NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Attività AIS

GRANDE SUCCESSO PER MARE & MOSTO

 

 

La prima giornata dell’evento di Sestri Levante registra un forte incremento di pubblico. Volti sorridenti e molta partecipazione tra gli stand. Domani gli attesi appuntamenti per i professionisti

 

Si è inaugurata con i saluti della sindaca Valentina Ghio e del presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Liguria, Alex Molinari la quarta edizione di Mare&Mosto, Le Vigne Sospese. 

Mentre si formava una piccola folla di visitatori ai cancelli, in attesa dell’apertura dei banchi d’assaggio, dentro all’ex Convento dell’Annunziata si è svolta la tavola rotonda dedicata all’enoturismo. Sul palco gli assessori regionali all’agricoltura, Stefano Mai e al turismo, Giovanni Berrino, accanto al presidente nazionale AIS, Antonello Maietta, al giornalista televisivo Filippo Radaelli e al presidente di Solidus, Carlo Romito, che raggruppa numerose associazioni nell’ambito della ristorazione professionale.

Un confronto serrato sullo stato dell’arte e su quanto, in proiezione, rappresenta e potrà rappresentare l’enogastronomia nel panorama turistico regionale. 

L’eco degli applausi dei tanti produttori e addetti ai lavori presenti segnava la chiusura dei lavori, sostituito dal tintinnio dei calici che saliva dai saloni dell’Annunziata, alimentato da un flusso di pubblico ininterrotto, che si è ulteriormente intensificato al passaggio di un piovasco pomeridiano. Molti i giornalisti presenti, italiani e stranieri, che hanno commentato entusiasticamente Mare&Mosto, offrendo visibilità e onori al vino, all’olio ligure e ai sui interpreti.  

Anche le bollicine del Consorzio Prosecco Valdobbiadene hanno incassato un buon gradimento di pubblico, portando alla ribalta le migliori eccellenze della produzione del Prosecco italiano.

Domani giornata conclusiva con particolare attenzione ai professionisti con il workshop di Simonit&Sirch, preparatori d’uva tra i più qualificati in Europa previsto per le 10,00 e al quale farà seguito l’apertura dei banchi di degustazione alle ore 12,00. 

 

Ingresso per il pubblico €15,00 con riduzioni per i soci ONAV, FISAR e aderenti Solidus (€12,00) e per i soci AIS (€10,00).

www.maremosto.it    www.aisliguria.it

  

Stampa AIS

Elisa Braccia - e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 346 395 1050

 

Paolo Angelini - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 349 239 4438

 

LA GIORNATA NAZIONALE DELLA CULTURA DEL VINO E DELL’OLIO AIS 2018 SBARCA ALL’ISOLA D’ELBA

“Vino, Olio e Arte patrimonio della cultura italiana” il tema dell’incontro

Sabato 21 aprile sarà il Teatro dei Vigilanti a Portoferraio ad ospitare l’evento organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier con MIBACT, MIPAAF e MIUR partner istituzionali

 

 

Si rinnova l’appuntamento con la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio AIS: sabato 21 aprile per la Toscana sarà l’Isola d’Elba ed in particolare Portoferraio ad ospitare l’evento al Teatro dei Vigilanti. Il tema su cui si articoleranno gli interventi dei relatori – e che unisce tutte le sezioni regionali dell’Associazione Italiana Sommelier in un ampio evento diffuso - è “Vino, Olio e Arte patrimonio della cultura italiana”, ovvero come valorizzare le eccellenze del Bel Paese nell’Anno del Cibo Italiano nel Mondo, istituito da MIPAAF e MIBACT, presenti anche quest’anno come partner istituzionali dell’iniziativa. Per la prima volta inoltre, il Protocollo d’Intesa siglato a sostegno della giornata ha altresì ottenuto l’appoggio del MIUR ed in particolare del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, in quanto l’evento vedrà coinvolti direttamente in un progetto di alternanza scuola-lavoro gli allievi delle classi maggiori degli Istituti Tecnici, Agrari Turistici e dei Licei Classici e Artistici dei territori di riferimento che il giorno precedente, 20 aprile, faranno da tutor agli allievi delle scuole primarie raccontando loro attraverso le opere esposte nei siti museali come l'arte e la cultura agroalimentare italiane siano tra loro interconnesse.

 

L’evento di sabato 21 aprile al Teatro dei Vigilanti si aprirà alle 11 e al tavolo dei relatori, moderati da Leonardo Taddei, delegato AIS di Lucca, sono attesi dopo il saluto istituzionale del Sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, il Professore ordinario di Viticoltura presso l’Università degli Studi di Milano Attilio Scienza, lo scrittore e giornalista esperto di olivicoltura Luigi Caricato, il Funzionario del Consiglio per la ricerca in agricoltura e analisi dell’economia agraria Paolo Storchi, il Direttore Scientifico degli scavi archeologici di San Giovanni all’Isola d’Elba e docente di archeologia dei paesaggi Franco Cambi, il Presidente del Consorzio Tutela Vini Elba DOC Marcello Fioretti, il Vicepresidente Nazionale di AIS Roberto Bellini e il Direttore ICQRF - Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari – di Toscana e Umbria in rappresentanza del Ministero delle Politiche Agricole, Giovanni Goglia.

 

“All’Associazione Italiana Sommelier – sottolinea Osvaldo Baroncelli, Presidente di AIS Toscana - e in particolare alla tenacia e all’entusiasmo del Presidente Nazionale Antonello Maietta, è stato riconosciuto il merito di essere riuscita a far crescere progressivamente la  manifestazione dalla sua prima edizione fino al coinvolgimento e alla firma di un Protocollo d’Intesa con valore triennale, dei Ministeri MIBACT, MIPAAAF e MIUR, ovvero cultura, agricoltura e istruzione. Come AIS Toscana siamo orgogliosi di essere parte di questo progetto dalle origini e di contribuire ogni anno con momenti di confronto su temi di grande attualità e personalità di alto livello”.

 

La Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio AIS 2018 in Toscana si inserisce all’interno dell’ottava edizione di ElbAleatico, manifestazione dedicata ai vini del Consorzio Elba Doc e all’Aleatico, ospitata quest’anno nella giornata di domenica 22 aprile dal Centro Culturale De Laugier a Portoferraio, con le principali realtà elbane che si propongono con degustazioni di vini e specialità locali.

 

E’ stata inoltre confermata anche per quest’anno la media partnership della RAI, cui è delegato un ruolo strategico nella promozione e divulgazione dell’evento, attraverso la copertura con le varie redazioni regionali e una serie di passaggi istituzionali sui canali nazionali.

 

Ufficio Stampa AIS Toscana 

Marte Comunicazione snc di Morganti e Tempestini Tel 335 6130800 Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Tel. 3398655400 Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

www.aistoscana.itwww.martecomunicazione.com

FORTE INTESA TRA L’ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER E LE ISTITUZIONI

 

 

 

A Vinitaly, presentato il Protocollo triennale che coinvolge nella Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, sabato 21 aprile, oltre a Mipaaf e Mibact anche il Ministero dell’istruzione

 

Si può lecitamente dire che l’Associazione Italiana Sommelier sia una famiglia in continuo fermento: anche la kermesse veronese appena conclusa ha confermato la vitalità dell’Associazione. Circa 4000 i soci AIS che hanno visitato i padiglioni del Vinitaly 2018 facendo tappa allo stand dell’AIS, punto di riferimento per consigli, informazioni o un piccolo acquisto dalla vetrina del merchandise sociale.

Molti i visitatori stranieri che si sono rivolti all’AIS per essere supportati nel proprio itinerario all’interno della fiera, così da meglio orientarsi tra i millanta espositori presenti.

 

250 sommelier AIS coinvolti nell’organizzazione eventi nei principali punti di ristoro, tra i quali il Ristorante d’Autore, dove le donne e gli uomini con il tastevin hanno servito e raccontato agli ospiti i vini prescelti. Ospiti di rilievo, come il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, al Vinitaly con il vice Ministro delle Politiche Agricole, Andrea Olivero, recentemente insignito del titolo di sommelier onorario dal Presidente Nazionale AIS, Antonello Maietta.

T

ra gli eventi targati “Associazione Italiana Sommelier” che hanno riscosso maggior successo, la degustazione dedicata a sette grandi Champagne, scelti in base ai tre diversi percorsi di assemblaggio, verticale, orizzontale e perpetuo, guidata dai campioni della sommellerie italiana. Sold out anche per la degustazione dei Tastevin, i vini che la Guida Vitae incorona ogni anno quale sintesi esemplare della viticoltura territoriale di ogni regione.

 

L’area istituzionale del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha ospitato la presentazione della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, che si inserisce tra gli eventi che celebrano il 2018 quale Anno del cibo italiano, proclamato dai dicasteri delle Politiche agricole e dei Beni culturali, e Anno europeo del patrimonio culturale, designato dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell'Unione Europea. 

 

Tra le novità più rilevanti, la sottoscrizione di un Protocollo d'intesa triennale che coinvolge nella Giornata della cultura del vino e dell'olio, oltre a Mipaaf e Mibact, anche il Ministero dell'istruzione. Il 20 aprile ci sarà un prologo della Giornata dedicato agli alunni delle scuole durante il quale i funzionari dell'ICQRF, del Mipaaf, illustreranno ai ragazzi le caratteristiche e le virtù dell'olio extravergine d'oliva.

 

Ufficio Stampa AIS Nazionale:

Elisa Braccia - e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 346 395 1050

 

Paolo Angelini - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 349 239 4438

 

GIORNATA NAZIONALE DELLA CULTURA DEL VINO E DELL'OLIO

 

 

 

Si celebrerà sabato 21 aprile 2018 la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, organizzata da AIS in accordo con MIPAAF, MIUR e MiBACT in media partnership con Rai e TGR

 

Cresce il peso specifico dell’Associazione Italiana Sommelier, non solo nel contesto vitivinicolo e agroalimentare, ma anche in un’ottica culturale, con il coinvolgimento nella propria attività divulgativa di importanti realtà istituzionali, italiane ed europee.

Saranno venti le sedi museali che il 21 aprile apriranno gratuitamente le porte per accogliere il pubblico in occasione della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio promossa dall’Associazione Italiana Sommelier. Questa edizione si inserisce tra gli eventi che celebrano il 2018 quale Anno del Cibo Italiano, proclamato dai dicasteri delle Politiche agricole e dei Beni culturali, e Anno Europeo del Patrimonio Culturale, designato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell’Unione Europea.

Tra le novità più rilevanti, la sottoscrizione di un protocollo d’intesa triennale che coinvolge nella Giornata della Cultura del Vino e dell’Olio, oltre a MIPAAF e MiBACT, anche il Ministero della Pubblica Istruzione.

Alla presentazione hanno partecipato le Direzioni Generali dei tre Ministeri firmatari e il Presidente Nazionale dell’AIS, Antonello Maietta, i quali hanno concordemente rimarcato la valenza dell’iniziativa dell’Associazione Italiana Sommelier e l’impegno profuso da tutti i soggetti coinvolti per garantirne il successo.

Grazie alla partecipazione del MIUR e dell’Ispettorato centrale della Tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del MIPAAF, la Giornata avrà un prologo, venerdì 20 aprile, dedicato alle scuole e a un progetto di tutoraggio che coinvolgerà istituti agrari, licei classici e scuole primarie e medie, durante il quale i funzionari dell’ICQRF illustreranno ai ragazzi caratteristiche e virtù dell’olio extravergine d’oliva.

“Vino, Olio e Arte patrimonio della Cultura Italiana”, un tema che rappresenta appieno lo stretto legame tra i due prodotti agroalimentari italiani d’eccellenza, con le loro diverse espressioni artistiche, spesso rappresentative di stili di vita e memoria culturale antica.

 

 

Elisa Braccia - e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 346 395 1050

Paolo Angelini - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 349 239 4438

CONGRESSO AIS A MERANO

 

MERANO, GIARDINO DELL’ALTO ADIGE DAL CLIMA MITE, OASI DI BENESSERE E ACQUE TERMALI, DA SEMPRE È IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER L’INTERA AREA MITTELEUROPEA GRAZIE ALLA SUA POSIZIONE STRATEGICA SULL’ASSE NORD-SUD EUROPA. HA OSPITATO IMPERATORI E RE, E DOPO ESSERE STATO LUOGO PREDILETTO DELLA PRINCIPESSA SISSI E DI FRANZ KAFKA, SI PREPARA AD ACCOGLIERE L’ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER PER IL SUO 52° CONGRESSO NAZIONALE.

 

IN OGNI EDIZIONE, DA OLTRE MEZZO SECOLO, IL CONGRESSO È IL MOMENTO DI SINTESI DEL LAVORO SVOLTO DALL’ASSOCIAZIONE E DAI SUOI SOMMELIER NELL’ANNO TRASCORSO, A LIVELLO LOCALE, REGIONALE, NAZIONALE E INTERNAZIONALE.

“IL PASSAGGIO DA TAORMINA, SEDE DEL CONGRESSO 2017, A MERANO – DICHIARA IL PRESIDENTE NAZIONALE ANTONELLO MAIETTA – RAPPRESENTA LO SPIRITO E LA FORZA DELL’AIS, PRESENTE CAPILLARMENTE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE.”

 

DURANTE I QUATTRO GIORNI SARANNO IN PROGRAMMA, ACCANTO AI LAVORI CONGRESSUALI RISERVATI AI SOCI, MOMENTI DEDICATI ALLE DEGUSTAZIONI, VISITE A CANTINE STORICHE E BANCHI D’ASSAGGIO APERTI AL PUBBLICO, OLTRE AI CONSUETI E APPREZZATISSIMI SPAZI CONVIVIALI.

 

IL CONGRESSO È ANCHE SEDE DEPUTATA ALLE FASI FINALI DEI CONCORSI, BANCO DI PROVA E CONFRONTO TRA SOMMELIER, LA CUI PREPARAZIONE SI RIVELA COSTANTEMENTE IN CRESCITA.

 

I VINCITORI DELLE SELEZIONI REGIONALI SI AFFRONTERANNO PER IL TITOLO DI MIGLIOR SOMMELIER D’ITALIA “PREMIO TRENTODOC”, SECONDO LA NUOVA FORMULA CHE PREVEDE PROVE INCROCIATE TRA I FINALISTI IN LOTTA PER STRAPPARE IL TITOLO AL CAMPIONE IN CARICA: ROBERTO ANESI, SOMMELIER E RISTORATORE IN CANAZEI.

 

NON MENO AMBITI I PREMI BONAVENTURA MASCHIO: UNA BORSA DI STUDIO PER IL MASTER SULL’ACQUAVITE, OFFERTA A TRE GIOVANI SOMMELIER (IN RAPPRESENTANZA DI NORD, CENTRO E SUD D’ITALIA), DISTINTISI PER LA PROPRIA PREPARAZIONE SUI DISTILLATI, E IL PREMIO SURGIVA, RICONOSCIMENTO RISERVATO ALLA DELEGAZIONE AIS CHE PIÙ SI È DISTINTA NEL PROPRIO TERRITORIO DI APPARTENENZA.

 

“L’ORGANIZZAZIONE DI QUESTO CONGRESSO – SECONDO LA PRESIDENTE DI AIS ALTO ADIGE, CHRISTINE MAYR – È STATA PER LA NOSTRA SEDE MOTIVO DI FORTE IMPEGNO E ORGOGLIO. UN LAVORO CHE CI HA PERMESSO, A OTTO MESI DALL’EVENTO, DI AVERE UN PROGRAMMA PRATICAMENTE DEFINITIVO.” MERANO SI ACCINGE DUNQUE AD ACCOGLIERE DIRIGENTI, DELEGATI E MOLTI DEI QUARANTAMILA SOCI CHE ANIMERANNO IL RAFFINATO E ACCOGLIENTE CENTRO DAI PORTICI MEDIEVALI E DAGLI EDIFICI LIBERTY, I GIARDINI E LE TERRAZZE DI CASTEL TRAUTTMANSDORFF, MA SOPRATTUTTO I LUOGHI LEGATI ALLA CULTURA ENOICA.

 

Elisa Braccia - e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - m.p.: +39 346 395 1050

2023 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica