NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
image1 image2 image3 image3

A COMPAGNA

A COMPAGNA - DICEMBRE 2023

Martedì 12 Dicembre 2023 alle ore 17.00 nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, (all’uscita della metropolitana) A Compagna nell’ambito del ciclo di conferenze che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il XII appuntamento del ciclo 2023-2024: Giulio Sommariva: «Presepi artistici e popolari a Genova e in Liguria: dai “macachi” di Albisola alle terrecotte di Umberto Piombino».

 

INGRESSO LIBERO

 

Questa conversazione invita a riscoprire un patrimonio importante del nostro territorio: dopo l’esplosione del presepio barocco, a partire dai primi anni dell’Ottocento si sviluppò tra Genova e Savona una ricchissima produzione di figurine in terracotta, che, accanto agli umili artigiani, vide talvolta la presenza di artisti della stecca. Da Santo Varni ad Arturo Martini, fino al contemporaneo Umberto Piombino, che al tema della Natività dedicò tante sue opere.

Il relatore, Giulio Sommariva, dal 2002 è Conservatore del Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, incarico che tutt’ora ricopre. Sotto la sua direzione il Museo è stato completamente riallestito, con un percorso espositivo più ampio e articolato e con un notevole incremento delle opere esposte.

Docente presso la stessa Accademia, ha al suo attivo numerose pubblicazioni e contributi a carattere scientifico su artisti attivi a Genova tra Seicento e Novecento, apparati effimeri e arti applicate, con una particolare attenzione al presepio in Liguria.

 

Franco Bampi, Presidente de A Compagna 

Info: Per programmi segui il link: 

http://www.acompagna.org/rf/mar/index.htm

Per le rassegne fotografiche segui il link:

http://www.acompagna.org/rf/index.htm

 

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

Clicca qui per la cartina di Google Maps

 

I “macachi” delle due Albisole

 

 

Anno sociale 2023-2024

primo trimestre de LE CONFERENZE IN COMPAGNA

a cura de A Compagna

                                                               

Gli incontri si fanno di martedì alle ore 17:00 nell'Aula San Salvatore in Sarzano

L’Aula San Salvatore è la chiesa sconsacrata presente in piazza Sarzano e raggiungibile, oltre che con la metropolitana, anche con il 35 attraversando il Ponte di Carignano o seguendo la direttrice, tutta in piano, piazza Dante, Porta Soprana, Ravecca.

 

Dicembre 2023

5 - Ritrovato il primo grande dizionario della lingua genovese: prete Cristoforo Filippi, 1834;  a cura di Vittorio Laura e Franco Bampi

 

12 - Presepi artistici e popolari a Genova e in Liguria: dai “macachi” di Albisola alle terrecotte di Umberto Piombino;  a cura di Giulio Sommariva

 

19 - ore 16.00 Auguri in Sarzano, Aula San Salvatore

A COMPAGNA ODV

Martedì 14 Novembre 2023 alle ore 17.00 nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, (all’uscita della metropolitana) A Compagna nell’ambito del ciclo di conferenze che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il VII appuntamento del ciclo 2023-2024: Annamaria de Marini: «Relazioni economiche ed artistiche fra Genova e le Fiandre dal Medioevo a Rubens».

INGRESSO LIBERO

 

Quando nel 1605 la pala della Circoncisione di Pietro Paolo Rubens, una delle opere più significative per l’evoluzione della pittura europea in direzione del Barocco, arriva a Genova per essere esposta sull’altar maggiore della chiesa del Gesù, già da oltre trecento anni i genovesi intrattenevano intensi e proficui rapporti con le Fiandre. Nate sull’onda degli scambi commerciali, queste relazioni contribuirono anche a mettere in comunicazione artisti liguri e fiamminghi e a movimentare le loro opere, generando reciproche influenze con conseguenze di vasta portata sulle rispettive produzioni locali. Il racconto segue le tappe di questo dialogo costante e privilegiato, dal Medioevo, fino agli esiti eccezionali raggiunti con l’attività a Genova e per Genova di Rubens e di Van Dyck.

Annamaria de Marini, storico del medioevo e Sovrintendente dell’Albergo dei Poveri di Genova, inizia a occuparsi di questo tema seguendo corsi monografici presso l’Università di Genova e proseguendo i suoi studi nel corso di un lungo soggiorno di lavoro presso la sede della Regione Liguria di Bruxelles nel 2004, dove svolge attività di promozione turistica e culturale di Genova partecipando anche all’organizzazione degli eventi di presentazione di “Genova 2004 Capitale Europea della Cultura” fra Bruxelles e Anversa..

 

Franco Bampi, Presidente de A Compagna 

Info: Per programmi segui il link: 

http://www.acompagna.org/rf/mar/index.htm

 

Per le rassegne fotografiche segui il link:

http://www.acompagna.org/rf/index.htm

 

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

Clicca qui per la cartina di Google Maps

 

Loggia dei genovesi a Bruges (secolo XIV)

 

 

Anno sociale 2023-2024

primo trimestre de LE CONFERENZE IN COMPAGNA

a cura de A Compagna

                                                               

Gli incontri si fanno di martedì alle ore 17:00 nell'Aula San Salvatore in Sarzano

 

L’Aula San Salvatore è la chiesa sconsacrata presente in piazza Sarzano e raggiungibile, oltre che con la metropolitana, anche con il 35 attraversando il Ponte di Carignano o seguendo la direttrice, tutta in piano, piazza Dante, Porta Soprana, Ravecca.

 

Novembre 2023

7 - Le botteghe storiche di Genova;  a cura di Alessandro Cavo e Francesca Linke

14 - Relazioni economiche ed artistiche fra Genova e le Fiandre dal Medioevo a    Rubens;  a cura di Annamaria De Marini

21 - Palazzo Reale, la sua quadreria e l'avventura dei Gabaldoni nella Genova dell'ultimo Settecento;  a cura di Luca Leoncini

28 - La Boca: xeneizes, genovesi e liguri di Buenos Aires;  a cura di Domenico Ravenna

 

Dicembre 2023

5 -  Ritrovato il primo grande dizionario della lingua genovese: prete Cristoforo Filippi, 1834;  a cura di Vittorio Laura e Franco Bampi

12 -  Presepi artistici e popolari a Genova e in Liguria: dai “macachi” di Albisola alle terrecotte di Umberto Piombino;  a cura di Giulio Sommariva

19 - ore 16.00 Auguri in Sarzano, Aula San Salvatore

 

 

I MERCOLEDÌ MUSICALI

Palazzo Agostino De Franchi
piazza della Posta Vecchia, 3 Genova


È un vero piacere per A Compagna annunciare la ripresa delle attività dei Mercoledì Musicali,  che giungono alla quarta stagione dopo il successo in crescendo delle precedenti. Come sempre l’organizzazione è curata da Maurizio Daccà in collaborazione con il Maestro Josè Scanu, Direttore Artistico e la partecipazione di Isabella Descalzo.  Per il programma 2023 - 2024 proponiamo un calendario molto rinnovato sia per la presenza di talentuosi musicisti e sia per la proposta di combinazioni musicali con strumenti a fiato. I concerti saranno tenuti come di consueto sempre con la collaudata modalità in forma divulgativo/musicale.  I concerti dei Mercoledì Musicali saranno in sede A Compagna,  piazza della Posta Vecchia 3/5 alle ore 17,00.
Ricordiamo che è necessario prenotare inviando una e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..   Vi aspettiamo numerosi come sempre e grazie!  Di ogni evento sarà fatto un comunicato. “I Mercoledì Musicali”
Qui di seguito la promozione del concerto di apertura dell'8 novembre con il Circolo Mandolinistico il Risveglio e il calendario generale per la nuova stagione musicale 2023 – 2024.


STAGIONE MUSICALE  2023-2024

Mercoledì 8 novembre 2023, ore 17:00

Concerto di Apertura

Il Risveglio - Circolo mandolinistico 

nell’anno del Centenario. direttore Eliano Calamaro

 

CIRCOLO MANDOLINISTICO RISVEGLIO

 

Fondato nel 1923 Il Circolo Mandolinistico Risveglio, erede di una grande tradizione del mandolino a Genova ed in Liguria, ha celebrato quest’anno il 1° ottobre 2023 il 100° anniversario di fondazione organizzando a Genova , 4 concerti speciali con ospiti e musicisti illustri che , negli anni, hanno collaborato con l’orchestra: il primo ottobre nel Salone di Rappresentanza a Palazzo Tursi con l’arpista M.a Alessandra Magrini; il 7 ottobre con il mandolinista M° Carlo Aonzo, il chitarrista M° Katsumi Nagaoka e tanti amici ed ex orchestrali al Teatro G. Modena; il 14 ottobre con il mandolinista M° Matteo Scovazzo a Villa De Mari di Prà e il 21 ottobre con il chitarrista M° Fabrizio Giudice. In ogni concerto è stato eseguito un programma differente tratto dal prezioso archivio dell’Associazione. Il Circolo infatti conserva, un ricchissimo archivio intitolato all’indimenticabile Arnaldo Tegoni, violinista e mandolinista, nonché segretario e presidente del Circolo per molti anni: si tratta di una vasta e preziosa collezione musicale da lui costituita e curata che è di grande rilevanza per ciò che riguarda la storia del mandolino in Liguria, trattandosi del più importante riferimento regionale per la letteratura mandolinistica e per orchestra a pizzico, collezione nota anche a livello internazionale e fruita da studiosi di tutto il mondo. Il “Risveglio”, dal 1923 fino ai giorni nostri, continua a tenere viva la cultura musicale e la tradizione legata agli strumenti a pizzico ed in particolare al mandolino, forte di essere rimasto l’unica associazione di questo tipo a Genova, di molte presenti nel primo Novecento. L’orchestra del Circolo Mandolinistico Risveglio nel corso della sua storia ha partecipato a numerose manifestazioni e concorsi. È da evidenziare il forte legame, testimoniato da segnalazioni di concerti eseguiti insieme, tra il Risveglio ed il grande mandolinista Nino Catania (Catania, 1907-Genova, l985), artista che fece assurgere lo strumento ad un livello mai conosciuto prima, con l’esecuzione di brani originali composti appositamente per lo strumento da grandi autori classici: Beethoven, Mozart, Vivaldi, Hummel. Nel corso degli anni il Risveglio ha partecipato a concorsi, manifestazioni in Italia ed all’estero, alle celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, sia in città sia fuori regione, valorizzando in altre occasioni il tributo ad artisti come Pasquale Taraffo, virtuoso chitarrista genovese, nel 75°anniversario dalla sua scomparsa. Oggi il Circolo Mandolinistico Risveglio svolge la sua opera di divulgazione sia nella didattica sia nel recupero e nell’esecuzione di brani tratti dal repertorio originale e della tradizione senza tralasciare trascrizioni e arrangiamenti di brani tratti da colonne sonore e musica contemporanea

 
STAGIONE MUSICALE

 2023-2024

Programma
 

Mercoledì 29 novembre 2023

Fabrizio De Ferrari, pianoforte 

Il Choro - Musica strumentale brasiliana tra samba, jazz ed echi classici
 

Mercoledì 13 dicembre 2023

Gemini Duo, pianoforte e chitarra
Note di viaggio: movimento in 3 stili

 

2024

 

Mercoledì 17 gennaio 2024, ore 17.00

Guglielmo Nicolini, Caterina Picasso - Duo trombone-pianoforte
 
Mercoledì 31 gennaio 2024, ore 17.00

Paolo Romanello, Paolo Rossi - Duo di chitarre
Viaggiando in musica dal Nord al Sud America
 

Mercoledì 14 febbraio 2024, ore 17.00

Federico Diomeda - Eugenio Romanello - Duo pianistico
 

Mercoledì 28 febbraio 2024, ore 17.00

Simone Morgillo - pianoforte
 

Mercoledì 06 marzo 2024, ore 17.00 - Festa della Donna

"Concerto Lirico” allievi della classe di Canto di Lilia Gamberini,

Soprano e docente al Conservatorio Vivaldi di Alessandria
 

Mercoledì 27 marzo 2024, ore 17.00 - Concerto di chiusura
Fabrizio Leopardi, Ilaria Scanu Montelatici -
duo di violini
  

Contatti: 010 246 9925 -  3484203515 Maurizio Daccà

A COMPAGNA OTTOBRE 2023

Martedì 7 Novembre 2023 alle ore 17.00 nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, (all’uscita della metropolitana) A Compagna nell’ambito del ciclo di conferenze che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il VII appuntamento del ciclo 2023-2024: Alessandro Cavo e Francesca Linke: «Le botteghe storiche di Genova».

 

INGRESSO LIBERO

 

Ianuensis ergo mercator: l’anima mercantile dei genovesi vive nel maggior patrimonio di Botteghe Storiche ancora aperte di tutta Italia. Una storia di valorizzazione che dà alla Città un vantaggio per proporre un’esperienza ai viaggiatori che affollano sempre più le sue vie. Le Botteghe Storiche fanno parte della cultura della comunità e il loro valore va ben oltre quello materiale ed economico inserendosi nella vita sociale dei quartieri.

Ci racconteranno l’avventura delle Botteghe storiche Alessandro Cavo, Presidente Confcommercio Genova; Vice Presidente Vicario della CCIAA di Genova e Delegato CCIAA di Genova nella Commissione Botteghe Storiche del Comune di Genova; e Francesca Linke del negozio Finollo di via Roma, rappresentante Confcommercio Genova nella Commissione Comunale Botteghe Storiche della provincia di Genova.

 

Franco Bampi, Presidente de A Compagna

Info: Per programmi segui il link: 

http://www.acompagna.org/rf/mar/index.htm

 

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

 

Una celebre Bottega Storica

 

 

Anno sociale 2023-2024

primo trimestre de LE CONFERENZE IN COMPAGNA

a cura de A Compagna

                                                               

Gli incontri si fanno di martedì alle ore 17:00 nell'Aula San Salvatore in Sarzano 

L’Aula San Salvatore è la chiesa sconsacrata presente in piazza Sarzano e raggiungibile, oltre che con la metropolitana, anche con il 35 attraversando il Ponte di Carignano o seguendo la direttrice, tutta in piano, piazza Dante, Porta Soprana, Ravecca.

 

Novembre 2023

7 - Le botteghe storiche di Genova;  a cura di Alessandro Cavo e Francesca Linke

14 - Relazioni economiche ed artistiche fra Genova e le Fiandre dal Medioevo a Rubens;  a cura di Annamaria De Marini

 

Dicembre 2023

5 - Ritrovato il primo grande dizionario della lingua genovese: prete Cristoforo Filippi, 1834;  a cura di Vittorio Laura e Franco Bampi

I MARTEDÌ DA A COMPAGNA

Martedì 31 ottobre 2023 alle ore 17.00 nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, (all’uscita della metropolitana) A Compagna nell’ambito del ciclo di conferenze che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il VI appuntamento del ciclo 2023-2024: Stefano Pesci: «L’AMT si racconta: più di 100 anni di trasporto pubblico a servizio della città».

 

INGRESSO LIBERO

 

AMT: una storia lunga oltre 120 anni: dagli albori, il 1895 con la nascita della UITE (Unione italiana tram elettrici), passando per il 1927, anno in cui il Comune di Genova diventa socio di maggioranza della società, e il 1965, quando la UITE si trasforma in AMT, Azienda Municipalizzata trasporti, oggi Azienda Mobilità e Trasporti. In tutti questi anni, AMT non ha mai smesso di crescere, evolversi e innovarsi, ma senza mai dimenticare la sua tradizione: non solo quella di un’azienda al servizio delle persone, ma anche quella di un’azienda dal DNA fortemente elettrico. Del resto, la forte spinta innovativa degli ultimi anni sta portando AMT a fare dell’energia elettrica il proprio principale sistema di trazione: se già cinque delle sue sette modalità di trasporto sono 100% full electric (la metropolitana, gli ascensori, le funicolari, la cremagliera e la Ferrovia Genova-Casella), anche il parco bus di AMT si sta rinnovando in chiave green. Una sorta di “ritorno alle origini” per la mobilità pubblica genovese. Oggi in città (e provincia) viaggiano circa 140 bus elettrici, affiancati da tutti gli altri impianti dell’azienda, alcuni dei quali veri e propri patrimoni storici e artistici.

Ci racconterà questa storia Stefano Pesci che, dopo aver ricoperto incarichi dirigenziali in aziende internazionali, è direttore generale di AMT dal 2011. È responsabile di tutte le attività industriali e di mercato di AMT, sia per il servizio urbano del Comune di Genova sia per quello dell’intera rete della Città Metropolitana.

 

Franco Bampi, Presidente de A Compagna

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

Clicca qui per la cartina di Google Maps

 

Bus elettrico

 

 

2024 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica