimana da non perdere tra suggestione e gusto

con “Arte nel calice" 

 

Degustazioni di vino, esposizioni di artisti emergenti, concerti jazz e momenti di approfondimento in location d’eccezione; nell’ordine il Castello di Albola, il Castello di Grotti, Castello Banfi, il Castello di Bossi, il Castello di Meleto E il Castello La Leccia

 

Arte e vino convolano a nozze nei castelli della provincia di Siena. Dall’8 settembre al 7 ottobre 5 fine settimana da non perdere tra suggestione e gusto con “Arte nel calice”. Degustazioni di vino, esposizioni di artisti emergenti, concerti jazz e momenti di approfondimento tutti da vivere nel segno delle eccellenze made in Siena in location d’eccezione; nell’ordine il Castello di Albola a Radda in Chianti, il Castello di Grotti a Monteroni d’Arbia, Castello Banfi a Poggio alle Mura a Montalcino, il Castello di Bossi a Castelnuovo Berardenga, il Castello di Meleto a Gaiole in Chianti e il Castello La Leccia a Castellina in Chianti.

La manifestazione che mira alla valorizzazione del vino e, al contempo, alla promozione dei giovani artisti in un connubio di eccellenze, è organizzata dalla Fondazione Vacchi insieme all’Unione Provinciale Agricoltori di Siena con il patrocinio della Regione Toscana e in collaborazione con  Camera di Commercio di Siena, Siena Jazz, Accademia delle Belle Arti di Firenze, PiùDesign e M’Art.

 

Il Programma

Castello di Albola 8-9 settembre Il taglio del nastro di Arte nel Calice sabato 8 settembre alle 10.30 al Castello di Albola con la presentazione dell’artista Nicoletta Gemignani. All’inaugurazione parteciperanno il presidente del Consiglio Regionale Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Radda in Chianti Pier Paolo Mugnaini, il presidente di Upa Siena Giuseppe Bicocchi, il vicepresidente della Fondazione Vacchi Marco Spinelli e il curatore artistico professor Adriano Bimbi. Alle ore 18 un buffet con prodotti tipici del territorio e la degustazione dei vini allietata dal concerto di Siena Jazz. Domenica 9 settembre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre al Castello di Albola.

 

Castello di Grotti 15-16 settembreSabato 15 settembre alle 17.30 al Castello di Grotti la presentazione dei giovani artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze Gemma Mazzotti, Giuseppe Amorim Esposito, Luca Ceccherini, Angela D’Ospina, Francesco Pirazzi; alle 18 un buffet con prodotti tipici del territorio e la degustazione dei vini allietata dal concerto di Siena Jazz. Domenica 16 settembre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre al Castello di Grotti.

 

Castello Banfi 22-23 settembreSabato 22 settembre alle 17.30 a Castello Banfi la presentazione dell’artista Nelson Salvestrini; alle 18 un buffet con prodotti tipici del territorio e la degustazione dei vini allietata dal concerto di Siena Jazz. Domenica 23 settembre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre a Castello Banfi.

 

Castello di Bossi 29-30 settembre Sabato 29 settembre alle 17.30 al Castello di Bossi la presentazione dell’artista Carmelo Cutuli con visita alla mostra e degustazioni di vini.Domenica 30 settembre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre al Castello di Bossi.

 

Castello di Meleto 6-7 ottobreSabato 6 ottobre alle 10.30 al Castello di Meleto il dibattito sul tema “La qualità dell’enogastronomia in Italia”, partecipano l’assessore all’agricoltura della Regione Toscana Marco Remaschi, l’assessore all’agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero, il direttore di Upa Siena Gianluca Cavicchioli. Alle ore 17.30 la presentazione dell’artista Monica Bartalozzi, alle 18 un buffet con prodotti tipici del territorio e la degustazione dei vini allietata dal concerto di Siena Jazz. Domenica 7 ottobre sarà possibile visitare la mostra e degustare i vini sempre al Castello di Meleto.

 

Castello La Leccia dal 7 settembre al 7 ottobrePer un mese esatto da venerdì 7 settembre a sabato 7 ottobre al Castello La Leccia la possibilità di visitare la mostra degli artisti Carmelo Cutuli e Chiara Crescioli

 

 

Impress.it 

Festivaletteratura 2018: Cene Letterarie

 

 

Al Festivaletteratura 2018 anche due cene letterarie: una a Ca' degli Uberti sui misteri legati alle ricette di Pellegrino Artusi con Carlo Lucarelli e l’altra sull'alta cucina popolare – con Costantino Cipolla e Pietro Segalini. 

 

Giovedì 6 settembre

20.00 • palazzo Castiglioni • € 45,00 

Costantino Cipolla e Pietro Segalini

 

LA CUCINA POPOLARE È ALTA

incontro e cena

È l’aggettivo “alta” a essere interessante. Troppo spesso erroneamente legato a

una cucina di stupore televisivo, recupera il suo pieno significato nelle proposte

tradizionali che vivono nelle feste e nelle famiglie. La loro qualità è cresciuta dal

basso ed è stata riconosciuta anche con il conferimento del prestigioso European

Region of Gastronomy Award 2017. Costantino Cipolla e Pietro Segalini,

curatori di L’Alta cucina popolare. Pro Loco e cultura gastronomica della Lombardia

Orientale, ci guideranno tra le eccellenze della cucina popolare nelle province

di Mantova, Cremona, Brescia e Bergamo, presentate dalle Pro Loco che hanno

saputo conservare e innovare la tradizione gastronomica delle loro comunità,

raggiungendo livelli di qualità riconosciuti. All’incontro fa seguito la cena a Ca'

degli Uberti: cinque portate selezionate tra le migliori proposte delle Pro Loco

della Lombardia Orientale con l’abbinamento ragionato dei vini. Coordina il

maestro di cucina Gianfranco Allari.

La cena inizia alle 20.40. Il menù completo sarà consultabile al link bit.ly/cene-festlet

In collaborazione con UNPLI – Lombardia (Unione Pro Loco d’Italia).

 

Venerdì 7 settembre

20.00 • palazzo Castiglioni • € 45,00 

Carlo Lucarelli

 

 

 

 

COSA CI FANNO GLI SCRITTORI NELLA CUCINA DI ARTUSI?

incontro e cena

Mettete uno scrittore di gialli in cucina e non resiste alla tentazione di immaginare

intrighi e delitti pensati e messi in atto tra pentole, fornelli e, soprattutto, coltelli.

Se poi la cucina. quella di Pellegrino Artusi, e gli scrittori sono ben ventuno, le storie

si moltiplicano, divenendo più curiose e avvincenti. Carlo Lucarelli – prefatore

di Misteri e manicaretti con Pellegrino Artusi – ci racconta in forma di giallo quindici

ricette del grande forlivese che ha gettato le basi della importante tradizione della

cucina italiana. All’incontro fa seguito la cena a Ca' degli Uberti: cinque portate per

ripercorrere insieme e con creatività la scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, con

un moderno abbinamento di vini. In cucina il maestro Gianfranco Allari.

La cena inizia alle 20.40. Il menù completo sarà consultabile al link bit.ly/cene-festlet

In collaborazione con Casa Artusi di Forlimpopoli 

 

Tutto il programma sul sito www.festivaletteratura.it

 

Ufficio Stampa: MaraVitali Comunicazione Tel. 0270108230

Mara Vitali – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Algisa Gargano - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -  3384469625

Lisa Oldani  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3494788358

Claudia Tanzi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3401098885

 

 

MONDO DEL GUSTO

 

 

 

Nella Città del Vino, la festa della vendemmia e il Palio nazionale della botte

 

Degustazione vini, visite ai vigneti e cena nelle corti dei sapori con musica, teatro di strada, tamburini e personaggi fantastici a pochi chilometri da Verona.

Con “Uva e dintorni” il Trentino festeggia l’inizio della vendemmia. L’appuntamento è il primo weekend di settembre ad Avio, a pochi passi dal castello del FAI. Qui potrai immergerti nell’atmosfera di un tempo, tra scorci di vita medievale e antichi mestieri.

 

Scopri il mercatino degli hobbysti e quello dell’artigianato e partecipa al corso del pane con i contadini di Matilde o alle visite guidate ai vigneti della zona con degustazione dei vini locali o alle dimore storiche di Avio. Per cena ti consigliamo di gustare i menù tipici proposti nelle corti dei sapori con arrosticini, stinco, salumi e formaggi locali, dolci fatti in casa, vino, grappa e caffè.

Spettacoli itineranti e musica animeranno le vie del centro storico durante tutta la festa.

 

Cuore dell’evento enogastronomico, il corteo e la sfida dell’atteso Palio Nazionale della Botte tra le Città del Vino, in programma domenica pomeriggio. La sfida è contraddistinta da quattro prove: la spinta della botte in salita, lo slalom parallelo sempre con una botte, la pigiatura dell’uva e per concludere con il riempimento della botte a “secchiate” d’acqua.

Gran finale, la sera, con il tradizionale spettacolo pirotecnico “Incanto”, che ben conosce chi da anni frequenta questo vivace appuntamento di fine estate nel Comune di Avio.

Uva e dintorni ti aspetta in Trentino, a pochi chilometri da Verona.

 

Tutte le anime del Wine&Food a Collisioni 2018

 

Non solo musica, letteratura e cinema protagonisti a Barolo, ma anche le eccellenze enogastronomiche di tutta Italia, e in particolare del territorio, trovano un loro spazio di rilievo e prestigio all’interno dell’evento internazionale agrirock che porta migliaia di visitatori tra le colline patrimonio Unesco. 

 

Parallelamente agli incontri con star nazionali e internazionali nel piccolo borgo di Barolo si sviluppa infatti una rete di progetti di Collisioni legati al Wine&Food che coinvolgono grandissimi esperti internazionali che si incontrano per discutere delle eccellenze italiane e delle prospettive di crescita dei prossimi anni. Inoltre, per il pubblico, degustazioni e show. 

 

1. Progetto Vino

Si rinnova per la decima edizione del Festival l'appuntamento con il Progetto Vino&Food di Collisioni, guidato dal senior Editor di Vinous Ian D'Agata. Un'intera settimana in cui protagonisti saranno i vini e i prodotti dell'enogastronomia delle grandi Regioni d'Italia, con una doppia anima: da un lato gli incontri B2B rivolti a grandi sommelier internazionali, importatori, giornalisti di food wine di fama mondiale, dall’altro eventi rivolti al pubblico di wine & food lovers che da tutta Italia accorrono al festival Agrirock.

 

Anche quest'anno, saranno oltre 70 i professionisti internazionali del wine&food invitati: sommeliers, proprietari di ristoranti, giornalisti, buyers, educatori e opinion leaders dai cinque continenti si incontreranno a Barolo tra il 26 giugno e il 1 luglio. Tra questi, spiccano i nomi di: Alexander Peh, Beverage Director del Four Seasons di Singapore; Mariarosa Tartaglione, Head Sommelier per il Marea di New York; Tushar Borah, Head Sommelier del Burj Al Arab; Susan Gordon, editrice food&wine di Forbes; Jason Yamasaki, Head Sommelier di Chambar a Vancouver; Evan Watson, proprietario di Clementine, a Toronto; Ian Halbert, Wine Director dell’importatore e distributore Gordon’s del New England e Jeff Porter, Beverage Director del Bastianich&Batali Group.

2. Palco Wine &Food

Dopo il tutto esaurito delle precedenti edizioni torna anche quest'anno, nei giorni del Festival, il palco Wine & Food: una non stop di degustazioni, assaggi, canzoni, dedicata ai tesori dei grandi vini e dei grandi prodotti food italiani completamente gratuita, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio presso il cortile del Castello di Barolo. A guidare il pubblico in questo viaggio sul palco sarà Lorena Antonioni, piemontese DOC, attrice, autrice e reporter di viaggi in Donnavventura. A dialogare con il pubblico saranno anche le grandi regioni italiane, dal Piemonte alla Puglia, dalla Liguria alle Marche e alla Basilicata, dal Friuli Venezia Giulia, alla Toscana.

 

Gli incontri del palco sono a ingresso libero, previa iscrizione sul sito: http://www.collisioni.it/it/palco-wineefood/

3. Progetto Food dal 2 al 4 luglio, Barolo

Giunto alla sua seconda edizione, il Progetto Food di Collisioni è una tre giorni di presentazione, degustazione, confronto e tavole rotonde su eccellenze enogastronomiche piemontesi e italiane, con un particolare focus sui formaggi dop piemontesi. Il tutto accadrà di fronte a un parterre internazionale di grandi giornalisti food e importatori quali Amélie Vincent, redattrice inglese di TheFoodalist, Amber Hoffman, autrice di The Food Traveler's Guide to Emilia Romagna: How to taste the history and tradition of Italy, Lars Bjerregaard firma di punta della rinomata rivista Gastromand, la francese Anne Reverdy redattrice di Panier de saison, la tedesca Ursula Heinzelmann che scrive per Saveur, Brian Bistrong vicepresidente e Food Developer/buyer della Starr Catering Group, Laurel Evans è una giornalista texana, volto televisivo, digital influencer ed è la fondatrice del blog, legato alla rivista Grazia, unamericanaincucina.com e tanti altri. 

 

Parteciperanno inoltre gli italiani Marisa Fumagalli che scrive di varietà, cultura ed enogastronomia su Il Corriere della Sera, Fernanda Roggero specializzata in food&wine e da sempre firma de Il Sole 24 Ore, e Adriano Aiello, firma di punta per Dissapore, Intravino, il Fatto Quotidiano.

Gli incontri saranno dedicati a professionisti del settore, ma anche aperti al pubblico con posti limitati.

Per info e prenotazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Francesca Tablino - mob +39 333 4799195

 

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica