NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Liquori & Distillati

MISCELATORE RECORD 2018: IL MUSEO NAZIONALE DELL'AUTOMOBILE DI TORINO OSPITERÀ LA GRAN SERATA FUTURISTA

 

Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è arricchita di una bellezza nuova; la bellezza della velocità. Un'automobile da corsa col suo cofano adorno di grossi tubi simili a serpenti dall'alito esplosivo... un'automobile ruggente, che sembra correre sulla mitraglia, è più bella della Nike di Samotracia”; “Noi vogliamo inneggiare all'uomo che tiene il volante, la cui asta ideale attraversa la Terra, lanciata a corsa, essa pure, sul circuito della sua orbita”.
Sono due tra i primi articoli del Manifesto del Futurismo, scritto da Filippo Tommaso Marinettie pubblicato in prima pagina su Le Figaro nel febbraio 1909.

Proprio in un filologico omaggio al binomio “Futurismo e automobile” sarà il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino a ospitare, giovedì 18 ottobre prossimo, la finale della terza edizionedel concorso Miscelatore Record Nazionale organizzato da Cocchi con altre case storiche della liquoristica storica italiana.

La Gran Serata Futurista che eleggerà il Miscelatore Record Nazionale 2018 sarà per la prima volta nella storia della competizione aperta al pubblico e affiancherà a una giuria tecnica una giuria popolare, nell’intento di portare il Futurismo fuori dalle accademie, dalle biblioteche e direttamente nei Quisibeve (bar) e nei ritrovi ove si cerca sollievo alla fatica quotidiana. 

“Un ‘Futurismo da bere’ - sottolinea Roberto Bava, amministratore delegato di Cocchi - che celebri l’abilità di rendere la Miscelazione Futurista fruibile e comprensibile a un pubblico ‘profano’: il miscelatore che meglio riuscirà in questo compito è quello che otterrà il titolo di Miscelatore Record Nazionale 2018”.

Il Miscelatore Record Nazionale 2018 sarà eletto tra i dieci Miscelatori futuristi più creativi, che avranno proposto la polibibita (cocktail) in grado si valorizzare al meglio questo stile decisamente italiano di miscelazione.
Ognuno dei finalisti avrà a propria disposizione una postazione dove preparerà la sua polibibita e che potrà personalizzare coerentemente con il tema della polibibita stessa: la creatività infatti è come sempre uno dei criteri di valutazione principali insieme alla tecnica e all’ottemperanza alle regole enunciate nel NeoManifesto della Miscelazione Futurista.  Ogni polibibita dovrà dunque essere presentata in due versioni: una completa di decorazioni per la giuria tecnica e una più semplice e facilmente replicabile per essere degustata dalla giuria popolare.

C’è tempo fino al 14 settembre per ideare e iscrivere la propria polibibita al concorso.

 

TORINO FUTURISTA - Torino, che con le sue architetture industriali e la sua cucina fu città d’elezione per il movimento futurista, si conferma per il terzo anno conseuctivo capitale della Miscelazione Futurista: “Il rinnovamento architettonico futurista, con il suo carico iconoclastico, prese vita a Torino – dice Fulvio Piccinino, barman ed esperto, autore del volume “La Miscelazione Futurista” -. La città immaginata dai due geniali architetti futuristi Antonio Sant’Elia e Mario Chiattone ebbe la sua applicazione con la Fiat Lingotto, la nuova via Roma e la Torre Littoria che fu teatro anche dei primi voli, del primo circolo aereonautico che vedeva fra i fondatori Cinzio Barosi, fervente futurista autore della polibibita Avanvera. Ma la rivoluzione futurista a Torino si realizzò sotto altre sembianze, quelle della Cucina, estesa anche al mondo del bere, considerata da Marinetti come l’Ottava Arte”.


IL PROGETTO - L’iniziativa della competizione, unica nel suo genere, prosegue idealmente il progetto iniziato quattro anni fa con la pubblicazione del volume La Miscelazione Futurista. Polibibite: la risposta autarchica italiana ai cocktail degli anni Trenta (prima edizione 2014) a cura di Fulvio Piccinino, inserito tra i 10 migliori libri di miscelazione al mondo al Tales of the Cocktail di New Orleans e ristampato in un’edizione arricchita nel 2016. Alla pubblicazione del volume si è affiancata un’intensa attività di seminari sulla miscelazione futurista a partire dall’autunno 2014 in Italia e nel mondo.

I PARTNER - Al progetto futurista hanno preso parte in questi anni insieme a Cocchi anche Alpestre, Campari, Fabbri, Luxardo, Nardini, Pallini, Strega, Tassoni e Vecchia Romagna.

PRECEDENTI EDIZIONI - La competizione Miscelatore Record Nazionale è stata vinta nel 2016 da Cinzia Ferro (Estremadura Café di Verbania, polibibita “Svetta”) e nel 2017 da Elisa Favaron (Palazzo delle Misture di Bassano del Grappa, polibibita “La Sfacciata”).

 

Il MUSEO NAZIONALE DELL’AUTOMOBILE DI TORINO è uno dei musei automotive più famosi al mondo. Custode di una collezione tra le più rare e interessanti nel suo genere, con oltre 200 vetture originali di 80 marche diverse, il MAUTO è un viaggio lungo un secolo attraverso la storia dell’automobile per raccontare la sua evoluzione da mezzo di trasporto a oggetto di culto. Le automobili esposte, inserite nella spettacolare contestualizzazione scenografica creata da Francois Confino, testimoniano gli avvenimenti sportivi e sociali a cui hanno partecipato, come hanno sedotto il grande pubblico e perché alcune di esse sono diventate parte integrante della memoria collettiva del Novecento. Tra l’influenza dei movimenti artistici dello scorso secolo, le grandi innovazioni tecnologiche e il futuro della mobilità, il design è il filo conduttore che guida il visitatore attraverso le linee, gli stili e gli uomini che ne hanno determinato i cambiamenti.FERVORE MECCANICO DEL NOVECENTO è la sezione del percorso museale interamente dedicata al Futurismo. Un’istallazione multimediale suggestiva restituisce la sensazione del fervore meccanico che animava quegli anni e approfondisce la storia di uno dei movimenti culturali più interessanti del 1900: sono gli stessi protagonisti del Futurismo che si animano e raccontano il loro punto di vista, come in una grande intervista. È uno dei rari momenti di connubio tra arte e industria: sugli schermi corrono le immagini dei principali intellettuali futuristi che, all’inizio del Novecento, elessero a simbolo del loro movimento - proteso verso il futuro e la modernità - l’automobile, l’aeroplano, la motocicletta, l’ebbrezza della velocità, il gusto del rischio e dell’azzardo. l’automobile moderna prende forma: si delineano la meccanica e le forme della carrozzeria. Ma soprattutto si dimenticano dubbi e diffidenze, eleggendo il progresso a nuovo idolo, la velocità a elemento di bellezza.

GRAPPA E CAFFE’, IL BINOMIO VINCENTE DI GRAPPERIE APERTE 2018

 

La crescente partecipazione alle precedenti edizioni della manifestazione conferma il trend positivo dell’enoturismo esperienziale
Appuntamento domenica 7 ottobre nelle distillerie italiane che partecipano all’iniziativa: visite guidate, degustazioni in abbinamento e tante sorprese per chi sceglierà di trascorrere la giornata all’insegna della Grappa

Il fine pasto ideale: caffè e grappa, due abitudini tipicamente italiane, un binomio che invita a godere del lato slow della vita quotidiana, due elementi che ci conducono alla condivisione di momenti, di spazi, di gusti e di socialità. A questo abbinamento esclusivo e intrigante, l’Istituto Nazionale Grappa ha scelto di dedicare la quindicesima giornata di Grapperie Aperte, la manifestazione che ogni anno coinvolge distillerie di tutta Italia con una apertura straordinaria degli impianti, visitabili dal pubblico. L’appuntamento per l’edizione 2018 è domenica 7 ottobre dalle 10 alle 18 e i programmi proposti dalle singole distillerie sono vari ed interessanti (dettagli e indirizzi al sito www.istitutograppa.org). Quello di Grapperie Aperte si configura come un appuntamento ormai immancabile per gli appassionati, e rappresenta una delle migliori espressioni di turismo esperienziale enogastronomico che ogni anno cresce nel coinvolgimento e nei numeri.

Come testimonia anche il Primo Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano 2018 realizzato dall’omonimo Osservatorio nato dalla collaborazione tra l’Università di Bergamo e World Food Travel Association, il food&wine rappresenta un fenomeno in grado di influenzare il comportamento del turista, trasformandosi da elemento accessorio a elemento centrale nella scelta della destinazione: se il 93% dei turisti “leisure” ha infatti dichiarato di aver partecipato a esperienze a tema food nel corso delle sue più recenti vacanze, il 49% ha indicato cibo e vino come la ragione principale di almeno un viaggio compiuto negli ultimi due anni.

Il pregiato distillato di bandiera, che in ogni goccia racconta un patrimonio di valori, scelto con attenzione e degustato lentamente e profondamente, è in grado di regalare grandi “emozioni” gusto-olfattive. Riesce ad esaltare le note sensoriali del caffè se degustato prima, ma sorprende versandolo nella tazzina, secondo  la tradizione del rasentino, dopo aver bevuto il caffè. In questo caso il calore della tazzina e le note caratteristiche delle tracce di caffè rimasto sulla porcellana favoriscono l’espressione del carattere della grappa, determinando una particolare ed inconfondibile sensazione olfattiva e gustativa.

La produzione di grappa è il frutto di una tradizione spesso secolare, la passione di intere famiglie che si sono tramandate saperi e alambicchi, la storia e l’identità di un territorio che si legge nelle vinacce, spesso espressione di vitigni autoctoni che ne rendono la mappa sensoriale ancora più legata alle sue origini ed alle particolarità distillatorie delle diverse regioni. Per questo, degustarla è un modo di fare cultura. Essa è la sublimazione dell’incontro tra la generosità di Madre Natura e il sapere dell’uomo. Cultura che parte dal saper leggere le etichette e non soffermarsi solo al packaging – pur se accattivante -  al momento della scelta: in essa è infatti contenuta la carta d’identità di ciò che ci approssimiamo a bere.

È proprio per avvicinare il consumatore a questo genere di approccio al distillato di bandiera per eccellenza che l’Istituto Nazionale Grappa opera con attività promozionali e divulgative, di cui Grapperie Aperte si conferma essere evento di punta. E la scelta di abbinare Grappa&Caffè diventa un modo per esaltarsi reciprocamente, in un contesto unico ed originale.

Da gustare ma anche da immortalare, perché anche in questa occasione l’Istituto Nazionale Grappa rinnova l’invito a partecipare al contest fotografico su Facebook e Instagram legato alla manifestazione. Il tema su cui verterà il contest è appunto l’abbinamento tra grappa e caffè, inteso nella sua accezione più ampia. I partecipanti potranno scattare foto a personaggi significativi del mondo della distillazione, a strumenti di lavoro, agli impianti di produzione o alle barricaie, all’abbinamento proposto o semplicemente alle occasioni di consumo, con richiami al legame tra distilleria, territorio ed emozioni. Per partecipare sarà sufficiente pubblicare la foto sui già citati social network utilizzando l’hashtag #nomegrapperia accanto a #grapperieaperte2018. Il migliore scatto sarà premiato con la pubblicazione della foto a corredo della comunicazione ufficiale dell’Istituto Nazionale Grappa – con citazione dei credit dell’autore che diventerà in questo modo testimonial in prima persona della giornata e della cultura della grappa.

Ufficio Stampa Grapperie Aperte
Marte Comunicazione

 

DOMENICA 27 MAGGIO LA CITTA’ IN FESTA PER “STORIE DI VITE DA 150 ANNI INSIEME IN CONEGLIANO”


La Cantina Carpenè Malvolti celebra l'Anniversario con i Cittadini Coneglianesi ed apre al pubblico la restaurata sede storica

Sarà una grande festa, quella che si terrà a Conegliano domenica 27 Maggio, quando la Città intera parteciperà alle celebrazioni dello storico Anniversario ed alla inaugurazione della restaurata "Cantina 1868". Una cerimonia di ringraziamento della Città al suo illustre concittadino Antonio Carpenè, Fondatore della Casa Spumantistica, ed alla Carpenè Malvolti per il ruolo che  continua a rivestire, già da trenta lustri, nello sviluppo socio-economico e culturale del Territorio. L’occasione è rappresentata dall’apertura, nella restaurata sede storica di Via Carpenè 1, della Cantina 1868 attraverso cui Cittadini potranno approfondire la storia della Famiglia, degli Spumanti e dei Distillati. 

 

La giornata, che rientra tra gli eventi istituzionali per celebrare il 150° Anniversario dalla Fondazione dell’attività d’Impresa, sarà dedicata a “Storie di Vite da 150 anni in Conegliano” e coinvolgerà nelle attività in programma le Istituzioni, i Cittadini nonchè gli Studenti delle Scuole di Conegliano. Tutti insieme sfileranno in un corteo in partenza alle 10.45 dalla Scuola Enologica alla volta della Carpenè Malvolti, dove sarà accolto dalla Filarmonica Coneglianese, da uno spettacolo degli Sbandieratori e dalla  Dama Castellana.

 

L’arrivo del corteo alla Cantina 1868 della Carpenè Malvolti è previsto per le 12 e, dopo il taglio del nastro alla presenza del Governatore del Veneto Luca Zaia e delle Autorità Ecclesiastiche, Civili e Militari nonché della Famiglia Carpenè, sarà possibile partecipare alla visita. 

 
Marte Comunicazione snc 
Cell. 3356130800 Marzia Morganti Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cell. 3398655400 Niccolò Tempestini Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.martecomunicazione.com ; www.carpene-malvolti.com

Il 40° DI ANAG CON GOCCE DI STILLA

Celebrati i primi 40 anni di Anag con Gocce di Stilla e svelati i vincitori 

del 35° Premio Alambicco d’Oro

La grappa debutta nella mixology con il cocktail 

"40 Grapes" realizzato in esclusiva per Anag

 

La grappa debutta nel mondo della mixology e del bartending con “40 Grapes”, cocktail realizzato in esclusiva dai barman di A.B.I. Professional per i primi 40 anni dell’associazione Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti. La prima preparazione si è svolta a Gocce di Stilla, evento dedicato alla grappa come distillato 100 per cento italiano che si è tenuto lo scorso weekend a Milano, al Palazzo delle Stelline, con una due giorni di degustazioni, abbinamenti e assaggi dedicati al compleanno di Anag, in attesa delle celebrazioni ufficiali fissate per il mese di settembre ad Asti, dove l’associazione ha ancora la sede istituzionale. Gocce di Stilla è stata anche l’occasione per scoprire i vincitori del 35esimo Premio Alambicco d’Oro promosso da Anag e aperto a grappe, acquaviti e, da quest’anno, al Brandy italiano. (Per conoscere tutti i risultati del concorso,www.anag.itoppure l’altro testo allegato: cs risultati 35 Premio Alambicco d'Oro)

 

Grande successo per le degustazioni guidate di Gocce di Stilla, in cui il pubblico ha scoperto inaspettati abbinamenti: grappe giovani con formaggio erborinato, grappe aromatiche - di Moscato o Gewurztraminer - con formaggio semistagionato e grappe invecchiate con formaggio affumicato. Tra i salumi, è stato il lardo di Colonnata a essere degustato con le grappe giovani, mentre le grappe aromatiche si sono rivelate più adatte per essere accostate a pancetta cotta con mele. Anche le crudités di carne e pesce hanno mostrato di ben accompagnarsi con le diverse tipologie di grappa e altri distillati: se le grappe giovani e il gin ben si abbinano a crostacei e carne salada, le grappe aromatiche esaltano il sapore delicato del branzino, mentre per il salmone sono risultate più adatte le grappe invecchiate o il whisky.

 

Molto apprezzate anche le degustazioni guidate di grappa con cioccolato(cioccolato di Modica, Guido Gobino, Pistocchi e Slitti) e frutta candita e l’Area Fumoir dedicata all’incontro fra grappa e sigaro Toscano®. A destare particolare curiosità, inoltre, è stato il Gelato Super, gelato molecolare alla grappa realizzato live dal Maestro gelatiere Marco Reato e presentato per la prima volta lo scorso dicembre alla Mig, Mostra internazionale del gelato artigianale di Longarone (Belluno). 

 

Con il cocktail "40 Grapes" realizzato in esclusiva per Anag e i suoi 40 anni, inoltre, la grappa si è confermata pronta a valorizzare, con la sua eccellenza tutta italiana, le antiche origini rurali e tradizionali che la rendono un patrimonio unico del nostro Paese. La ricetta è semplice e facile da eseguire per creare un cocktail fresco, giovane e intrigante dove la grappa, meglio se giovane, si unisce a Delizia alla Cannella Varnelli, succo di limone, sciroppo di zucchero Fabbri e granatina Fabbri. 

 

"Gocce di Stilla- commenta Paola Soldi, presidente Anag - ha unito, per la prima volta, i principali produttori di grappa e diversi soggetti del mondo dei distillati; un punto di partenza fondamentale per valorizzare, facendo sistema, il nostro distillato di bandiera". "L'auspicio- prosegue Paola Soldi - "è che questo evento possa aprire la strada a una maggiore conoscenza della grappa e a un suo ruolo centrale nel mondo degli spirits". 

 

Durante Gocce di Stilla svelati i vincitori del concorso. La premiazione ad Asti

35° Premio Alambicco d’Oro: 66 medaglie spiritose in tutta Italia, da nord a sud

Sono 66 le medaglie assegnate dal 35esimo Premio Alambicco d’Oro promosso da Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti, con 3 Best Gold18 Gold45 Silverandate ad altrettanti prodotti in arrivo da tutta Italia, dalla Valle d’Aosta alla Calabria, e selezionati tra gli oltre 140 campioni arrivati. I vincitori sono stati comunicati durante Gocce di Stilla, la due giorni spiritosa che si è svolta lo scorso weekend a Milano per riscoprire il distillato 100 per cento italiano, e saranno premiati nel mese di settembre ad Asti, dove continueranno le celebrazioni per i 40 anni di Anag. (Per approfondire l’evento Gocce di Stilla, www.anag.itoppure l’altro testo allegato: cs Gocce di Stilla-post evento).

Il premio specialeper la distilleria che ha ottenuto il maggior punteggio sommando le medaglie vinte è andato alla Distilleria Bottega, in Trentino, che ha conquistato sette medaglie (una Gold e sei Silver). Il premio design “Il vestito della grappa”assegnato alla bottiglia giudicata più bella per etichetta e forma, invece, è stato assegnato alla bottiglia della Grappa Giral e della Distilleria Bepi Tosolini, in Veneto. Buono anche l’esordio del Brandy italiano, con 3 medaglie Gold e 2 Silver. 

La selezione spiritosa. I prodotti in gara per il 35esimo Premio Alambicco d’Oro sono stati selezionati nel mese di aprile da oltre 60 soci assaggiatori Anagin arrivo dalle diverse associazioni regionali, selezionati all'interno delle proprie delegazioni con specifici test al fine di garantire uniformità di giudizio di prodotti ‘spiritosi’ che si portano dietro aromi e profumi diversi da territorio a territorio. Il premio speciale 'Il vestito della grappa', invece, è stato assegnato da una giuriacomposta da Francesca Pozzi e Alessandro Garbero, architetti; Gianni Pasini, designer e docente presso il Politecnico di Milano; Pierstefano Berta, Giusi Mainardi e Claudia Moriondo, esperti di marketing nel mondo del vino e dell'alimentazione, docenti universitari e autori di pubblicazioni di settore e Claudio Fabbro, giornalista enogastronomico. 

"Il Premio Alambicco d’Oro - commenta Paola Soldi, Presidente federale di Anag - è un appuntamento importante che la nostra associazione porta avanti da 35 anni per promuovere e valorizzare l’eccellenza della grappa e la sua unicità 100 per cento italiana. Nelle ultime edizioni abbiamo aperto il concorso alle aziende vitivinicole con le loro ‘grappe di fattoria’, abbiamo introdotto il premio speciale dedicato al design e quest’anno abbiamo accolto il Brandy, acquavite di vino, per allargare il panorama spiritoso e la sua conoscenza. Iniziative che rafforzano il nostro impegno per una cultura del buon bere consapevole che portiamo avanti da 40 anni e che ci vedono al lavoro, ogni giorno, per promuoverla sempre di più fra i consumatori di ogni età". 

Il concorso ‘spiritoso’ha contato sul patrocinio di Istituto Nazionale Grappa, Associazione Donne della Grappa e Camera di Commercio di Asti. I risultati completi sono disponibili sul sito di Anag, www.anag.it, dove a breve sarà disponibile un e-book con le descrizioni sensoriali dei prodotti vincitori.

Realizzato ad hoc da A.B.I. Professional e presentato in anteprima a Gocce di Stilla

"40 Grapes": il cocktail spiritoso 
che celebra la grappa

 

Milano, 10 maggio 2018- Un cocktail spiritoso dedicato ai 40 anni di Anag, Assaggiatori Grappa e Acquaviti, preparato ad hoc e in esclusiva dal bartender Carmine Lamorte, di A.B.I. Professional - Associazione Barmen Italiani e presentato, per la prima volta, a Gocce di Stilla, il weekend spiritoso dedicato alla grappa ospitato al Palazzo delle Stelline di Milano. 

 

La ricetta di 40 Grapes è semplice e facile da eseguire, per un cocktail fresco, giovane e intrigante.

 

Ingredienti

·     4 gocce di Delizia alla Cannella Varnelli

·     40 ml. grappa giovane 40%vol 

·     1,5 ml succo di limone

·     1,5 ml sciroppo di zucchero Fabbri

·     1 goccia di granatina Fabbri

·     Twist di limone

 

Preparare nello shaker e servire in tumbler basso, con un po’ di ghiaccio e una scorza di limone.

 

Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, con sede presso la Camera di Commercio di Asti, attiva e presente in tutta Italia con numerose associazioni regionali e delegazioni provinciali. Attraverso corsi di formazione, manifestazioni enogastronomiche e serate di degustazione-abbinamenti, Anag promuove una “cultura del buon bere” e valorizza un prodotto interamente italiano. La Grappa, infatti, è riconosciuta dal maggio 1989 come “acquavite di vinaccia prodotta in Italia esclusivamente da vinacce nazionali”. Per conoscere da vicino Anag ed essere sempre aggiornatisu attività e iniziative dedicate a grappa e distillati, è possibile consultare il sito www.anag.itoppure seguire l’associazione sulla pagina Facebook Assaggiatori grappa e acquaviti - Anage sul profilo Twitter Assaggiatori Grappa(@AnagItalia).

 

 Ufficio Stampa

Chiara Fossati / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 347.7362313

Maly Foschi / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 328.4556445

Veronica Becchi /Agenzia Robespierre / 338.1909489

 

 

Ufficio Stampa

Chiara Fossati / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 347.7362313

Maly Foschi / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 328.4556445

Veronica Becchi /Agenzia Robespierre / 338.1909489

 

Mì&Tì -ITALIAN GIN PREMIATI A MILANO E A SAN FRANCISCO

Mì&Tì - Small Batch Italian Gin 

premiati a Milano e a San Francisco 

Image

MÌ&TÌ Small Batch Italian Gin - la prima coppia di gin... creata in coppia – ha ricevuto un importante riconoscimento a San Francisco, nell’ambito della San Francisco World Spirits Competition 2018. 

La competizione statunitense, che vede ogni anno gareggiare oltre 3.000 prodotti provenienti da ogni parte del mondo, è considerata l'Oscar del mondo dei liquori

Entrambi i gin hanno ricevuto la Silver Medal nella Tasting Competition, con la motivazione: 

distillati eccezionali, che mostrano raffinatezza, finezza e complessità” 

I due gin sono stati premiati anche con la Silver Medal nella Design Competition, per 

l’originale grafica e packaging delle bottiglie”. 

Mì&Tì sono due gin studiati per esaltare rispettivamente le caratteristiche del classico Martini Cocktail e del perfetto Gin&Tonic. Infatti, pur essendo adatti alla preparazione di ogni genere di drink, sono uno leggermente più forte e secco (Gin Mì), l’altro più aromatico e floreale (Gin Tì). Mì&Tì sono distillati con cura artigianale in piccoli lotti. Hanno entrambi una radice comune, data dall’uso di cinque delle botaniche più “classiche” del gin – ginepro, salvia, liquirizia, rosa e limone – ma si differenziano nei profumi e nel gusto, per l’uso di alcune essenze specifiche (yuzu e tè Lapsang Souchong per il Gin Mì, camomilla e ciliegia per il Gin Tì) che danno a ognuno dei due distillati un carattere diverso e molto specifico. Anche la gradazione alcolica è differente: 50 gradi per Gin Mì, 45 per Gin Tì. 

Mì&Tì sono presenti in alcuni dei migliori bar italiani e del mondo e sono venduti direttamente al pubblico nell’Online Store del sito www.mi-e-ti.com. 

 

Image


Mara Linda Degiovanni 

LA GRAPPA

 

 

Un fine settimana alla (ri)scoperta dell'unico autentico "spirito" italiano: la grappa

GOCCE DI STILLA

Sabato 5 e domenica 6 maggio al Palazzo delle Stelline l'Associazione ANAG - Assaggiatori Grappa e Acquaviti celebra la grappa con "Gocce di Stilla", il primo grande evento dedicato alla conoscenza e valorizzazione della grappa, puro spirito Made in Italy. 

Milano, 23 aprile 2018 - La grappa, unico vero "spirito" italiano ci stupirà. Non più solo semplice "grappino" ma una vera e propria prelibatezza che ha saputo trasformarsi e cogliere le nuove tendenze in fatto di bartending e mixology, valorizzando le sue antiche origini rurali e tradizionali.

Per un intero weekend - sabato 5 e domenica 6 maggio - si celebrerà la grappa con Gocce di Stilla, evento organizzato dall'Associazione ANAG - Assaggiatori Grappa e Acquaviti, che da 40 anni è attiva con delegazioni su tutto il territorio nazionale. Un anticipo delle celebrazioni per il 40° anniversario dell'Associazione, che si svolgeranno a settembre presso la CCIAA di Asti, città in cui ANAG è nata nel settembre 1978 e dove ha tuttora sede. 

Distillerie da diverse regioni d'Italia saranno dislocate lungo i suggestivi chiostri del Palazzo delle Stelline, pronte a far assaporare al sempre crescente pubblico di amanti della grappa, agli operatori del settore e a chi semplicemente è incuriosito da questo mondo in evoluzione, il meglio della produzione  nazionale di grappe e acquaviti.

Nel giardino interno sarà allestita l'Area Fumoir dedicata al sigaro Toscano®, altro simbolo della cultura italiana, dove seguire seminari e assaporare gli aromi del sigaro accompagnandolo con le grappe più consone.

ASSAGGI & DEGUSTAZIONI

A ingresso libero con possibilità di acquistare la Drink Card (8 crediti + bicchiere da degustazione a 20 euro), Gocce di Stilla propone un ricco programma di degustazioni guidate e ragionate di diverse tipologie di grappe e distillati anche in accostamento al cibo. 

 

Nelle sessioni di degustazione si potrà scoprire come accostare diversi formaggi alle grappe, ad esempio grappe giovani con formaggio erborinato, grappe aromatiche - di Moscato o Gewurztraminer - con formaggio semistagionato e grappe invecchiate con formaggio affumicato. 

Tra i salumi sarà il lardo di Colonnata ad essere degustato con le grappe giovani, mentre le grappe aromatiche sono più adatte per essere accostate a pancetta cotta con mele. 

Anche le cruditės si accompagnano con le diverse tipologie di grappa e altri distillati: nelle degustazioni si vedrà come le grappe giovani e il gin ben si abbinano a crostacei e carne salada, come le grappe aromatiche esaltano il sapore delicato del branzino e per il salmone invece le più adatte sono le grappe invecchiate o il whisky.

In programma anche sfiziose degustazioni di grappe e distillati con cioccolato e frutta candita.

 

 

 

NOVITA': IL GELATO SUPER, GELATO MOLECOLARE ALLA GRAPPA 

Gocce di Stilla sarà l'occasione per presentare la grappa in versione dolce, con il Gelato Super, gelato molecolare alla grappa. Presentato in prima assoluta a dicembre 2017 alla Mig di Longarone, è ora proposto a Gocce di Stilla al pubblico gourmand di Milano. Il maestro gelatiere Marco Reato preparerà live il gelato molecolare alla grappa. Partendo da una base preparata artigianalmente in laboratorio (miscela di frutta, frutta singola o fior di latte), si abbina la grappa più adatta alla base, si utilizza una dose di azoto liquido, si mescola velocemente il composto e la magia è fatta: il gelato molecolare Super alla grappa è pronto per la degustazione!

LE AREE DI GOCCE DI STILLA

Area assaggi: assaggi no-stop di grappe, acquaviti e altri distillati presso le postazioni delle distillerie dislocate lungo i chiostri. 

Sabato 5 maggio dalle 15 alle 23 e domenica 6 maggio dalle 10,30 alle 22. 

(1 credito per distilleria)

 

Area degustazioni guidate:
- Sessioni di degustazioni guidate alla scoperta di intriganti e inusuali accostamenti tra diverse tipologie di grappe e salumi, formaggi, cruditės, frutta candita e cioccolato.

(2 crediti per degustazione)

- Sessioni di degustazione di gelato molecolare alla grappa a cura del Maestro gelatiere Marco Reato

(1 credito per degustazione)

 

Area fumoir: seminari e degustazioni per scoprire il connubio perfetto tra il sigaro Toscano® e diversi tipi di grappa, presso apposita area allestita nel giardino interno.

(2 crediti per degustazione)

 

Area Aperitivo: accesso all'Aperitivo Spiritoso con il cocktail creato ad hoc per i 40 anni di ANAG e altri cocktail a base di grappa realizzati dai bartender ABI - Associazione Barmen Italiani accompagnato da stuzzicherie.

(2 crediti per aperitivo)

Il programma completo di Gocce di Stilla è consultabile su: www.anag.it/goccedistilla

 

Prenotazioni: Le sessioni di degustazioni guidate e i seminari del sigaro Toscano® sono a numero chiuso. E' consigliabile prenotare scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure direttamente all'ingresso ad avvenuto acquisto della Drink Card.

 

 

IL CONTEST FOTOGRAFICO "Gocce di Stilla, emozioni in un calice"

In attesa della due giorni di maggio, ANAG lancia il contest fotografico “Gocce di Stilla, emozioni in un calice” aperto a tutti coloro che vorranno dedicare uno scatto al mondo “spiritoso”. Il contest accoglierà immagini di degustazioni, convivialità e bere consapevole, che potranno essere pubblicate da mercoledì 11 aprile a domenica 20 maggio 2018 sulla Pagina Facebook Assaggiatori Grappa e Acquaviti - Anag indicando il proprio nome e cognome e accompagnando ogni immagine con l'hashtag #40annianag. Le tre foto migliori saranno pubblicate sul sito www.anag.it, sui canali social dell’associazione (Facebook e Twitter) e saranno utilizzate, citando i credits dell’autore, a supporto della comunicazione di Anag in occasione delle celebrazioni per i 40 anni dell’associazione, in programma ad Asti sabato 15 e domenica 16 settembre.

 

I PARTNER DI ANAG

Per questo evento ANAG ha coinvolto come partner le principali associazioni di assaggiatori per valorizzare le pregiate produzioni italiane: ONAF per la selezione di formaggi e ONAS per i salumi. Un esempio positivo di sistema nel settore agroalimentare italiano.  ABI - Associazione Barmen Italiani, in onore dei 40 anni di ANAG, creerà un cocktail ad hoc a base di grappa che sarà protagonista dell'aperitivo serale di Gocce di Stilla.

I CONCORSI PROMOSSI DA ANAG

Domenica 6 maggio sarà anche l'occasione per svelare i vincitori della 35a edizione del concorso "Alambicco d'Oro" per le migliori grappe e acquaviti giovani, aromatiche e invecchiate e de "Il Vestito della Grappa" che premia l'estetica di bottiglia ed etichetta, elementi sempre più importanti nel marketing degli spirits. Novità nel Concorso Alambicco d'Oro 2018: la partecipazione per la prima volta anche dei Brandy Italiani con una categoria dedicata.

 

LA GRAPPA
La grappa in Italia si produce in diverse regioni, dal Nord con Valle D'Aosta, Trentino, Friuli, Piemonte e Veneto a fare da capofila per tradizione e consumo, passando per Lombardia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Umbria fino a giungere addirittura in Calabria, Campania e Sicilia. Un gioiello nazionale che moderne tecnologie di distillazione hanno permesso di produrre trasversalmente in tutta Italia e solo in Italia.

Distillata dalle vinacce - i semi e le bucce dell’uva ottenute con il processo di vinificazione - la grappa deve provenire esclusivamente da uve coltivate e vinificate in Italia. Qualsiasi altro distillato di vinaccia non italiana è escluso dalla denominazione Grappa, anche se prodotto entro i confini dello Stato.


Paola Soldi, Presidente dell'Associazione ANAG - Assaggiatori Grappa e Acquaviti rivendica competenza e primati dell'Associazione che guida da due mandati: "Siamo l’unica associazione ad aver studiato e messo in pratica un metodo di assaggio codificato. Abbiamo inoltre progettato un bicchiere ad hoc per la degustazione, uno strumento fondamentale», conclude e invita tutti a partecipare a Gocce di Stilla per scoprire le grandi potenzialità di questo pregiato distillato italiano che piace sempre di più anche ai giovani e all'estero.

GOCCE DI STILLA (in breve)

Evento di valorizzazione della Grappa organizzato dall'Associazione ANAG - Assaggiatori Grappa e Acquaviti.

Sabato 5 maggio 2018 dalle ore 14,30 alle ore 23
Domenica 6 maggio 2018 dalle ore 10,00 alle ore 22

La cassa per la vendita dei bicchieri e Drink Card chiude mezz’ora prima.

Palazzo delle Stelline

Corso Magenta 61, Milano

INGRESSO LIBERO

Drink Card a euro 20 con bicchiere da degustazione e 8 crediti validi per:

• Assaggi alle postazioni delle distillerie (1 credito per distilleria)

• Sessioni guidate di degustazione (2 crediti per degustazione)

• Sessioni di degustazione di gelato alla grappa (1 credito per degustazione)

• Seminari/degustazioni sul sigaro Toscano® (2 crediti per degustazione)

• Aperitivi/After Dinner (2 crediti per aperitivo).

 

Dalla seconda Drink Card acquistata: euro 15

www.anag.it/goccedistilla

#40annianag

GOCCE DI STILLA

PROGRAMMA

Sabato 5 maggio ore 14.30 

Apertura manifestazione

 

Area Assaggi 

Dalle ore 15 - Apertura postazioni di assaggio di grappe, acquaviti e altri distillati dislocate lungo i chiostri

 

Area Fumoir 

Dalle ore 15 - Apertura Area Fumoir con degustazioni del sigaro Toscano® in abbinamento a diversi distillati

 

Sessioni di degustazioni guidate 

Degustazioni guidate di grappe in abbinamento a cioccolato, frutta secca e/o candita

Orari degustazioni: 15,30 - 16, 30 - 17, 30 (Sala Solari)

 

Degustazioni guidate di grappe in abbinamento a formaggi, in collaborazione con ONAF. 

Orari degustazioni: 15,30 - 16, 30 - 17, 30 (Sala Borromeo)

 

Degustazioni guidate di grappe in abbinamento a salumi, in collaborazione con ONAS. 

Orari degustazioni: 15,30 - 16, 30 - 17, 30 (Sala Leonardo)

 

Dalle ore 16 - Degustazioni di Gelato Super (gelato molecolare alla grappa), a cura del Maestro Gelatiere Marco Reato (area ad hoc lungo i chiostri)

 

E' consigliata la prenotazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ore 18,30

"Aperitivo Spiritoso" con ABI - Associazione Barmen Italiani 

- "Miglior Cocktail alla Grappa": realizzazione di cocktail a base grappa a cura di Barmen ABI (con assaggio e votazione da parte del pubblico). 

- Presentazione del Cocktail creato in onore dei 40 anni di ANAG (con assaggio del pubblico)

 

Ore 21.00

Proclamazione "Miglior Cocktail alla Grappa"

Con assaggio del Cocktail vincitore

 

Ore 21 - Degustazione guidata di grappe in abbinamento a cioccolato (Sala Leonardo)

 

After dinner cocktail 

Ore 21,30 - Degustazione cocktail ABI a base grappa per dopocena

 

Chiusura primo giorno manifestazione (ore 23,00)

 

Domenica 6 maggio ore 10.00 

Apertura secondo giorno manifestazione

 

Area Seminari

Ore 10.30 - Seminario sulle tecniche di degustazione con degustazione guidata 

(Sala Leonardo) 

 

Area Assaggi 

Dalle ore 11,30 - Apertura postazioni di assaggio di grappe, acquaviti e altri distillati dislocate lungo i chiostri

 

Area Fumoir 

Dalle ore 11,30 - Apertura Area Fumoir con degustazioni del sigaro Toscano® in abbinamento a diversi distillati

 

Sessioni di degustazioni guidate 

Ore 11,30 - Degustazione di cruditės spiritose: cruditės di pesce e carne abbinate a diversi distillati (1 sessione - Sala Solari

 

Ore 15 - Degustazione guidata di grappe in abbinamento a dessert e frutta secca e/o candita (1 sessione - Sala Leonardo

 

Degustazioni guidate di grappe in abbinamento a salumi, in collaborazione con ONAS 

Orari degustazioni: 15,00 - 16, 00 - 17, 00 (Sala Solari)

 

Degustazioni guidate di grappe in abbinamento a formaggi, in collaborazione con ONAF 

Orari degustazioni: 15,00 - 16, 00 - 17, 00 (Sala Borromeo)

 

Degustazioni guidate di grappe e distillati in abbinamento al cioccolato 

Orari degustazioni: 15,00 - 16, 00  (Sala Leonardo)

 

Dalle ore 16 - Degustazioni di Gelato Super (gelato molecolare alla grappa), a cura del Maestro Gelatiere Marco Reato (area ad hoc lungo i chiostri)

 

E' consigliata la prenotazione scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Alambicco d'Oro 

Ore 18 - Proclamazione dei vincitori Concorso "Alambicco d'Oro" 2018 (Sala Leonardo)

 

"Apericena Spiritoso" 

Ore 19 - Cocktail ABI alla grappa e distillati 

 

Chiusura prima edizione di "Gocce di Stilla" ore 21

 

GOCCE DI STILLA (in breve)

Evento di valorizzazione della Grappa organizzato dall'Associazione ANAG - Assaggiatori Grappa e Acquaviti.

Sabato 5 maggio 2018 dalle ore 14,30 alle ore 23
Domenica 6 maggio 2018 dalle ore 10,00 alle ore 22

La cassa per la vendita dei bicchieri e Drink Card chiude mezz’ora prima.

Palazzo delle Stelline

Corso Magenta 61, Milano

INGRESSO LIBERO

Drink Card a euro 20 con bicchiere da degustazione e 8 crediti validi per:

• Assaggi alle postazioni delle distillerie (1 credito per distilleria)

• Sessioni guidate di degustazione (2 crediti per degustazione)

• Sessioni di degustazione di gelato alla grappa (1 credito per degustazione)

• Seminari/degustazioni sul sigaro Toscano® (2 crediti per degustazione)

• Aperitivi/After Dinner (2 crediti per aperitivo).

 

Dalla seconda Drink Card acquistata: euro 15

 

www.anag.it/goccedistilla

Ufficio Stampa Gocce di Stilla

Chiara Fossati / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 347.7362313

Maly Foschi / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 328.4556445

 

TORNA IL TOUR DEL CAMPARI ACADEMY TRUCK

Da maggio a ottobre, 21 città e masterclass su mixology e food pairing 

Un’occasione perfetta per diffondere la cultura del bere responsabile

attraverso incontri con esperti del settore

Dopo il successo dell’edizione 2017 con più di 100 corsi e 5.000 partecipanti, Campari annuncia il ritorno del Campari Academy Truck, che sarà protagonista da maggio ad ottobre 2018 con due novità: 7 tappe inedite che amplieranno il tour presidiando non solo i grandi centri ma anche le provincie (Bergamo, Verona, Finale Ligure, Modena, Latina, Sciacca e Sassari) e una masterclass “cocktails e food pairing science” organizzata in collaborazione con ALMA, La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Edutainment, la sintesi perfetta che unisce formazione e intrattenimento, è la parola che descrive meglio l’obiettivo di Campari Academy, il punto di riferimento per i bartender italiani che propone un programma altamente qualificato e variegato sul mondo del bar management e della cultura del bere responsabile. Un messaggio che un barman può, attraverso la propria professionalità, trasmettere ai consumatori.

L’ambizioso proposito di Campari è infatti quello di valorizzare la figura del bartender e renderlo un vero trendsetter, che con competenza e preparazione sia in grado di creare dei cocktail con ingredienti insoliti che possano far vivere al consumatore un’experience a 360° grazie anche all’abbinamento con il cibo.

È per questo motivo che quest’anno la scuola di bartending itinerante più famosa della penisola amplia la proposta di corsi con una serie di incontri – “Cocktails & Food Pairing Science” – organizzati in collaborazione con ALMA, il più autorevole centro di formazione della cucina italiana a livello internazionale.

L’obiettivo è quello di supportare i barman ad analizzare le diverse sensazioni gustative, apprendere i metodi di abbinamento secondo criteri tecnici ed emozionali, e creare una perfetta food pairing a seconda della tipologia di bar.

Le masterclass estive con ALMA – il 5 giugno a Firenze e il 25 a Roma – saranno tenute da Andrea Ruisi, chef diplomato con lode dalla scuola internazionale di ALMA, che darà lezioni di food pairing tra cocktail e cibo per esaltare il rito dell’aperitivo.

Le masterclass 2018 sono state concepite per trasmettere experiencemultisensorialitàcoinvolgimento, con nuovi temi legati ai diversi stili di miscelazione:

  • Tiki&Tropical by Appleton Estate
  • American Mixology by Wild Turpe
  • Agave Mixology by Espolon
  • Il mondo del Gin by Bulldog, O’ndina, Bankes
  • Il Vermouth, miscelazione italiana by Cinzano 1757
  • La Maison du coquetel by Grand Marnier
  • Bitter&Amari Mixology
  • Campari Experience (tenute da Giovanni Liuzzi, vincitore dell’ultima edizione della Campari Barman Competition)

 

“Campari Academy è stata creata per valorizzare la figura del barman, sottolineando l’importanza della formazione ai fini di promuovere uno stile di consumo e di servizio responsabile. La nostra azienda ha l’onere, in qualità di leader nel settore degli spirits, di formare e collaborare con delle figure professionali che possano aiutarci a raggiungere questo obiettivo – ha dichiarato Dario Cuccurullo, Campari Academy & Trade Partnership Manager Gruppo Campari. Grazie al Campari Academy Truck giriamo l’Italia e ci avviciniamo a tutti i bartender e agli appassionati del settore, dando loro la possibilità di creare una nuova opportunità di lavoro e crescita professionale”.

 

 

Valeria Conte

BELLARIA IGEA MARINA: TORNA LA SELEZIONE DEI DISTILLATI AL PREMIO ALAMBICCO D'ORO

 

 

 

Appuntamento sabato 7 e domenica 8 aprile all’Hotel Gambrinus, con oltre 60 assaggiatori Anag

 

 

E’ fissata per sabato 7 e domenica 8 aprile a Bellaria Igea Marina la selezione “spiritosa” dei prodotti in gara per il 35esimo Premio Alambicco d’Oro. Il concorso nazionale promosso dall’associazione Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti sarà aperto quest’anno anche al Brandy, acquavite di vino, che si unirà alle nove categorie di grappe e acquaviti con campioni in arrivo da tutta Italia da distillerie e aziende vitivinicole con le loro “grappe di fattoria” ottenute con le vinacce da distillerie esterne.

 

A giudicare i prodotti “spiritosi” saranno, ancora una volta, oltre 60 esperti assaggiatori Anag, anche loro in arrivo da tutta Italia e chiamati ad assegnare le medaglie Best Gold, Gold e Silver e il premio speciale riservato alla distilleria che otterrà il miglior punteggio complessivo sommando le medaglie ricevute da prodotti propri e da quelli distillati per conto terzi. L’altro premio speciale, “Il vestito della grappa” riservato alla bottiglia più bella per etichetta e forma, sarà, invece, assegnato da una giuria di giornalisti, architetti e operatori esterni al mondo della distillazione.

 

I vincitori del 35esimo Premio Alambicco d’Oro saranno resi noti domenica 6 maggio a Milano durante “Gocce di Stilla”, la due giorni “spiritosa” in programma sabato 5 e domenica 6 maggio come anticipo delle celebrazioni per il 40esimo anniversario di Anag, che si svolgeranno nel mese di settembre alla Camera di Commercio di Asti, città in cui Anag è nata nel settembre 1978 e dove ha tuttora sede. Per approfondire i due appuntamenti è possibile consultare i siti www.anag.it e www.anag.it/goccedistilla.

 

 

Anag è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1978, con sede presso la Camera di Commercio di Asti, attiva e presente in tutta Italia con numerose associazioni regionali e delegazioni provinciali. Attraverso corsi di formazione, manifestazioni enogastronomiche, serate di degustazione e abbinamenti con cioccolato, sigaro, salumi, formaggi e altri prodotti, Anag promuove e valorizza un prodotto interamente italiano, riconosciuto dal maggio 1989 come “acquavite di vinaccia prodotta in Italia esclusivamente da vinacce nazionali”, favorendone la conoscenza dalla materia prima alla distillazione e produzione e una ‘cultura del buon bere consapevole’ con un assaggio che coinvolge vista, olfatto, retrolfatto e gusto. Per conoscere da vicino Anag ed essere sempre aggiornati su attività e iniziative dedicate a grappa e distillati, è possibile consultare il sito www.anag.it oppure seguire l’associazione sulla pagina Facebook Assaggiatori grappa e acquaviti - Anag e sul profilo Twitter Assaggiatori Grappa (@AnagItalia).

 

 

Ufficio stampa Anag

Veronica Becchi

2018 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica