NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

SERATE GASTRONOMICHE RECCHESI 2019 

 

 

 

SERATE GASTRONOMICHE RECCHESI 2019

in ricordo di Gianni Carbone

 

Con il patrocinio di Regione Liguria e Comune di Recco Camera di Commercio di Genova, FIPE Liguria, Confcommercio Genova e FEPAG Genova e la collaborazione di Slow Food Liguria e Slow Food Genova – Giovanni Rebora,  Ascom delegazione di Recco, CIV Recco e Pro Loco Recco

 

(Secondo ciclo)

Serate gastronomiche recchesi

 

I Presìdi Slow Food e i Mercati della terra

Giovedì 4 aprile Da O Vittorio e Venerdì 5 aprile Da Lino

Giovedì 11 Manuelina e Venerdì 12 Alfredo

Mercoledì 17 aprile Vitturin e Giovedì 18 aprile La Baracchetta.

 

Concluso il primo ciclo delle “Serate” dedicate alle più famose “Cucine di Strada” d’Italia (che hanno visto arrivare a Recco dall’Abruzzo gli arrosticini di pecora-spiedini di carne ovina cotti alla brace sulla “canalina- portati da Maurizio della “Bracevia” nei ristoranti Da Lino e Alfredo; dalla Puglia le bombette della Val d’Itria-deliziosi involtini di capocollo fresco di maiale ripieni di canestrato pugliese, formaggio tipico, infilzati dagli spiedi e cotti alla brace-servite con il pane tradizionale dell’Alta Murgia nei ristoranti Vitturin e Da O Vittorio; dalla Sicilia l’arancina, il pani ca’ meusa, panelle, i cazzilli e i mitici “cannoli” alla Baracchetta di Biagio con “Gusto sicilano” di Agrigento e alla storica Focacceria della Manuelina le famiglie “Alaimo & Conticello” già fondatori dell’Antica Focacceria di Palermo), iniziano questa settimana le Serate dedicate ai “Presìdi Slow Food e ai Mercati della terra” con menù che raccontano di territori, uomini, tradizioni e sapori rari di quelle micro produzioni agroalimentari che che oggi abbiamo la fortuna di poter avere nei nostri ristoranti grazie al grande lavoro di conservazione di Slow Food.

 

I Presìdi Slow Food (16 in Liguria)  sostengono le piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire,valorizzano territori, recuperano antichi mestieri e tecniche di lavorazione, salvano dall’estinzione razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta. Oggi, oltre 550 Presìdi Slow Food nel mondo che coinvolgono più di 13.000 produttori. La commercializzazione dei prodotti dei Presìdi è svolta direttamente dai produttori ed anche per le Serate recchesi, il contatto diretto con i ristoratori ha fatto nascere conoscenze ed amicizie portando questi prodotti di nicchia protagonisti dei menù. A fianco dei Presidi anche i Mercati della terra, rete internazionale di mercati, produttori e contadini coerenti con la filosofia Slow Food. Luoghi dove fare la spesa, incontrarsi e scoprire prodotti locali e di stagione presentati solo da chi produce quello che vende. Per la Liguria due i Mercati della Terra, quello Sarzana (SP) e di Cairo Montenotte (SV). In collaborazione con Slow Food Liguria e Condotta di Genova - Giovanni Rebora.

 

Le “Serate” della settimana

Giovedì 4 aprile

Da O Vittorio (Tel. 0185 74029)

Presìdi Slow Food e i prodotti Agroalimentari Tradizionali del Parco dell’Antola

Spritz allo sciroppo di rose (Presidio Slow Food)

con mostardella di Vobbia, castagnaccio salato e pesto d’aglio di Vessalico

Formaggi di latte di Razza bovina Cabannina  con miele multiflora dell’Antola e marmellata alla rosa accompagnati dal pane cotto in forno a legna di Carlo di Montebruno

Focaccia di Recco col formaggio IGP

Gnocchi di prescinseua di Razza bovina Cabannina su vellutata di asparagi

Tagliata di Filetto bio dello stallone di Propata con salsa al dragoncello

Strudel al pesto di petali di rose accompagnato da Gelato vaniglia

con mou di latte di Razza bovina Cabannina

Caffè

 Amaro Balletin dell’Omo Sarvegu di Pentema

Vino in abbinamento Dolcetto d’Alba doc Borgogno

€ 40,00 bevande incluse

 

Venerdì 5 aprile

Da Lino (tel. 0185 74336)

Presìdi Slow Food e prodotti del Mercato della Terra di Cairo Montenotte

Calice di Lumassina frizzante Marì e salvia fritta

Tartare di ricciola con succo d’arancia di Pernambucco, zenzero e finocchietto selvatico.

Fagottini di pasta fresca allo zafferano con cuore di pescatrice e asparago violetto d’Albenga

Spiedino di calamari e gamberi di Santa Margherita al profumo di Chin’oro (Olio aromatizzato particolare ottenuto lavorando e macinando insieme olive Taggiasche e Chinotto di Savona

“Giuncata cake” con marmellata di arance di Pernambucco e scaglie di mandorle

Caffè

Liquore al Chinotto di Savona

In abbinamento Pigato Ligure

€ 40 euro bevande incluse.

 

E per brindare nel nome delle Serate recchesi

Il calice da vino timbrato “Serate gastronomiche recchesi”

I clienti delle “Serate” riceveranno il bellissimo calice timbrato “Serate gastronomiche recchesi” con inciso il bozzetto che fu l’emblema della prima edizione 1976, per brindare anche a casa nel nome delle Serate gastronomiche recchesi.

 

Daniela Bernini

 

2019 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica