NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Alberghi

CITY BREAK IN AUTUNNO CON DUETORRIHOTELS: IL FASCINO DI BOLOGNA, VERONA, FIRENZE E GENOVA

Terminate le ferie estive, inizia la stagione perfetta per le brevi gite e i weekend rigeneranti. Si viaggia alla scoperta dei centri storici delle più belle città italiane, tra mostre, appuntamenti, e curiosità, con un fil rouge: le strutture del gruppo Duetorrihotels, antichi palazzi nel cuore dei centri storici, perfetti per una fuga dalla routine.

16 settembre 2020 Inizia l’autunno, la stagione migliore per visitare le città-gioiello italiane: in leggerezza, lontano dall’afa e dalla folla, si esplorano i centri storici e ci si imbatte in un patrimonio di bellezza che non ha rivali. Tra le mete più interessanti per una breve fuga – il tempo di un weekend – spiccano Bologna, Verona, Firenze e Genova.
In queste città, oltrepassando la soglia di antichi palazzi immersi nel centro storico, si trovano quattro hotel del Gruppo Duetorrihotels. Le strutture fanno parte dell’associazione Locali Storici d’Italia: tra opere d’arte, marmi e preziosi arredi d’epoca si respira l’atmosfera di una vera vacanza, una rilassante sospensione dalla routine quotidiana. L’autunno inoltre è un periodo dell’anno ricco di sapori: i ristoranti degli hotel del gruppo offrono piatti realizzati con prodotti di stagione e cantine ricche di eccellenze del territorio. Duetorrihotels accoglie i visitatori in ambienti dagli standard di sicurezza elevati e certificati, in un contesto tanto confortevole quanto protetto: le misure di distanziamento permettono di godere degli spazi comuni in tranquillità.

 

Bologna, Grand Hotel Majestic “già Baglioni” *****L

Il capoluogo dell’Emilia-Romagna si riconferma capitale del buon cibo e del buon vivere, città dallo spirito epicureo, orientata al piacere. Ma Bologna è molto di più: un luogo di cultura, con uno dei centri storici medievali più grandi d’Italia. Ed è esattamente qui che si trova il Grand Hotel Majestic “già Baglioni”, in un palazzo storico che custodisce opere d’arte come il Camerino d’Europa, affresco dei fratelli Carracci, al piano nobile, o resti di pavimentazione dell’epoca imperiale romana nel sottosuolo.

Il Majestic ha in serbo molte proposte, come quelle dedicate agli amanti del vino: degustazioni all’Enoteca Morandi con il sommelier dell’hotel, ma anche tra le colline di Castel San Pietro, nelle cantine e nei vigneti dell’etichetta Umberto Cesari. Qui si organizzano wine tour, laboratori per abbinare vino e cibo e per creare il proprio blend, bike tour, passeggiate e picnic a tema enologico, in compagnia di esperti.

Siamo a pochi passi da tutti i principali monumenti cittadini, compreso Palazzo Albergati: è qui che per tutto l’autunno, fino al 14 febbraio del 2021, si potranno

ammirare opere che per prima volta hanno lasciato il Musée Marmottan Monet di Parigi: principalmente quadri di Monet, ma anche Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac. La mostra “Monet e gli impressionisti” è l’occasione per ammirare opere famose e altre mai esposte. Aderendo al pacchetto Arte e Cultura gli ospiti dell’hotel, soggiornando minimo due notti, riceveranno un biglietto omaggio.

Un altro motivo per visitare Bologna riguarda i motori: con il Gran Premio dell’Emilia Romagna la formula 1 torna ad Imola, dopo 14 anni di assenza, per il Mondiale 2020. Il circuito dedicato ad Enzo e Dino Ferrari si animerà nel weekend del 30 ottobre-1 novembre.

 

Verona, Due Torri Hotel *****

Nella città di Romeo e Giulietta, vicino alla Chiesa di Sant’Anastasia e a pochi passi da Piazza Bra e l’Arena, il trecentesco palazzo del Due Torri Hotel ha traversato secoli di storia cittadina e oggi è un rifugi per spiriti romantici e curiosi. All’interno trova posto un capolavoro come l’Arena Casarini, firmata da Pino Casarini, pittore, frescante e scultore, uno dei maestri affreschisti del secolo scorso.

Il 5 stelle scaligero è da sempre particolarmente attento alle famiglie, genitori e bambini che qui godono di un trattamento dedicato. Ci si può lasciare coccolare dalla nuova area Health e Wellness, con cabine con doccia emozionale, bagno turco, sauna, lettini relax circondati da luci soffuse e un angolo delle tisane. Altra tentazione, la cucina del ristorante, dove si assaporano ricette che uniscono tradizione, creatività e amore per i prodotti del territorio, vini compresi.

Ci si rilassa piacevolmente e poi si esce a scoprire cosa propone la città. Dal 17 al 20 settembre Verona si trasforma in una grande arena grazie a Tocatì, il festival dei giochi dedicato ai strada provenienti da varie regioni italiane. In piena vendemmia, dal 9 all’11 ottobre, arriva Hostaria, la manifestazione dedicata all’enogastronomia, un vero percorso nel gusto. Tre giorni di vino, cibo, musica e cultura tra piazza Bra, piazza dei Signori e il cortile Mercato Vecchio. Per due weekend di novembre successivi, il 5-8 e il 13-15, torna invece la Fiera Cavalli, manifestazione di riferimento per il mondo equestre internazionale.

 

Firenze, Bernini Palace *****

A pochi passi da Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti, il Bernini Palace custodisce una storia plurisecolare, ed è un capitolo introduttivo a tutto ciò che si può scoprire camminando per la città. Il dettaglio più sorprendente è al primo piano: gli ospiti fanno colazione nella Sala Parlamento, che ai tempi di Firenze capitale del Regno d’Italia, tra il 1865 e il 1870, era la buvette di deputati e senatori. Lo ricordano, lungo le pareti, i tondi affrescati con i protagonisti del Risorgimento.

Ai suoi ospiti l’hotel suggerisce una Caccia al tartufo: un’immersione nelle campagne circostanti, in una fattoria, per incontrare un esperto cercatore di questi pregiati tesori autunnali. Dopo un gustoso break si parte con lui e il suo cane, per poi tornare alla fattoria e gustare infine prelibati piatti a base di tartufo. Un’altra proposta porta gli ospiti alla scoperta del vino toscano e delle vicine colline del Chianti, con visite alle cantine e degustazione guidata da un sommelier professionista.

Si può approfittare di una gita autunnale a Firenze per visitare le mostre più interessanti della stagione. Ad esempio, fino all’11 ottobre, alla Cattedrale dell’Immagine ci si può immergere nel mondo di “Van Gogh e i maledetti”: postazioni Oculus per la realtà virtuale, multiproiezioni a 360° e un caleidoscopio d’immagini nella sala degli specchi creano un racconto digitale e crossmediale. Sarà invece aperta fino all’1 novembre l’esposizione “Aria” dell’artista contemporaneo Tomas Saraceno, a Palazzo Strozzi. Un percorso fatto di installazioni e intuizioni sorprendenti, che oltrepassano la frontiera dell’umano per andare alla ricerca di nuovi linguaggi

 

Genova, Bristol Palace ****

Rotta su Genova, una delle più belle e vitali città italiane, dominata dall’azzurro del mare. Il Bristol Palace, tra gli hotel più antichi e conosciuti della città, è un elegante palazzo liberty in pieno centro. All’interno custodisce uno scenografico scalone ellittico in marmo bianco, che ispirò Alfred Hitchcock – al Bristol per girare alcune scene di Caccia al ladro – per il film Vertigo. Un luogo di ospitalità e di cultura: non per niente il Bristol Palace è una porta di ingresso per il vicino Teatro Carlo Felice, uno dei templi lirici italiani. Il Bristol ha ideato una proposta valida durante la stagione teatrale: al soggiorno e alla colazione abbina un gustoso aperitivo prima dello spettacolo, presso l’Old fashioned bar dell’hotel e due poltrone in primissima fila.

L’hotel è la base di partenza ideale per esplorare Genova – il suo acquario progettato da Renzo Piano, le antiche ville e le botteghe del centro – e partecipare agli eventi di stagione. Dal primo al 6 ottobre va in scena il 60° Salone Nautico, che per l’occasione dalla Fiera di Genova si espande verso il Porto Antico, autentica piazza sul mare: una settimana dedicata al settore, tra esibizioni, eventi, novità da testare. Il Museo di Villa Croce propone invece un autunno-inverno in blu: a partire dal 30 settembre, fino al 17 gennaio, saranno proposte cinque mostre sul tema, un viaggio cromatico che attraversa il jeans denim, l’arte di Yves Klein e le opere di vari artisti, donati alle Collezioni civiche di Genova da tutta Italia.

 

UFFICIO STAMPA GRUPPO DUETORRIHOTELS_DOC-COM DOC-COM

Chiara Caliceti

MAXIME LUVARA NUOVO EXECUTIVE CHEF AL BADRUTT’S PALACE HOTEL DI ST. MORITZ

 

Da 125 anni il Badrutt's Palace Hotel è sinonimo di eccellenza sia nel servizio che nell’offerta culinaria di altissimo livello. Dal 1 agosto Maxime Lupara diventerà il nuovo Executive Chef dello storico hotel di lusso di St. Moritz e grazie alla sua esperienza internazionale porterà  un tocco speciale all’offerta culinaria dell'hotel, traghettandolo verso un nuovo futuro. 

 

Maxime Luvara ha iniziato la sua carriera presso indirizzi molto conosciuti, come il Troigros a Roanne e l’Hôtel de Paris a Montecarlo. Durante la sua formazione professionale, Luvara ha lavorato con lo chef stellato francese Alain Ducasse per oltre dieci anni, per esempio presso Le Louis XV. La sua lunga esperienza, le influenze internazionali dalla Francia, dall'Italia e dall'Asia e la sua grande passione per la gastronomia arricchiranno in maniera importante l’offerta del Badrutt’s Palace Hotel. Dopo il periodo trascorso in Francia e in Italia, Luvara ha continuato il suo percorso professionale presso il One & Only Le St. Géran Hotel a Mauritius, presso il Burj Al Arab di Dubai e l'Intercontinental / Regent di Hong Kong nel 2017. 

 

"Non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura come Executive Chef in un hotel così leggendario come il Badrutt's Palace. Si tratta di una fantastica opportunità di collaborare con un grande team, e di poter valorizzare e sviluppare la mia esperienza culinaria con nuove idee. Per me, inoltre, è molto importante lavorare con prodotti di stagione, affinché gli ingredienti di un piatto parlino per così dire da soli. Anche in cucina, a volte, less is more", dice Maxime Luvara. 

 

Siamo entusiasti che Maxime Luvara abbia accettato il ruolo di Executive Chef, e siamo convinti di aver trovato in lui uno chef in linea con lo spirito che vogliamo dare all’hotel, dove porterà la sua esperienza internazionale” dice Richard Leuenberger, Direttore Generale del Badrutt's Palace Hotel. Il Badrutt’s Palace Hotel offre un totale di otto ristoranti, tra cui la famosa Chesa Veglia, IGNIV - 2 stelle Michelin - di Andreas Caminada, la King's Social House gestita dallo chef stellato britannico Jason Atherton e Le Coupole - Matsuhisa dello chef stellato giapponese Nobu, oltre a tre bar.

 

 

 

Alexandra Canner/Chiara Bartoli

AL CRISTALLO RESORT & SPA MARCO PINELLI E SIMONE PADOAN PORTANO L’ESTATE NEI MENÙ

 

 

Le Dolomiti ampezzane, con i loro profumi e colori estivi, sono protagoniste delle proposte gastronomiche dell’Executive chef del 5 stelle lusso, realizzate con materie prime di stagione: tra erbe spontanee, funghi, prodotti di malga si riscopre la vocazione gourmet del territorio. Marco Pinelli ha inoltre affiancato, dal punto di vista creativo, Simone Padoan della pizzeria I Tigli di San Bonifacio, che torna con il suo temporary pop-up dal 18 luglio al 13 settembre con un menù aggiornato per l’estate.

Cortina d’Ampezzo (BL), 30 giugno 2020_ L’estate, sulle Dolomiti ampezzane, ha il profumo delle malghe e dei loro formaggi, delle erbe spontanee, dei funghi, dei germogli di campo. Ingredienti che il Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, propone direttamente in tavola, raccontando la stagione con un menù concepito dall’Executive chef Marco Pinelli.

 

Tanti i piatti ideati per valorizzare le materie prime di stagione e locali: lo chef ama lasciarsi ispirare dalla cucina della conca ampezzana, dai piccoli produttori del territorio, ma anche dai paesaggi, i colori, i profumi che lo circondano, trasformandoli in un’esperienza culinaria.

 

E così troviamo, à la carte o nei menù degustazione – da 4 o 6 portate – la “Trota in tre modi”, accompagnata da pastinaca, crema di latte di malga, crumble di ribes e rosa canina, oppure l’”Esplosione di porcini”, preparati in varie modalità, insieme a un gustoso brodetto di speck, o ancora, le tagliatelle di segale servite con ragù di agnello di Alpago, gel di lamponi e note aromatiche di finocchietto e cumino. La “Pantera Rosa” - risotto Vialone Nano, barbabietola, crema acida e uova di salmerino – è un omaggio all’omonimo film con Peter Sellers girato nel 1963 proprio al Cristallo Resort & Spa, trasformato in set cinematografico. Si torna alle atmosfere alpine con il “Salmerino su prato di montagna” e il “Branzino nel sottobosco”, ma non si rinuncia a un’occasionale piacevole incursione a sud con “Il Regno delle due Sicilie”, con gli Spaghetti di grani antichi siciliani BIO e pomodorini del piennolo campano. Chiude il menù “Latte e Caffè”, una bavarese al caffè con spuma al latte, cremoso al caffè, meringa al latte, meringa al caffè e gelato.

 

Ma l’estate, nel 5 stelle lusso, è anche sinonimo di pizza gourmet: torna con tante novità Simone Padoan, l’ideatore e proprietario de I Tigli a San Bonifacio di Verona, pizzeria che ha entusiasmato i network gastronomici di tutta Italia, dal Gambero Rosso alla Guida Espresso, posizionandosi tra le migliori del 2020. Il suo temporary pop-up aperto a cena dal 18 luglio al 13 settembre, dal martedì alla domenica, propone un menù in cui le pizze proposte lo scorso inverno sono state rivisitate in chiave estiva, in modo da valorizzare pienamente gli ingredienti freschi e di stagione. Ad esempio, la pizza “Polenta e Baccalà” viene servita con melanzane e pomodori confit, mentre la pizza “Ampezzana”, un’esclusiva dell’hotel, si sposa con Fermentino, speck e porcini. 

Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo

Dal 1901 Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo è incastonato nello spettacolare scenario delle Dolomiti (sito UNESCO). Di proprietà e in gestione alla famiglia Gualandi, l’iconico albergo si trova all’interno di un palazzo storico che ha ospitato le Olimpiadi Invernali del 1956 e accolto tantissimi ospiti celebri come Frank Sinatra e troupe cinematografiche. L’albergo, con doppia stagionalità, si trova in una delle destinazioni turistiche più ricercate in Italia, per gli impianti sciistici d’inverno, per le escursioni all’aria aperta in estate e per le esperienze gastronomiche di alto livello. Con una maestosa vista che spazia dalla città di Cortina d’Ampezzo alle Dolomiti, le 74 camere dell’albergo, incluse 20 suite e 2 Presidential suite sono state restaurate rispettando il carattere tradizionale degli arredi. Gli ospiti possono gustare diverse specialità gastronomiche nei 3 ristoranti dell’albergo guidati dallo Chef Marco Pinelli. La Crisallo ULTIMATE SPA di 1600 metri quadrati, per i trattamenti di Transvital Swiss Beauty Center, utilizza esclusivamente materie prime locali e include uno spazioso FitWell Club. Nel giugno 2017, il resort è entrato a far parte del brand The Luxury Collection, che raccoglie i migliori hotel di lusso nel mondo. Come nuovo affiliato e come primo mountain resort del marchio al mondo, Cristallo continua a offrire ai propri ospiti un’atmosfera elegante dal gusto classico, combinandola a dotazioni tecnologiche all’avanguardia, per un soggiorno improntato al lusso contemporaneo. www.cristallo.it

 

Informazioni su The Luxury Collection Hotels & Resorts

The Luxury Collection® parte di Marriott International, Inc , riunisce una selezione di hotel e resort che offrono esperienze uniche ed autentiche che evocano tesori e memorie durature. The Luxury Collection offre all’ esploratore globale  accesso alle destinazioni più affascinanti del mondo. Ogni hotel e resort è un esempio unico e prezioso della destinazione in cui si trova, un vero e proprio accesso alle tradizioni e al fascino del luogo. Creato nel 1906 sotto il brand CIGA come collezione delle più celebri e simboliche proprietà d’Europa, oggi il marchio The Luxury Collection raccoglie oltre 119 hotel e resort fra i più famosi del mondo, in più di 30 paesi e nelle città e destinazioni più spettacolari. Tutti gli alberghi The Luxury Collection, alcuni dei quali testimoni di tradizioni centenarie, sono riconosciuti a livello internazionale per essere fra i più affascinanti del mondo.

 

Per ulteriori informazioni e per le nuove aperture, visitare theluxurycollection.com o seguire Twitter, Instagram e Facebook. The Luxury Collection è orgogliosa di partecipare a Marriott Bonvoy, il nuovo programma di viaggio di Marriott che sostituisce Marriott Rewards®, The Ritz-Carlton Rewards® e Starwood Preferred Guest® (SPG). Il programma offre ai membri uno straordinario portafoglio di marchi globali, esperienze uniche su Marriott Bonvoy Moments e vantaggi senza pari tra cui punti validi per soggiorni e pernottamenti gratuiti in alberghi del gruppo e per il riconoscimento dello status Elite. Per iscriversi gratuitamente o per ulteriori informazioni sul programma, visitare MarriottBonvoy.marriott.com.

Marriott International, Inc. (NASDAQ: MAR) è una società con sede a Bethesda (Maryland, Stati Uniti d'America) e conta circa 7300 proprietà e 30 brands in oltre 134 paesi. Marriott è una società di gestione e franchising di alberghi, oltre ad essere licenziataria di resort in multiproprietà. La società offre Marriott BonvoyTM , il pluripremiato programma di fedeltà con più di 141 milioni di iscritti nel mondo. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito web all'indirizzo www.marriott.com, e per le ultime notizie visitate www.marriottnewscenter.com. Inoltre ci si può connettere con noi su Facebook e con @MarriottIntl su Twitter e Instagram.

 

 

Chiara Caliceti

Alessandra Iozzia

FALORIA MOUNTAIN SPA RESORT A CORTINA

Faloria Mountain Spa Resort a Cortina:

un nuovo modello di soggiorno in montagna

L’hotel ampezzano riapre il 9 luglio, ripensando il proprio modello di ospitalità e i propri spazi, a partire dalla ristorazione. Lunch box, food & beverage in camera ed esperienze gastronomiche all'aria aperta sono i nuovi servizi per una vacanza all'insegna di sicurezza e qualità.

Image

photo courtesy Faloria Mountain Spa Resort

Cortina d’Ampezzo, giugno 2020 | Il Faloria Mountain Spa Resort, storico hotel nella Perla delle Dolomiti, riapre a partire dal 9 luglio 2020. Per questa stagione estiva, la struttura ha messo a punto una nuova proposta di accoglienza, ripensando la propria offerta in tutti i suoi aspetti: dal soggiorno all’esperienza gastronomica, dagli spazi per il lavoro ai momenti dedicati al benessere.

 

Lunch box: una scelta green e in totale sicurezza

Per andare incontro alle esigenze di questo tempo, il Faloria offre ai propri ospiti la possibilità di chiedere, al momento del check-in, di consumare i propri pasti (prima colazione, pranzo e cena) direttamente in cameraGli alimenti saranno consegnati in apposite confezioni e il personale eviterà  di entrare nelle camere e, qualora necessario, ridurrà al minimo i tempi di permanenza.

Qualora gli ospiti preferissero mangiare al ristorante, verrà assegnato sempre lo stesso tavolo per l’intera durata del soggiorno, a ciascuna camera o nucleo familiare.

Per un pasto completo, gustoso e bilanciato anche durante le passeggiate il Faloria ha pensato 3 differenti proposte di lunch box: menù composti da salumi, insalate fredde e dolci creati dallo chef del Faloria Restaurant, utilizzando i migliori ingredienti locali. Piatti e contenitori sono realizzati esclusivamente con materiali eco-friendly, completamente biodegradabili, nel rispetto dell'ambiente.

Testo alternativo
Testo alternativo

Escursioni & Esperienze

Il food è il grande protagonista anche delle escursioni proposte dal Faloria: presso l'hotel sarà possibile prenotare un ricco programma di esperienze esclusive, con partners selezionati per la loro affidabilità e rispetto delle misure di sicurezza. Tutte proposte estremamente personalizzabili, da vivere in piccoli gruppi.

· Brite Mobile, la cucina itinerante che si sposta in riva ad un ruscello, in mezzo a un prato e persino nel bosco. Per godere, immersi nella natura, di un menù degustazione alla scoperta dei sapori della montagna, in abbinamento a vini biologici.

· Cheese Workshop: all’interno della boutique del formaggio a Cortina, sarà possibile ammirare il casaro mentre trasforma il latte fresco in formaggio e degustare poi le sue creazioni.

· Pranzo nell’orto: una degustazione di sapori direttamente dalla terra al piatto, a cura dello chef Riccardo Gaspari. Un momento da vivere circondati dai colori dell’orto dell’agriturismo San Brite di Cortina.

Testo alternativo

Brite mobile | photo courtesy SanBrite

Non solo gastronomia. L'hotel ampezzano ha creato una serie di servizi inediti per una vacanza in totale sicurezza, assicurando privacy, esclusività e personalizzazione.

 

Faloria Smart Working

Il Faloria ha creato uno spazio dedicato ai professionisti, con connessione Wi-fi ad alta velocità, monitor e tastiera su richiesta, servizio food & beverage a disposizione. Aperto gratuitamente (su prenotazione) agli ospiti degli hotel e agli esterni, tutti i giorni dalle 7 alle 23. 

 

Your Cortina - L’hotel si fa casa

Una nuova formula combina tutti i servizi dell’hotel alla privacy e al comfort di una casa: gruppi di familiari o amici potranno prenotare un’intera ala del Faloria in esclusiva, a partire da 4 camere, con ampia area comune riservata e personale dedicato.

 

Benessere ad alta quota

Vero e proprio gioiello del Faloria è l’Area Spa di oltre 1000 mq. L’hotel offre ai clienti l’opportunità di privatizzare per l’intero soggiorno le alcove, angoli intimi e riservati posti a bordo piscina, da cui è possibile ammirare la vista del Monte Faloria. La Spa è aperta anche a coloro che non soggiornano in albergo, ma che vogliono concedersi una giornata all’insegna del relax. Il servizio Spa Getaway include oltre all'accesso alla Spa, l’utilizzo di una camera in day use, la privatizzazione di una cabina con trattamento a scelta, alcova riservata e wellness snack servito in camera a fine esperienza. 

Testo alternativo

Pranzo nell'orto | photo courtesy SanBrite

 
Testo alternativo
Testo alternativo

Baita del Formaggio | photo courtesy SanBrite

Brite Mobile | photo courtesy SanBrite

Testo alternativo

Pranzo nell'orto | photo credits SanBrite

Testo alternativo

Faloria Mountain Spa Resort | photo Andrés Otero

Testo alternativo
Testo alternativo

Faloria Mountain Spa Resort | photo Andrés Otero

Image
Image

photo Andrés Otero

photo courtesy Faloria Mountain Spa Resort

Testo alternativo

Faloria Mountain Spa Resort | photo Andrés Otero

“FINE DINING WITH A VIEW”: A VERONA LA CENA DIVENTA “PANORAMICA”

 

 

La proposta per l’estate 2020 del Gourmet Grill Restaurant del Due Torri Hotel: assaporare il nuovo menù estivo dello chef Speca di fronte all’emozionante vista del centro città. Sotto le stelle, dall’alto del Rooftop Terrace, si gustano aperitivi e ricette di mare e di terra, mentre lo sguardo si sofferma sulla Verona medievale.  Salire sul Rooftop Terrace, la terrazza panoramica del ristorante del Due Torri Hotel di Verona, per gustare un aperitivo o una cena di fronte a una vista eccezionale sulla città. È l’idea alla base di “Fine Dining with a view”, la proposta estiva 2020 del Gourmet Grill Restaurant, il ristorante del 5 stelle cittadino. Mentre si assaporano i piatti dello chef Sergio Speca, al centro del nuovo menù estivo, lo sguardo abbraccia i tetti e le luci di Verona, ancora più valorizzate dal cielo stellato. L’ideale per una cena a lume di candela.

 

“Fine Dining with a view” è pura esaltazione dei sensi, un’esperienza da vivere in un ambiente spazioso e riservato: trecento metri quadri circondati dalla bellezza. Si ammirano il centro storico, la vicinissima basilica di Sant’Anastasia, la Torre dei Lamberti al Duomo, Castel San Pietro alle Torricelle, fino alle anse del fiume Adige. È una prospettiva degna della tela di un pittore. Il Gourmet Grill Restaurant assicura standard di sicurezza elevati, sempre abbinati al massimo comfort: il rispetto delle norme sul distanziamento, le procedure di sanificazione, l’uso di dispositivi di protezione individuale permettono agli ospiti di rilassarsi e godersi l’esperienza in totale tranquillità.

 

Il menù estivo

Cullati dalla leggera brezza estiva si gustano le proposte dining firmate dallo chef Sergio Speca. Il mare e la terra – come è nella natura stessa del Veneto – dominano il “paesaggio culinario”, dalle entrées ai secondi piatti. In apertura, la ricciola, i calamari alla piastra, il crudo di gamberi rossi e le ostriche si contendono l’attenzione con un’ottima selezione di formaggi locali, petto di faraona, battuta di manzo allevato allo stato brado. I primi piatti rendono omaggio al territorio, con tortelli di ricotta ed erbette selvatiche accompagnati da petto d’oca affumicato, oppure fettuccine di farro con seppioline arrostite e bottarga, o ancora, crepes di galina grisa gratinate. Con i secondi torna la sfida mare-terra, tra l’ombrina, le cappesante, il branzino e le costolette di agnello, il vitello della Lessinia, tagli di pregio come il manzo rib eye di frisona Bio e la pluma di maiale iberico. Infine, i dessert: la Mousse al tè matcha con cremoso al mango e passion fruit, l’originale lingotto ghiacciato alla gianduia, gel di pere e salsa caramelia, la creme brulée servita con vaniglia del Madagascar, infusione di erba azteca e bacche di bosco, il tradizionale tiramisù.

 

Chiara Caliceti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                       

Alessandra Iozzia, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica