NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Tigullio Expo

TIGULLIO EXPO 2024

Rapallo: Tigullio Expo 2023

1.jpg

libri-giornalismo  Flyer.jpg

 

TIGULLIO EXPO 2018: 11a GARA DI PESTO AL MORTAIO

Di Virgilio Pronzati

 

Foto di Marino Scarnati 

 

 

I sette concorrenti finalisti

 

Mauro Barra assessore al turismo del Comune di Rapallo? Magari. Cardiologo per tanti anni e presidente dell’Associazione Onlus Il Cuore, organizza da ben diciannove anni la manifestazione Tigullio Expo a Rapallo. Iniziativa di successo che per cinque giorni attira migliaia di visitatori e turisti. Una vetrina di eccellenze nel settore  turistico, artigianale ed enogastronomico, che promuove il territorio dell’intero Tigullio.  Ma Tigullio Expo 2018 non è stata solo un’esposizione, ma anche una rassegna di eventi culturali e spettacoli musicali.

 

 

Una fase della sfida all’ultima pestellata

 

Tra gli eventi più seguiti dai buongustai, la Gara di Pesto al mortaio, giunta quest’anno all’undicesima edizione, tenutasi nei suggestivi Giardini dei Partigiani. Tra i setti finalisti, dando un tocco di internazionalità, la giapponese Mika Morimoto. Prima della competizione, alcuni consigli sulla preparazione del pesto da chi ha scritto e, la corretta realizzazione del pesto di Roberto Ciccarelli, partecipante a MasterChef Italia, al Gambero Rosso e ad altre iniziative di successo. 

 

I vincitori premiati dal dr Mauro Barra

 

I sette agguerriti concorrenti hanno avuto poco più di venti minuti per aggiudicarsi a colpi di pestello i primi tre posti.  Ognuno con le proprie tecniche ma tutti con lo spirito di gareggiare. Il risultato globale è senza dubbio più elevato rispetto alle passate edizioni.  La giuria composta da Roberto Ciccarelli, Gian Pietro Messina e Virgilio Pronzati, dopo una attenta e severa valutazione, ha stilato la seguente classifica: 1° Emilio Fontana, 2° ex equi Franco Minghelli e Mika Morimoto, 3° Stefania Ciccarelli. A pari merito Bruno Bardi, Elio Levi e Andrea Rossi. I primi quattro sono stati  premiati con diploma e coppa, ma tutti accomunati dagli applausi del numeroso pubblico.    

 

  Ernesto e Paola della Pasticceria Carlo con i deliziosi Baci di Rapallo

 

A concludere piacevolmente la giornata, l’assaggio dei nuovi “Baci” di Rapallo: cioccolato su cialda di meringa, presentati e realizzati dalla pasticceria Carlo di via Mameli.  Golosità che assieme ai Baci al cioccolato, meriterebbero di ottenere la De. Co. (Denominazione Comunale), come la Salsa di noci e i Cobeletti di Rapallo. 

2024 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica