NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Degustazioni vini

ROCCHE COSTAMAGNA - LA MORRA

 di Virgilio Pronzati

 

Rocche Costamagna  -  Via Vittorio Emanuele 8 - 12064  La Morra (CN) - Italia - Tel+39 (0173) 509225  -   Fax +39 (0173) 509283  -  Mobile +39 335 7206458 -Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    -     www.rocchecostamagna.it

 

Rocche delle Rocche Barbera d’Alba Doc Superiore 2017

 

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Barbera. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14,5%. Lotto: 2BS17/20. Fascetta Doc: ABUP 08910700.  Bottiglie prodotte: 11.600. Prezzo medio in enoteca: € 18,00 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio-lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 3-4 anni. Servizio: mescere a 18°C in calici con stelo medio. Abbinamento: taglierini col sugo di coniglio, pollo alla cacciatora,  spezzatino di agnello, toma di  2-3 mesi.

Caratteristiche organolettiche

 

Alla vista è limpido, di colore rubino carico e vivo. Al naso è intenso e persistente, varietale, fine, con netti sentori di ciliegia durona e melagrana mature, e lievi di mandorla amara, pepe nero e umori boschivi balsamici. In bocca è secco ma morbido, sapido e giustamente tannico, caldo, di grande ma equilibrata struttura, molto continuo. Quasi pronto. Retrogusto: vena sapida e tannica, e decise note fruttate, vegetali-balsamiche e speziate.

Considerazioni: Molto buono. Ottenuto da scelte uve Barbera di vigne di 12 anni site nella vocata Menzione Neirane di Verduno, pigiadiraspate e fatte fermentare e macerare per 8 giorni in botti inox con frequenti rimontaggi, a temperatura controllata. Dopo la maturazione di dieci mesi in barriques, il vino affina alcuni mesi in bottiglia. Evoluzione: può tenere molto bene altri 3-4 anni.

 

Valutazione:  89/100      

 

 

Barolo Docg Rocche dell’Annunziata 2016

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Nebbiolo. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14,5%. Lotto: 1BR16/19. Fascetta Docg: ABKK 01854272. Bottiglie prodotte: 21.200. Prezzo medio in enoteca: € 38,00

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 6-8 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: agnolotti col sugo d’arrosto, fagiano su crostone di polenta,   brasato al Barolo, raschera di  5-6 mesi.

Caratteristiche organolettiche

 

Alla vista è limpido, di colore granato con orlo un pò aranciato. Al naso è molto intenso e persistente, un pò etereo ma fine, con netti sentori di rosa appassita, scorza d’arancia candita, prugna nera matura e un pò essiccata, mandorla secca, umori boschivi ed erbe aromatiche, cacao amaro e lievi di pepe bianco e tostato. In bocca è secco, fresco e sapido, caldo, piacevolmente tannico, di buona ed equilibrata struttura, molto persistente. Ancora giovane ma già invitante. Retrogusto: vena sapida e tannica, e decise note floreali, fruttate, vegetali-balsamiche e speziate.

Considerazioni: Ottimo. Ottenuto da scelte uve Nebbiolo di vigne di 18 anni (di 3,20 ha) site nella prestigiosa sottozona Rocche dell’Annunziata di La Morra, pigiadiraspate e fatte fermentare e macerare per 15 giorni in botti inox con frequenti rimontaggi, a temperatura controllata. Dopo circa 24 mesi di maturazione in botti di rovere da 30 ql, il vino affina ancora un anno in bottiglia. Evoluzione: può tenere bene altri 6-8 anni.

 

Valutazione: 93/100

 

Barolo Docg Rocche dell’Annunziata Riserva Bricco Francesco 2013

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Nebbiolo. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14%. Lotto: 3BF13/19. Fascetta Docg: ABKK 00429719. Bottiglie prodotte:  4.062.  Prezzo medio in enoteca: €  54,00

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 7-8 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: ravioli con ragù di lepre, lepre in salmì, cinghiale in umido con polenta, castelmagno.

Caratteristiche organolettiche

 

Alla vista è limpido, di colore granato con orlo aranciato. Al naso è molto intenso e persistente, fine e complesso, con netti sentori di fiori secchi di campo, corbezzolo, mandorla e nocciola essiccati, essenze boschive balsamiche, e lievi di ginepro e boisé.  In bocca è secco, fresco e sapido, con piacevole ma sensibile tannicità, caldo, pieno ma snello e molto persistente. Ancora giovane ma discretamente equilibrato. Retrogusto: vena tannica, e note floreali, fruttate, vegetali-balsamiche e speziate.

Note: Ottimo. Ottenuto da scelte uve Nebbiolo di vigne di 30 anni site nella parte più alta della prestigiosa sottozona Rocche dell’Annunziata di La Morra, pigiadiraspate e fatte fermentare e macerare per 18 giorni in botti inox con frequenti rimontaggi, a temperatura controllata. Dopo la maturazione di tre anni in botti di rovere di Slavonia, il vino affina altri due anni in bottiglia. Evoluzione: tiene bene altri 7-8 anni.

Valutazione: 93/100

 

 

CASCINA GILLI - CASTELNUOVO DON BOSCO (AT)

di Virgilio Pronzati  

Cascina Gilli  -  Via Nevissano 36 - 14022 Castelnuovo Don Bosco (AT). Tel.  +39 011 987 69 84.  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  www.cascinagilli.it

Il Forno Freisa d’Asti DOC 2018

Categoria: Rosso secco.  Vitigno: Freisa. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 14%. Lotto:1907F. Fascetta Doc: ABBO 422718.  Bottiglie prodotte: 8.000. Prezzo medio in enoteca: € 14,40

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 3-4 anni. Servizio: mescere a 17-18°C in calici con stelo medio. Abbinamento: finanziera, raviolini del plin con ragù di coniglio, tacchino in umido, toma di 2-3 mesi.

 

Caratteristiche organolettiche

Alla vista è limpido, di colore rubino intenso con orlo porpora. Al naso è abbastanza intenso e persistente, sufficientemente fine, varietale, con sentori di mora molto matura, e lievi di fragolina di bosco, erbe boschive un pò secche, pepe bianco. In bocca è secco ma morbido, appena sapido e tannico, caldo, pieno e discretamente continuo. Quasi pronto. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note fruttate, vegetali-balsamiche e speziate.

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Freisa molto mature di vecchie vigne di circa 40 anni, pigiadiraspate e fatte fermentare e macerare per 8 giorni in botti inox con frequenti rimontaggi, a temperatura controllata. Dopo la maturazione in botti di acciaio e cemento, il vino affina alcuni mesi in bottiglia.   Evoluzione: già invitante, ma può tenere bene altri 3-4 anni.

 

Valutazione: 86/100

 

Le More Barbera d’Asti DOCG 2018

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Barbera. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14%. Lotto:1909D. Fascetta Docg: ABPO 05937247.  Bottiglie prodotte: 10.000. Prezzo medio in enoteca: € 14,40

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 3-4 anni. Servizio: mescere a 17-18°C in calici con stelo medio. Abbinamento: pasta e fagioli, taglierini con sugo di anatra, pollo allo spiedo, bra da taglio.

 

 

Caratteristiche organolettiche

Alla vista è limpido, di colore rosso porpora. Al naso è intenso e persistente, fine, varietale, con netti sentori di mora matura, pepe bianco e umori boschivi balsamici (menta, eucalipto e radice di liquirizia). In bocca è secco, fresco e sapido, piacevolmente tannico, caldo, pieno ma snello, molto persistente. Già di buon equilibrio; invita a ribersi ma senza cadere nella semplicità. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note fruttate, speziate e vegetali-balsamiche. 

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Barbera di vecchie vigne di circa 30 anni, pigiadiraspate e fatte fermentare e macerare per 8 giorni in botti inox con frequenti rimontaggi, a temperatura controllata. Dopo la maturazione in botti di acciaio, il vino affina alcuni mesi in bottiglia. Evoluzione: già godibile, darà il meglio tra 3-4 anni.

 

Valutazione: 88/100

Arvelè Freisa d’Asti Superiore DOC 2016

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Freisa. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14,5%. Lotto:1910G. Fascetta Doc: ABBO 09445170. Bottiglie prodotte: 4.000. Prezzo medio in enoteca: € 26,90

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio-lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 3-4 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: ravioli in brodo di cappone, fagiano in casseruola con polenta, vitella con fughi, raschera di 2-3 mesi

 

Caratteristiche organolettiche

Alla vista è limpido, di colore rosso rubino tendente al granato. Al naso è intenso e persistente, fine, ampio, varietale, con netti sentori di violetta selvatica, mora e fragolina di bosco, umori boschivi balsamici (menta, eucalipto), cacao amaro e boisé. In bocca è secco, fresco e sapido, piacevolmente tannico, molto caldo, di buon corpo e persistenza. Già godibile ma non al top. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note floreali, fruttate, speziate e vegetali-balsamiche. 

Considerazioni: Ottimo. Ottenuto da scelte uve Freisa di vecchie vigne di oltre 60 anni, pigiadiraspate, fatte fermentare e macerare a lungo in botti inox. Dopodiché, tolti i vinaccioli, i necessari déléstage. Dopo la maturazione per circa 12 mesi in barrique, il vino affina alcuni mesi in bottiglia. Evoluzione: darà il meglio di se tra 4-5 anni.

Valutazione: 95/100

Gilli Vino Spumante Rosato Extra Dry

Categoria: Spumante rosato secco. Vitigno: Malvasia di Schierano. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 12,5%. Lotto:1911N. Bottiglie prodotte: 6.500. Prezzo medio in enoteca: € 23,30.

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini spumanti di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2 anni. Servizio: mescere a 7-8°C in slanciate flutes con stelo alto. Abbinamento: salumi misti: prosciutto crudo di Parma, melanzane alla parmigiana, risotto con la zucca, zuppa di pesci e crostacei. 

 

Caratteristiche organolettiche 

Alla vista è cristallino, di colore rosato tenue con nuances ramate. Perlage   discretamente fine ma fitto e continuo. Al naso è intenso e persistente, fine, con sentori di iris, gelatina di mora di rovo e crosta di pane tiepido. In bocca è secco ma morbido, fresco e sapido, di corpo leggero ma composto, di buona persistenza aromatica. Retrogusto: vena sapida e dolce, e note floreali e fruttate. 

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Malvasia di Schierano di vigne dell’ età media di 25 anni, pigiadiraspate, il cui mosto è staso spumantizzato col metodo Martinotti. Evoluzione: pronto, ma può tenere bene altri due anni. 

Valutazione: 88/100

Gilli Malvasia di Castelnuovo Don Bosco DOC 2019

Categoria: Rosso dolce. Vitigni: Malvasia di Schierano e Malvasia Nera lunga. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 5,5%. Lotto:2009E. Fascetta Doc: ABRQ 01143230.   Bottiglie prodotte: 30.000. Prezzo medio in enoteca: € 14,40

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini dolci     leggeri di limitato affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2 anni. Servizio: mescere a 9-10°C in coppe con stelo alto. Abbinamento: crostate con marmellate di frutti rossi, tartellette e torte con crema pasticcera e frutti di bosco, strudel e torcoli con marmellata, mandorle e noci.

 

Caratteristiche organolettiche 

Alla vista è limpido, di colore rosso rubino un pò scarico ma vivo, con lieve spuma a grana minuta.  Al naso è discretamente intenso, persistente e fine, con sentori di rosa, ciliegia, mora e lampone maturi, e lieve vegetale balsamico. In bocca è dolce, sufficientemente fresco e sapido, leggero ma composto, di buona persistenza aromatica. Retrogusto: vena dolce e note floreali e fruttate. 

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Malvasia di Schierano e Malvasia Nera Lunga di vigne dell’ età media di 40 anni, fatte macerare a freddo per 4 giorni e mezzo e pigiate. Il mosto dopo essere lasciato illimpidire, riposa al freddo per essere poi rifermentato prima dell’imbottigliamento. Evoluzione: pronto. Da bere entro un anno dall’imbottigliamento, per coglierne la fruttata fragranza.

Valutazione: 86/100

Dedica Barbera d’Asti Superiore DOCG 2017

 

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Barbera. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14,5%. Lotto:1911H. Fascetta Docg: ABPP 06021456. Bottiglie prodotte: 4.000. Prezzo medio in enoteca: € 26,90

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi secchi di medio-lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 4-5 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: agnolotti col sugo d’arrosto, brasato al Barbera d’Asti, lepre in umido con polenta, castelmagno.

 

Caratteristiche organolettiche

Alla vista è limpido, di colore rosso rubino carico con orlo granato.  Al naso è intenso e persistente, fine, molto fruttato con sentori di mora, ciliegia, ribes e melagrana maturi e lieve vegetale balsamico. In bocca è secco, fresco e sapido, appena tannico, molto caldo, pieno ma snello, persistente con fondo di liquirizia e boisé. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note fruttate, speziate e vegetali-balsamiche.

Considerazioni: Ottimo. Ottenuto da scelte uve Barbera di vigne dell’ età media di 70 anni, fatte fermentare e macerare a lungo in botti inox. Dopodiché, tolti i vinaccioli, il déléstage. Dopo la maturazione per nove mesi in barrique, il vino affina alcuni mesi in bottiglia. Evoluzione: già piacevole, darà il meglio di se tra 4-5 anni.

Valutazione: 92/100

TOSCANA IGT PIAN DEL PINO 2017 BIOLOGICO

di Virgilio Pronzati

 

Pian del Pino Azienda Agricola Biologica - Via Ascione 6919 - Frazione Campogialli - 52028 Terranuova Bracciolini (AR).  Cell. +39 -348.7152424 www.piandelpino.org  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

Toscana Igt Pian del Pino 2017 Biologico

 

 

Categoria: Rosso secco. Vitigni: Sangiovese e Colorino del Valdarno. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 13,5%.  Lotto: LMG 28825. Prezzo medio in enoteca € 20,85

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio.lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 3-4 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: pappardelle al ragù di lepre, anatra al forno, filetto alla Rossini, stufato di cinghialetto,  pecorino  di Pienza di 3-4 mesi. 

 

Caratteristiche organolettiche

 

Alla vista è limpido, di colore rubino tendente al porpora. Al naso si presenta intenso e persistente, ampio, fine, con netti sentori di iris, gelatina di more di rovo, e lieve di corbezzoli, cacao, tostato e umori boschivi balsamici. In bocca è secco, molto fresco, sapido, caldo, di buona astringenza, pieno ma snello, persistente. Retrogusto: vena fresca, sapida e tannica, con note floreali, fruttate, speziate e vegetale-balsamiche.

 

Considerazioni: Molto buono. Ottenuto da selezionate uve dei vigneti più vecchi composti di Sangiovese e Colorino del Valdarno pigiadiraspate, fatte fermentare  e macerare in botte in muratura per quattro settimane con i propri lieviti. Seguono la svinatura e la fermentazione malolattica che viene svolta in circa 20 giorni. Maturazione, 24 mesi in botte di rovere, seguito da 2 mesi di affinamento in bottiglia. Evoluzione: ancora giovane ma già invitante. Da bere nell’arco di 3-4 anni. Prende il nome della località dei vigneti più antichi dove esprime al meglio il terroir. 

 

Valutazione:  89/100

PODERE DONZELLA DI CASTELLARO

Podere Donzella di Castellaro  -  Piazza F.lli Ruffini 4 - 18011 Castellaro (IM) - Tel. 3480114560  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Riviera Ligure di Ponente Doc Pigato 2018 L’Innominato

 

 

Categoria: Bianco secco. Vitigno: Pigato. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 12,5%.  Lotto: 1219.  Bottiglie prodotte: 612. Prezzo medio in enoteca: € 17,70

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini bianchi di poco o medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 1-2 anni. Servizio: mescere a 10°C (12° con piatti caldi) in calici con stelo alto. Abbinamento: torta di cipolle, trofiette col pesto,  gamberi al vapore con aroma di scalogno, orata con erba cipollina al forno.

Caratteristiche organolettiche

 

Alla vista è cristallino e di colore giallo paglierino. Al naso è molto intenso, persistente, fine, ampio e composito, con sentori di fiori di basilico un pò appassiti, frutto della passione e kiwi, pesca di vigna matura e leggermente avvizzita, e lieve di buccia d’arancia amara, erbe aromatiche e resina di conifera. In bocca è secco, fresco e molto sapido, un pò minerale, delicatamente caldo, di buona ed equilibrata struttura, persistente.  Retrogusto; vena sapida e minerale, e note floreali, fruttate e vegetali-balsamiche.

Considerazioni: Molto buono. Ottenuto da scelte uve Pigato di un vigneto con 600 piante di circa nove anni sito in località Lago nel comune di Castellaro, pigiadiraspate, sottoposte a breve criomacerazione, il cui mosto ricavato da una soffice pressatura, ha fermentato a temperatura controllata. La maturazione del vino è avvenuta in botti di acciaio inox. Evoluzione: quasi pronto ma già invitante. 

Valutazione: 89/100

 

Riviera Ligure di Ponente Doc Moscatello di Taggia 2018  Il Dottor Antonio 

Categoria: Bianco secco. Vitigno: Moscato Bianco. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 14,5%.  Lotto: 0919.  Bottiglie prodotte: 382. Prezzo medio in enoteca: € 24,80

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini bianchi di poco o medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 1-2 anni. Servizio: mescere a 10°C (12° con piatti caldi) in calici con stelo alto. Abbinamento: ostriche e ricci di mare crudi, linguine con frutti di mare, zuppetta di crostacei e molluschi in bianco, gamberoni alla griglia. 

Caratteristiche organolettiche

 

Alla vista è cristallino e di colore giallo paglierino. Al naso è molto intenso e persistente, fine, aromatico-varietale, ampio e composito, con sentori di fiori d’arancio e sambuco, pesca bianca matura, agrumi (mandarino e limone maturi), e lievi di erbe aromatiche: salvia sclarea e melissa.  In bocca è secco e fresco vivo (per la decisa acidità fissa), molto sapido e caldo, pieno ma snello, di buona persistenza aromatica.  

 

Considerazioni: Molto buono. Ottenuto da scelte uve Moscato Bianco di un vigneto con 4500 piante di circa sei anni nel comune di Castellaro, pigiadiraspate, sottoposte a breve criomacerazione, il cui mosto ricavato da una soffice pressatura, ha fermentato a temperatura controllata. Dopo travaso e chiarifica, il vino è maturato in botti di acciaio inox.  Evoluzione: già molto piacevole, sarà al top tra 1-2 anni.  Questo vitigno quasi completamento perduto a causa della fillossera nel XIX secolo, è stato recuperato (dopo alcuni anni di studi e ricerche) dal viticoltore Eros Mammoliti con la collaborazione dell’enologo Gian Piero Gerbi che, grazie a un progetto che ha visto protagonisti la Regione Liguria, l’Università di Torino con il professor Gerbi e il CNR, è nata l’Associazione Produttori Moscatello di Taggia. Un meritato e non facile percorso che ha la priorità di valorizzare e diffondere il Moscatello di Taggia - già celebre dal Medioevo al Rinascimento per l’apprezzamento di Papi e Re -  e il suo territorio.

Valutazione: 89/100

 

REBUS RUCHÈ DI CASTAGNOLE MONFERRATO DOCG 2019

Virgilio Pronzati

 

Cantina Sociale di Vinchio & Vaglio Serra e z.l. S.C.A.  Regione San Pancrazio, 1 -14040 Vinchio (AT).  Tel. 0141 95.06.08  -  Fax 0141 95.09.04. www.vinchio.com  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   "PEC": Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Rebus Ruchè di Castagnole Monferrato Docg 2019

Rebus Ruchè di Castagnole Monferrato Docg 2019

Categoria:  Rosso secco.  Vitigno: Ruchè.  Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 14%.  Lotto: 1220.  Fascetta Docg: AB0Y 06822098.  Prezzo medio in enoteca: € 21,00.

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di  medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C.  Tempo di consumo: ancora 4-5 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: taglierini con sugo di funghi, piccione in casseruola, fegato di vitello alla veneziana, caciocavallo un pò piccante.

 

Esame organolettico

 

Alla vista è limpido, di colore rubino intenso con orlo granato. Al naso è intenso e persistente, varietale, fine e ampio e composito, con sentori di iris un pò appassito, gelatina di mora e mirtillo, e pepe bianco. In bocca è secco, fresco e sapido, caldo e tannico, pieno e continuo. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note floreali, fruttate e speziate.

 

Considerazioni: Molto buono. Ottenuto da scelte uve Ruchè diraspate e pigiate sofficemente, fatte fermentare in tini d’acciaio inox a temperatura controllata. Dopo la fermentazione malolattica,  il vino matura in botti d’acciaio Segue un affinamento in bottiglia. Evoluzione: Giovane ma già invitante.

 

Punteggio:  54/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 5.    PROFUMO:    Intensità 5. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 5.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 5    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Gajera Piemonte Doc Pinot Nero 2018

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Pinot Nero. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14%.  Lotto:1820. Fascetta Doc: ABRK 00345731. Prezzo medio in enoteca: € 27,30.

Conservazione:in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 4-5 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: agnolotti col sugo d’arrosto, anatra allo siedo, filetto alla Rossini, fontina d’alpeggio stagionata 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore rubino carico. Al naso è molto intenso, persistente, ampio e fine, varietale con sentori di ciliegia matura, gelatina di more, melagrana e lieve balsamico. In bocca è secco, sapido e caldo, piacevolmente tannico, pieno e molto continuo. Retrogusto: vena sapida e tannica, e note fruttate e vegetali-balsamiche.

Considerazioni: Molto Buono. Ottenuto da scelte uve Pinot Nero diraspate e pigiate, fatte fermentare e macerare in botti d’acciaio inox a temperatura controllata. E’ maturato per almeno 6-7 mesi in botti grandi di rovere. Evoluzione: Giovane ma discretamente equilibrato. Da bere entro 4-5 anni. 

 

Punteggio:  53/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 5.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 5.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 5    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Barbaresco Docg 2016 

 

 

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Nebbiolo. Bottiglia: 75 cl. Alcol: 14%.  Lotto: 2119. Fascetta Docg: ABLB 04530486. Prezzo medio in enoteca: € 39,80.

 

Conservazione:in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio-lungo affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 4-5 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: pappardelle col sugo di lepre, fagiano su crostone di polenta, stracotto di manzo, bra stagionato.

 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore rubino intenso con riflessi granata. Al naso è intenso e persistente, abbastanza fine e ampio, con netti sentori di more mature e macerate, fieno di montagna, ginepro e lieve balsamico. In bocca è secco, sapido e caldo, tannico, pieno ma snello, continuo. Retrogusto: vena tannica e note fruttate, speziate e vegetali-balsamiche.

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Nebbiolo diraspate e pigiate, fatte fermentare e macerare in botti d’acciaio inox a temperatura controllata per 10-12 giorni, con lisciviazioni frequenti e programmate. Dopo la svinatura il vino rimane in vasca fino al settembre successivo quando ha inizio l’affinamento di 12 mesi in grandi botti di rovere francese da 110 ettolitri. Evoluzione: Ancora giovane ma discretamente equilibrato. Darà il meglio di se tra 6-7 anni. 

 

Punteggio:  51/60

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 5.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 4.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 5    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Settefiglie Langhe Doc Nebbiolo 2019

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Nebbiolo. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 14%.  Lotto: 2119. Fascetta Doc: ABLB 04530486. Prezzo medio in enoteca: € 21,60.  

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 4-5 anni. Servizio: mescere a 18°C in ampi calici con stelo medio. Abbinamento: ravioli col sugo di coniglio, pollo alla cacciatora, trippe in umido, raschera di due mesi.

 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore rubino tendente al granata. Al naso è intenso e persistente, discretamente fine, con sentori di rosa, ribes rosso e lampone e lieve balsamico di menta e liquirizia. In bocca è secco, sapido e caldo, di snella struttura, discretamente continuo. Retrogusto: vena sapida e note floreali, fruttate e vegetali-balsamiche.

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Nebbiolo diraspate e pigiate, fatte fermentare e macerare in botti d’acciaio inox a temperatura controllata.  Seguono una maturazione in botti d’acciaio e un lieve affinamento in bottiglia. Evoluzione: Giovanissimo.

Punteggio:  50/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 4.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 5    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Le Nocche Grignolino d’Asti Doc 2019 

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Grignolino. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 13%.  Lotto: 2420. Fascetta Doc: ABGG 04033638.  Prezzo medio in enoteca: € 15,40

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 3-5 anni. Servizio: mescere a 15°C in calici con stelo medio. Abbinamento:  risotto con animelle, stoccafisso in umido, finanziera, toma di circa un mese.

 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore cerasuolo intenso con riflessi aranciati. Al naso è intenso e persistente, fine, con netti sentori di rosa selvatica, ribes rosso e pepe bianco. In bocca è secco, sapido, giustamente tannico, caldo, pieno ma snello, continuo. Retrogusto: vena tannica e note floreali, fruttate e speziate.

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Grignolino diraspate e pigiate, fatte fermentare e macerare in botti d’acciaio inox a temperatura controllata.  Seguono una maturazione in botti d’acciaio e un lieve affinamento in bottiglia. Evoluzione: Giovane ma già invitante.

Punteggio:  49/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 4.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 4    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Le Tane Piemonte Doc Barbera 2019 

Categoria: Rosso secco. Vitigno: Barbera. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 12,5%.  Lotto: 0120. Fascetta Doc: ABRA 08704018.  Prezzo medio in enoteca: € 9,15

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini rossi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2-3 anni. Servizio: mescere a 16°C in calici con stelo medio. Abbinamento: pasta e fagioli, pollo arrosto, polenta con salsiccia, Asiago  

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore rubino intenso e vivo. Al naso è discretamente intenso, persistente e fine, con netti sentori fruttati di ciliegia, marasca e ribes rosso maturi. In bocca è secco, fresco e sapido, delicatamente caldo, di snella struttura ma continuo. Ideale per il desco quotidiano. Retrogusto: vena sapida e note fruttate.

Considerazioni: Discreto. Ottenuto da scelte uve Barbera diraspate e pigiate, fatte fermentare e macerare in botti d’acciaio inox a temperatura controllata.  Segue una breve maturazione in botti d’acciaio. Evoluzione: Giovane ma beverino.

Punteggio:  46/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 4.    Finezza 3.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 3.    Sapidità 4.    Acidità/morbidezza 4    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Il Griso Roero Arneis Docg 2019

Categoria: Bianco secco. Vitigno: Arneis. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 13,5%.  Lotto: 0620. Fascetta Docg: ABLD 01785339. Prezzo medio in enoteca: € 21,00.

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini bianchi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2-3 anni. Servizio: mescere a 10°C in calici con stelo alto. Abbinamento: risotto con zucchini e frutti di mare, polpo con patate, pesce spada alla piastra.

 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore paglierino scarico con riflessi verdognoli. Al naso è intenso, persistente e fine, con sentori di fiori d’acacia, nocciola verde, mela, nespola matura. In bocca è secco, molto sapido, un pò minerale, caldo, di buona struttura e persistenza. Retrogusto: vena sapida e note floreali e fruttate.

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Arneis pigiate e pressate sofficemente, il cui mosto dopo la decantazione ha fermentato in botti d’acciaio inox a temperatura controllata.  Evoluzione: Giovane ma già di buon equilibrio.

Punteggio:  50/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 4.    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Dorato Gavi Docg 2019

Categoria: Bianco secco. Vitigno: Cortese. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 12,5%.  Lotto: 0720. Fascetta Docg: AB0Z 01717301.  Prezzo medio in enoteca: € 21,00

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini bianchi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2-3 anni. Servizio: mescere a 10°C in calici con stelo alto. Abbinamento: cipolle ripiene, tortelli di magro, ombrina al sale.

 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore paglierino scarico con lievi riflessi verdognoli. Al naso è intenso e persistente, abbastanza fine, con sentori di ginestra, mela e lieve di banana ed erbe campestri. In bocca è secco, sapido, un pò minerale, delicatamente caldo, di equilibrata struttura e persistenza. Retrogusto: vena sapida e minerale, e note floreali e fruttate.

Considerazioni: Discreto.Ottenuto da scelte uve Cortese pressate sofficemente, il cui mosto dopo la decantazione ha fermentato in botti d’acciaio inox a temperatura controllata.  Evoluzione: Giovane, discretamente equilibrato.

Punteggio:  46/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 4.    Finezza 3.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 3.    Sapidità 4.    Acidità/morbidezza 4    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Montecroce Piemonte Doc Cortese 2019

 

 

Categoria: Bianco secco. Vitigno: Cortese. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 12%.  Lotto: 0320. Fascetta Docg: ABRA 08739324.  Prezzo medio in enoteca: € 9,10

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini bianchi di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 1 anno. Servizio: mescere a 10°C in calici con stelo alto. Abbinamento: minestre di verdure, torta di riso, acciughe fritte.

 

Esame organolettico

Alla vista è limpido, di colore paglierino con riflessi verdognoli. Al naso è delicato, sufficientemente persistente, con sentori di erbe e fiori campestri, mela e lieve di mandorla amara. In bocca è secco, molto sapido, un pò minerale, leggero ma composto. Retrogusto: vena sapida e minerale, e note floreali e fruttate. 

Considerazioni: Discreto. Ottenuto da scelte uve Cortese pressate sofficemente, il cui mosto dopo la decantazione ha fermentato in botti d’acciaio inox a temperatura controllata.  Evoluzione: Giovane e beverino, da bere quotidianamente.

Punteggio:  46/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 4.    Finezza 3.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 3.    Sapidità 4.    Acidità/morbidezza 4    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Tre Vescovi Rosè Brut VSQ Metodo Classico 

 

 

Categoria: Spumante secco. Vitigno: Barbera. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 12,5%.  Lotto: 198.18. Prezzo medio in enoteca: € 33,20

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini spumanti rosè di medio affinamento a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2-3 anni. Servizio: mescere a 7-8°C in slanciate flutes. Abbinamento: crudité di pesce e molluschi, zuppetta di pesce, gallinella di mare acqua pazza.

Esame organolettico

Alla vista è brillante, di colore giallo-ramato con perlage sufficientemente fine, fitto e continuo.  Al naso è intenso e persistente, con sentori di gelatina di more e lampone, umori boschivi, crosta di pane, agrumi canditi e mela cotogna. In bocca è secco, fresco, molto sapido, delicatamente caldo, di buona struttura e persistenza. Retrogusto: vena sapida e fresca, e note fruttate e vegetali. 

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Barbera pressate sofficemente in modo da ottenere il 50% di mosto fiore. Dopo la decantazione naturale il mosto viene fatto fermentare a temperatura controllata in piccole botti per un periodo di circa tre mesi. Al vino ormai limpido, sono aggiunti zucchero, lieviti selezionati e sostanze azotate. Ossia per ottenere la rifermentazione in bottiglia, dove il vino resterà, maturando, per ventiquattro mesi. Evoluzione: Pronto ma può tenere bene altri 2-3 anni. 

Punteggio:  51/60

ASPETTO: Limpidezza    5.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 4.    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Castel del Mago VSQ Brut Pinot-Chardonnay 2018

Categoria: Spumante secco. Vitigni: Pinot Nero e Chardonnay. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 12,5%.  Lotto: 19.191. Prezzo medio in enoteca: €  17,30

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini spumanti a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 2-3 anni. Servizio: mescere a 7-8°C in slanciate flutes. Abbinamento: ostriche e tartufi di mare crudi, risotto con gamberetti, astici alla griglia.

Esame organolettico

Esame organolettico Alla vista è brillante, di colore paglierino scarico, con perlage fine, fitto e continuo. Al naso è intenso e persistente, fine, con sentori di ribes rosso e more di rovo mature, e lieve di crosta di pane caldo. In bocca è secco, fresco e sapido, delicatamente caldo, pieno e persistente. Retrogusto: vena sapida e fresca, e note fruttate e vegetali. 

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Pinot Nero e Chardonnay pressate sofficemente. Dopo la decantazione naturale il mosto viene fatto fermentare a temperatura controllata in botti d’acciaio inox. La presa di spuma è stata fatta in autoclave, lasciando il vino sui lieviti di fermentazione per almeno 6 mesi (Metodo Charmat Lungo). Evoluzione: Pronto ma può tenere bene altri 1-2 anni. 

Punteggio:  50/60

 

ASPETTO: Limpidezza    5.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 4.    Acidità/morbidezza 4.    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Valamasca Moscato d’Asti Docg 2019  

Categoria: Bianco dolce. Vitigno:Moscato Bianco. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 5%. Fascetta  Docg AB0W 03473861.  Prezzo medio in enoteca: €  15,70

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini dolci vivaci a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 1 anno. Servizio: mescere a 8-9°C in coppe con stelo alto. Abbinamento: pandoro e panettone, bignè con crema al latte, millefoglie con crema e panna, torta di mele.

Esame organolettico

Alla vista è brillante, di colore paglierino chiaro, con lieve e minuta effervescenza. Al naso è intenso e persistente, varietale, molto fine, con sentori di fiori di sambuco e d’arancio, pesca di vigna matura, buccia di limone e lieve  di fico bianco quasi maturo. In bocca è dolce ma fresco e sapido, leggero ma armonico, di molta persistenza aromatica. Retrogusto: dolce con vena sapida e fresca, e note floreali e fruttate.  

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Moscato Bianco pressate sofficemente per ricavarne solo il mosto fiore. Immediatamente pulito e filtrato, il mosto è conservato sino all’imbottigliamento in vasche termo-condizionate a zero gradi centigradi. Seguono la parziale fermentazione in autoclave e l’imbottigliamento. Evoluzione: da bere preferibilmente non oltre un anno dall’imbottigliamento per goderne la freschezza e l’aromaticità. Un vino per tutte le feste. 

Punteggio:  51/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 4.    Pienezza 4.    Sapidità 5.    Acidità/morbidezza 5    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

Nivasco Piemonte Doc Brachetto 2019

 

Categoria: Rosso dolce. Vitigno: Brachetto. Bottiglia: 75 cl.  Alcol: 6,5%.  Lotto: 340.19. Fascetta  Doc ABRA 05218786.  Prezzo medio in enoteca: €  14,50

 

Conservazione: in cantina, in posizione coricata sui ripiani adibiti ai vini dolci vivaci a una temperatura tra i 12 e i 14°C. Tempo di consumo: ancora 1 anno. Servizio: mescere a 11-12°C in calici con stelo alto. Abbinamento: crostata con marmellata di frutti rossi, torta di pan di Spagna con panna e fragole, macedonia di fragole e lamponi. 

 

Esame organolettico

 

Alla vista è brillante, di colore cerasuolo vivo, con lieve e minuta spuma. Al naso è intenso e persistente, varietale, fine, con sentori di rosa, gelatina di lampone e mora di rovo, e melissa. In bocca è dolce, fresco e sapido, cremoso, di leggera ma equilibrata struttura, di buona persistenza aromatica. Retrogusto: dolce con vena sapida e fresca, e note floreali e fruttate.  

Considerazioni: Buono. Ottenuto da scelte uve Brachetto pressate sofficemente. Il mosto dopo la decantazione naturale è conservato sino all’imbottigliamento in vasche termo-condizionate a zero gradi centigradi. 

Punteggio:  51/60

 

ASPETTO: Limpidezza    4.    Colore 4.    PROFUMO:    Intensità 4. Persistenza 5.    Finezza 4.    Armonia 4.    SAPORE:    Persistenza 5.    Pienezza 4.    Sapidità 4.    Acidità/morbidezza 5    Armonia 4.    GRADIMENTO: 4.    

 

2024 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica