NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

“Di Freisa in Freisa”

Due giorni tra vino, grissini Rubatà e prodotti tipici

di Pietro Bellantone

Si è svolta a Chieri, da sabato 20 a domenica 21 aprile 2013,

la IV edizione della manifestazione  “ Di Freisa in Freisa”

che ha messo al centro, ancora una volta, la promozione del

Freisa di Chieri e della Collina Torinese DOC, nonché l’assag-

gio delle altre denominazioni.

 

 

“Di Freisa in Freisa” è stata l’occasione di festeggiare oltre che la nuova annata del Freisa di Chieri, anche i 40 anni della Doc che è stata raggiunta nell’ormai lontano 1973.

Con il contributo della Camera di Commercio di Torino, l’articolato evento promosso dal Comune di Chieri, è stato organizzato dal comune medesimo, da Go Wine e dal Consorzio di Tutela e di Valorizzazione delle D.O.C. Freisa di Chieri e Collina Torinese. Per il quarto anno consecutivo è stato realizzato e riproposto un accattivante percorso enogastronomico nell’ambito del centro storico cittadino (le zone tra piazza Cavour, l’Arco di piazza Umberto I e via Vittorio Emanuele II), attraverso la degustazione proposta da molti ristoranti, di specialità a base di Freisa, accompagnate dall’inimitabile grissino Rubatà, che è inserito nel Paniere dei Prodotti Tipici della provincia di Torino.

Il programma molto vasto prevedeva già a partire dalle 9.30, presso il prestigioso Ristorante Sandomenico (di via San Domenico), riservato agli operatori e alla stampa del settore, un importante Wine Tasting (rigorosamente alla cieca) di vini del Consorzio di Tutela e Valorizzazione Freisa di Chieri e Collina Torinese DOC.

Più precisamente, ventuno vini prodotti col vitigno Freisa: sedici Freisa di Chieri delle differenti varietà degli anni 2009, 2010, 2011 e 2012 ed ancora un Rosato, un Monferrato Chiaretto, altri tre Freisa, rispettivamente d’Asti 2011, Monferrato 2011 e Langhe 2006 (inseriti solamente per far risaltare i diversi connotati organolettici delle vari territori di produzione).

Presentazione dei vini del Tasting

Stefano Rossotto (presidente del Consorzio per la Tutela e Valorizzazione delle Doc Freisa di Chieri e Collina Torinese), Massimo Corrado (presidente dell’Associazione Go Wine) e Alessandro Felis giornalista, collaboratore de La Stampa -Torino Sette e Presidente presso Accademia Buongustai Sac à Poche e Lato Cioccolato, hanno presentato il Wine Tasting. Tra i giornalisti enogastronomi, anche l’amico e collega

 

Virgilio Pronzati, con il quale collaboro da anni per la realizzazione di progetti nazionali e internazionali. Prima di iniziare i lavori hanno portato i saluti del Comune di Chieri e dell’Ascom di Torino, Rachele Sacco, assessore comunale con delega alle Attività produttive e Commercio e Maria Luisa Coppa, Presidente Ascom ConfCommercio.

Silvia Pezzuto di Go Wine e l' enogastronomo Virgilio Pronzati

 

da sin: Maria Luisa Coppa, Rachele Sacco e Stefano Rossotto

I sedici Freisa di Chieri erano nell’insieme, a mio parere, di buon livello qualitativo e ho avuto modo di apprezzare particolarmente i Superiore (del 2009, 2010 e 2011) e gli Spumanti dolce e brut. Validi anche i tipi Frizzante del 2011 e 2012. Non ultimi il Monferrato Chiaretto e il Rosato (da abbinare “al pesce” cucinato sulla griglia o sulla piastra).

Completata la degustazione dei vini in esame, si è aperto un virtuoso dibattito tra gli intervenuti: giornalisti, sommelier dell’AIS, specialisti dell’ONAV e alcuni produttori di Freisa. In seguito sono ancora intervenuti con efficacia, per focalizzare meglio alcuni aspetti legati alla produzione vinicola, Massimo Corrado, Stefano Rossotto, Giuseppe Fassino (coordinatore della Strada del Vino Monferrato Astigiano) e, infine, con una brillante relazione, l’enologo Michael Hock (laureato in Biologia, con la specializzazione in Botanica Generale, Biochimica, Geologia, in Viticoltura e Enologia) sulle ricerche effettuate sul Freisa da lui e da Alberto Caudana nella moderna cantina di microvinificazione dell’Istituto Bonafous.

Massimo Corrado Stefano Rossotto e Alessandro Felis

Oltre ai progetti di ricerca, la cantina ed il vigneto (che sono poco distanti da Chieri, in direzione Pecetto, sul versante Sud della collina Torinese) sono sede per lo svolgimento delle tesi di laurea della Facoltà di Agraria, in particolare del corso in Viticoltura ed Enologia e delle esercitazioni degli studenti dell’Istituto per Agrotecnici di Chieri che si svolge all’interno dell’Istituto stesso. Un esempio, questo, di come le varie collaborazioni di valore avviate tra il Comune di Torino, il DISAFA (Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari) della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Torino, la Provincia di Torino e i Vignaioli Piemontesi (dal 2012), possano creare risultati  importanti.

Un capitolo a parte lo merita Angelo Piras, valentissimo chef e proprietario del Ristorante Sandomenico di Chieri che ha ospitato il Wine Tasting e non solo per il ricco buffet servito alla fine dei lavori, ma per la squisita accoglienza che ci ha riservato: un emozionate piccolo tour all’interno della sua fornitissima e suggestiva cantina ed ancora ci ha dato la possibilità di “spiarlo”, mentre preparava le sue prelibatezze, nella sua bella e ampia cucina.

 

da sin: Angelo Piras, Stefano Rossotto, Alessandro Felis, Pietro Bellantone

 

Vini & Produttori presenti

Freisa di Chieri Spumante (dolce) 2012 -  Balbiano

Freisa di Chieri Spumante (dolce) 2011 -  Terre dei Santi

Freisa di Chieri Spumante Brut Rosè Marchesina 2009  -  Rossotto

Vino Rosato Il Podio 2012  -  Cantina Sperimentale Bonafus

Monferrato Chiaretto Contente 2012  -  Rossotto

Freisa di Chieri secco e vivace  2012  -  Balbiano

Freisa di Chieri secco 2012  -  Masera Giuseppe

Freisa di Chieri secco Nonno Nando 2012  -  Rossotto

Freisa di Chieri Frizzante 2011  -  Terre dei Santi

Freisa di Chieri secco e vivace Nonno Nando 2011  -  Rossotto

Freisa di Chieri secco e vivace 2011  -  Rubatto

Freisa di Chieri secco e fermo  2011 -  Rubatto

Freisa di Chieri secco La Borbogliosa 2011 - Cantina Sperimentale Bonafus

Freisa di Chieri Superiore secco e fermo Vigna Villa della Regina 2011  -  Balbiano

Freisa di Chieri Superiore  La Borbogliosa  2011 - Cantina Sperimentale Bonafus

Freisa di Chieri Superiore Sun Si 2010  -  Rossotto

Freisa di Chieri La Torrigiana 2010  -  Terre dei Santi

Freisa di Chieri Superiore Il Barbarossa 2009  -  Balbiano

Freisa d’Asti Vezzolano 2011  -  Terre dei Santi

Monferrato Freisa La Monferrina 2011  -  Gaudio

Langhe Freisa Mondaccione Vigne Vecchie 2006  -  Coppo


Aziende presenti direttamente al banco d'assaggio

Broccardo Filippo - Monforte d’Alba (CN) con  Langhe Freisa e Rosato 2012

Cantina Sperimentale Bonafous - Chieri (TO) con Freisa di Chieri 2011, Freisa Superiore 2011,  Cari e Malvasia “Il Podio Rosato” 2012

Cascina Cirio - Costigliole d'Asti (AT) con Freisa d’Asti 2012

Cozzo Mario - Dogliani (CN) con Langhe Freisa 2011

Erede di Chiappone Armando - Nizza Monferrato (AT)  con Freisa d’Asti “Sanpedra”2008

Garrone Evasio & Figlio - Grana (AT) con Freisa d’Asti 2008

Il Vino dei Padri - Monale (AT)  con Freisa d’Asti 2011 e 2010

Tenuta Grillo - Gamalero (AL) con Monferrato Freisa ”Pecoranera” 2003 e 2004

 

Il fitto programma di “Freisa in Freisa” è proseguito nel pomeriggio alle ore 16.00, presso la Sala Conceria di via della Conceria con la presentazione della manifestazione a cura dei giornalisti Alessandro Felis e Fiorenzo Panero. Sono intervenuti Francesco Lancione, Sindaco del Comune di Chieri, Rachele Sacco, Assessore alle Attività Produttive e Commercio, Artigianato, Industria e Politiche del Lavoro; Franco Bosco, Assessore alle Politiche Agricole; Marco Balagna, Assessore Agricoltura Provincia di Torino; Stefano Rossotto, Presidente Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione delle D.O.C. Freisa di Chieri e Collina Torinese; Massimo Corrado, Presidente Associazione Go Wine e rappresentante Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino. Hanno partecipato altresì rappresentanti delle organizzazioni agricole, delle associazioni di categoria del commercio, dell’artigianato e della ristorazione, dell’AIS Associazione Italiana Sommelier Piemonte, dell’ONAV Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino di Torino e della stampa di settore.

A seguire:

l’Inaugurazione in via Vittorio Emanuele II con una esibizione della Filarmonica Chierese e dalle 16.00 alle 19.00, l’Enoteca Itinerante dei Vini Freisa del Piemonte: una selezione di oltre 60 etichette delle zone tipiche del Piemonte accompagnate dai tradizionali grissini Rubatà di Chieri, a cura dell’associazione Go Wine. Ancora dalle 16.00 alle ore 19.00, in via Vittorio Emanuele II, assaggi gratuiti di grissini Rubatà di Chieri presso le Enoteche Itineranti. In Piazza Umberto I, invece un’esposizione e vendita dei prodotti tipici del Chierese a cura di Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino, Strade di Colori e Sapori.

Domenica 21 aprile 2013

ore 11-19, in via Vittorio Emanuele II - Enoteca Itinerante dei Vini Freisa del Piemonte: selezione di oltre 60 etichette delle zone tipiche del Piemonte accompagnate dai tradizionali grissini Rubatà di Chieri, a cura dell’associazione Go Wine. A seguire: produttori diretti di Freisa di Chieri e del Piemonte, assaggi gratuiti di grissini Rubatà di Chieri presso le Enoteche Itineranti. In piazza Cavour, Vivaisti e floricoltori in mostra. In Piazza Umberto I un’esposizione e vendita dei prodotti tipici del Chierese a cura di Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino, Strade di Colori e Sapori. La manifestazione domenicale è proseguita per le vie del centro storico, con un’animazione pomeridiana itinerante dei Musicanti di Riva presso Chieri; uno spettacolo in piazza Cavour e, in Piazza Dante, con un’esposizione di auto da Rally storiche con una raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore da donare alla Città di Chieri (a cura del Rotary Club Chieri). Ha posto il termine all’articolato evento, un Mercato straordinario in via Palazzo di Città.

 

Menu del Ristorante Sandomenico per il “Freisa in Freisa”

Stracciata di vitello con ovetto di quaglia e ristretto al Freisa di Chieri - Tagliolini con ragù di coniglio al Freisa di Chieri - Brasato al Freisa di Chieri con cipollotti glassati al miele e Freisa dolce - Pera “Martin sec” cotta nel Freisa di Chieri al profumo di cannella - Vini Freisa di Chieri.

 

2019 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica