NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Eventi enogastronomici

VIOFF GOLDEN ARTS

UN’ESPERIENZA DA VIVERE A 360 GRADI

 

Emozioni nel nome della creatività, della gastronomia, dell’intrattenimento e della bellezza in una tre giorni dedicata all’arte

 

 

 

 

Cresce l’attesa per VIOFF, il Fuori Fiera di Vicenzaoro – promosso dal Comune di Vicenza e sostenuto da IEG-Italian Exhibition Group –, che in quest’edizione, come il titolo stesso suggerisce, Golden Arts, si dedicherà all’arte in tutte le sue forme: dal 6 all’8 settembre il divertimento è assicurato grazie a una serie di eventi che renderanno ancora più emozionante e appassionante la terza edizione di questo festival. Affianco ad arti visive, musica e danza troveranno spazio anche numerose attività ricreative che spaziano dal puro intrattenimento ai laboratori creativi fino all’enogastronomia più sofisticata.  

La proposta a 360 gradi di VIOFF ben si integra con la città di Vicenza, dove il pubblico avrà l’opportunità di vivere esperienze diverse grazie alla vastissima varietà di eventi dedicati a soddisfare i cinque sensi.

 

La creatività e le arti applicate saranno protagoniste grazie ad un’esclusiva Gold Edition di “Non ho l'età eventi - Unico il mercato del fatto a mano”, mercato che solitamente si svolge a Vicenza in quattro edizioni stagionali e che per questa occasione avrà luogo in Piazza San Lorenzo e Corso Fogazzaro domenica 8 settembre, dalle 10.00 alle 19.00, con un focus dedicato all’arte grazie a selezionati espositori artigiani. In corso Fogazzaro i visitatori potranno apprezzare abilità tecniche di invenzione ed esecuzione con creazioni che spaziano dagli accessori, agli arredi, all'elemento decorativo: i disegni poetici dell’illustratrice Laura Guerra, nota anche come Drawingfish; i gioielli unici dal design creativo in pietra di Vicenza e pietra di Lecce realizzati dalle creative Elisabetta e Daniela; con No Senso Jewels spazio all’arte contemporanea incastonata in fantasiose forme handmade; con Mati_Lab la gioielleria incontra la moda con accessori non convenzionali realizzati a mano con legno, tessuti pregiati e pellami variopinti.

 

 

 

"Non ho l'età eventi” curerà inoltre un laboratorio creativo sul tema del surrealismo, fil rouge di questa edizione di VIOFF, che animerà la domenica pomeriggio dei più piccoli. Sullo stesso tema inoltre, presso la Sala dei Chiostri di San Lorenzo, verrà organizzato un incontro di approfondimento su Salvador Dalí, e sul legame tra l’artista e tale movimento culturale, grazie all’intervento della storica dell’arte Arianna Giaretta.Tra sabato 7 e domenica 8 settembre, l’Associazione Culturale Pandora proporrà l'evento Trastevere in Arte, che torna nuovamente in città dopo il grande successo degli anni scorsi: Contrà San Pietro, la piazza antistante la chiesa di San Pietro con l'adiacente chiostro e l'Oratorio dei Boccalotti, si trasformano in suggestivi spazi espositivi dedicati alle realtà commerciali e artisti veneti a declinare il tema del sacro e del prezioso in gioielli di design.

 

Tutti i cinque sensi saranno appagati in questa edizione: largo spazio sarà dedicato al gusto grazie ai numerosi food truck sparsi in due location centrali della città. In Piazza Duomo farà tappa il quarto tour italiano di “Cucine a Motore” che, durante la tre giorni di VIOFF, saprà soddisfare i palati più esigenti grazie alla presenza di alcuni chef stellati ed ex partecipanti del programma “Masterchef” che proporranno sofisticate degustazioni insieme a varie attività di intrattenimento.

 

A creare un’atmosfera vivace e dal ritmo contagioso ci penserà Cuore Matto Gold, il Dj-set in Piazza dei Signori sabato 7 settembre dalle ore 22.00 alle ore 01.00: fra i brand più rinomati della nightlife veneta, Cuore Matto proporrà un repertorio musicale coinvolgente e messo a punto da Dj professionisti, che sapranno andare incontro ai gusti di più fasce di età. In altre parole, l’ideale per chiudere la seconda serata di VIOFF all’insegna del divertimento. 

 

Un ruolo speciale sarà giocato anche dalla bellezza: domenica 8 settembre, dalle 18.00 alle 20.30, lungo Corso Palladio bellissime ragazze sfileranno per aggiudicarsi il titolo di “Miss VIOFF”, titolo che, all’interno del contesto “Miss Blumare”, concorso nazionale di bellezza organizzato da StudioImmagine, consentirà a 60 finaliste nazionali di partecipare ad un viaggio di MSC Crociere, durante il quale avranno la possibilità di frequentare corsi di portamento, servizi fotografici, lezioni di recitazione, per una premiazione della vincitrice assoluta durante l’ultima serata di gala. 

 

L’appuntamento è a Vicenza dal 6 all’8 settembre: un’atmosfera unica, all’insegna della creatività, del buon gusto, e della bellezza del sano intrattenimento in questa ricca tre giorni dedicata al trionfo glorioso dell’arte in tutte le sue forme.  

 

Alessandro Benigno

BUON COMPLEANNO SIG. ARTUSI

 

 

Musica, cinema, show-cooking e degustazioni di eccellenze enogastronomiche

per festeggiare la seconda Notte bianca del cibo italiano nel nome di Pellegrino Artusi

 

Domenica 4 agosto Pellegrino Artusi compie gli anni. 199 per la precisione, ed in attesa di poterne celebrare in maniera consona, il prossimo anno, il bicentenario, la città di Forlimpopoli si appresta a festeggiarne la nascita organizzando diversi eventi per la seconda edizione della Notte Bianca del Cibo Italiano, manifestazione ideata l’anno scorso dall’allora Ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, in accordo con il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, facendola coincidere con il compleanno del padre della cucina italiana.

Ed è la regione Emilia-Romagna a farsene portavoce per prima, assieme alla città di Forlimpopoli, anche quest’anno, in vista del bicentenario, sostenendo le iniziative volte a promuovere, congiuntamente alla figura di Artusi, le eccellenze enogastronomiche del territorio, così apprezzate dai turisti provenienti da ogni latitudine.

Infatti alcune città della Regione e centri di cultura gastronomica aderiranno anche quest’anno alla Notte Bianca artusiana, da Rimini a Bologna con “Fico”, che ad Artusi dedicherà addirittura una cena in giallo, ma il programma più ricco sarà comunque quello della città che ad Artusi ha dato i natali, con un programma che mira a combinare come sempre la dimensione più strettamente culturale con quella dell’enogastronomia di qualità.

 

Già a partire dalle 18.30 (e con replica alle 22) sarà possibile effettuare una visita guidata a Casa Artusi, mentre dalle 19.30, ad ingresso libero, il Giancarlo Giannini New Jazz Quartet (ovvero Giancarlo Giannini al trombone, Michele Scucchia al pianoforte, Enrico Moretti al contrabbasso e Daniele Tizziano alla batteria) animerà, in collaborazione con l’Associazione Daidejazz, la via Andrea Costa. Davanti a Casa Artusi anche le volontarie dell’Associazione delle Mariette alle prese con il matterello per una demo della pasta fresca fatta a mano.

 

Intanto nella vicina piazza Fratti, ovvero dentro la Rocca, il pubblico potrà assistere, con un unico biglietto, dalle 20.30, ad una visita guidata al Museo Archeologico intitolata “Vino e anfore al tempo dei romani” ed alla proiezione del film “Wine To Love” di Domenico Fortunato, con Ornella Muti. Tra le due proposte (la programmazione del film è prevista per le 21.30) il pubblico avrà tempo di visitare anche la mostra temporanea allestita sempre all’interno del Museo Archeologico “Il museo è servito. Mostra di piatti d’artista”.

 

Parallelamente, su via Costa e a Casa Artusi, farà tappa la quattordicesima edizione di “Tramonto DiVino” il tour del gusto volto a far conoscere le eccellenze enogastronomiche della regione. Vi si potrà infatti degustare il meglio delle produzioni Dop e Igp dell’Emilia-Romagna proposte dal ristorante di Casa Artusi, accompagnandole con oltre 200 etichette emiliano-romagnole selezionate dalla guida “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare”, raccontate e proposte in degustazione dai sommelier Ais.

 

Ciliegina sulla torta, sempre nel cortile di Casa Artusi, insieme alle dimostrazioni pratiche di come si tira la sfoglia a cura dell’Associazione delle Mariette, un attesissimo show-cooking di Luisanna Messeri, l’estrosa maestra di cucina resa celebre dalle partecipazioni ai programmi TV “La prova del cuoco” e “Il club delle cuoche”. Il costo per le degustazioni e assaggi di vino, prodotti di eccellenza, ricette artusiane e showcooking è di 20 €.

 

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 0543749234, lunedì-venerdì dalle 10,00 alle 13,00

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 349 8401818 (lun-ven 9-12.30 e 15-18)

 

La Notte bianca del cibo italiano in Regione

 

A BOLOGNA FICO Eataly world Il 3 agosto 2019 nella cornice della “Festa dello Street Food” propone CENA in GIALLO ispirata al libro “Misteri e manicaretti con Pellegrino Artusi” (Editore Il Loggione, collana “Brividi a cena) in collaborazione con Bottega Finzioni.

Il 4 agosto 2019 dalle ore 15 alle ore 18 è  “Artusi on the road” alcuni degli autori del libro “Misteri e Manicaretti con Pellegrino Artusi” accompagnano in un percorso di letture itineranti dedicate ad alcune delle ricette artusiane che più si prestano ad essere proposte in modalità “cibo da strada”; ogni luogo di ristoro di FICO che in quella giornata propone una ricetta artusiana, è tra le tappe di questo evento gratuito, in cui attraverso letture gli autori portano alla scoperta di alcune perle tratte dal mitico libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, simbolo dell’unità nazionale culinaria.

 https://www.eatalyworld.it/it/

 

A Correggio (Reggio-Emilia) al MUSEO IL CORREGGIO, il 4 agosto 2019 alle ore 18 “TUTTE LE ERBE DEL PRINCIPE! I diversi usi delle piante nel Rinascimento: dalla gastronomia alla cucina” Visita tematica al Museo a cura della Dott.ssa Olga Guerra. Ingresso libero e gratuito

http://www.museoilcorreggio.org/

 

A RIMINI lo chef Claudio Di Bernardo, propone agli Ospiti del GRAND HOTEL (Batani Select Hotels) uno speciale menu degustazione Artusiano dedicato alle ricette del padre della cucina italiana

 

Filippo Fabbri - Agenzia PrimaPagina

A NEW YORK CIBI & VINI PUGLIESI

 

CHEF ITALIANI E AMERICANI E PRODUTTORI DI VINO AL SOHO GALLERY

 

Il 25 giugno a New York presso la Soho Gallery, firmata Scavolini, si terrà il primo evento Food & Wine dedicato alla Puglia nella Grande Mela. Organizzatrice della manifestazione l’Associazione Puglia in Rosé in collaborazione con Corporation Restaurant Associates e AICNY, l’Associazione Italiana Cuochi a New York. 

 

Dalle 18 alle 21 grandi chef italiani e americani si alterneranno in un cooking show, raccontando ricette pugliesi, a cura dell’AICNY, e statunitensi, a cura di Restaurant Associates. Grande protagonista della serata il vino rosato pugliese, sia come ingrediente dei piatti che in abbinamento ad essi, un vino rosato “Made in Puglia” che sempre più si sta affermando nel mercato americano divenendo una vera e propria tendenza. Presenti i produttori che racconteranno il loro vino e la sfida dei rosé pugliesi alla stampa. Durante l’evento le pareti narreranno, attraverso un video storytelling i protagonisti, i territori, i vini della terra di Puglia.

 

“Raccontare la nostra terra nella Grande Mela rappresenta un’opportunità importante, i vini rosati della Regione stanno conquistando sempre più il pubblico americano e oggi rappresentano più che mai un’espressione autentica dei nostri territori, sinonimo di grande qualità. Come Associazione Puglia in Rosé da anni portiamo avanti la sfida di narrare al mondo le grandi potenzialità della nostra produzione e non c’era occasione migliore che dare vita ad un evento esclusivo con chi negli anni ha rappresentato l’avanguardia del successo dei vini italiani negli USA, i tanti chef e ristoratori che hanno sempre creduto nel valore del ‘Made in Italy’. Siamo contenti di poter vivere questa “apulian experience’ con loro”  lo dichiara Lucia Nettis, Direttrice Generale dell’Associazione Puglia in Rosé.  

 

Sponsor della serata, che vuol offrire agli Americani l’opportunità di sperimentare il buon bere e il buon mangiare italiano e pugliese, Cantine Due Palme, Mò Bufala e Sanguedolce. Presente un corner bar dove verranno serviti i vini dell’aziende aderenti all’Associazione Puglia in Rosé. 

Le cantine presenti: Tenute Cerfeda dell’Elba, Cantine Le Grotte, Cantine Due Palme.

 

Ufficio Stampa

Associazione Puglia in Rosé

 

Isabella Perugini

LE CENE CON LE DONNE DEL VINO

A cena con le Donne del Vino

La Liguria incontra l’Emilia Romagna

Estate 2019 

 

 

L’Associazione Nazionale Le Donne Del Vino Delegazione Liguria, come ormai da qualche anno, organizza serate estive speciali, appuntamenti eno-gastronomici in cui le ristoratrici liguri ospitano le produttrici provenienti da diverse regioni italiane. Quest’anno è il turno dell’Emilia Romagna i cui vini si incontreranno con i sapori del territorio ligure, un matrimonio speciale curato dalle Donne del Vino delle due regioni.

 

Dopo il primo appuntamento già svoltosi lo scorso Martedì 18 giugno 2019 con Lorena Germano del Ristorante Quintilio di Altare (SV) e Antonella Breschi Perdisa dell’azienda vitivinicola Palazzona di Maggio ad Ozzano Emilia (Bo)

Di seguito le prossime serate:

 

Venerdì 19 luglio 2019

Paola Bisso - Ristorante Da “O Vittorio” -  Recco (Ge)

Julia Prestia - dell’Azienda agricola Venturini Baldini - Roncolo di Quattro Castella (RE)

Info e prenotazioni tel. 0185 74029 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Martedì 21 agosto 2019

Cinzia Mattioli - Ristorante DOC - Borgio Verezzi (SV)

Silvia Mandini - Mossi 1558 Aziende vitivinicole - Ziano Piacentino (PC)

Info  e prenotazioni tel. 019 611477 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Lunedì 09 settembre 2019

Pervinca Tiranini - Ristorante A Spurcacciun-a  - Savona

Angela Sini - Cantina della Volta – Bomporto (MO)

Giorgia Mattioli – Cantina Terraquilia - Marano Sul Panaro (MO)

Info e prenotazioni tel. 019 862263 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fine settembre 2019 (data de definire)e 

Maria Pia Bogazzi - Ristorante Sottosale - Finale Ligure (SV)

Elisa Maghenzani - Cantine Ceci – Torrile (PR)

Info e prenotazioni tel. 0185 6049156 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, la cui nascita ufficiale risale al Vinitaly 1988 con una ventina di associate, conta oggi più di 800 socie, protagoniste, con le loro più varie professioni, dell’affascinante mondo del vino. Scopo del sodalizio è promuovere la conoscenza e la cultura del vino attraverso il contributo di esperienze e conoscenze di donne impegnate in questa mission in settori diversi, ma complementari. 

Sono momenti importanti le serate estive organizzate dalle liguri, con le ristoratrici di casa che ospitano il meglio dei vini emiliani sposandone i profumi con i loro piatti più rappresentativi e le produttrici emiliane che coinvolgono i commensali con le loro storie per un approfondimento della conoscenza  enogastronomica italiana. 

 

La Liguria, terra di montagne e colline, con coste alte e frastagliate che scendono a strapiombo sul mare per arrivare a piccole spiagge di sabbia finissima, con terreni e microclimi estremamente particolari che rendono unici i suoi vini, con vigneti spesso difficili da coltivare stretti come sono fra monti e mare, avara di spazi ma ricca di panorami mozzafiato e di località turistiche famose in tutto il mondo, raduna nella sua delegazione regionale signore che ne rappresentano le più varie sfaccettature. Le “Donne del Vino” della Liguria sono:

 

Pervinca Tiranini (Ristoratrice) Ristorante Mare Hotel (SV) - Delegata  Regionale

Fiammetta Malagoli (Avvocato) Studio Legale Malagoli – Genova - Vice Delegata

 

Cinzia Mattioli (Ristoratrice) Ristorante DOC - Borgio Verezzi (SV) - Consigliera Nazionale

 

Laura Angelini (Produttrice) – Az. La Pietra del Focolare - Ortonovo (SP)

Daniela Bernini (Ufficio stampa e comunicazione) Dimensione Riviera Prom. Recco (Ge)

Emanuela Biffi (Produttrice) - Azienda Vitivinicola Enrico Dario - Bastia d' Albenga (SV)

Paola Bisso (Ristoratrice) Ristorante Da O Vittorio - Recco (GE)

Maria Pia Bogazzi (Ristoratrice) Ristorante Sottosale di Finale Ligure (SV)

Sabrina Botti (Ristoratrice) Ristorante La Cantina del Vescovo – Sarzana (SP)

Suzanne Branciforte (Giornalista) - Genova

Veronika Crevelius (Giornalista) – Pantasina – Vasia (IM)

Lorena Germano (Ristoratrice) Ristorante Quintilio di Altare (SV)

Marisa Musetti (Sommelier) Pontremoli (MS)

Laura Oliveri (Produttrice) Az. Agr. Durin - Ortovero (SV)

Alessandra Pocaterra (Sommelier) Genova

Gioconda Pomella (Giornalista) Genova

Paola Rogai (Sommelier) - Genova

Cinzia Tosetti (Giornalista) - Cairo Montenotte (SV)

 

p. Associazione Nazionale Le Donne del Vino - Delegazione Liguria

Daniela Bernini

Dimensione Riviera Promozioni

Recco (GE) via XXV Aprile 14

Tel.: 0185730748 - 3357274514

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CHIUDE CON SUCCESSO IL FOOD&WINE TOURISM FORUM

 

 

 

Food&Wine Tourism Forum: appuntamento al prossimo anno

 

Si è conclusa la due giorni dedicata al futuro del turismo e dell’enogastronomia, svoltasi al Castello di Grinzane Cavour (CN) dal 20 al 21 giugno. Numerosi i relatori nazionali e internazionali che hanno portato il loro punto di vista e presentato ricerche in anteprima per ripensare insieme le prossime sfide del settore

  

Oltre 500 partecipanti, 50 relatori e 40 appuntamenti tra talk e workshop: si è conclusa ieri la seconda edizione del Food&Wine Tourism Forum, la due giorni di confronto e formazione per ripensare il futuro del turismo e dell’enogastronomia in scena al Castello di Grinzane Cavour (CN), patrimonio Unesco, gli scorsi 20 e 21 giugno. Seguendo quattro percorsi - food, wine, social e tourism - il forum ha affrontato a tutto tondo il mondo del turismo enogastronomico, dalle nuove tecnologie Google alla percezione dell’enogastronomia in Italia con uno studio inedito di Travel Appeal, dai Google Trends a come integrare la comunicazione social con la promozione turistica con esempi virtuosi di regioni come il Friuli Venezia Giulia, la Basilicata e l'Abruzzo, passando per le abitudini di viaggio dei Millenials, i viaggi di lusso, il neuromarketing, le linee guida delineate da UNWTO, le strade del vino e le strategie smart nell’ambito dell’offerta enogastronomica proposte da BTO. Numerosi anche gli ospiti come lo chef stellato Davide Oldani, il giornalista di Rai2 Marcello Masi e il sommelier del ristorante stellato Piazza Duomo Vincenzo Donatiello.

 

«Siamo contenti di aver ospitato anche quest’anno 500 persone alla seconda edizione del Food&Wine Tourism Forum che cade in concomitanza con le celebrazioni per i cinque anni dalla nomina del nostro territorio a Patrimonio Unesco - dichiara Mauro Carbone, Direttore dell'ATL Langhe Monferrato Roero -. Un riconoscimento in primis culturale che ha contribuito ad aumentare l’interesse e la conoscenza verso le nostre colline e la loro offerta. Il turismo enogastronomico è una filiera complessa e, nel nostro territorio, è composta soprattutto da aziende produttrici e cantine con le quali negli anni abbiamo instaurato un dialogo diretto, mettendo a disposizione soluzioni innovative e portando all’attenzione tutte le nuove tecnologie in ambito di promozione».

 

«Per il secondo anno consecutivo abbiamo voluto dare vita a un evento dedicato all’innovazione digitale applicata al turismo enogastronomico con l’obiettivo di fornire i giusti strumenti per capire, imparare e agire - sostiene Roberta Milano, Direttore Scientifico del Food&Wine Tourism Forum -. Crediamo che sia importante pensare al futuro di questo settore per riuscire a comprendere meglio il nostro presente. Per questo abbiamo scelto di organizzare un evento slow, che permettesse ai relatori di dialogare direttamente con il loro pubblico, calibrando i tempi e lasciando spazio al confronto».

 

Il Food&Wine Tourism Forum fa parte del progetto ÀMPELO (Programma Interreg ALCOTRA 2014-2020) e si pone come momento di formazione e riflessione sulle sfide che il turismo enogastronomico deve affrontare, tra valorizzazione e sostenibilità, tra tecnologia e tradizione. Il Forum vuole essere un percorso di stimoli, studio e confronti con l’obiettivo di legare maggiormente il mondo dell’enogastronomia e quello del turismo, perché solo uniti si può crescere. L’evento è organizzato dall’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero con la direzione scientifica di Roberta Milano.

2019 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica