NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Eventi Vino

TASTE ALTO PIEMONTE 2024

 

TASTE ALTO PIEMONTE 2024

 

La più grande manifestazione dedicata ai vini dell’Alto Piemonte organizzata dal Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte!

Taste Alto Piemonte torna dall'11 al 13 maggio 2024 al Castello di Novara.

Un viaggio alla scoperta dei Nebbioli dell'Alto Piemonte, dove avrai l'opportunità di incontrare le oltre 50 aziende vitivinicole presenti e degustare le ultime annate delle

10 denominazioni tutelate dal Consorzio.

Di seguito potrai trovare le istruzioni per accedere alla manifestazione:

 

BANCHI DI ASSAGGIO

 

Acquista il biglietto per partecipare ai banchi di assaggio e alle masterclass in programma. 

 

 
 
ACQUISTA
 
 

OPERATORI DI SETTORE

 

Richiedi il codice sconto  riservato a sommelier, operatori di settore e addetti stampa, per accedere ai banchi di assaggio. 

 
 
ACQUISTA
 

SEI UN GIORNALISTA?

 

Scrivi alla segreteria organizzativa per prenotare un posto nella sala stampa. Di seguito gli orari: 

Sabato 11 maggio dalle 14:00 alle 19:00

Domenica 12 maggio dalle 10:00 alle 19:00

Lunedì 13 maggio dalle 10:00 alle 17:00

Il servizio sarà gestito dai sommelier Ais Piemonte.

 
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Per non perderti nessun aggiornamento o per avere maggiori informazioni sull'evento:

VAI AL SITO

Per informazioni contattare:

Segreteria organizzativa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. · (+39) 340 492 1145

Agenzia Whynet: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 
 

LA VERONA DEI VIGNAIOLI - UN NUOVO EVENTO CON 40 VIGNAIOLI INDIPENDENTI FIVI

 

  

Vieni a La Verona dei Vignaioli il 11 maggio 2024 per assaggiare i migliori vini direttamente dai produttori!

Per la prima volta nella città di Verona, un nuovo evento voluto dalla Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti per raccontare al pubblico e agli appassionati le realtà territoriali dei soci FIVI.

 

L’evento si svolgerà nella cornice rinascimentale di Porta Palio dalle 10:00 alle 19:00.

L'esposizione sarà di 40 realtà locali con possibilità di degustazione guidata dagli stessi vignaioli, il biglietto infatti consentirà un numero illimitato di degustazioni.

Saranno organizzate 2 masterclass, a prenotazione e pagamento, nell’arco della giornata, una il mattino ed una il pomeriggio.

Alcuni food truck saranno presenti durante l'evento per accompagnare con dell'ottimo cibo i vini degustati, e musica dal vivo farà da sottofondo alle vostre degustazioni.

Visto la cornice davvero incredibile di Porta Palio avrete la possibilità di fare delle visite guidate al monumento durante tutta la giornata

Avrete anche la possibilità di acquistare la bottiglia del “vino degustato preferito”

 

-----

 

Le cantine partecipanti saranno:

Per la zona della Valpolicella

Novaia, Villa Crine, Montenigo, Cà la Bionda, Mizzon, La Dama, Corte Canella, Mazzi, Ederle Giovanni, Ilatium Morini, Tenute Fasoli Lorena, Siridia, Cà dei Conti, Selun, Contrada Palui, Corte Martini, Franchini, Monte Castelon, Valentina Cubi

Per la zona Bardolino e Custoza:

Vinicio Bronzo, Il Pignetto, Casaretti, Corte Quaiara, Poggio delle Grazie, Le Fraghe, Le Tende, la Ca

Per la zona del Lugana

Corte Semana, Ancilla

Per la zona del Soave

Nardello, Pra', Tenuta Girmani, Ca' Rugate, Pieropan

Per la zona Lessini Durello

Fongaro soc. Agricola, Tenuta Tarcisio Maule, Casa Cecchin, Cantina Tonello

 

Sarà presente anche una delegazione ospite con alcune cantine: l'Oltrepo' Pavese

 

-----

 

ACQUISTA ONLINE IL TUO BIGLIETTO SCONTATO QUI 

IL BIGLIETTO COMPRENDE DEGUSTAZIONI ILLIMITATE E SI PUO' ACQUISTARE SOLO ON LINE FINO AD ESAURIMENTO DISPONIBILITA'

 

  

 
 
Possibilità di ingresso al monumento gratuito
 
Strada del vino
Via Ingelheim, 7
37029
San Pietro in Cariano (VR)

Cell.    +39 346 3202167
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

facebook 
twitter
 

“RADDA NEL BICCHIERE”, LA 27° EDIZIONE OSPITA IL BARBARESCO

 

Si rinnova anche quest’anno l’evento promosso e organizzato dalla Proloco che ha come protagonista il vino Chianti Classico e i suoi produttori. Banchi d’assaggio e degustazioni studiate ad hoc che ogni volta richiamano migliaia di visitatori Torna l’attesissimo evento chiantigiano “Radda nel Bicchiere”, la manifestazione dedicata al vino del Chianti Classico che ogni anno richiama migliaia di visitatori.

L’appuntamento è per sabato 25 e domenica 26 maggio 2024 e per questa sua ventisettesima edizione la kermesse ospiterà alcune aziende produttrici di Barbaresco con una degustazione dedicata; a guidarla i giornalisti Antonio Boco e Paolo De Cristofaro.

Il tradizionale evento promosso e organizzato dalla Proloco di Radda in Chianti, con la preziosa collaborazione del Consorzio Chianti Classico e dell’associazione Vignaioli di Radda, vedrà più di trenta aziende vinicole partecipanti con oltre cento etichette a disposizione di enoturisti e appassionati per due giornate all’insegna dell’allegria, ma anche dell’approfondimento.

Oltre alla degustazione che metterà a confronto i territori di Radda in Chianti e Barbaresco, si terrà il percorso guidato a numero chiuso ‟Radda vintage”, con una carrellata di quattordici vecchie annate di Chianti Classico dedicata a veri amanti del marchio. Immancabile poi l‘ambìta 15° edizione del concorso “Degustazione alla cieca”. 

Il costo del bicchiere griffato è di 25 Euro e dà diritto ad assaggiare tutte le etichette ai banchi dei produttori. L’iscrizione alle degustazioni a numero chiuso è a parte.

Durante la manifestazione ristoranti e wine-bar di Radda in Chianti offriranno per l’occasione menù speciali, che saranno consultabili nel libretto consegnato al momento dell'acquisto del calice.

Per info e prenotazioni alle degustazioni a numero chiuso è possibile telefonare alla ProLoco allo 0577/738494 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con un po’ di giorni in anticipo.

Sponsor ufficiali dell’evento Knight Frank Tuscany, Vernifer, Chianti Natural Festival e Chianti Garden Service. La manifestazione è realizzata con il patrocinio del Comune di Radda in Chianti, Associazione Raddattiva, Racchetta, Misericordia e Pro Loco delle Terre di Siena. 

www.raddanelbicchiere.net www.facebook.it/raddanelbicchiere    

 

 

Nicoletta Calonaci

DERTHONA DUE.ZERO. IL TIMORASSO SI PRESENTA IN ANTEPRIMA

 

Per due giorni un grande banco di assaggio dedicato allo storico vitigno a bacca bianca dei Colli Tortonesi con l’anteprima dell’annata 2022, due masterclass e un convegno. Appuntamento a Tortona il 6 e 7 aprile. 

 

(Tortona, 27 marzo 2024) – Sabato 6 e domenica 7 aprile 2024 torna Derthona Due.Zero, appuntamento giunto alla sua quarta edizione e organizzato dal Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi per valorizzare e diffondere la conoscenza del vino bianco ottenuto dal vitigno Timorasso. 

 

Sarà anche questa volta la storica sede del Museo Orsi di Tortona a ospitare per due giorni un grande banco di assaggio con più di 50 produttori presenti e dove sarà possibile degustare in anteprima i vini dell’annata 2022, così come anche bottiglie con più anni di invecchiamento, in grado di mostrare lo straordinario potenziale evolutivo del Timorasso. 

 

“Il Timorasso è ormai diventato il vino portabandiera del nostro territorio” commenta Gian Paolo Repetto, presidente del Consorzio Tutale Vini Colli Tortonesi. “Di questo ne siamo particolarmente orgogliosi: quella del Timorasso è infatti una storia di rinascita che mette in risalto la grande forza del patrimonio autoctono del nostro Paese e l’eccellenza di una varietà in grado di dare origine a vini identitari, rappresentativi delle nostre colline e con un potenziale evolutivo che, per i vini bianchi, ha pochi eguali in Italia”. 

 

Il programma di Derthona Due.Zero anche quest’anno prevede importanti momenti di approfondimento, a partire da due masterclass che si terranno entrambi i giorni della manifestazione alle ore 16:00, condotte da esponenti di primo piano del mondo universitario italiano. Sarà invece la Sala Convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona a ospitare il convegno dal titolo: “L’innovazione in settori tradizionali: driver di crescita, sostenibilità e sinergie territoriali”. 

Inoltre, in un’ottica di collaborazione tra i consorzi dell’area alessandrina, quest’anno il banco di assaggio vedrà la presenza anche di una rappresentanza da parte del Consorzio di Tutela dell’Ovada DOCG, del Consorzio Tutela del Gavi e del Consorzio Colline del Monferrato Casalese, al fine di promuovere le eccellenze territoriali coralmente. 

Una chicca ucraina coronerà quest’edizione, con la partecipazione di un produttore di Timorasso in terra Ucraina: sarà presente infatti la cantina Beykush, dalle sponde del Mar Nero, rappresentato dall’enologo Bisso Atanassov. 

 

Il Timorasso è uno dei vitigni a bacca bianca più affascinanti d’Italia, una varietà che sin dal Medioevo ha trovato dimora sui Colli Tortonesi, crocevia di quattro regioni come Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia-Romagna. Un territorio caratterizzato da un paesaggio molto variegato, ricco di saliscendi impervi e scoscesi, con colline che scendono lungo sei valli – Ossona, Grue, Curone, Scrivia, Borbera, Spinti –, dotate di terreni argillosi, compatti, costituiti da marne azzurre, le stesse presenti lungo la dorsale che da Barolo arriva fino alla Toscana. 

 

La rinascita del Timorasso, quasi scomparso alla fine degli anni ’80 dello scorso secolo, si deve all'impegno e alla tenacia di un gruppo di giovani vignaioli locali, a partire dai primi pionieri come Walter Massa, Andrea Mutti e Paolo Poggio, che ne riscoprono l’antica tradizione e intraprendono la strada del rilancio. Se nel 2009 la superficie vitata a Timorasso all’interno della denominazione era ancora di soli 25 ettari, oggi questo prezioso vitigno ha raggiunto quasi quota 400, a dimostrazione del grande interesse che ha suscitato nel corso degli anni. Di pari passo è cresciuta anche la compagine sociale del Consorzio, composta da 108 soci uniti dal desiderio di valorizzare questo grande vino bianco. 

 

Il programma di Derthona Due.Zero 

Sabato 6 aprile 

 

Ore 10:00 - 18:00, Museo Orsi | Derthona Due.Zero 

Apertura del banco d'assaggio con la presenza dei produttori. 

Ore 16:00, Museo Orsi | Derthona Masterclass – “Precursori aromatici e la loro evoluzione nel tempo” 

 

Relatrice: Prof.ssa Maria Paissoni, Università di Torino 

A seguire degustazione di vini guidata dall’agrotecnico Davide Ferrarese 

Questo intervento vuole offrire una visione di insieme delle proprietà sensoriali che contraddistinguono il vino Timorasso. Saranno presentati i risultati di uno studio scientifico basato su un approccio sensoriale in cui 16 vini provenienti da produttori diversi e dalle 5 valli in cui il vino Timorasso può essere ottenuto sono stati valutati da un gruppo di assaggio addestrato. 

 

Domenica 7 aprile 

 

Ore 10:00 - 18:00, Museo Orsi | Derthona Due.Zero 

Apertura del banco d'assaggio con la presenza dei produttori. 

Ore 11:00 - 12:30, Sala Convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona 

Convegno: L’innovazione in settori tradizionali: driver di crescita, sostenibilità e sinergie territoriali 

 

Programma 

Innovazione Tecnologica in Campo: gli strumenti di ultima generazione in vigneto 

Innovazione e Sostenibilità in Campo: vigneto biologico, lotta integrata e codice etico 

Innovazione e Sostenibilità sul Mercato: packaging alternativi e nuove tendenze di consumo 

Innovazione Digital: Instagram e TikTok, come valorizzare i settori tradizionali 

Nuove sinergie territoriali: tavola rotonda con Derthona Giovani, Gavi Giovani & Gran Monferrato 

 

Ore 16:00, Museo Orsi | Derthona Masterclass. “Analisi sensoriale e correlazioni con il tempo” 

Relatrice: Prof.ssa Monica Laureati, Università degli Studi di Milano 

A seguire degustazione di vini guidata dall’agrotecnico Davide Ferrarese 

Varietà come il Timorasso possiedono tratti fondamentali per raccontare la specifica identità territoriale di un’area e contribuiscono ad aumentarne la biodiversità. L’intervento sarà dedicato ad identificare le proprietà sensoriali del Timorasso in base all’area di provenienza, per investigarne le diversità e le correlazioni. 

 

 

Le sedi di Derthona Due.Zero 

Museo Orsi, Via Emilia, 446, Tortona (AL) 

Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, via Emilia, 168, Tortona (AL) 

 

Ingressi e tiket 

Ingresso banco d’assaggio: 20,00 euro. Soci di associazioni (AIS, FISAR, ASPI, FIS, Slow Food, Go Wine, Papillon): 15 euro. 

Convegno: accesso gratuito fino ad esaurimento posti. 

Masterclass: 25,00 euro su prenotazione al seguente link: https://www.collitortonesi.com/masterclass

Per giornalisti e blogger è richiesto l’accredito al seguente link: https://www.collitortonesi.com/registrazioni.

 

Claudia Paracchini 

ORCIA WINE FESTIVAL 2024

 

Quattro giorni di eventi e degustazioni per i vini Orcia fra sale affrescate nel paesaggio più bello del mondo.  E l’apertura della 13esima edizione, calici nello scenario degli Horti Leonini. Nelle sale di Palazzo Chigi spazio a degustazioni tecniche guidate e masterclass, banco d’assaggio di vini di 20 aziende del territorio

 

Quattro giorni di degustazioni, di eventi, di bellezza per la tredicesima edizione dell’Orcia Wine Festival, la mostra mercato del vino Orcia, in programma a San Quirico d’Orcia (Siena) dal 25 aprile al 28 aprile.

 

Novità di questa edizione, l’apertura della manifestazione dello splendido scenario degli Horti Leonini, il parco cinquecentesco nel cuore del centro storico di San Quirico d’Orcia, dove si svolgerà il primo banco di assaggio dei vini Orcia, fra musica ed arte. E poi un programma ricco di eventi, di assaggi, musica e cultura all’interno delle sale affrescate di Palazzo Chigi, che ospiteranno 20 cantine della denominazione Orcia.

 

La kermesse del vino, organizzata dal Comune di San Quirico d’Orcia – in collaborazione con il Consorzio del Vino Orcia – propone banchi di assaggio, quattro degustazioni tecniche guidate da Onav Siena, masterclass, trekking urbani, visite guidate alla scoperta delle bellezze architettoniche ed artistiche del centro storico di San Quirico. I biglietti Orcia Wine Festival sono in vendita online a questo link: https://www.liveticket.it/orciawinefestival

 

“L’Orcia Wine Festival è sempre più grande evento enologico per gli appassionati dei vini della Val d’Orcia e per i turisti che avranno la possibilità di conoscere le eccellenze delle cantine vitivinicole – sottolinea Marco Bartoli, vicesindaco Comune San Quirico d’Orcia -. Proponiamo un programma pieno di eventi culturali, degustazioni originali e banchi di assaggio, in una location unica come Palazzo Chigi, e con la novità, l’apertura della manifestazione all’interno degli Horti Leonini, con vini di eccellenza, arte e bellezza, per un connubio piena di fascino. Fondamentale la collaborazione del Consorzio del Vino Orcia e di Onav Siena, per l’organizzazione delle degustazioni”.

“Anno per anno questo evento si sviluppa in maniera sempre più trasversale, pensato sì per i tanti appassionati del vino, ma anche per le famiglie, i turisti stranieri – spiega Giulitta Zamperini presidente del Consorzio del Vino Orcia – con la collaborazione del Comune di San Quirico d’Orcia abbiamo poi la possibilità di calare i nostri vini nei monumenti del borgo, a partire da Palazzo Chigi Zondadari, sede storica della manifestazione, poi nel centro storico con trekking urbano”.

 

PROGRAMMA E DEGUSTAZIONI

 

DEGUSTAZIONI – Venerdì 26 aprile (ore 15), Masterclass vini Orcia Doc con la partecipazione di Francesco Saverio Russo. Sabato 27 aprile - ore 11.30, a cura di ONAV Siena. “Le altre sfumature dell’Orcia: bianchi, rosati, bollicine”; ore 16, a cura di ONAV Siena: “Orcia e pizza: l’abbinamento che non ti aspetti”. Domenica 28 aprile: ore 11.30 a cura di ONAV Siena: “Quando il terroir incontra grandi annate: selezione di riserve”. Masterclass e degustazioni ONAV: posti limitati. È richiesta prenotazione.

 

GIOVEDI’ 25 APRILE – Ore 17 apertura XIII edizione Orcia Wine Festival – Degustazione vini e mostra mercato. Il via dagli Horti Leonini: una nuova location, una nuova esperienza, vini, musica, arte dei giardini. Ore 20, chiusura banchi di assaggio (ultimo ingresso ore 19). Ore 21.30, Tra Luci e Ombre: visita guidata ai monumenti del centro storico e alle esposizioni d’arte.

 

VENERDI’ 26 APRILE - Ore 9.30 Trekking; Ore 12 - Apertura delle sale e dei banchi di degustazione a Palazzo Chigi Zondadari; dalle 15 alle 18 Orcia Wine for kids: laboratorio di cucina e gaming per bambini e ragazzi dentro Palazzo Chigi; ore 15, Masterclass vini Orcia Doc con la partecipazione di Francesco Saverio Russo; ore 18, Orcia Wine Music; ore 19, chiusura banchi di assaggio (ultimo ingresso ore 18)

SABATO 27 APRILE -Treno Natura all’Orcia Wine Festival. Ore 11.30, degustazione guidata dei vini Orcia, a cura di ONAV Siena. “Le altre sfumature dell’Orcia: bianchi, rosati, bollicine”; ore 12, apertura delle sale e dei banchi di degustazione a Palazzo Chigi; dalle 15 alle 18, Orcia Wine for Kids, laboratorio di cucina e gaming per bambini e ragazzi dentro Palazzo Chigi; ore 16, degustazione guidata dei vini Orcia, a cura di ONAV Siena: “Orcia e pizza: l’abbinamento che non ti aspetti”. Ore 18, Orcia Wine Music. Ore 19, chiusura banchi di assaggio (ultimo ingresso ore 18). Ore 20.15, Palazzo Chigi: Cena a Palazzo.

DOMENICA 28 APRILE - Ore 9.30: trekking; ore 11.30, degustazione guidata dei vini Orcia a cura di ONAV Siena: “Quando il terroir incontra grandi annate: selezione di riserve”; ore 12, apertura delle sale e dei banchi di degustazione a Palazzo Chigi; ore 12.30: centro storico: il saluto dei Quartieri della Festa del Barbarossa. Dalle 15 alle 18, Orcia Wine for kids: laboratorio di cucina e gaming per bambini e ragazzi dentro Palazzo Chigi; ore 19, chiusura banchi di assaggio (ultimo ingresso ore 18). 

Le cantine partecipanti:Atrivm, Bagnaia, Campotondo, Capitoni Marco, Dirimpettaio, Donatella Cinelli Colombini, Fabbrica, La Canonica, La Grancia di Spedaletto, La Nascosta, Olivi - Le Buche, Palazzo Massaini, Podere Albiano, Poggio Grande, Roberto Mascelloni, Sampieri del Fa, Sassodisole, Tenuta Sanoner, Val d'Orcia Terre Senesi, Vegliena.

Biglietti - Ingresso giornaliero 18 euro. Il pagamento dell’ingresso comprende: ingresso a Palazzo Chigi, visita agli stand degli espositori dei Vini Orcia e IGT Toscana prodotti nel territorio, calice per la degustazione, tracolla porta calice. La quota d’ingresso è valida per un solo giorno, a partire dalla fascia oraria di ingresso scelta e nelle ore successive fino a chiusura della mostra mercato. Abbonamento: euro 30. Il pagamento dell’ingresso comprende: ingresso Palazzo Chigi, visita agli stand degli espositori dei Vini Orcia e IGT Toscana prodotti nel territorio, calice per la degustazione, tracolla porta calice. La quota d’ingresso è valida a partire dal primo giorno di utilizzo e per il giorno successivo.

Visita alle esposizioni:

  1. Museo del Barbarossa, allestimento permanente presso Palazzo Chigi Zondadari (secondo piano), visitabile dalle ore 10.30 alle ore 18.00 – ingresso libero.
  2. Sèline - I santuari della natura, Palazzo Chigi Zondadari (secondo piano), visitabile dalle ore 10.30 alle ore 18.00 – ingresso libero.

Info e prenotazioni:

Ufficio Turistico San Quirico d’Orcia

Tel. 0577.899728 - EMAIL

Acquisto online dell’ingresso: https://www.liveticket.it/orciawinefestival

 

www.agenziaimpress.it

2024 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica