NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Eventi Vino

Asta del Barolo XVII Edizione

Sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo

XVII Edizione

Domenica 12 maggio ore 10,30 presso il Castello di Barolo

 Si è scritto tanto del Barolo, lo si è descritto tanto, si è sorseggiato ancora di più, ma queste uve nebbiolo, maturate nei 11 comuni vocati, affinate e invecchiate per minimo 38 mesi, diventano un vino che è molto più della somma dei passaggi tecnici, della sostanza dell’acino e del perfezionismo del lavoro che lo genera. C’è un extra che lo rende un unicum che lo fa desiderare a Roma come a Pechino, a New York come a Berlino, a Tokyo e Camberra. Un’ineffabile piacere che seduce.

Per questo l’Asta del Barolo, la cui XVII edizione si svolge il 12 maggio nel Castello di Barolo, in provincia di Cuneo, è tanto attrattiva e ha tanto successo: nella sala avranno l’onore di esaminare circa sessanta lotti dal vivo, invitati prestigiosi: winelovers, collezionisti, esperti di tutto il mondo. Con il mondo poi ci saranno collegamenti in diretta telefonica per aggiudicarsi le migliori bottiglie. 

Il meccanismo dell’asta è semplice: i lotti vengono presentati e battuti al rialzo da Giancarlo Montaldo e il ricavato, come da consuetudine, sarà devoluto in beneficenza all’ONLUS 1Caffè dell’attore Luca Argentero.

Per questa e per altre motivazioni l’Asta del Barolo 2019 ha ottenuto l’Alto Patrocino del Parlamento Europeo.

Gli uomini e le donne delle Langhe della mia generazione avevano un sogno, forse più di uno; di sicuro c’è sempre stata una voglia di riscatto, una voglia immensa di rendere grande i propri prodotti, e far apprezzare questo territorio. Tutti insieme ce l’abbiamo fatta” – dice con orgoglio Gianni Gagliardo ideatore dell’Asta – L’Asta del Barolo è l’evento clou che sintetizza questo successo del più nobile e noto vino di questa terra.”

 

Infatti al centro dell’attenzione c’è il Barolo. Tutto di ventenni, annata 1999, il lotto speciale “Deditus” con un Cordero di Montezemolo; 750ml Barolo Bricco Gattera; magnum Barolo Morasco di Franco Martinetti. Michele Chiarlo ha scelto una bottiglia 750ml di Barolo Cerequio; doppio magnum Barolo per Poderi Gianni Gagliardo; Poderi Luigi Einaudi una 750ml di Barolo Cannubi; magnum Marolo Bussia a firma Prunotto e un Barolo Castiglione 750ml per la cantina Vietti.

Si entra nel vivo con alcuni pezzi introvabili e di sicuro interesse per gli esperti tra cui

un Monfortino Riserva del 1961 di Giacomo Conterno, due bottiglie di Barolo Bartolo Mascarello del 1964 e 1967, un Giacomo Borgogno riserva del 1947, un Fontanafredda del 1959 e tante altre bottiglie uniche che raccontano una storia importante attraverso annate e stili di vinificazione che sono stati punti di svolta per giungere al Barolo di oggi. 

 

A chiudere la mattinata un buffet a cura di Mariuccia Ferrero del Ristorante San Marco di Canelli, chef con trent’anni continuativi di stella Michelin. 

 

Per informazioni su collegamenti telefoni e diretta streaming dell’Asta - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Mare&Mosto 2019

Foto e testo di Claudia Paracchini

 

Tenete a mente queste date: 19-20 maggio a Sestri Levante! 

Questa mattina (lunedì 6 maggio) nella sala Auditorium della Regione Liguria alla presenza e con gli interventi diretti di Alex Molinari, presidente Ais Liguria, di Maria Elisa Bixio Assessore alla Cultura ed Eventi del Comune di SestriLevante, di Gianni Berrino, assessore regionale al Turismo e di Stefano Mai assessore regionale all’agri coltura è stata presentata  la nuova edizione di questo ormai tradizionale appuntamento. Nella splendida cornice dell’ Ex Convento dell’Annunziata gli amanti del buon vino e del buon vivere si ritroveranno immersi nell’ avvolgente mondo della V Edizione di “Mare&Mosto -le vigne sospese”. 

 

 

Da sin. Stefano Mai Assessore regionale all’Agricoltura, Alex Molinari Presedente Regionale AIS Liguria, Mario Berrino Assessore regionale al Turismo e Maria Elisa Bixio, Assessore alla Cultura ed Eventi del Comune di Sestri Levante:

 

Un esperienza unica, un momento di condivisione che si ripropone anche quest’anno con oltre un centinaio di produttori, tra territoriali e ospiti extraregionali, che in questa edizione vedrà il Consorzio dell’ Alta  Langa presente con oltre 25 aziende produttrici di Metodo Classico. Nella sala principale l’esposizione sarà totalmente dedicata alla produzione regionale , con spazi dedicati anche all eccellenza dell’ olio EVO. 

 

 

Da sin.Mario Berrino Assessore regionale al Turismo, Maria Elisa Bixio, Assessore alla Cultura ed Eventi del Comune di Sestri Levante, Alex Molinari Presedente Regionale AIS Liguria e Stefano  Mai Assessore regionale all’Agricoltura,

 

Uno spazio Food all’esterno sulla terrazza dell’ Annunziata dispenserà eccellenze gastronomiche. In questa edizione la manifestazione sarà arricchita da degustazioni, incontri e workshop. Tra le altre simpatiche novità  di quest’anno abbiamo i concorsi Mare&Mosto Piatto Divino e il Cocktail di Mare€Mosto. Bar e Ristoranti in una golosa competizione con le loro preparazioni e i vini in abbinamento, le materie prime del territorio come ingredienti, sia per i piatti che per i long drink, il cui fil Route saranno le erbe aromatiche.  

 

Alex Molinari Presedente Regionale AIS Liguria 

 

Per i più curiosi e bene informati sarà presente la antica fornace Montecchio, con l’unicità del suo genere e dei suoi vasi. Evento nell’evento sarà il concorso che vedrà premiato il miglio Sommelier di Liguria 2019 premio del  quale si contenderanno Sommelier di varie delegazioni 

Comunicato Stampa 

DOMENICA 19 E LUNEDÌ 20 MAGGIO 2019 TORNA A SESTRI LEVANTE MARE&MOSTO, EDIZIONE RECORD PER L’EVENTO DEDICATO AL VINO DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER

Oltre 100 produttori presenti alla quinta edizione di Mare&Mosto “Le Vigne Sospese”, la rassegna dedicata ai sapori del vino e dell’olio liguri

 

Baia del Silenzio di Sestri Levante

Sestri Levante. Domenica 19 e lunedì 20 maggio 2019 torna all’Ex Convento dell’Annunziata, (via Portobello 1, Sestri Levante) suggestiva location immersa nella cornice della Baia del Silenzio di Sestri Levante, Mare&Mosto - Le Vigne Sospese, la manifestazione giunta alla V edizione sul vino, sull’olio e sui sapori del territorio ligure. L’evento è organizzato da Ais Liguria - Associazione Italiana Sommelier, in collaborazione con il Comune di Sestri Levante, Mediaterraneo Servizi, Regione Liguria e con il patrocinio del Mipaaft, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo.

Mare&Mosto è la più grande rassegna del vino ligure organizzata in regione, alla quale partecipano produttori vitivinicoli a rappresentare le 8 Denominazioni di Origine Controllata presenti in Liguria, ovvero: Rossese di Dolceacqua, Ormeasco di Pornassio, Riviera Ligure di Ponente, Val Polcevera, Golfo del Tigullio-Portofino, Colline di Levanto, Cinque Terre e Colli di Luni.

La grande novità di questa edizione di Mare&Mosto è il numero dei produttori presenti, che quest’anno supera il centinaio, tra aziende agricole di viticoltori e produttori di olio della Liguria (circa 80 realtà territoriali) e ospiti extraregionali (25 aziende). «La manifestazione si consolida sempre di più come vetrina d’elezione per il mondo vitivinicolo e oleario regionale – spiega Alex Molinari, presidente di Ais Liguria e organizzatore di Mare&Mosto - un consolidamento che ben si evince quest’anno dalle crescenti richieste di partecipazione pervenute da parte dei produttori locali».

Un appuntamento imperdibile per gli appassionati del vino e dell’olio, che si ritrovano ogni anno nella “Città dei due mari” per assaporare il meglio dell’enogastronomia ligure. Oltre al vino, infatti, l’evento riserva anche degli spazi e dei momenti di approfondimento all’altro prodotto di vertice della regione e del made in Italy: l’olio extravergine d’oliva, grazie alla collaborazione del Consorzio Riviera Ligure Dop, la partecipazione di diverse aziende e la collaborazione con Luigi Caricato di OlioOfficina, uno dei massimi esperti italiani in materia. Altra peculiarità della manifestazione è la partecipazione ogni anno di una realtà vitivinicola extraterritoriale, che in questa nuova edizione sarà rappresentata dal Consorzio Alta Langa, che presenzierà durante i due giorni della manifestazione con 25 aziende produttrici di Metodo Classico di qualità in Piemonte e sarà protagonista di un’interessante degustazione didattica. Altre eccellenze del territorio come Enoteca Regionale della Liguria, Basilico Dop e Distretto Florovivaistico, riunite nel marchio “Assaggia la Liguria”, accompagneranno questa quinta edizione di Mare&Mosto.

 

 

La sala principale dell’esposizione sarà interamente dedicata alla produzione vitivinicola regionale, dove gli appassionati di vino potranno incontrare le aziende presenti in Liguria e assaggiare i loro prodotti; uno spazio ad hoc sarà riservato ai produttori di olio, con assaggi e degustazioni di uno dei prodotti di eccellenza della regione ligure. Non mancherà un’area food, posizionata sulla splendida terrazza dell’Annunziata affacciata sul mare, con tutte le eccellenze gastronomiche della Liguria. Un padiglione a parte sarà dedicato all’ospite istituzionale di quest’anno, il Consorzio Alta Langa, con le sue 25 aziende rappresentanti i sapori del Piemonte. Infine, le sale dei piani superiori dell’Ex Convento dell’Annunziata ospiteranno incontri, degustazioni, workshop tematici e tavole rotonde sui più recenti aggiornamenti normativi e sulle novità tecniche del comparto, con ospiti di assoluta rilevanza, buyer e media di settore

Il programma di Mare&Mosto è pensato sia per un pubblico di wine lovers che per un pubblico di settore, grazie all’alternanza di spazi con degustazioni, incontri con le aziende, workshop e momenti di formazione professionale. La prima giornata di domenica 19 maggio si aprirà alle 10 con la tavola rotonda dal titolo “Recupero superfici vitate e autorizzazioni a nuovi impianti: un’emergenza da affrontare”, inerente alle problematiche del comparto; dalle 12 la manifestazione entrerà nel vivo con l’apertura al pubblico della sala principale, dove per tutta la giornata i visitatori e gli appassionati di enogastronomia potranno armarsi di calice e taccuino per incontrare i produttori liguri e assaggiare il loro vino, olio e prodotti del territorio. Dalle 14.30 in poi, nelle sale al piano superiore si terranno gli incontri-degustazioni tematici “La Liguria e il millesimo 2018: analisi di un’annata controversa”, con la presentazione di venti vini sintesi delle diverse denominazioni, e “Piace o non piace? La percezione degli oli liguri da parte dei consumatori” a cura di Olio Officina, in cui si approfondirà la conoscenza di alcuni oli extra vergini di oliva Dop Riviera Ligure. La giornata di domenica si chiude alle 18.30 con la premiazione dei vincitori dei concorsi “Mare&Mosto Piatto DiVino” e “Cocktail di Mare&Mosto”.

Il programma continua lunedì 20 maggio, una giornata con un taglio più professionale creata ad hoc per un pubblico di settore. Si parte alle 10 nella Sala Oleandro con l’incontro “Dalla terracotta al vino – approfondimento tecnico”, in cui sarà protagonista l’ospite tecnico della V edizione di Mare&Mosto, l’Antica Fornace di Montecchio, azienda produttrice di vasi vinari in terracotta, prodotti innovativi di alta qualità per rendere ottimale la conservazione del vino. Riapre alle 12 lo spazio dedicato agli amanti del vino e della gastronomia ligure, in cui gli stand delle aziende del territorio esporranno i propri prodotti, per scoprire e assaggiare le eccellenze enogastronomiche della Liguria. Nelle sale superiori invece sono in programma gli incontri-degustazioni “L’Alta Langa Docg in cinque calici”, con protagonista il presidente di Consorzio Alta Langa Giulio Bava, e “La Liguria dei vini senza protezione” con Augusto Manfredi e Marco Rezzano di Enoteca Regionale della Liguria. A concludere la seconda e ultima giornata di Mare&Mosto, alle 16.30 nella Sala Oleandro si terrà la finale pubblica del concorso Miglior Sommelier di Liguria 2019 e a seguire, nella Sala Agave, la premiazione.

L’ingresso alla sala principale con assaggi di vino, olio e food costa 20 euro (Soci Onav, Fisar e Associazioni aderenti a Solidus 18 euro; soci AIS 15 euro). Nel prezzo del biglietto sono compresi calice, tracolla, cavatappi Pulltex Mare&Mosto e libretto degli espositori con penna. Tutti i workshop e gli incontri sono gratuiti, previa prenotazione sul sito www.aisliguria.it (posti limitati).

 

Aspettando Mare&Mosto 2019: i concorsi “Mare&Mosto: Piatto DiVino” e “Il Cocktail di Mare&Mosto”

Altra gustosa novità della V edizione di Mare&Mosto, sono le due iniziative lanciate da Ais Liguria che accompagneranno il percorso verso la quinta edizione dell’evento, dei veri e propri appuntamenti del gusto che avranno come soggetti principali il vino e i sapori della Liguria.

Sono i concorsi “Mare&Mosto: Piatto DiVino” e “Il Cocktail di Mare&Mosto”, delle vere e proprie sfide del gusto lanciate da AIS Liguria ai ristoratori di Sestri Levante e, più in generale, della provincia di Genova aderenti a Fepag e non solo. Ai locali aderenti è stato chiesto di creare dei gustosi piatti e cocktail a tema “Mare&Mosto”, con protagonisti alcuni tra i più ricercati prodotti del territorio ligure. Lo scopo del primo concorso è quello di premiare il miglior abbinamento tra un piatto e un vino del territorio. I piatti proposti dagli chef hanno incluso tra gli ingredienti gustosi prodotti tipici, come la nocciola misto Chiavari, il formaggio San Ste’, l’olio dop Riviera Ligure, l’acciuga del Mar Ligure, le olive taggiasche, il basilico dop, la patata quarantina e altri. Il concorso “Il Cocktail di Mare&Mosto” ha invece come obiettivo quello di creare un drink che comprenda al suo interno almeno un’aromatica come ad esempio il basilico dop, salvia, timo, tarassaco e lavanda.

I piatti e i cocktail a tema Mare&Mosto sono proposti dai ristoranti e dai locali aderenti fino al 15 maggio, periodo in cui verranno sottoposti a una duplice votazione: il “gradimento social”, espresso tramite like sulla pagina Facebook di Mare & Mosto (dove sono pubblicate le foto dei piatti e dei cocktail), e una valutazione attribuita dalla giuria specializzata che assaggerà le preparazioni. Domenica 19 maggio, a conclusione della prima giornata di Mare & Mosto, verranno proclamati i vincitori, i quali verranno premiati con un Corso di Qualificazione

 

Professionale per Sommelier AIS del valore di 1800,00 euro.

Informazioni: http://www.maremosto.it

 

Interventi delle Istituzioni:

Alex Molinari, presidente Ais Liguria: “Con grande soddisfazione AIS Liguria presenta oggi la quinta edizione di Mare&Mosto - Le Vigne Sospese, la più importante manifestazione del vino e dell’olio liguri che si terrà, come di consueto, nella splendida cornice dell’ex Convento dell’Annunziata a Sestri Levante nelle giornate del 19 e 20 maggio. La manifestazione, realizzata in collaborazione con il Comune di Sestri Levante, Mediaterraneo, Regione Liguria e con il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, consolida sempre di più il proprio ruolo di vetrina d’elezione per il mondo vitivinicolo e oleario regionale. Un consolidamento che ben si evince quest’anno dalle crescenti richieste di partecipazione pervenute da parte dei produttori e dalla proficua collaborazione con Ascom Confcommercio e Fepag Genova espressa attraverso la novità dei concorsi “Mare&Mosto Piatto DiVino” e “Cocktail Mare&Mosto”. Come per le precedenti edizioni presenzierà quest’anno quale ospite extra regionale il Consorzio Alta Langa che proporrà in degustazione i vini metodo classico di 25 aziende aderenti e, quale sponsor tecnico, l’Antica Fornace di Montecchio, azienda produttrice di vasi vinari in terracotta. Numerosi saranno i momenti di approfondimento sviluppati attraverso degustazioni guidate che, oltre al vino, interesseranno anche il comparto oleario ligure. All’interno dell’evento si svolgerà inoltre il concorso per decretare il Miglior Sommelier di Liguria 2019 nell’ambito del quale si confronteranno in un’interessante prova pubblica Sommelier provenienti dalle diverse delegazioni liguri. Un ringraziamento particolare va, oltre che alle istituzioni sopra elencate e a tutti i Sommelier AIS Liguria che a collaborano alla realizzazione della manifestazione, anche al Distretto Florovivaistico della Liguria, al Consorzio Olio Extravergine Riviera Ligure Dop, al Consorzio Basilico Genovese Dop, all’Enoteca Regionale della Liguria, a Luigi Caricato di Olioofficina, all’Accademia del Turismo e all’azienda Bormioli Rocco”.

 

Maria Elisa Bixio, assessore alla Cultura ed Eventi del Comune di Sestri Levante: "Sestri Levante, grazie al prezioso aiuto di Mediaterraneo Servizi, ospita anche quest’anno Mare&Mosto - Le Vigne Sospese, un appuntamento a cui teniamo molto e che negli anni si è confermato essere tra gli eventi di punta che accompagnano la nostra città verso la stagione estiva. Mare&Mosto non solo si inserisce all’interno del filone della valorizzazione enogastronomica, che si conferma essere un settore trainante anche dal punto di vista turistico, ma è anche un modo di raccontare il lavoro della nostra terra, capace di descrivere il carattere ligure, fiero e determinato, abituato a lavorare in un territorio aspro e non sempre facile, ma che ha saputo imporsi tra le eccellenze del panorama enogastronomico italiano. Mare&Mosto - Le Vigne Sospese mi ricorda le parole di Camillo Sbarbaro, che descrive la Liguria come “…una scarsa lingua di terra che orla il mare”, un racconto non solo olfattivo e gustativo, ma anche culturale e sociale”.

 

Gianni Berrino, assessore regionale al Turismo: "Quando penso ad un evento turistico di qualità penso immediatamente a Mare&Mosto. Nei due giorni della manifestazione i visitatori, oltre a potersi immergere nella suggestiva atmosfera medievale dello splendido ex Convento dell'Annunziata a Sestri Levante, potranno vivere un'esperienza unica e indimenticabile: degustare grandissimi vini, pregiatissimi olii e i piatti tipici del nostro territorio ammirando la meravigliosa Baia del Silenzio. Vogliamo continuare a promuovere eventi come questo perché sono una vetrina delle eccellenze liguri nel campo dell'enogastronomia: chi viene in Liguria, infatti, ricerca anche le ricette e il vino di qualità".  

 

Stefano Mai, assessore regionale all’Agricoltura: “La viticoltura e l'olivicoltura rappresentano eccellenze di primaria importanza per la Liguria. Con il suo connubio tra olio e vino, Mare&Mosto è a tutti gli effetti una rassegna fondamentale per la promozione dei nostri prodotti. I coltivatori liguri, nonostante la complessa orografia del nostro territorio, sono in grado di migliorare la qualità dei loro prodotti di anno in anno e questo ci rende molto orgogliosi. Come assessore li ho sempre sostenuti e li sotterrò sempre di più. Dobbiamo pensare ancora di più in logiche di sistema, filiere e promozione per la creazione di valore aggiunto. Per questo il raggiungimento della quinta edizione di Mare&Mosto è una tappa importante che ci deve proiettare verso il futuro con maggiore decisione e coesione per accrescere il "sistema Liguria"

Pellegrini S.p.A. Alla Sauvignon Experience 2019

Pellegrini S.p.A. alla Sauvignon Experience 2019, manifestazione altoatesina dedicata al Sauvignon Blanc. L’azienda di distribuzione sarà presente con la verticale del Pouilly-Fumé Cuvée Majorum del Domaine Michel Redde et Fils.

 

I migliori Sauvignon Blanc saranno protagonisti della Sauvignon Experience in programma da venerdì 3 a domenica 5 maggio 2019 presso la Casa della Cultura di Penon, frazione del comune di Cortaccia sulla Strada del Vino, in provincia di Bolzano, dove la coltivazione del vitigno Sauvignon Blanc gioca un ruolo predominante. L’evento ha l’obiettivo di porre a confronto, attraverso un concorso, i migliori Sauvignon italiani dell’annata 2017 e di approfondire con masterclass dedicate le differenti stilistiche produttive e le espressioni di terroir a livello nazionale e internazionale. 

 

Pellegrini S.p.A. sarà presente sabato 4 maggio alle ore 15.00 con una masterclass dedicata alla degustazione verticale di 8 annate del Pouilly-Fumé Cuvée Majorum del Domaine Michel Redde et Fils:

2013 - 2009 - 2002 - 1999 - 1996 - 1993 - 1989 - 1983. La Cuvée Majorum è prodotta unicamente nelle grandi annate da uve coltivate in vecchie vigne di oltre 40 anni di età. La degustazione sarà guidata da Gianni Fabrizio, curatore della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso

 

Per prendere parte alla masterclass del Domaine Michel Redde et Fils, per la quale è prevista una quota di partecipazione di 45,00 €, è necessario iscriversi compilando gli appositi moduli presenti sul sito web www.sauvignon.events.it.

 

 

Marta Nosari 

ASPETTANDO COCCOCHEESE 2019

 

 

 

ASPETTANDO COCCOCHEESE 2019: AL VIA “FORMANGIANDO” CON MENU A TEMA IN RISTORANTI, AGRITURISMI E PIZZERIE A COCCONATO E TORINO


Partirà con il mese di maggio “Formangiando” la rassegna gastronomica con speciali menu dedicati al formaggio che verranno proposti per tutto il mese in nove tra ristoranti, agriturismi e pizzerie di Cocconato (Asti) e in un ristorante di Torino.

 

La rassegna accompagna idealmente verso Cocco…Cheese, la manifestazione dedicata ai formaggi e alle tipicità enogastronomiche di Cocconato giunta alla sua quarta edizione e diretta dal giornalista Alberto Marcomini. Cocco...Cheese si svolgerà  domenica 19 maggio dalle 10 alle 19 nel centro storico del borgo noto come “Riviera del Monferrato”, proponendo un’interessante selezione di formaggi e altri prodotti tipici e “complementari” come salumi, miele, mostarde, nocciole, dolci, vini e birre artigianali oltre a quattro laboratori di approfondimento (11.30/12.30 - Capre e Bollicine; 15.00/16.00 - Tome e Tomini con i vini dell'Associazione produttori Albarossa Doc; 16.30/17.30 - I Formaggi d’Alpeggio con i vini dell'Associazione Albugnano 549; 18.00/19.00 Vermouth nel Blu Dipinto di Blu. Costo € 12.00 / € 10.00 per gli associati ONAV, AIS ANAG, FIDAS ONAF su prenotazione all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

"Sono molto soddisfatta per la bella collaborazione che si è creata in questi anni a Cocconato tra l'Amministrazione e gli operatori privati  - commenta il sindaco Monica Marello -: i produttori e i ristoratori hanno scommesso con noi su una manifestazione che ha acceso i riflettori sulla nostra magnifica offerta enogastronomica e sulla bellezza del nostro borgo, richiamando un pubblico qualificato anche dalle regioni vicine".

 

"FORMANGIANDO" FORMAGGI A TAVOLA – Formangiando è organizzata da Comune di Cocconato, Pro loco di Cocconato, Onaf.

Questo l’elenco dei locali che aderiscono a Formangiando – Formaggi  a tavola:


Cantina Nicola: Amuse Bouche, Uovo croccante e crema al Grana, Risotto al Castelmagno, Filetto di fassona e cremosa di caprino, La tonda gentile (45 euro bevande escluse)
Cantina del Ponte: Spuma di tomino al timo e chips di verdurine
Carne cruda di Fassona piemonte con crema di Robiola di Cocconato e nocciole, Cestino di Grana padano con pomodorini confit, La nostra cacio e pepe, Biscotti di frolla con la nostra ricotta aromatizzata, Calice di Saurì sur lie (28 euro)
Pizzeria Rocket: Tagliere di formaggi selezionati e gnocco fritto (12 euro), Troccoli al limone con asparagi e baccalà su crema di bufala (11 euro), Filettino di maiale con crema di Roquefort e misticanza (13 euro), Dolce di Ricotta profumata al gelsomino (5 euro)
Ristorante Cannon d’Oro: Carne salada con crema di robiola Cocconatese, Gnocchetti di zucca al Castelmagno, Mousse datteri e gorgonzola e croccante al sesamo, Cheesecake pesche e amaretti, Caffè  (25 euro esclusi i vini)
Pizzeria Sottosopra: Caprino fresco Casa Costa con bagnetto verde e rosso alla maniera antica, Agnolotti ripieni di prosciutto cotto di Cocconato e ricotta di capra Casa Costa con burro alle erbe, Quarto di vino, Acqua, Caffè (18 euro)
Ristorante della Locanda: Robiola di Cocconato con bagnet verd, Mousse di formaggi con i pinoli, Torta salata ai porri con fonduta al gorgonzola, Agnolotti di borragine e caprino al burro e salvia, Millefoglie di patate, blu del Monviso e speck croccante, Un dolce sorpresa (28 euro bevande escluse)
Osteria La Pompa: tra gli 86 antipasti  Robiola di Cocconato con mostarda d'uva Bonarda e Polenta gratinata al forno con formaggi piemontesi

Agriturismo Rosengana: Riso Venere robiola Coconà e verdurine, Fiori di zucchina ripieni caprino e scorza di limone, Tela di vitella con pennellate di gorgonzola dop, Pizzicotti di raschera mantecati burro e nocciole, Risotto fonduta di taleggio zafferano e nocciole tostate, Tiepida di toma, mele e punte di asparagi, Tiramisù in bignola ricotta e cacao (30 euro bevande escluse)

Ristorante del Lago di Codana: Robiola di Cocconato con salsa alle verdure, Battuta di Fassona con mousse di Gorgonzola, Risotto al “Casa Costa” di latte caprino, Montebore, Castelmagno, Blu di capra in abbinamento a miele, cugnà e marmellata di cipolle, Gelato al Mascarpone e nocciole Maciot (25 euro bevande escluse) 

 

Non solo. Da quest’anno Formangiando si spinge fino a Torino, infatti il ristorante Rossorubino, dal 9 maggio, inserirà nel menu due piatti dedicati alla rassegna: insalatina con robiola di Roccaverano dop, asparagi e nocciole (7 euro) in abbinamento a Emozioni Brut Sant'Anna del Bricchetti (10 euro) e tortelli di Genovese di Agnello con crema di Robiola di Roccaverano dop (12 euro) in abbinamento al Grignolino Il Ruvo 2017 del Castello di Gabiano (15 euro).

 

FORMAGGI E GRAPPA AL RISTORANTE DELLA LOCANDA MARTELLETTI – Al ristorante della Locanda Martelletti giovedì 2 maggio dalle 20 Ignazio Nebiolo ed Elio Siccardi guideranno una degustazione di grappe abbinate ai formaggi: selezione di formaggi stagionati con Grappa di Nebbiolo invecchiata, tagliere di salumi misti di Cocconato con Grappa di Moscato invecchiata, Risotto della Locanda sfumato alla Grappa di Ruché, Grappamisù in abbinamento alla Grappa di Malvasia (30 euro tutto compreso).

Info e prenotazioni: 351.5586555

 

I FORMAGGI DEL CILENTO ALLA CANTINA DEL PONTE – Alla Cantina del Ponte giovedì 9 maggio dalle 20 Alberto Marcomini presenta “I formaggi del parco nazionale de Cilento”: aperitivo con bollicine piemontesi, ricottina di bufala ai profumi del Mediterraneo, Bocconcini di mozzarella di bufala ripieni di ricotta, Bigoli al pepe nero con crema di burrata e acciughe, la Ruota del Cilento, Cilentano ai fichi. Abbinamento con Sauvignon Blanc (35 euro compresi i vini).

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CENA INAUGURALE DI COCCO…CHEESE E PRESENTAZIONE FORMAGGIO TATIE AL CANNON D’ORO -  Al ristorante Cannon d’Oro, sabato 18 maggio dalle 19,30  il giornalista Alberto Marcomini e l’Ad di Cocchi Roberto Bava presenteranno in anteprima TATIE, una nuova creazione casearia nella quale il formaggio di pecora piemontese erborinato incontra il Vermouth Dopo Teatro Giulio Cocchi: una sorpresa che allieterà diversi piatti serviti durante la cena.

Bignè con Tatie, Monferrina con Tatie e sedano, Risotto mantecato al Tatie, Selezione di formaggi di Alberto Marcomini, Cheesecake con pesche e amaretti, Semifreddo alle fragole (45 euro inclusi i vini dei produttori di Cocconato).

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Informazioni: Comune di Cocconato tel. 0141907007  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Pagina facebook: Coccocheese    hashtag: #CoccoCheese2019

 

Ufficio stampa: iShock – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                                   

 

Vinix Grassroots Market, Roma 

Il nuovo modo di comprare vini, birre e cose buone in cordata ideato dal social network Vinix, fa tappa a Roma sabato 11 maggio 2019 al Radisson Blu Es Hotel per un incontro diretto tra produttori, gruppi di acquisto e appassionati.

 

Si terrà sabato 11 maggio presso l’Hotel Radisson Blu di Roma (Via Filippo Turati, 171), la prossima tappa di presentazione del catalogo Vinix con la consueta formula del banco d’assaggio. Momento d’incontro aperto a tutti gli appassionati di vini, birre e cose buone che desiderino conoscere questa nuova modalità di acquisto “sociale”. Dalle ore 11 alle ore 19.30 circa, sarà possibile incontrare i produttori presso la sala Es Libri dell’Hotel (ingresso degustazione 15,00 euro con calice, tracolla e accompagnamento gastronomico offerto per tutta la giornata).


Vinix Grassroots Market (https://www.vinix.com/shop) è un modo alternativo di concepire l'acquisto e la vendita diretta online da un catalogo di eccellenza. Le persone sono parte attiva nel processo distributivo. Non un comune e-commerce quindi ma un sistema di vendita sociale - leale, diretto, dal basso- con prezzi decrescenti all'aumentare delle quantità ordinate e della relativa mole di lavoro per il gruppo, un sistema fortemente orientato alla disintermediazione e alla filiera corta.

 

Pensato per favorire l’incontro e le relazioni tra produttori e appassionati che già sono parte del nostro network, l’evento è assolutamente aperto a tutti coloro che vogliano conoscere funzionamento e vantaggi di questo nuovo modo di fare mercato in rete, sfruttando la tecnologia messa a disposizione da Vinix. 

 

Durante la giornata, alla presenza diretta dei produttori, sarà possibile degustare i prodotti di alcune delle aziende del market e incontrare personalmente compratori e capicordata più attivi di Roma da cui anche potrete farvi spiegare i vantaggi. Sarà inoltre possibile iscriversi ad uno o più gruppi già esistenti e naturalmente lanciare cordate in diretta dalla comoda app disponibile sia per apple (http://ios.vinix.com) che per android (http://android.vinix.com). 

 

Dettagli dell’evento dell’11 Maggio 2019


Luogo dell’evento: Hotel Radisson Blu Es (Via Filippo Turati, 171 Roma)

Orari: dalle 11.00 alle 19.30, orario continuato

Ingresso: 15,00 euro comprensivi di calice da degustazione, tracolla, depliant, assaggi gastronomici

Hashtag ufficiali: #vinix #vgm, #vgmroma

 

Lista espositori:

 

01) Cascina i Carpini, Pozzol Groppo (AL)
02) Cà Richeta, Castiglione Tinella (CN)
03) Tenuta La Torretta, Trevozzo Val Tidone (PC)
04) Vigneti Vallorani, Colli del Tronto (AP)
05) Calvi, Castana (PV)
06) Levii, Bleggio Superiore (TN)
07) Colleluce, Serrapetrona (MC)
08) Cascina Clarabella, Iseo (BS)
09) Maltus Faber, Genova (GE)
10) Vini Maraviglia, Matelica (MC)
11) I Stefanini, Monteforte d'Alpone (VR)
12) Poggio delle Grazie, Sommacampagna (VR)
13) Cantine del Notaio, Rionero in Vulture (PZ)
14) Cantine Viola, Saracena (CZ)
15) Pietro Beconcini, San Miniato (PI)
16) Poggio Lucina, Montalcino (SI)
17) Daniele Saccoletto (AL)

Cena

Fino a esaurimento prenotazioni (35-38 posti al massimo) sarà anche possibile prenotarsi per la cena che si terrà immediatamente dopo l’evento presso il ristorante Tram Tram in via dei Reti, informazioni e prenotazioni con un commento qui: 
https://www.vinix.com/annuncioDetail.php?ID=11452&lang=ita

Logistica e parcheggi


In posizione centralissima, a 100 metri a piedi dalla Stazione Termini, il Radisson Blu è anche attaccato al comodo parcheggio multipiano Es Park Giolittiaperto 24 ore su 24. La stazione metro  
più vicina è Vittorio Emanuele. 

Info e contatti

 

Vinix Social Commerce

https://www.vinix.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cel: +39 347 2119450

 

 

2019 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica