NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

Solidarietà

LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE

LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE CON “MOMENTI DA NON SPRECARE” IL VALORE DEL CIBO SI IMPARA A SCUOLA


Il progetto educativo promosso da Whirlpool EMEA coinvolge 1.800 istituti primari in tutta Italia, per un totale di 2.500 classi.

Sensibilizzare le nuove generazioni sul valore sociale e ambientale del cibo e sull’importanza di non sprecarlo è una priorità. In occasione della VII Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, promossa da Last Minute Market, di cui Whirlpool è partner per il secondo anno consecutivo, l’azienda ribadisce il suo impegno a favore della riduzione dello spreco alimentare domestico con il lancio della quarta edizione di “Momenti da non sprecare” (www.momentidanonsprecare.it), il progetto ludico-didattico gratuito di educazione al consumo alimentare sostenibile e solidale che, nell'anno scolastico 2019-20, coinvolge ben 1.800 scuole primarie in tutta Italia, per un totale di 2.500 classi a cui sono stati consegnati 2.500 kit educativi.

L’iniziativa di Whirlpool è stata implementata anche in Polonia, Slovacchia e Regno Unito, a dimostrazione che il settore privato può giocare un ruolo centrale nell'eliminazione degli sprechi alimentari. Non a caso Whirlpool, oltre ad occuparsi di questi progetti che hanno una ricaduta concreta sulle comunità in cui opera, lavora attivamente sull’innovazione e la ricerca per disegnare e creare ogni giorno prodotti che promuovano a loro volta una cultura di sostenibilità.

 

Obiettivo di “Momenti da non sprecare infatti è quello di far comprendere ai più piccoli e alle loro famiglie quanto sia importante dare il giusto valore agli alimenti. Durante l'anno scolastico i ragazzi che hanno aderito al progetto seguiranno uno specifico percorso didattico grazie al quale avranno modo di riflettere sul valore del cibo, analizzando le tematiche dello spreco nelle sue diverse fasi: dall’acquisto alla conservazione, fino alla preparazione e al consumo. Un viaggio affascinante che si sviluppa tra letture, proposte di uscite sul territorio, ricerche e attività nei diversi ambiti disciplinari e transdisciplinari (scientifico, storico, geografico, linguistico, tecnologico, artistico, interculturale, ambientale).

Secondo gli ultimi dati diffusi dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, lo spreco alimentare in Italia vale 12 miliardi di euro l’anno. Di fronte a questa situazione, sostiene Karim Bruneo - Corporate Affairs Senior Manager Whirlpool EMEA, ognuno ha il dovere di assumersi le proprie responsabilità per contribuire ad un cambiamento più che mai necessario. Noi, in qualità di azienda leader globale, ci impegniamo a promuovere il progetto educativo Momenti da non sprecare, un valido strumento per far riflettere e sensibilizzare bambini e famiglie sul consumo alimentare sostenibile e solidale”.

 

 

Grazie a questo progetto gli alunni impareranno in classe a familiarizzare con la cucina e con tutti i suoi strumenti, acquisendo così buone pratiche “antispreco”, che poi trasmetteranno in famiglia. Impareranno anche a scegliere gli alimenti in base alla stagionalità e agli equilibri nutrizionali e a conservare e riutilizzare il cibo in modo corretto con gli strumenti tecnologici più adatti, garantendo sicurezza e igiene alimentare. Come? Utilizzando un semplice kit con materiali didattici per studenti e docenti che viene consegnato a ciascuna classe partecipante.

 

Oltre alla “Guida Docenti”, il kit contiene 28 copie - una per ogni alunno - di “Avventure in cucina”, una rivista ricca di spunti, informazioni e curiosità interdisciplinari sul tema “nutrizione e non rifiuti”. Completa il kit “Kitchen Game”, un tabellone gigante e coloratissimo che si ispira al “Gioco dell'Oca”, con cui giocare in classe e che ricorda ai bambini le principali regole antispreco. In questo modo i piccoli diventeranno veri e propri protagonisti e promotori di azioni “che contano” contro lo spreco di cibo.

Completato il percorso didattico, arriverà il momento di dare la parola ai bambini che grazie al concorso educativo “Talent Kitchen” diventeranno dei veri e propri testimonial antispreco. Il concorso chiede di raccontare in modo originale e creativo i “Momenti da non sprecare” passati in cucina e invita i bambini a presentare le proprie idee per un’alimentazione sostenibile, raccontando l’importanza di momenti quotidiani con il cibo, da scegliere e consumare con consapevolezza sociale ed ambientale. Sono ammesse tutte le proposte (dalle ricerche sui prodotti a chilometro zero fino ai ricettari con gli avanzi), l'importante è che siano antispreco. La classe prima in classifica riceverà un premio di 2.000 euro in materiali didattici, mentre la seconda e la terza verranno premiate con 1.000 euro ciascuna in materiali didattici. Per partecipare al concorso basta collegarsi a www.momentidanonsprecare.it, da cui si può scaricare il regolamento al concorso e il modulo di partecipazione.

A testimonianza del suo continuo impegno verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU e per rafforzare il suo supporto alla lotta contro gli sprechi, Whirlpool per ogni elaborato ricevuto dalle scuole partecipanti al progetto, effettuerà una donazione al Banco Alimentare, sostenendo l’Organizzazione nel recupero delle eccedenze alimentari e nella loro redistribuzione alle strutture caritative.

 

Per ulteriori informazioni sul progetto Momenti da non sprecare:

www.momentidanonsprecare.it

PASTIFICIO VENETO

 

 CHIUDE PASTIFICIO VENETO 

Tutti i dipendenti sono stati incorporati 

nella cooperativa NOIGROUP

 

 

Il 31 dicembre 2019 ha chiuso Pastificio Veneto, realtà nata da NOIGROUP gruppo cooperativo paritetico di nuova concezione, che realizzando pasta di vari formati basati sulla genuinità, ha creato negli anni opportunità di inserimento lavorativo mirate alle persone “svantaggiate”, con un’attenzione particolare alle donne, cuore dei nuclei famigliari.

 

La chiusura giunge per questioni dimensionali e di mercato e non dipende dalla gestione della Cooperativa NOIGROUP che, anzi, con uno sforzo notevole, ha inglobato tutti i dipendenti del Pastificio, al 50% figure svantaggiate.“Ringraziamo tutti i clienti che  hanno creduto in noi, i fornitori e i collaboratori afferma Fabio Panizzon, presidente NOIGROUPÈ stata un’esperienza più che positiva sotto il profilo umano e della qualità del prodotto”. 

 

Pastificio Veneto ha realizzato infatti un percorso complesso, per trovare sempre ingredienti di primissima scelta, con un occhio di riguardo alle nuove necessità alimentari e, non da ultimo, alla sostenibilità sociale, scopo primario che ha ispirato ogni sua azione. Ora quest’ultima prosegue nelle attività della Cooperativa NOIGROUP. 

 

NOIGROUP – Soc. Coop Soc. a R.L. ONLUS

Via del Credito, 5 - 31033 Castelfranco Veneto (TV)

Tel/Fax 0423.723432

www.noigroup.it

 

Ufficio Stampa NOIGROUP: 

Carry On 

tel. +39 0438 24007 – fax +39 0438 24605

 

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Web: www.carryon.it  

Telethon 2019

ANCHE IL 21 E 22 DICEMBRE ANCHE IN CIRCA 3000 PIAZZE IN TUTTA ITALIA I CUORI DI CIOCCOLATO PER SOSTENERE #CONTUTTOILCUORE LA RICERCA SCIENTIFICA SULLE MALATTIE GENETICHE RARE

 

(A questo link è possibile scaricare le immagini in formato digitale e formato di stampa:https://drive.google.com/drive/folders/1WfKcy9QBd0rraodUVTPWswcdR3vZjIj?usp=sharing)

 

Sarà possibile partecipare alla campagna solidale cercando i Cuori di cioccolato nelle piazze dtutta Italia, e sostenendo così la ricerca scientifica di Fondazione Telethon, che da trent’anni lavora ogni giorno per dare risposte concrete in termini di terapie e cure per le persone con una malattia genetica rara

 

Anche Sabato 21 e domenica 22 dicembre in più di 3.000 piazze in Italia sarà possibile ricevere il Cuore di cioccolato di Fondazione Telethon per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Il Cuore di cioccolato, disponibile nella versione fondente, al latte, e al latte con granella di biscotto e prodotto da Caffarel in esclusiva per Telethon, è un omaggio distribuito in tutte le province d’Italia dai volontari di Fondazione Telethon e UILDM, e di Avis, Anffas, Azione Cattolica e UNPLI, come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro. Quest’anno inoltre sarà possibile richiedere anche la confezione regalo da nove cuoricini di cioccolato fondente, distribuita nelle piazze con una donazione di 5 euro.

Gli hashtag della campagna saranno #presente, per far sentire la propria vicinanza anche sui social network ai pazienti e alle loro famiglie, e #contuttoilcuore, come le donazioni con cui gli italiani ogni anno dimostrano il loro grande impegno solidale.

 

Sul sito www.telethon.it sarà presente l’elenco dei punti di raccolta dove sarà possibile richiedere il prodotto. Per coloro che non potranno recarsi nelle piazze ma vogliono comunque sostenere la ricerca, è possibile richiedere il Cuore di cioccolato direttamente sul sito internet di Fondazione Telethon, nella sezione shop.telethon.it.

È possibile inoltre partecipare in prima persona alla campagna come volontario nelle piazze italiane e aiutare a distribuire i Cuori di cioccolato, telefonando al numero 06.44015758 oppure scrivendo una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

I Cuori di cioccolato sono prodotti in esclusiva per Fondazione Telethon dall’azienda torinese Caffarel che vanta una storia pluricentenaria nell’arte cioccolatiera, producendo cioccolato d’eccellenza con grande attenzione alla qualità degli ingredienti e alla selezione delle materie prime (senza glutine).

Ogni confezione sarà arricchita all’interno con una cartolina in cui si ringrazia con tutto il cuore e si fa riferimento ai 30 anni di attività di Fondazione Telethon. Inoltre, è presente un invito a compilare il form sul sito www.telethon.it/cuore per ricevere in omaggio un planner esclusivo da personalizzare per i propri momenti importanti.

 

La Maratona RAI

Con la maratona 2019 inizia la grande festa per i 30 anni di Fondazione Telethon, che dal 1990 lavora per dare risposte ai pazienti e ai loro familiari. Grazie a chi ha donato la sua fiducia, sono stati raggiunti risultati straordinari che stanno migliorando la vita e curando bambini di tutto il mondo con la terapia genica. Ma ancora tanti altri risultati arriveranno se tutti i sostenitori di Fondazione Telethon continueranno a far sentire la loro presenza con donazioni e azioni concrete per aiutare i ricercatori a sviluppare nuove cure per un numero sempre più alto di malattie genetiche.

La maratona Telethon proseguirà sulle tre reti Rai con un’ideale staffetta dei più importanti conduttori, fino a concludersi sabato 21 dicembre, con un’edizione serale speciale de “I soliti ignoti”.

L’edizione 2018 della storica maratona sulle reti Rai ha permesso di raccogliere 31 milioni e 455.757 euro, che sono stati destinati a sostenere e finanziare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.

 

Il numero solidale: 45510

Dal 1° al 31 dicembre 2019 sarà attivo il numero solidale 45510.

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, iliad, Coop Voce e Tiscali.

Sarà possibile donare anche chiamando da telefono fisso TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali (5 e 10 euro); TWT, Convergenze, PosteMobile e Clouditalia (5 euro).

                                                                                                                  

Donazione con carta di credito NEXI

Dal 1° al 31 dicembre sarà attivo il Numero verde NEXI 800 11 33 77 per le donazioni con Carta di Credito.

 

I partner rispondono #presente

Anche quest’anno le aziende partner sono al fianco di Fondazione Telethon nel sostegno alla migliore ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, con BNL Gruppo BNP Paribas, presente ogni giorno da oltre 28 anni insieme alle Società del Gruppo.

Anche AEFI Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, AZ, Bofrost, CNH Industrial, DHL, Esselunga, Ferrarelle, Findomestic, FIT Federazione Italiana Tabaccai, FPT Industrial, Italo, Iveco, Lottomatica Italia Servizi attraverso la sua controllata LISIP Istituto di Pagamento, Marionnaud, Mercato Centrale, Oral-B, SEA aeroporti di Milano, Sofidel e Telesia rispondono #presente e scendono in campo con diverse iniziative di raccolta fondi a favore della Fondazione, per dare il proprio contributo alla ricerca.

 

 

“Comuni del Cuore”, anche le Pubbliche Amministrazioni potranno sostenere Fondazione Telethon

Le Pubbliche Amministrazioni italiane sono sempre state al fianco di Fondazione Telethon per sostenere la migliore ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. In questi giorni è partito il reclutamento dei Comuni del Cuore, un progetto che mira a coinvolgere le amministrazioni pubbliche nello sviluppo di alcune iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi per entrare a far parte dell’albo dei Comuni del Cuore.

Ogni Comune potrà sostenere la Fondazione principalmente in quattro modi: organizzando un banchetto di raccolta fondi per la distribuzione dei Cuori di cioccolato il 15, 16 e\o 22 dicembre nelle piazze; organizzando un evento\banchetto di raccolta fondi in un altro momento dell’anno; distribuendo i prodotti solidali all’interno del Comune o utilizzandoli come regalo per i dipendenti; con una donazione tramite delibera della giunta comunale.

I comuni riceveranno quindi il logo “I Comuni del Cuore” da pubblicare sul proprio sito per testimoniare la vicinanza al mondo della ricerca Telethon e l’iscrizione all’albo “I Comuni del Cuore” con lo stemma del proprio Comune e il link diretto al sito web di riferimento, consultabile all’indirizzo www.telethon.it/partecipa/comuni-del-cuore/lalbo-dei-comuni/.

Per inviare il modulo di adesione o per richiedere ulteriori informazioni è possibile inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare al numero 06 44015783.

 

Come continuare a sostenere Fondazione Telethon

È possibile sostenere Fondazione Telethon tutto l’anno attraverso il sito web con una donazione (https://www.telethon.it/sostienici/dona-ora/) o scegliendo un prodotto solidale (shop.telethon.it/), oppure sottoscrivendo il programma di donazione regolare Io adotto il Futuro (www.ioadottoilfuturo.it/).

 

Fondazione Telethon

Fondazione Telethon è una delle principali charity biomediche italiane, nata nel 1990 per iniziativa di un gruppo di pazienti affetti da distrofia muscolare. La sua missione è di arrivare alla cura delle malattie genetiche rare grazie a una ricerca scientifica di eccellenza, selezionata secondo le migliori prassi condivise a livello internazionale. Attraverso un metodo unico nel panorama italiano, segue l’intera “filiera della ricerca” occupandosi della raccolta fondi, della selezione e del finanziamento dei progetti e dell’attività stessa di ricerca portata avanti nei centri e nei laboratori della Fondazione. Telethon inoltre sviluppa collaborazioni con istituzioni sanitarie pubbliche e industrie farmaceutiche per tradurre i risultati della ricerca in terapie accessibili ai pazienti. Dalla sua fondazione ha investito in ricerca oltre 528 milioni di euro, ha finanziato oltre 2.630 progetti con oltre 1.600 ricercatori coinvolti e più di 570 malattie studiate. Ad oggi grazie a Fondazione Telethon è stata resa disponibile la prima terapia genica con cellule staminali al mondo, nata grazie alla collaborazione con GlaxoSmithKline e Ospedale San Raffaele. Strimvelis, questo il nome commerciale della terapia, è destinata al trattamento dell’ADA-SCID, una grave immunodeficienza che compromette le difese dell’organismo fin dalla nascita. La terapia genica è in fase avanzata di sperimentazione anche per la leucodistrofia metacromatica (una grave malattia neurodegenerativa), la sindrome di Wiskott-Aldrich (un’immunodeficienza), la beta talassemia, e due malattie metaboliche dell’infanzia (rispettivamente, la mucopolisaccaridosi di tipo 6 e di tipo 1). Inoltre, all’interno degli istituti Telethon è in fase avanzata di studio o di sviluppo una strategia terapeutica mirata anche per altre malattie genetiche, come per esempio l’emofilia o diversi difetti ereditari della vista. Parallelamente, continua in tutti i laboratori finanziati da Telethon lo studio dei meccanismi di base e di potenziali approcci terapeutici per patologie ancora senza risposta.

 

 

 

Davide D'Avenia

COMUNITA' SAN BENEDETTO AL PORTO

 

CHAMPAGNE A SOSTEGNO DELLE OPERE D'ARTE

 Testo e foto di Claudia Paracchini

 

Fai la differenza con un flûte di champagne! Ecco come può lo champagne aiutare nella beneficenza. Forse non tutti sanno che sabato  29 giugno si è svolto a Levanto una degustazione degli Champagne di Mangin e Lamblot magistralmente condotta da Marco Barbetti miglior sommelier d’Italia  2018 con il supporto della Fisar di Bareggio e il servizio al tavolo prestato da Claudia Paracchini della delegazione Fisar di Varazze. 

Locandina dell’evento

Questo evento benefico era destinato alla raccolta fondi per il ripristino del prezioso  oratorio  di San Giacomo che è  tenuto particolarmente a cuore a Levanto.  

Federica Lavaggi ha portato i saluti dell’ Amministrazione che ha patrocinato la: serata  “  La nostra comunità è molto legata a San Giacomo che per emozione  rimarca  il legame della cittadina con il mare “

 Da sinistra: Claudia Paracchini, Marco Barbetti, Giacomo Zoppi, Federica Lavaggi e ValerioOdoardo 

Negli  ultimi anni sono stati recuperati la zona degli orti di San Giacomo e del belvedere rivalutando l’area medievale cui si trova anche l’oratorio. 

Alla presenza del priore emerito Giacomo  Zoppi di Zolasco  la serata ha quindi permesso  di raccogliere un altro contributo, un altro passo verso l’obiettivo finale. quello di ottenere la cifra necessaria a restaurare il tetto. 

Gli Champagne della serata a favore dell’ Oratorio di San Giacomo

Da sabato 6 luglio l’ Oratorio riproporrà l’appuntamento della Messa prefestiva alle ore 21.00 sino a sabato 31 agosto. 

 

2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica