NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Attività AIS

DANIELE PALAVISINI È IL MIGLIOR SOMMELIER DELLA TOSCANA 2022 

 

Alle sue spalle, si sono classificati nell’ordine Benedetta Costanzo, seguita da Simone Vergamini e Fabio Ceccarelli al terzo posto a parimerito. Il concorso per eleggere il campione regionale del Granducato torna dopo due anni di sospensione causa pandemia.  Daniele Palavisini è il Miglior Sommelier AIS della Toscana 2022. Una vittoria conquistata dopo un serratissimo testa a testa finale andato in scena al Teatro Roma di Castagneto Carducci, con Benedetta Costanzo, seconda classificata. Terzi a parimerito, Simone Vergamini e Fabio Ceccarelli. 

“Complimenti al vincitore – ha affermato il Responsabile della Scuola Concorsi di AIS Toscana Maurizio Zanolla – che nei prossimi mesi avrà l’opportunità di competere nel concorso nazionale per diventare il Miglior Sommelier d’Italia. La sfida regionale che di fatto seleziona parte della squadra toscana che potrà accedere alla fase finale del concorso nazionale, era stata sospesa nel 2020 e 2021 a causa della pandemia, ma i nostri alfieri hanno dimostrato di essere in gran forma per potersela giocare e ambire a portare ancora una volta il titolo più ambito in Toscana. La Scuola Concorsi, nel frattempo, ha continuato a preparare ai massimi livelli i concorrenti e l’alto livello della sfida andata in scena a Castagneto Carducci ne è stata la conferma”. 

 

Palavisini, sommelier della Delegazione AIS di Firenze che lavora al ristorante Papaveri e Papere di San Miniato, tra i suoi successi nel campo della sommellerie annovera anche la vittoria del Master del Chianti Classico 2020, oltre a diversi podi in altre importanti competizioni tra cui il concorso per il titolo nazionale.

“Felicità per un sogno che si realizza – ha commentato il vincitore Daniele Palavisini – e che premia lo studio giornaliero impiegato per arrivare al risultato. Ringrazio l’AIS che mi ha dato l’opportunità di entrare in questo meraviglioso mondo del vino al quale mi sono appassionato ogni giorno di più e che ad ogni step ha continuato ad alimentare in me la voglia di conoscenza. Quando nel 2020 ho vinto il Master del Chianti Classico mi sono ripromesso che il prossimo obiettivo sarebbe stato il Miglior Sommelier della Toscana e, alla prima occasione utile, è successo davvero. La mia ambizione mi porta però a chiedere sempre di più a me stesso – ha aggiunto – e adesso, carico più che mai, mi dedicherò alla preparazione per dare il meglio nel concorso nazionale per Miglior Sommelier d’Italia”.  

Gli sfidanti della finale si sono affrontati in una serie di prove di riconoscimento alla cieca di alcuni vini, prove tecniche di servizio e decantazione, fino alla prova finale di comunicazione, con la quale raccontare un personaggio, un vino o un territorio. 

A decretare il vincitore, è stata la giuria composta dal Responsabile nazionale dell'area concorsi AIS, Maurizio Zanolla, dai due responsabili area concorsi AIS Toscana, Simone Loguercio e Valentino Tesi, il Coordinatore della didattica Roberto Bellini e la giornalista e degustatrice Divina Vitale. 

 

Marte Comunicazione snc di Morganti e Tempestini

AIS LIGURIA SOSTIENE, ANCHE QUEST'ANNO, L'EVENTO DI BENEFICENZA "SORI SOLIDALE"

 

Anche quest’anno Sori Solidale presenta un ricco programma che animerà la cittadina rivierasca dalle ore 17 alle 24 di ogni giorno da giovedì 18 a domenica 21 agosto 2022. Arrivati alla 19° edizione, prosegue la collaborazione tra Sori Solidale e Associazione Italiana Sommelier della Liguria, per un evento che vede la sinergia tra la degustazione delle specialità liguri e l’intrattenimento musicale.

 

Fin dalla prima edizione di Sori Solidale, realizzata nel 2003 su iniziativa di Carlo Casaleggio in riconoscenza all’Associazione Gigi Ghirotti per l’assistenza prestata a un amico di Sori, Ais Liguria è al fianco dell’iniziativa come sostenitore. «Aziende e associazioni come la nostra ogni anno si uniscono con un lavoro di volontariato e con la partecipazione dei nostri sommelier e produttori liguri – dichiara il presidente dell’Associazione Italiana Sommelier della Regione Liguria Marco Rezzano – con impegno e affetto cerchiamo di contribuire a rendere l’evento sempre più partecipato, per donare alla Gigi Ghirotti un contributo sempre maggiore. La nostra associazione e i nostri sommelier sono sempre disponibili per eventi di questa importanza».

 

L’Associazione Italiana Sommelier è stata fondata il 7 luglio 1965. Il 6 aprile del 1973, con Decreto n.539 del Presidente della Repubblica, ha ottenuto il riconoscimento giuridico dello Stato. Far parte di Ais Liguria significa partecipare alle moltissime attività di enogastronomia che vengono organizzate per i soci: degustazioni guidate, seminari a tema, cene, gite presso aziende vinicole in Italia e nel mondo. Significa, inoltre, partecipare a congressi nazionali e internazionali.

 

L'Area Formazione dell'Associazione Italiana Sommelier si occupa di tutto ciò che riguarda la formazione, l'informazione, l'aggiornamento e l'approfondimento culturale degli aspiranti sommelier e di coloro che, già entrati a pieno titolo in Ais, desiderano arricchire il proprio bagaglio culturale enogastronomico. Questi obiettivi possono essere raggiunti grazie a un corso articolato, in tre livelli, a seminari di formazione e aggiornamento. Dopo essere diventati sommelier si può seguire un percorso didattico articolato per approfondire tematiche relative alla comunicazione, alla degustazione del vino, all'abbinamento cibo-vino, al servizio, alla gestione dei corsi e altro ancora.

 

Per l’autunno, Ais Liguria ha già in programma un calendario ambizioso che, oltre ai corsi di primo livello per sommelier in partenza nei mesi autunnali in tutta la regione, vede corsi sull’olio, sulla birra, sullo champagne e diverse masterclass, un duplice approfondimento sulla produzione del vino sia biodinamico che convenzionale, diversi incontri sui vini liguri e molto altro ancora. L'obiettivo dell’associazione è quello di aprirsi sempre di più a tutti i soci, mantenendo alta l'attenzione nei confronti dei produttori liguri, perché prima di tutto bisogna conoscere il territorio e la regione dove si vive e si opera.

 

Per maggiori informazioni www.aisliguria.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

SORI SOLIDALE 2022: ENOGASTRONOMIA, BAZAR E CONCERTI PER LA GIGI GHIROTTI

 

Genova. Da giovedì 18 a domenica 21 agosto si terrà la diciannovesima edizione di “Sori Solidale 2022”, 4 giorni non stop di eventi, dalle ore 17 alle 24, a favore dell’associazione Gigi Ghirotti. Non mancheranno le eccellenze gastronomiche (focaccia al formaggio, focaccette fritte, trofie al pesto, ravioli, minestrone, caponata, stoccafisso in umido, totani in umido, salamini e fagioli, dolci), lo stand di degustazione dei vini curato dai volontari dell’Associazione italiana Sommelier, gran bazar vintage dei volontari di Sori, di artigianato a cura della Gigi Ghirotti, di libri condotto da un gruppo di volontari della Biblioteca, di fiori e poi tanta musica. Nel corso delle 4 serate si alterneranno infatti artisti quali Luca Repetto, i Fratelli di Taglia, gli Acustico Medio Levante, Beppe Mistretta, gli Urban Cairo, gli Aforisma, i Cripta Manent. La Direzione Artistica “Gli Agitatori Culturali Irrequieti Giandeibrughi” dedica la manifestazione musicale a Vittorio De Scalzi, recentemente scomparso, che ha più volte calcato il palcoscenico di Sori Solidale a favore della Gigi Ghirotti.

 

“Gigi Ghirotti si prende cura sin dal 1984 di assistere a casa e nei suoi due Hospice i malati in necessità di cure palliative con lo scopo di lenire il dolore e dare aiuto e supporto all’intero gruppo familiare" spiega il fondatore e presidente della Gigi Ghirotti Prof. Franco Henriquet. 

“La manifestazione Sori Solidale – aggiunge il vice presidente della Regione Liguria- dal 2003 dona un contributo significativo all’Associazione Gigi Ghirotti grazie all’impegno del Comune di Sori, della ProLoco e di tutti gli aderenti, sottolineandone il prezioso lavoro, svolto con grande professionalità e profonda umanità”. 

“L’evento Sori Solidale è nato  - dice l’assessore al Commercio e alla Cultura del Comune di Sori-su iniziativa di Carlo Casaleggio in riconoscenza all’Associazione Gigi Ghirotti per l’assistenza prestata ad un amico di Sori. Oggi è una prova di grande maturità e generosità che coinvolge e impegna l’intera cittadinanza. Sono certo che ogni comunità si misuri anche in base alla propria propensione ad aiutare il prossimo. E questo è l’obiettivo dei soresi”. 

 Gli stand ed i concerti si troveranno nella zona pedonale di Sori. 

A disposizione di chi vorrà arrivare in macchina ci sarà un servizio sia di parcheggio che di navetta gratuiti sino alle ore 24.

 

AIS Genova

SANDRO CAMILLI ELETTO ALLA GUIDA DELL’AIS PER IL QUADRIENNIO 2022-2024

                                 Sandro Camilli                                          Marco Aldegheri

 

 

Il nuovo Presidente nazionale. In occasione della prima riunione del Consiglio Nazionale Sandro Camilli è stato eletto alla presidenza dell’Associazione Italiana Sommelier e resterà in carica per i prossimi quattro anni. Ad affiancarlo nel ruolo di Vicepresidente è Marco Aldegheri. Con loro, alla guida dell’AIS, saranno presenti Giuseppe Baldassarre, Nicola Bonera, Nicoletta Gargiulo, Giovanni Luchetti, Angelica Mosetti, Camillo Privitera e Renzo Zorzi.

 

Originario dell'Umbria.  Proviene da Amelia, in provincia di Terni, il nuovo Presidente nazionale Sandro Camilli. Trasforma la sua passione in professione dopo anni di duro lavoro sul campo di un ristorante, dove ha iniziato ad affinare i suoi sensi. Dall’esperienza all’essenza, la sua vita cambia vent’anni fa grazie all’incontro con l’AIS, stella fissa di una costellazione di studi, master e corsi di marketing sul vino che gli hanno indicato la rotta da seguire. Conseguito l’attestato da sommelier, ha contribuito, in maniera sempre crescente, allo sviluppo di AIS Umbria fino a diventarne Presidente regionale, carica che ha rivestito negli ultimi dodici anni.

 

Da Verona arriva il Vicepresidente. Marco Aldegheri, eletto alla vicepresidenza, viene da Verona, dove lavora dal 1987 come funzionario tecnico presso la locale Università. È Sommelier dal 1994, Relatore dal 2002 e conduce regolarmente lezioni nei tre livelli AIS e per altri enti di formazione professionale, oltre a interventi di degustazione e di divulgazione. Tra le esperienze più significative si annoverano la presenza in Consiglio Nazionale e in Giunta Esecutiva Nazionale dal 2006 al 2010, la vicepresidenza di AIS Veneto dal 2013 al 2014 e il percorso come Presidente regionale per gli otto anni successivi.

 

Le prime dichiarazioni. «Nei prossimi giorni – ha dichiarato il Presidente Sandro Camilli – renderò noti i nominativi dei componenti della Giunta Esecutiva Nazionale per dare subito avvio alle linee programmatiche che abbiamo definito». «Desideriamo puntare al coinvolgimento e all’apertura verso i nostri Soci e tutti coloro che si faranno avanti – ha aggiunto il Vicepresidente Marco Aldegheri – per continuare a rendere l’AIS il più grande sodalizio di Sommelier nel mondo».

 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.aisitalia.it

MARCO REZZANO È IL NUOVO PRESIDENTE DI AIS LIGURIA

Marco Rezzano e Alex Molinari

 

 

Alex Molinari lascia dopo 12 anni la guida dell’Associazione Italiana Sommelier Liguria

 

Domenica 26 e lunedì 27 giugno 2022 si sono svolte in tutta Italia le elezioni per il rinnovo degli organi direttivi dell’Associazione Italiana Sommelier, sia a livello nazionale che per ogni sede regionale.

Dopo 12 anni, Alex Molinari, patron dello storico ristorante Lord Nelson di Chiavari, lascia la presidenza di Ais Liguria per cedere il posto al collega sommelier professionista Marco Rezzano, titolare del ristorante L’Agave di Framura, da anni facente parte della squadra dell’Associazione Italiana Sommelier Liguria, alla guida dell’area didattica prima e della delegazione di Genova poi.

 

«Per me è un immenso onore rappresentare Ais Liguria per il prossimo quadriennio e ricevere il testimone da un grande professionista come Alex Molinari – queste le prime parole del nuovo presidente di Ais Liguria Marco Rezzano – Grazie al grande lavoro fatto in questi ultimi anni, non sarà necessario stravolgere nulla ma solo proseguire, perfezionandolo, il lavoro di coinvolgimento dei soci e di vicinanza al mondo produttivo e istituzionale. Sarò fiero di portare avanti iniziative sempre più interessanti dedicate al meraviglioso mondo del vino ligure e non solo».

 

«Si è chiuso un capitolo molto importante della mia vita personale e professionale – spiega il presidente uscente Alex Molinari – Sono stato il presidente più “longevo” della storia di Ais Liguria ed è stato un grande privilegio per me ricoprire per così tanti anni questo ruolo prestigioso. Sono felice di lasciare il posto a un collega e amico come Marco Rezzano, da molti anni al mio fianco in Ais e punto di riferimento imprescindibile per la didattica e la formazione. La mia esperienza in Ais Liguria comunque non finisce qui, perché il nuovo presidente mi ha voluto con sé nel nuovo direttivo regionale per i prossimi quattro anni. Per me è un onore poterlo sostenere in quella che certamente sarà una grande presidenza».

SORSI D’AUTORE: TORNANO LE DEGUSTAZIONI DI AIS VENETO

 

Dal 25 giugno al 24 luglio nei giardini di ville e castelli andranno in scena sette serate dedicate a vino, arte e cultura con ospiti d’eccellenza

L'Associazione Italiana Sommelier Veneto è ancora una volta al fianco della manifestazione Sorsi d’autore: dal 25 giugno al 24 luglio, in programma sette eleganti serate organizzate dalla Fondazione Aida con Regione del Veneto, Istituto Regionale Ville Venete e Associazione per le Ville Venete. La rassegna, giunta alla XXIII edizione, propone un ricco e interessante calendario di eventi con degustazioni guidate di vini, incontri con personaggi della scena culturale italiana e visite agli edifici storici aderenti all’iniziativa. 

La prima serata si terrà sabato 25 giugno dalle ore 16.30, con la visita guidata di Villa Vellaio detta San Liberale o Erminia a Feltre (BL), dove avrà luogo la degustazione dei vini del Consorzio Coste del Feltrino guidata dal Sommelier Ivan Del Puppo, delegato di Belluno. Alle 18.30 la presentazione del libro Chiambretti. Autobiografia autorizzata dalla figlia Margherita dell’attore e conduttore televisivo Piero Chiambretti. L’incontro verrà moderato da Luca Telese, giornalista, autore, conduttore televisivo e radiofonico.

In programma per domenica 26 giugno alle 10.30, la visita guidata a Villa Murari Brà detta I Boschi di Isola della Scala (VR), a cui seguirà il luxury brunch alla pila del ristorante l’Artigliere. Alle 12.00 andrà in scena lo show cooking dello chef Davide Botta, membro dell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe e Stella Michelin della storica Guida nel 2003, accompagnato dai vini delle Cantine Pasqua al ristorante l’Artigliere.

L’incontro di domenica 3 luglio inizierà alle 16.30 con la scoperta di Villa Widmann Rezzonico Foscari di Mira (VE) e la degustazione dei vini di Cantina Falezze di Luca Anselmi, raccontati dal Sommelier della delegazione di Venezia Enrico Zocco. Alle 18.30 Giovanni Allevi regalerà consigli preziosi ai musicisti in erba con il libro Le regole del pianoforte. Modererà l’incontro Cinzia Tani, scrittrice, conduttrice televisiva e radiofonica.

La preziosa Villa Veneta Tenuta Ca’ Zen di Taglio di Po (RO) sarà sede del terzo incontro della rassegna. Le porte apriranno alle ore 19.00 di venerdì 15 luglio, seguirà poi la cena in villa con i vini delle aziende agricole Corte Carezzabella e Vite in Rosa. La serata sarà animata dagli intermezzi teatrali e musicali su Lord Byron con l’attrice Gaia Carmagnani e la musicista Gaia Rossato.

Domenica 17 luglio a Castelbrando di Cison di Valmarino (TV), dalle 16.30 si potrà partecipare alla visita guidata e degustare i vini di Cantina Tedeschi guidati da Francesca Ceron, Sommelier della delegazione AIS di Treviso. In programma per le 18.30 l’incontro con Cesare Bocci, personaggio televisivo, ideatore e conduttore del programma Viaggio nella grande bellezza, moderato da Cinzia Tani.

Venerdì 22 luglio sarà la volta di Villa Morosini Cappello di Cartigliano (VI), che aprirà le sue porte alle ore 16.30, con la degustazione dei vini di Monte Zovo – Famiglia Cottini raccontati da Marco Aldegheri, Presidente uscente di AIS Veneto. La giornata proseguirà alle 18.30 con l’intervento di Amerigo Restucci, architetto, accademico, nonché presidente dell’Istituto Regionale Ville Venete (IRVV), che dialogherà con la giornalista e conduttrice televisiva Bianca Berlinguer.

A Villa Pisani Bolognesi Scalabrin di Vescovana (PD), l’appuntamento di domenica 24 luglio si aprirà con il percorso sensoriale Forest Bathing, guidato dall’esperto di scienze naturali Mirco Tugnoli, per scoprire la natura con occhi diversi. L’attività si svolgerà dalle 9.30 alle 12.00, a cui seguirà il pranzo in villa. Nel pomeriggio, alle 16.00, inizierà Immersive Garden Experience, un itinerario nel parco con cuffie silent system a cura dell’attore Fabio Mangolini e della garden designer Cecilia Comencini. Durante l’evento verrà inaugurata l’installazione di arte e natura dei “cacciatori del sole” Cazador del sol – cibo per l’anima. Alle ore 18.30 Tiziano Fratus presenterà i libri Alberi millenari d’Italia e Ogni albero è un poeta, con la moderazione della giornalista Federica Augusta Rossi. A seguire la degustazione delle birre artigianali Ama Crai Est, guidata da Marco Comunian, docente e referente forniture di AIS Veneto. 

Tutte le degustazioni di vini saranno accompagnate da una selezione di formaggi del Consorzio per la tutela del Formaggio Asiago e prodotti Bassini 1963.

La manifestazione è organizzata con il patrocinio de la Provincia di Rovigo, i Comuni di Feltre, Isola della Scala, Mira, Cison di Valmarino, Vescovana e Cartigliano e vanta il sostegno di Crai, Consorzio per la tutela del Formaggio Asiago, Agribios e Bassini 1963.

In caso di maltempo gli eventi si terranno nelle ville, in spazi alternativi ai giardini. Consigliata la prenotazione visti i posti limitati. Per informazioni su prezzi e disponibilità, è possibile consultare il sito www.fondazioneaida.it.

 

Chiara Brunato

2023 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica