NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Eventi enoici culturali

ROSANNA CARPENE’ CONSEGNA AL GOVERNATORE LUCA ZAIA LA “MAGNUM 150°” DEDICATA ALL’ANNIVERSARIO DELLA CARPENE’ MALVOLTI

 
La consegna della bottiglia durante l’apertura delle attività della Regione Veneto 


“Se c’è Prosecco è grazie a Carpenè Malvolti” così ha affermato il Governatore della Regione Veneto Luca Zaia nel ringraziare Rosanna Carpenè per esser stato omaggiato della bottiglia “numero due” della  “Magnum 150°” celebrativa per l’anniversario dell’inizio dell’attività di Impresa della Carpenè Malvolti, una selezione di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G.  prodotta in soli 1500 esemplari.  

Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha espresso così il proprio ringraziamento: “Sono onorato di ricevere da Rosanna Carpenè tale omaggio in occasione di un anniversario così importante. Carpenè Malvolti è un simbolo per la Regione Veneto, un’Impresa fortemente radicata sul Territorio, da sempre innovativa nel mondo del vino, che incarna lo spirito ed i valori che hanno reso la nostra terra un luogo affascinante  e produttivo. Il traguardo dei centocinquanta anni è esso stesso un riconoscimento della unicità del valore dei nostri Vignaioli, è per loro che Antonio Carpenè ha contribuito allo sviluppo della viticoltura e dell’enologia e si inventa la Scuola Enologica, per cui alla famiglia Carpenè è giusto riconoscere questo grande impegno, quindi se c’è Prosecco è grazie a Carpenè”.

Rosanna Carpenè, la quinta generazione della Famiglia a guidare la Cantina ha ringraziato il Presidente Luca Zaia per l’impegno che da sempre riserva al mondo dell’agricoltura veneta e soprattutto al Prosecco, ricordando che si deve al lavoro svolto come Presidente della Provincia di Treviso prima, come Assessore all’Agricoltura della Regione Veneto poi e infine come Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali la tutela del vino veneto più noto al mondo.
Vinitaly ha iniziato la 52° edizione brindando con la “Magnum 150°” della Carpenè Malvolti e tutti i saluti istituzionali saranno celebrati con la speciale edizione dedicata allo storico anniversario della Carpenè Malvolti.

  

Ufficio Stampa Carpenè Malvolti SpA
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.   
Tel 335 6130800 mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.      

GLI AROMI DEI VINI: LE BASI MOLECOLARI

 

AD APRILE IL SECONDO INCONTRO TECNICO VINIDEA
ORGANIZZATO DAL SEMINARIO VERONELLI

 

Il Seminario Permanente Luigi Veronelli di Bergamo è sede esclusiva per la Lombardia dei corsi Vinidea dedicati alla viticoltura, all’enologia e alla degustazione, con vantaggi speciali riservati agli Associati 

Sabato 21 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Seminario Permanente Luigi Veronelli
Viale delle Mura 1 – Bergamo

Chiusura iscrizioni venerdì 13 aprile 2018

 

Sabato 21 aprile dalle ore 9 alle ore 13 il Seminario Permanente Luigi Veronelli, associazione per la cultura del vino e degli alimenti, ospita nella sua sede di Bergamo il secondo incontro tecnico di aggiornamento firmato Vinidea, realtà specializzata nella formazione per i professionisti del vino.

L’appuntamento è parte di un calendario di eventi inaugurato lo scorso febbraio, nato dalla partnership tra due realtà di riferimento per il settore agroalimentare e gastronomico italiano. L’incontro, intitolato «Gli aromi dei vini: le basi molecolari», approfondirà in particolare la formazione dell’aroma, spiegando quali composti chimici siano i principali responsabili di tale processo.

“Gli aromi dei vini: le basi molecolari” nasce dalle ricerche del Prof. Vicente Ferreira, fondatore e direttore del Laboratorio di Analisi degli Aromi ed Enologia (LAAE) dell’Università di Saragozza, centro specializzato nell’indagare le basi chimiche degli aromi e dei sapori, tra le realtà più citate negli articoli scientifici sull’argomento.

 

 

«Insieme cercheremo di rispondere alle seguenti domande: perché l’odore di alcuni vini rossi ricorda frutti rossi o cioccolato, mentre altri di simile categoria quasi non hanno aroma? Quali composti sono responsabili delle specifiche caratteristiche varietali dei vini prodotti da un solo vitigno? È possibile spiegare la qualità in termini di composizione aromatica? Grazie al lavoro del Prof. Ferreira, forniremo le più aggiornate risposte scientifiche e daremo la possibilità ai partecipanti di testare personalmente le diverse famiglie aromatiche con un momento di degustazione dedicato» - ha annunciato Giuliano Boni, referente Vinidea per corsi, seminari, webinar e viaggi studio, che condurrà l’incontro.

Durante l’approfondimento, infatti, i partecipanti potranno assaggiare numerosi campioni (tra strisce da profumeria, soluzioni acquose e soluzioni modello in vino), esercitandosi nella ricostruzione dell’aroma di “vini tipo” in confronto ad esempi reali, basandosi sulla relazione tra la composizione aromatica dei vini e il loro impatto sensoriale.

«L’olfatto è un senso molto fine e sensibile, ma spesso poco considerato. Questo rende la valutazione olfattiva di un vino sempre molto complessa. È, dunque, fondamentale conoscere con il maggior approfondimento possibile i fattori che concorrono alla formazione del profilo aromatico di un vino, analizzandoli con rigore scientifico. Proprio questo è l’obiettivo del secondo corso organizzato con Vinidea» - ha dichiarato Andrea Bonini, direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli.

Anche in questo caso gli Associati del Seminario Veronelli - titolari e personale di aziende vitivinicole, ristoratori, professionisti e privati iscritti alla comunità del vino e del cibo “secondo Veronelli” - potranno beneficiare di condizioni economiche agevolate, con uno sconto del 25% circa sulla tariffa ordinaria. Ai soci Assoenologi, inoltre, verranno riconosciuti 4 crediti formativi. Il termine di iscrizione è fissato venerdì 13 aprile e all’incontro potranno partecipare al massimo 23 persone.

 

 

PROGRAMMA DEL CORSO

1 - Le famiglie aromatiche di base;

2 - Le molecole associate ad alcune varietà;

3 - Le famiglie aromatiche che giocano un ruolo nell’invecchiamento dei vini;

4 - Decostruzione degli aromi di un vino: esercizi su vino bianco e rosso. 

COSTI E CONDIZIONI: La quota ordinaria di iscrizione al corso è di 200 euro (IVA inclusa), ridotta a 170 euro (IVA inclusa) per soci SIVE e altre associazioni convenzionate Vinidea. Agli Associati Seminario Veronelli è riservata la quota speciale di 108 euro (IVA inclusa). La quota comprende: la partecipazione al corso, il materiale didattico tradotto in italiano, la degustazione delle molecole aromatiche, aromi tal quali e in soluzione acquosa e/o in vino, l’attestato di partecipazione.
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:
L’iscrizione può essere fatta tramite l’apposito modulo reperibile sul sito del Seminario Veronelli (www.seminarioveronelli.com), da inviare debitamente compilato a Vinidea via fax al numero 0523 876340 o e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L’iscrizione sarà ritenuta valida solo se inviata entro il termine indicato e se accompagnata dal pagamento della quota, secondo le modalità richieste.

UFFICIO STAMPA SEMINARIO VERONELLI
Emanuela Capitanio
Mob. + 39 347 4319334
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

“CONTROCENONE”  2018

 

 

 

Ovvero mangiare bene con giudizio

 

Di Virgilio Pronzati

 

 

Guglielmina Costi Monaci e Stefano Balleari vice Sindaco di Genova 

In occasione delle festività di fine anno, spesso e volentieri si mangia più del dovuto. Peccati di gola che col tempo fanno crescere non solo il nostro peso ma provocano anche serie patologie come colesterolemia, glicemia, pressione arteriosa alta e così via. Doverose annualmente, le visite dai rispettivi specialisti. Ha darne giusta informazione, la giornalista Guglielmina Costi Monaci presidente del Piatto di Nettuno, da circa trent’anni ideatrice e realizzatrice d’importanti campagne alimentari (notissima quella nazionale sul pesce), ha creato questo Controcenone. 

Da sinistra: Federica Liuzzi, Guglielmina Costi Monaci, Stefano Balleari e Samir Sukkar

Una serata in un prestigioso ristorante con piatti raffinati ma di buon equilibrio dietetico, dove illustri e famosi professori fanno interessanti interventi sul tema, rispondendo poi alle numerose domande dei presenti. Un binomio fatto di cultura e salute.

L’ultimo Controcenone organizzato come di consueto dall’Associazione Piatto di Nettuno, si è tenuto il 31 gennaio di quest’anno, nel fastoso salone dell’Hotel Bristol Palace, simbolo dell’ospitalità cittadina.  Nel salone completamente gremito di ospiti, tanti i personaggi di spicco, di cui un buon numero autori d’importanti e graditissimi interventi.

Per chi ancora non lo conoscesse, il controcenone non è un movimento contro chi ami i bagordi e gli eccessi, ma solo un comportamento responsabile che tiene conto di una giusta alimentazione, mantenendo la salute è il piacere di stare a tavola. 

Al tavolo d'onore, oltre a Stefano Balleari vice sindaco di Genova, il mitico prof. Giuseppe Samir  Sukkar, primario di dietetica e nutrizione clinica all'Ospedale S. Martino di Genova, il ginecologo Maurizio Leone, il dr Francesco Laganà del Maxillo facciale,  la dietista Federica Liuzzi, il dr Santino Costigliolo Decano  dell’Ordine dell’Ordine Santo Sepolcro della Liguria e, ovviamente, di Guglielmina Costi

Stefano Balleari e Samir Sukkar

 Monaci col marito Roberto, che ha giustamente richiamato l’attenzione dei presenti ponendo l’accento sulle finalità dell’iniziativa.  

Come sempre molto professionale e brillante il prof. Giuseppe Samir Sukkar. Nel suo atteso intervento ha evidenziato come la scelta qualitativa delle basi alimentari, la stagionalità delle stesse, aumentare il consumo di prodotti ittici, la giusta cottura, la limitazione di carni grasse animali e salumi e, non per ultima, la quantità di cibo.   

Se ciò fosse possibile, togliere il fumo, fare del moto e moderare gli alcolici, la salute andrebbe per forza meglio. L’esempio dalla cena: il menu della serata sebbene discretamente impegnativo, non aveva di certo le calorie di un Cenone di Capodanno.   

Come sempre al Controcenone non mancano personaggi della medicina e cultura: l’applaudita professoressa Maria Leone Messeni Nemagna, Maurizio Leone Francesco Laganà, l’emerite socie Silla Zanarini e Maria Antonietta Casareggio  Numerose anche dalla F.I.D.A.P.A. Dall’Associazione Piatto di Nettuno altri tre graditi rientri:  la d.ssa. Maria Teresa Oddone, Lilli Barberis e Maria Teresa Daino. 

 

Gabriele  Baracco premiato da Guglielmina Costi Monaci

Ospite d’onore Gabriele Baracco. Un giovane e bravissimo all’allievo dell’Istituto Alberghiero di San Damiano d’Asti. Appena diciottenne vanta già un’esperienza fatta in locali di tutta Europa, in particolare in Germania, acquisendone molto bene la lingua madre. Attento all’evoluzione della ristorazione e ricercatore di piatti del passato, coniuga al meglio i futuri professionisti dell’industria dell’ospitalità. Un esempio da seguire per  tutti gli allievi di oggi e di domani. Il menu realizzato dallo chef Angelo Matassa dell’Hotel Bristol Palace.

Aperitivo: Spumante Brut millenium di benvenuto con diverse golosità: Crema di zucca con Castelmagno e riduzione di Amarone con Colli di Luni Onda di Luni. Ricciola alla ligure con lo stesso vino. Dolce Sorprpresa (Golosità al cucchiaio) col Passito di Vermentino

Il tutto accompagnato dai grandi vini 'Cantine Lunae' di Paolo Bosoni, serviti e commentati dal bravo Mario Giacompol, sommelier ufficiale del Piatto di Nettuno. 

 

Il fastoso salone dell’Hotel Bristol Palace di Genova colmo di soddisfatti soci del Piatto di Nettuno

 

AVANSPETTACOLO VENEZIA



AVANSPETTACOLO VENEZIA

THE FIRST DINNER SHOW IN ITALY

Thanks You for Your collaboration in this year's Carnival Grand Galas.
Hoping in a successful cooperation also for the next year!


AVANSPETTACOLO VENEZIA
VIA DELLA FISICA - 30176 VENEZIA
TELEPHONE: (+39) 0415470230
E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
WEBSITE: www.avanspettacolovenezia.com





International Women's Day Grand Gala 2018 - Avanspettacolo Venezia

   

08 MARZO 2018 AVANSPETTACOLO VENEZIA INTERNATIONAL

WOMEN'S DAY GRAND GALA
Sii Protagonista del nostro Gran Galà Speciale dedicato alle Donne!
L'eccellenza della cucina italiana accompagnata ad uno spettacolo strabiliante di varietà, renderà la Tua serata indimenticabile.
Dalle ore 20:00 alle ore 21:00 Accoglienza con Aperitivo di Benvenuto nel Foyer, 
dalle ore 21:00 in poi Cena di Gala e Spettacolo Grand Show Magic nella Sala Teatro.

Il costo del Gran Galà della Festa della Donna con Aperitivo di Benvenuto + Cena di Gala + Grand Show Magic è di euro 50,00 pp.
La prenotazione è obbligatoria.
AVANSPETTACOLO VENEZIA
VIA DELLA FISICA - 30176 VENEZIA
TELEPHONE: (+39) 0415470230
E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
WEBSITE: www.avanspettacolovenezia.

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica