NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Ultime

Gli Stati Uniti al Salone del Gusto e Terra Madre 2012

Alla scoperta di sapori e saperi a stelle e strisce

Anche gli Stati Uniti costituiscono una presenza importante al prossimo Salone del Gusto e Terra Madre. Dal 25 al 29 ottobre i rappresentanti dei contadini, trasformatori, cuochi e studenti delle 50 comunità del cibo nordamericane si danno appuntamento a Torino insieme ai i produttori dei Presìdi Slow Food e dei prodotti selezionati dall’Arca del Gusto.

Fa il suo esordio al Salone del Gusto e Terra Madre la Rete dei Coltivatori Biologici Afro-Americani del Sudest: la co-fondatrice e coordinatrice Cynthia Hayes è chiamata a illustrare i progetti della Rete, l’impegno per coinvolgere i giovani e le comunità agricole del Sud Est degli Stati Uniti e l’interessante collaborazione con la campagna Mille Orti in Africa. Inoltre Cynthia è tra i relatori della conferenza Nuovi modelli di produzione e di consumo di sabato 27 alle ore 12, in cui si chiariscono tutti i nascenti e affermati modelli di produzione e distribuzione: filiere brevi, Community supported agriculture (Csa), Gruppi di acquisto solidale (Gas), Association pour le maintien d’une agriculture paysanne (Amap), cassetta del contadino, distretto di economia solidale rurale, orti collettivi.

Ritorna a Torino Alice Waters, vice presidente di Slow Food, chef e attivista, per affrontare il tema dell’educazione alimentare rivolto ai giovani nella conferenza Le radici della rivoluzione. La voce dell’America sarà rappresentata in altri incontri di presentazione di alcuni progetti chiave: Michael Dimock, presidente del gruppo a difesa del sistema alimentare Roots of Change, è tra i relatori del convegno Diritto al Cibo: come si fa? il 26 ottobre alle 15, mentre due esperti degli ambienti marini come Seth Macinko e Brett Tolley guidano la conferenza I Custodi degli oceani venerdì 26 alle 15.

Anche il Mercato della Terra Greenville, primo Mercato della Terra nordamericano fondato nel maggio 2011, partecipa all’evento con i rappresentanti dei farmers locali. L’invito per i più golosi è invece quello di visitare lo stand dedicato ai dolci con Mama’s Nuts o Scrumptious Pantry.

Uno dei produttori del Presidio della pecora navajo-churro – di cui proponiamo un approfondimento sul sito della manifestazione – Carrie House, partecipa inoltre alla conferenza Diamoci un taglio!, giovedì 25 alle ore 18, per promuovere un consumo più consapevole della carne.

Infine, alle birre artigianali statunitensi è stato riservato un ruolo da protagonista nel Laboratorio del Gusto Da Est a Ovest, da Nord a Sud… Beers on the Road!, venerdì 26 alle ore 19.30, un incontro pensato per esplorare la realtà dei piccoli birrifici americani, settore in forte sviluppo: con oltre 2000 produttori già aperti e 900 di prossima apertura, la crescita della domanda di birre artigianali è conseguenza diretta della grande varietà di gusti, aromi, stili e nuovi frontiere nella gastronomia nordamericana.

Per approfondire la conoscenza delle attività, progetti e prodotti nordamericani presenti a Torino consigliamo:

Coltivare la rivoluzione, l’intervista al delegato di Terra Madre Jim Embri, attivista da sempre impegnato ad arginare l'ingiustizia sociale e sostenere chi si trova in difficoltà

http://salonedelgustoterramadre.slowfood.it/dettaglioStampa.plp?tipo=UltimaOra&id=3390da80bd4bc44089df2ccff7d0cbf3it

La percora voluta dagli dèi: Secondo la mitologia, la pecora Navajo fu mandata sulla terra per gli dèi, i quali promisero agli uomini una forma addomesticata…

http://salonedelgustoterramadre.slowfood.it/dettaglioStampa.plp?tipo=UltimaOra&id=0972580956baa2cd2a7a256156d58fd3it

Green Pippin cresce a New York: la mela gravenstein arrivò in California nel 1820 e ancora negli anni Settanta la contea settentrionale di Sonoma, era considerata la capitale mondiale della mela gravenstein. Ma oggi buona parte della terra è coltivata con ben più remunerative varietà di uva. Soltanto una decina di agricoltori, su una superficie di circa 350 ettari, coltivano ancora la gravenstein. Delle 40 aziende che nel 1958 la lavoravano, ora ne è rimasta una sola…

http://salonedelgustoterramadre.slowfood.it/dettaglioStampa.plp?tipo=UltimaOra&id=9bade773fb5400fd785810e60d91cb4fit

Questi i Presìdi Slow Food statunitensi presenti alla manifestazione:

La mela gravenstein di Sebastopol

http://www.slowfoodfoundation.com/pagine/ita/presidi/dettaglio_presidi.lasso?-id=246

La pecora navajo-churro:

http://www.slowfoodfoundation.com/pagine/ita/presidi/dettaglio_presidi.lasso?-id=1714

Il riso Manoomin degli Anishinaabeg

http://www.slowfoodfoundation.com/pagine/ita/presidi/dettaglio_presidi.lasso?-id=1716

Su www.slowfood.it il programma completo del Salone del Gusto e Terra Madre

Quest’anno, per la prima volta, il Salone del Gusto e Terra Madre sono una cosa sola: un unico grande evento, completamente aperto al pubblico, che si svolge dal 25 al 29 ottobre 2012 a Torino (Lingotto Fiere e Oval), organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Ufficio Stampa Salone del Gusto e Terra Madre:
c/o Slow Food:
Tel. +39 0172 419653/615/666/754 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax +39 0172 419725
c/o Regione Piemonte: Tel. +39 011 4322549 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
c/o Comune di Torino: Tel. +39 011 4423606 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Michela Marchi
Ufficio Comunicazione Slow Food

 


 

13-14 agosto 2012:

“Summer Wine Festival 2012"

la Strada del Vino Soave a Bibione (Ve)

per il “Summer Wine Festival 2012"


All'evento che porta le eccellenze enogastronomiche

venete in spiaggia, anche i vini ed i prodotti tipici di

qualità dell'est veronese




Leggi tutto: “Summer Wine Festival 2012"

CONSORZIO ACETO BALSAMICO DI MODENA

 

 

Prosegue al True Italian Restaurant di Casa Italia CONI a Londra, il successo in tavola dell'Aceto Balsamico di Modena IGP. Gli atleti azzurri, così come la stampa, lo staff del CONI  e tutti i vip che frequentano il quartier generale della nazionale italiana impegnata nei giochi, fino al termine dell'avventura olimpica potranno continuare a degustare l'oro nero di Modena non solo nei piatti cucinati da tre chef stellati, ma anche semplicemente su una scaglia di Grana Padano, altro alimento simbolo dell'agroalimentare italiano. Per il Consorzio Aceto Balsamico di Modena essere presenti a un evento di risonanza mondiale come i XXX° Giochi Olimpici è un doppio traguardo: questa importante vetrina arriva infatti a poco più di due mesi dal forte sisma che ha colpito l'Emilia Romagna e in particolare il modenese.
Con i consensi che continua a raccogliere anche in terra di Albione, l'Aceto Balsamico di Modena IGP si conferma al top della classifica dei prodotti che meglio identificano il Made in Italy agroalimentare nel mondo: per la sua unicità risulta infatti il prodotto con le quote di esportazione più alte di tutto l'intero comparto agroalimentare.
Le degustazioni a Casa Italia CONI, presso il Queen Elizabeth II Conference Centre proseguiranno fino al 12 agosto.


Ufficio Stampa Consorzio Aceto Balsamico di Modena

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini


MORETTI IN JAZZ:

A CENA CON ROBERTINHO DE PAULA TRIO

 

Bossa nova, samba jazz e ritmi carioca: venerdì

10 agosto 2012, ore 21, presso il Cohiba Jazz

Club di Martina Franca (TA) non perdete la cena

concerto con Robertinho De Paula Trio

Leggi tutto: MORETTI IN JAZZ:

L’8 agosto si inaugura “m’illumino e m’invento”,

una mostra dedicata all’arte del riciclo interpretata da artisti e creativi

con la presenza del CEA  centro educazione ambientale della Regione Liguria

 

Mercoledì 8 agosto alle ore 21.00 sarà inaugurata la mostra di oggetti creati con materiali di recupero M’illumino e m’invento. La mostra, alla sua prima edizione, sarà allestita presso OroArgento Group Cà di Nì Location a Finalborgo (SV) e tratterà diverse tematiche legate al riciclo di materiali al fine di realizzare opere d’arte, complementi d’arredo, oggettistica, abiti, accessori e non ultimo progetti per la salvaguardia dell’ambiente.

L’idea della mostra nasce dalla volontà di far emergere idee alternative ed ecologiche.

Gli espositori provengono da diversi settori, dal CEA Riviera Beigua (Centro Educazione Ambientale della Regione Liguria) ad artisti e creativi che si sono cimentati negli anni in diversi campi legati all’arte del riciclo dei materiali.

Gli espositori, di cui la maggior parte sono donne: Carla Mattea, Virginia Cafiero, Italia Ilaria Rachele Furlan, Stefania Semolini, Mario Nebiolo, Riccardo Serrato e Franco Rossi.

L’esposizione sarà articolata tra il Giardino della Torre e le sale di Cà di Nì Location, un contesto unico nel cuore di Finalborgo (uno del Borghi più belli d’Italia).

Gli espositori nel dettaglio:

ü      carla mattea

Insegnante di educazione fisica e assessore al turismo della Provincia di Savona vanta una vena artistica di notevole pregio, i suoi manufatti trattano i materiali più svariati: legnetti, sabbia, pietre di mare, rondelle, cravatte, maglie di cotone, camere d’aria di bicicletta, centrini di pizzo, bottoni vintage, gocce di lampadario, ritagli di pelli, contenitori alluminio delle candele scaldavivande, contenitori uova, dischi vinile, carta di riviste, cassette delle mele. L’artista ha dimostrato una spiccato creatività sia nella creazione di accessori (è sua la collana presente nella grafica del manifesto, realizzata con bottoni) sia nella creazione di complementi d’arredo per la casa.

ü  virginia cafierO

L’interesse per l’utilizzo espressivo della carta ha spinto la genovese Virginia Cafiero a partecipare alla produzione di numerosi “Libri d’Artista” e a progetti di Mail Art, che la rendono nota a livello nazionale e internazionale, anche grazie alla sua presenza su diversi cataloghi e antologie. Nel corso della sua ricerca, si è dedicata attivamente all’esplorazione dei campi più disparati, partecipando a laboratori, atelier e iniziative patrocinate da importanti istituzioni e personaggi di spicco nell’ambiente culturale italiano ed estero.

ü  italia Ilaria rachele furlan

Artista  polivalente utilizza diversi materiali per realizzare opere d’arte, complementi d’arredo ed oggettistica. Realizza inoltre abiti con materiale recuperato di diversa natura ed in occasione della mostra M’illumino e m’invento darà vita ad una performance con modelle che indosseranno le sue creazioni. Tipi di lavorazioni: cartapesta, sartoria, filet, telaio e terracotta.

Materiale esposto alla mostra :

-       abiti realizzati interamente con materiale di recupero

Oltre a essere opere di arte ecosostenibile le sue creazioni hanno la particolarità di essere perfettamente indossabili e pratiche e per questo motivo che l’artista predilige la performance alla sfilata, permettendo cosi allo spettatore di accostarsi agli abiti in un contesto di irreale quotidianità dove l 'unico dato insolito, sono i materiali che compongono l'abito, dato che le modelle sono libere e disinvolte, come comuni spettatrici.

-       Punto luce Una piantana composta da tre luci creata recuperando tubi di rame, latte di alluminio per alimenti e stoffa di ottone (materiale che veniva utilizzato per gli amplificatori acustici)

-       Scultura luminosa realizzata utilizzando scarti di siepe artificiale e alluminio

-       Gioiello scultura collana realizzata con gli scarti di lavorazione della resina

-       Opera a quattro mani creazione in collaborazione dell'artista pittrice Stefania Semolini in acetato e carta.

­­­­­­­­­­­­­­­­­­___________________________________________________________________________________

ü  stefania semolini, (EDHèRA)

Si  forma  artisticamente e professionalmente a Verona dopo aver conseguito  il diploma di

Maestro D’Arte Applicata presso l’istituto statale d’arte Napoleone Nani.

Nasce come grafica e pittrice, lavora e collabora per alcuni anni con l’Ente Fiera di Verona e con

diversi  studi  pubblicitari.

L’utilizzo della carta nelle Xilografie Policrome cosi come nelle opere pittoriche è una scelta

che lega le sue diverse forme espressive, dalle tele di grandi dimensioni  ai piccoli EX LIBRIS.

Nelle tele la carta non viene stampata, ma lavorata e dipinta con terre e colle , assemblata e

sovrapposta in strati tali da creare texture e forme composte.

A M’illumino e m’invento esporrà il trittico  “La danza”  n°3 tele; “ la notte”  n°1 tela, un abito in acetato e carta eseguito a quattro mani in collaborazione con l ‘artista creativa   Italia Furlan.

ü      CEA (centro educazione ambientale) Riviera Beigua (REGIONE LIGURIA ASSESSORATO ALL’ AMBIENTE)

RiCrea, il Centro di Riciclaggio Creativo sito a Vado Ligure, è un luogo in cui si raccolgono, si espongono e si offrono a chi ne fa richiesta materiali alternativi e di recupero, ricavati dalle rimanenze e dagli scarti di industrie, negozi, artigiani del territorio. Lo scopo è quello di ridare vita a materiali che altrimenti verrebbero buttati via perché apparentemente senza valore: stoffe, carta, tappezzeria, metalli, viti, barattoli…. ogni genere di scarto pulito e non pericoloso può essere “adottato” e riportato a nuova vita.   RiCrea organizza workshop, incontri, laboratori, eventi sui temi della sostenibilità e del riuso. Presso RiCrea scuole, gruppi, associazioni, ludoteche, biblioteche… possono ritirare gratuitamente i materiali e riutilizzarli per laboratori didattici ed artistici, scenografie, ecc….
Adulti e bambini di ogni età possono visitare liberamente il Centro, consultare e ritirare materiale informativo, sperimentare un percorso-gioco con la guida di un animatore.  Il progetto di RiCrea è finanziato dall’Ufficio di Staff Ambiente del Comune di Vado Ligure con il contributo di eco Savona – GeoTea.RiCrea è gestito dalla Cooperativa Progetto Città con il Centro Educazione Ambientale Riviera del Beigua.

___________________________________________________________________________

ü      Mario Nebiolo

Medico artista ….esporrà l’opera Lo sguardo oltre realizzata con materiali di scarto di cava.

_______________________________________________________________________________

ü      Riccardo Serrato

Esporrà l’opera Perplesso realizzato con materiale di scarto di cava.

ü  Franco Rossi

Artigiano meccanico e artista, con i pezzi di ricambio delle automobili realizza sculture di diverse dimensioni e soggetti astratti e non.

Corso Arte del Riciclo a cura di italia Ilaria rachele furlan

In occasione della mostra si terrà giovedì 9 agosto dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso OroArgento Group Cà di Nì Location, il corso che permetterà di imparare a realizzare un vaso con gesso liquido e materiali di recupero.

Il costo per i partecipanti è di 25 € a persona e sarà realizzato con il metodo Steiner a cura di Italia Ilaria Rachele Furlan (il metodo parte dal presupposto che l'insegnamento non è solo un freddo passaggio di informazioni, ma è una relazione tra due esseri umani, in cui uno è assetato di conoscenza e l'altro è votato a trasmettere tutto il proprio sapere, umano ed intellettuale. Fonte WIKIPEDIA). I posti sono limitati; il corso si realizzerà al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Curiosità

In occasione della mostra M’illumino e m’invento il Tempory Shop di OroArgento Group Cà di Nì Location ospiterà arredi, oggetti per la casa, abiti e bijoux di moda, vintage e brocantage con l’azienda  Madamadorè di Calizzano (SV).

La mostra seguirà i seguenti orari: giovedì 8 agosto dalle ore 21.00 alle 23.00 (inaugurazione solo su invito) e dal 9 al 14 agosto dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

L’ingresso per il pubblico è a pagamento (5€) ad esclusione dell’inaugurazione (solo su invito).

 

NOTA: Nel caso servissero immagini della location e delle opere saremo lieti di inviarvele su richiesta.

 

Organizzazione. OroArgento Group Via Lancellotto 15 17024 Finale Ligure SV tel. +39 019 6898607 fax  +39 019 5293112   www.oroargento.net

 

 

Gourmet

 

La Scuola di Cucina di Asti

Lezioni di Cucina per Appassionati & Corsi di Degustazione Vini

ULTIMI POSTI PER I NUOVI CORSI DI SETTEMBRE!!!! La cucina italiana “regione per regione”2INIZIO CORSO: MARTEDI 4 SETTEMBRE 2012Impariamo a cucinare  ricette regionali da tutta Italia:28 ore (7 lezioni) di cui:20 ore pratica/ dimostrazione (5 lezioni)(preparazione di ricette regionali Italiane)8 ore esame pratico e scritto  (2 lezioni)Ogni corsista riceverà:ricettario e documentazione sulle ricettediploma di completamento corso (superato l’esame)costo per il corsista 130 euro CUCINIAMO IL PESCE  E LE VERDURE INIZIO CORSO: MERCOLEDI 5 SETTEMBRE 201228 ore (7 lezioni) di cui:20 ore pratica / dimostrazione (5 lezioni)PREPARAZIONE DI RICETTE A BASE DI PESCEPREPARAZIONI DI RICETTE A BASE DI VERDURELA PULIZIA DEL PESCEUTILIZZO DEL PESCE CONGELATO E FRESCO8 ore esame finale (2 lezioni)(esame teorico e pratico sulle ricette eseguite nel corso)Ogni corsista riceverà:ricettario e documentazione sulle ricettediploma di completamento corso (superato l’esame)costo per il corsista 140 euro CUCINA BASE 1 DALL’ANTIPASTO AL DESSERT INIZIO CORSO: GIOVEDI 13 SETTEMBRE 201228 ore (7 lezioni) di cui:20 ore pratica/ dimostrazione (5 lezioni)(preparazione di ricette classiche piemontesi)8 ore esame finale (2 lezioni)(esame teorico e pratico sulle ricette eseguite nel corso)Ogni corsista riceverà:ricettario e documentazione sulle ricettediploma di completamento corso (superato l’esame)costo per il corsista 120 euro I CORSI SI SVOLGONO ALLA SCUOLA GOURMET DI CORSO ALFIERI 381Orario lezioni 19.30 - 23.30 I POSTI SONO LIMITATIPER L’ISCRIZIONE PREGO COMUNICARENOME, COGNOME, NUMERO TELEFONO DATA LA GRANDE RICHIESTA PER GARANTIRE IL POSTO SARA’ NECESSARIO VERSARE UNA CAPARRA AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE

E' arrivato!!!!

G o u r m e t C a t e r i n g

 

Un mondo di eleganza, creativita' e dolcezza al Vostro servizio.

*****

Vi ricordo che siamo anche su facebook:

Cercate la pagina della Scuola di cucina Gourmet e cliccate “mi piace

Per informazioni giornaliere sui corsi, lezioni e consigli di cucina

mandate la richiesta di amicizia a Enrico Trova

*****

G     o     u     r     m     e    t

La Scuola di Cucina di Asti

Palazzo Michelerio Corso Alfieri 381, 14100 Asti   tel 0141 218789www.scuolagourmet.com Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Concorso di Pittura

 

San Valentino innamorati a Camogli

VENERDì 10 AGOSTO dalle 19,00 alle 23,00, NOTTE DELLE STELLE CADENTI

Scegliamo l’immagine che firmerà San Valentino innamorati a Camogli 2013

 

Si avvicina il termine per consegnare le opere per partecipare al concorso di pittura

San Valentino a Camogli 2013

per partecipare c’è tempo fino a venerdì 10 agosto alle ore 12,00

Dopo i primi 25 anni della sua storia, San Valentino innamorati a Camogli con il suo Concorso di Pittura sta vivendo una seconda giovinezza, nel vero senso della parola. L’evento infatti ha catturato l’attenzione dell’Istituto Statale d’Arte di Chiavari oggi Liceo artistico Emanuele Luzzati, coinvolgendo sia il corpo insegnanti che gli allievi, tanto da far arrivare decine e decine di opere in concorso  firmate da giovani talenti artistici “under 18”. Importante anche la partecipazione della Collettiva Pittori recchesi, tutti artisti locali di grande professionalità.

Le opere in concorso verranno esposte sul lungomare

VENERDì 10 AGOSTO NELLA NOTTE DELLE STELLE CADENTI….

in una serata speciale dedicata proprio alla festa degli innamorati

con sottofondo la magica danza del tango in una Milonga a cura

della Scuola di Tango Argentino dell'Associazione Culturale no profit

"Gli Emigranti del Tango".

Tra le opere in concorso una giuria qualificata sarà chiamata a scegliere quella che rappresenterà la 26°edizione di San Valentino a Camogli nel 2013.

Tre i premi che Comune di Camogli e Associazione Commercianti hanno voluto prevedere

per ringraziare e motivare maggiormente i numerosi partecipanti:

€ 300,00 alla prescelta

(il cui autore sarà premiato nel corso della Serata di Presentazione Ufficiale  della manifestazione, a febbraio 2013)

€ 200,00 alla seconda ed € 100,00 alla terza.

Dalle ore 19,00 alle ore 23,00 sempre del 10 agosto inoltre tutte le opere esposte potranno essere votate dai visitatori con un apposita scheda. Al termine delle votazioni del pubblico ne saranno estratte tre che riceveranno in omaggio l’esclusivo Piatto collezione di San Valentino 2012. Nella settimana successiva il 10 agosto, verranno comunicati sia l’immagine vincitrice del “Premio del Pubblico” sia quella che rappresenterà la 26°edizione di San Valentino a Camogli nel 2013.

 

IMPORTANTE

Si ricorda che al concorso di pittura saranno accettate solo le opere realizzate sui cartoncini prestampati, personalizzati e uguali per tutti, che potranno essere ritirati, su richiesta e gratuitamente, presso: URP (Ufficio Relazioni Pubbliche) del COMUNE DI CAMOGLI al 1° piano in via XX Settembre 1, tel 0185 72 90 81; ASCOT Camogli in Piazza Amendola; PRO LOCO via XX Settembre 33, tel. 0185 771066.

Agli stessi uffici dovranno essere consegnati le opere finite da inserire in concorso. Alle ore 12 del 10 agosto scade il termine per la consegna degli elaborati in concorso per il Piatto celebrativo dei 26 anni della manifestazione. Tutte le opere dovranno riportare, all’interno dell’immagine conferita, la scritta San Valentino…innamorati a Camogli 2013, non dovranno arrecare alcuna firma e il nome dell’autore dovrà essere posto solo ed esclusivamente sul retro, pena l’esclusione.



Daniela Bernini













2022 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica