NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Attività AIS

AMORE AL PRIMO SORSO - ALBANO CARRISI PRESENTA IL CANAANEO

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER LIGURIA 

 

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022 - AC HOTEL Genova Corso Europa, 1075, 16148 Genova

 

 

 

Da Lecce Sette

 

Genova. Un evento esclusivo, Albano Carrisi presenta il Canaaneo, un vino ricco di storia. Al Bano, per la prima volta a Genova degusterà i suoi vini insieme a chi riuscirà a iscriversi e racconterà com’è nato il suo interesse alla produzione di questo particolare vino e la sua filosofia di produttore.

Una serata imperdibile, una degustazione importante condotta da Albano Carrisi.  Degusteremo un nettare dolce, denso e speziato che racchiude anni di storia, radici, “Canaaneo” oltre ad essere un vino è un evento antropologico quasi magico. Una ricostruzione di usi, sapori, abitudini alimentari capaci di rimetterci nel tempo di un sorso, in contatto con un passato lontanissimo: la Galilea di ben duemila anni fa. Il suo ideatore Dottor Francesco Carluccio ha ricostruito con cura e l’attenzione del ricercatore il gusto di un’epoca. Sono stati necessari 30 anni di studi approfonditi, ricerche di manoscritti e documenti scavi archeologici e strumentazioni sofisticate di chimica oltre ad una forte esperienza nel campo della coltivazione della vite e della vinificazione, per produrre un vino oggi unico al mondo. Dopo la produzione iniziale di poche unità di bottiglie, arriva l’interesse dell’artista produttore Albano Carrisi ed è amore al primo sorso, ne diventa Mecenate selezionando una parcella di vigna da destinare alla produzione di questo vino, con l’uscita di 3330 bottiglie da 50 cl. Nettare destinato prevalentemente ai mercati esteri viene presentato in degustazione per la prima volta a Genova. All’evento sarà presente il presidente di Ais Liguria Marco Rezzano e il delegato di Genova Marco Quaini.

 

Vini in degustazione:

Felicità - Bianco IGP Salento 2021

Taras – Primitivo IGP Salento 2020

Platone – Rosso IGP Salento 2013

Canaaneo – Rosso Aromatizzato 2021

 

Prenotazioni e pagamento direttamente sul sito www.aisliguria.it. 

Ulteriori info: https://www.aisliguria.it/eventi/1055-amore-al-primo-sorso-albano-carrisi-presenta-canaaneo.html 

 

Info: referente eventi Marco Quaini, 347 2248133; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I SOMMELIER AIS PROTAGONISTI A OLIOLIVA 2022

l'Assessore Alessandro Piana tra i sommelier Giovanni Revello e Cristina Silvestro

È appena terminata l’edizione di Olioliva 2022 e i sommelier di Ais Liguria sono stati protagonisti testando gli abbinamenti degli show cooking dell’area laboratori. L’Associazione Italiana Sommelier della Liguria, delegazione di Imperia, al fianco di chef, aziende dell’agroalimentare e produttori vitivinicoli per la valorizzazione Brand Ambassador della “Terra di Colombo” nella kermesse dedicata al “made in Liguria” sono stati presenti dal 4 al 6 novembre a Imperia.

 

La tradizione ligure rappresentata dai diversi prodotti agroalimentari, insieme al mondo del vino e delle ricette del territorio, esaltate dall’olio appena franto. In questa importante vetrina nazionale e internazionale, l’associazione guidata da Marco Rezzano è stata presente con degustazioni guidate e protagonista nei cooking show dei tanti appuntamenti del gusto di Olioliva 2022.

 

In anteprima la delegazione Ais di Imperia, con Giovanni Revello, ha affiancato lo chef Renato Grasso e Fabiana Ramoino della storica etichetta imperiese, negli abbinamenti tra pesce e carne che l’associazione delle Antiche Vie del Sale, in collaborazione con il Comune di Garessio, di Imperia e il Centro SEI-CPT di Imperia.

 

L’evento enogastronomico, organizzato nella straordinaria location del museo dell’olio dell’azienda Raineri, curato dai futuri brand ambassador della Valle Arroscia Geltrude Annunziata, Elisa Arrigo, Ilaria Barla, Sara Canepa, Gabriele Morchio, Santina Tricomi, Giordano Sveva, dal docente Franco Laureri e dal tutor Walter Parisi, ha messo in luce le straordinarie potenzialità delle strutture museali per l’ambientazione delle video ricette.

 

Così le grandi macine del frantoio del 1400 del museo dello storico marchio imperiese sono diventate lo sfondo e palcoscenico per il sommelier Ais Giovanni Revello per presentare l’abbinamento del Rossese di Dolceacqua “Serro de’ Becchi” al petto d’anatra glassato al miele con acquavite di Ormeasco e castagne garessine caramellate e il Pigato “Moie”, sempre Etichetta Ramoino, alla ricciola del golfo al burro di alpeggio con olive taggiasche e spuma di castagne garessine.

 

Gli appuntamenti con le ricette del Discepolo di Escofier, l’olio extravergine di olive taggiasche di Raineri e i vini dell’azienda vitivinicola Ramoino. A tutti i partecipanti degli show cooking è stata donata una confezione de “Il Sale Della Liguria” con l’etichetta dedicata alla castagna garessina De.Co.

 

Ais Liguria

 

È MAURA GIGATTI LA MIGLIOR SOMMELIER DEL ROSSESE DI DOLCEACQUA

 

La sommelier è stata eletta ieri sera durante la prima edizione del concorso organizzato da Ais Liguria in collaborazione con Associazione Italiana Sommelier.  Si è tenuta ieri sera al Castello di Dolceacqua la prima edizione del Trofeo Nazionale Miglior Sommelier del Rossese 2022, organizzato da Ais Liguria in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier.  A vincere il titolo di Miglior Sommelier del Rossese è l’emiliana Maura Gigatti, premiata da Sandro Camilli, presidente nazionale di Ais, e da Marco Rezzano, presidente regionale di Ais Liguria, alla presenza del responsabile Ais nazionale dei concorsi Maurizio Zanolla, dal responsabile ligure Sergio Garreffa, dal giornalista esperto di enogastronomia Claudio Porchia e del sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola. Secondo classificato Massimo Tortora, mentre terzi, a pari merito, Vincenzo Galati e Ilaria Lorini. Alla vincitrice, oltre al prestigioso riconoscimento, è stato consegnato un premio di 1000 euro, al secondo classificato una somma di 500 euro, ai due sommelier arrivati in terza posizione un premio di 250 euro ciascuno.

 

Maura Gigatti si è avvicinata al mondo della ristorazione in modo graduale, prima con collaborazioni nei principali locali di Parma e poi nel 2008 come imprenditrice. L’ingresso nella sommellerie professionale inizia nel 2013, prima con il diploma Ais e poi con il master Alma Ais, seguito nel 2015 dal titolo di sommelier professionista; sempre nello stesso anno frequenta il Corso tecniche di servizio del Sommelier, proseguendo con la partecipazione a seminari e corsi di degustazione più specifici. La conoscenza sempre più approfondita del vino e l’attività di sommelier aiutano Maura a focalizzarsi sui concorsi dedicati ai vini, a partire dal Master del Lambrusco, per poi passare a quello del Vermentino e al Trofeo del Soave. In un settore tuttora a forte prevalenza maschile, Maura ha saputo distinguersi e farsi apprezzare, arrivando già nel 2015 alla semifinale del Miglior Sommelier d’Italia, così come gli anni successivi. 

 

 

Nel frattempo, arrivano anche i premi, con il secondo posto al Trofeo Consorzio vini di Romagna e la vittoria al Master del Lambrusco. Il 2017 si è caratterizzato con il titolo di terza classificata al Master del Nebbiolo, prima classificata al Master del Primitivo e seconda al Trofeo miglior sommelier del Vermentino. Nel 2018 è entrata a far parte, come sommelier, dell’Associazione Le Donne del Vino - con le quali ha partecipato al Concorso internazionale Feminalise di Parigi come degustatrice e alla presentazione a New York di Wine Spectator - e di Noi di Sala. È vincitrice del Trofeo Miglior Sommelier del Vermentino 2021 a Sestri Levante. Il concorso, riservato a tutti i sommelier di Ais, è nato con l’obiettivo di valorizzare la professione del sommelier e di incrementare la conoscenza e la divulgazione del vitigno Rossese.

 

www.aisliguria.it 

DOMENICA 16 E LUNEDÌ 17 OTTOBRE 2022 A DOLCEACQUA APPUNTAMENTO CON LA PRIMA EDIZIONE DEL TROFEO NAZIONALE MIGLIOR SOMMELIER DEL ROSSESE DI DOLCEACQUA

 

Il concorso dell’Associazione Italiana Sommelier della Liguria volto a valorizzare la professione del sommelier e incrementare la conoscenza del vitigno rossese

 

Dolceacqua (IM). Lunedì 17 ottobre 2022, dalle ore 10, si terrà la prima edizione del Trofeo Nazionale Miglior Sommelier del Rossese 2022, organizzato da Ais Liguria in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier.

Il concorso, riservato a tutti i sommelier di Ais, nasce con l’obiettivo di valorizzare la professione del sommelier e di incrementare la conoscenza e la divulgazione del vitigno Rossese. L’iniziativa si sviluppa in due fasi: una prima prova scritta a porte chiuse alle ore 10 e una prova finale pubblica al Castello di Dolceacqua alle ore 16.30. Ai vincitori verrà consegnato un montepremi complessivo di 2000 euro.

«Il Rossese è un vino importantissimo per la Liguria e per la sua storia enogastronomica – spiega il presidente di Ais Liguria Marco Rezzano – Cinquant’anni fa, nel gennaio 1972, veniva approvato con decreto del Presidente della Repubblica il disciplinare D.O.C. del Rossese di Dolceacqua, primo in tutta la Liguria. Nel settembre dello stesso anno l’importante riconoscimento venne opportunamente celebrato con la presenza di personalità dell’epoca, come ad esempio il senatore Raoul Zaccari. Il Rossese, grande festeggiato di questo 2022, si può anche considerare come il rosso più mediterraneo e marino della Liguria. Il profumo delle piante aromatiche della nostra macchia mediterranea lo rende corposo e strutturato così come le rocce su cui cresce il vitigno. È perfetto se sorseggiato in un bel calice accompagnato dai piatti tipici della nostra terra».

 

 

«Ringrazio l’Ais per aver proposto e realizzato questa iniziativa, che conclude così il ciclo dei festeggiamenti per i 50 anni della Doc – dichiara il sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola – Un evento importante, di qualità, che aggiunge ulteriore valore ad una delle nostre eccellenze. La promozione dei prodotti tipici, in tutte le sue forme, non solo è importante per il prodotto stesso ma anche alla promozione del territorio e quindi di ricaduta su tutto il comparto turistico ed enogastronomico; una linea di pensiero che da anni abbiamo seguito come Amministrazione Comunale».

La giuria, alla quale è affidato il compito di eleggere il miglior sommelier delle prove scritte, orali e pratiche, è composta dal presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Sandro Camilli, dal presidente di Ais Liguria Marco Rezzano, dal responsabile Ais nazionale dei concorsi Maurizio Zanolla, dal responsabile ligure Sergio Garreffa e dal giornalista esperto di enogastronomia Claudio Porchia.

I membri della giuria valuteranno i sommelier partecipanti al concorso secondo le loro conoscenze sui seguenti temi: storia e diffusione del vitigno rossese, metodi di coltivazione, terreni e condizioni climatiche del vitigno in Italia e nel mondo, i vini da vitigno rossese nelle carte dei vini, i vini ottenuti in prevalenza da questo vitigno, legislazione e zone a denominazione di origine del Rossese di Dolceacqua e analisi organolettica e abbinamento cibo/vino di questa tipologia di vino.

 

Il vincitore del Trofeo Nazionale Miglior Sommelier del Rossese di Dolceacqua 2022 verrà proclamato lunedì 17 ottobre alle ore 18.30 alla presenza del presidente nazionale di Ais Sandro Camilli. Al Miglior Sommelier del Rossese di Dolceacqua 2022, oltre al prestigioso riconoscimento, andrà un premio di 1000 euro; al secondo classificato una somma di 500 euro, ai due sommelier arrivati in terza posizione un premio di 250 euro ciascuno.

 

Domenica 16 ottobre, alle ore 15.30, in occasione del concorso, è in programma una masterclass di approfondimento sul Dolceacqua, che quest’anno festeggia i cinquant’anni della Doc, prima in Liguria, istituita il 28 gennaio 1972. Ais Liguria sarà ospite del Comune di Dolceacqua, tra le mura del Castello Doria, per ascoltare il produttore Filippo Rondelli che parlerà delle Nomeranze del Dolceacqua, ovvero le Mga, Menzioni Geografiche Aggiuntive di questo meraviglioso vino. Per un approfondimento relativo al territorio la parola passerà all’enologo Fabio Corradi, che racconterà il contesto ambientale di elezione del vitigno rossese, che regala al vino una tipicità ineguagliabile. La masterclass proseguirà con la degustazione di 17 etichette di Dolceacqua, raccontate da due degustatori d’eccezione: Antonello Maietta e Augusto Manfredi.                           

 

Il concorso è patrocinato da Regione Liguria, Comune di Dolceacqua, Camera di Commercio Riviere di Liguria, Enoteca Regionale della Liguria. Partner dell’evento Banca di Caraglio “che ha voluto contribuire all’iniziativa, a conferma del costante impegno a sostegno dei territori di competenza e della vicinanza ai produttori, nostri affezionati soci e clienti” – aggiunge Livio Tomatis, Presidente dell’istituto bancario che conta numerose filiali ubicate nei comuni di produzione del vino rossese – “Questo evento rappresenta un importante momento di valorizzazione del territorio e siamo felici di aver potuto dare il nostro sostegno”.

 

Informazioni: www.aisliguria.it 

AL VIA I NUOVI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER SOMMELIER 2022-2023 DI AIS LIGURIA

 

Lezioni da domani alla Spezia, a ottobre a Imperia e Savona, a inizio 2023 nel Tigullio e a Genova

Tra i temi affrontati viticoltura, enologia e tecnica di degustazione

 

Con la fine dell’estate ritorna l’appuntamento con i corsi di qualificazione professionale per sommelier di Ais, l’Associazione Italiana Sommelier della Liguria. Dopo gli ultimi due anni complessi che hanno visto cancellazioni di corsi, masterclass online e restrizioni, le delegazioni di Ais Liguria sono pronte a riprendere i corsi 2022-2023 nella loro forma originaria.

«Siamo felici di poter finalmente far ripartire i corsi per sommelier di primo livello senza misure restrittive né limite di partecipanti – sottolinea Marco Rezzano, neo presidente di Ais Liguria – Per la nostra associazione la formazione e l’aggiornamento sono fondamentali e questi corsi rappresentano una grande ripartenza. Negli ultimi anni pre-pandemia abbiamo registrato un numero di appassionati sempre più ampio e trasversale, con una crescita di giovani e donne, e speriamo di proseguire in questa direzione. Tra i temi affrontati dai corsi viticoltura, enologia e tecnica di degustazione. Sarà compresa inoltre la visita a un’azienda vitivinicola locale».

La prima delegazione a partire con il corso di primo livello è La Spezia, che, dopo la presentazione di martedì scorso al Ristorante Essenziale Natura e Cucina (via Paolo Emilio Taviani, 134), parte con le lezioni domani, martedì 27 settembre, per proseguire fino a martedì 13 dicembre 2022. Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 349 4454136.

 

Giovedì 29 settembre 2022, alle 20.30, all’Istituto G.Ruffini (Terre Bianche, 2) verrà invece presentato il corso per diventare sommelier di primo livello a Imperia, le cui lezioni inizieranno ufficialmente lunedì 3 ottobre e proseguiranno fino a lunedì 21 novembre 2022. Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 392 9238981

A Savona i corsi inaugureranno con la presentazione di mercoledì 19 ottobre, sempre alle 20.30, al Ristorante Torre di Celle Ligure (Via Aurelia Ponente 20). Il corso inizierà lunedì 24 ottobre per chiudersi mercoledì 14 dicembre 2022. Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 3888217880.

Per quanto riguarda le delegazioni di Genova e del Tigullio, si dovrà aspettare il 2023 per poter prendere parte ai corsi di primo livello. Nel Tigullio la serata di presentazione è prevista per il 10 gennaio, con inizio corso il 24 gennaio e fine il 9 marzo (info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sede in via di definizione).

A Genova la presentazione del corso si terrà il 18 febbraio all’AC Hotel AC Hotel by Marriott Genova (Corso Europa, 1075), mentre la data di inizio è fissata per il 27 febbraio e la chiusura il 12 aprile 2023. Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Info e iscrizioni su www.aisliguria.it.

2023 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica