NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Archivio Recensioni Esperti

Leivi: Castagne, Torte e Musica.

Come è ormai consuetudine, l'Associazione Leivinvita

organizza DOMENICA 14 OTTOBRE la “Castagnata”,

evento per tutti, allietato dalla musica del “MUSICAIO”

- torte fatte in casa, vino, vin brulé, frittelle appena fatte

e naturalmente castagne arrostite.L'appuntamento è al

parco attrezzato Quattrocchi dalle ore 15.

Info: tel. 0185 319058 o www.leivinvita.com

Enrico Molini

 

oldies: Il Soave Conquista La Liguria

 

IL SOAVE CONQUISTA LA LIGURIA

Martedi 25 novembre, nel salone dello Star Hotel President in Genova, è stata organizzato un evento avente per tema il vino Soave.

Organizzata da GoWine in collaborazione con il Consorzio Tutela Vino Soave,

e l’Associazione Strada del Vino Soave.

A dare il benvenuto ai partecipanti, i Presidenti delle tre Associazioni

rispettivamente:

Arturo Stocchetti, ,Paolo Menapace

e Massimo Corrado,

con una piacevole conferenza

Hanno preso parola anche due volti noti quali i giornalisti esperti enogastronomi,

Carlo Ravanello citando notizie e curiosità sul vino soave,

e Virgilio Pronzati che ha affascinato la platea ripercorrendo la storia e le tradizioni del soave, raccontando anche abbinamenti con la cucina Ligure, per via della sapidità e mineralità del Soave.

Il Soave,

( da Suavia, antica capitale dei popoli Svevi dominanti ai tempi remoti l’area attuale )

ricorderanno alcuni è stato per anni alfiere della viticultura Italiana sia in campo nazionale che all’estero , e si hanno tracce delle sue origini sino da epoca remota pare certo dal V secolo.

Coltivato in una vasta area della provincia di Verona, rappresenta circa il 40%

della produzione vinicola della provincia medesima.

Il disciplinare di produzione prevede la realizzazione del Soave DOC e del Soave Classico con la possibilità di specifica della sottozona “ Scaligeri “

Il disciplinare prevede inoltre la produzione del Soave Classico Superiore, e del Recioto di Soave

Le uve concorrenti alla produzione del Soave sono: Garganega, trebbiano di Soave quali vitigni autoctoni, unitamente a Chardonnay, ed in piccola parte altre uve bianche consentite.

Il territorio del Soave vanta un patrimonio di eccellenza, circa 6.500 ettari di dolci colline con altitudine media di circa 400mt slm, dedicate alla vite, territorio altresì molto interessante in quanto trattasi prevalentemente di una antica area vulcanica oramai spenta.

La vite ha trovato dimora su pietra con sottosuolo di origine vulcanico-basaltica,

Importanti escursioni termiche tra giorno e notte concedono ai vitigni quel corredo aromatico che fa del vin Soave una tra le eccellenze della viticultura Italiana.

Filosofie e tecniche di viticultura ed enologia originano vini con caratteristiche diverse tra loro, riassumendo in un quadro generale possiamo cosi descrivere i vini presenti in sala,

presentanti dagli stessi produttori:

colore:

giallo paglierino tendente a volte all’oro a volte al verdognolo.

olfatto:

vinoso con caratteristico profumo intenso e delicato, si possono percepire sentori di frutta esotica, miele di acacia e cenni di vaniglia

palato:

asciutto, armonico, ampio, importane mineralità, sentori di pietra focaia leggermente amarognolo nel finale

La serata si è svolta nel migliore dei modi, abbiamo potuto amabilmente conversare con i produttori molto disponibili a comunicare fatti e notizie delle loro aziende.

A corollario dell’evento, un gradevole buffett con piatti caldi, ricette e tipicità del veronese ci stato offerto dalle tre Associazioni organizzanti l’evento.

Ancora un grazie al :

Consorzio Tutela Vino Soave

Associazione Strada del vino Soave

Associazione Go Wine

Undicesima edizione per il Concorso Letterario Nazionale di Go Wine

“BERE IL TERRITORIO”,

le generazioni attorno al vino 

 

Il termine per partecipare scade il 10 febbraio 2012

 

Torna Bere il territorio, il concorso letterario nazionale di Go Wine. E’ l’undicesima edizione ed il Bando viene promosso come sempre in occasione del periodo invernale.

Un’iniziativa culturale che si rinnova di anno in anno e che è rimasta sostanzialmente fedele all’idea che l’ha originata. Da alcune edizioni la partecipazione non è limitata solo ai più giovani: sono previste infatti due categorie all’interno della sezione generale ed una è estesa anche agli “over 30”.

Leggi tutto: Undicesima edizione per il Concorso Letterario Nazionale di Go Wine

GABRIELE DEL CARLO RIPORTA IN TOSCANA LO SCETTRO DI MIGLIOR SOMMELIER D’ITALIA 2011

di Marzia Morganti Tempestini

UN PODIO TUTTO TOSCANO CON ANDREA BALLERI SECONDO E DANIELE ARCANGELI TERZO

Il sommelier del George V di Parigi originario di Lucca bissa il successo dopo l'affermazione come Miglior Sommelier del Granducato

 

Il lucchese Gabriele Del Carlo è il Miglior Sommelier d'Italia 2011. Con una finalissima tutta toscana che ha aperto a Milano al Teatro Elfo Puccini le porte a una tripletta senza precedenti, il Granducato si conferma leader indiscusso della Sommellerie Italiana, grazie all'elevata qualità e professionalità che da sempre contraddistingue la scuola concorsi toscana guidata da Leonardo Taddei.

 

 

Leggi tutto: GABRIELE DEL CARLO RIPORTA IN TOSCANA LO SCETTRO DI MIGLIOR SOMMELIER D’ITALIA 2011

"La Cuvée vince sul Prosecco" di Michele De Bona

 

 


Dopo i recenti prestigiosi riconoscimenti internazionali, arrivano nuove importanti soddisfazioni per Bisol e Jeio dall'International Wine Challenge di Vienna, riconosciuta ufficialmente dall’UE come unica competizione austriaca a livello internazionale e come eccellente classificazione dei vini: il Jeio Cuvée Brut ha conquistato l'ambita medaglia d'oro, raggiungendo l'ottimo punteggio di 90,9 punti. Bisol Cru Crede Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG 2010 ha vinto l'argento, ottenendo 87,7 punti. Bisol, storica famiglia del Prosecco e del Cartizze, continua a vedere premiata la sua passione per il territorio, la sua esperienza secolare, la sua continua ricerca della qualità e il suo impegno per valorizzare un’autentica cultura del vino.

 

In questa occasione, la Cuvée vince sul Prosecco: Jeio, che omaggia la memoria di mio nonno Desiderio detto Jeio, è una collezione che valorizza l'esperienza maturata da Bisol nel creare Cuvée e esprime la differente vocazione di ogni singolo terroir di nostra proprietà" commenta Desiderio Bisol, direttore tecnico ed enologo "Jeio Cuvée valorizza i migliori vitigni del territorio quali Glera, Manzoni Bianco, Sauvignon, Chardonnay e Verdiso ed è frutto di un grande impegno in vigneto e un lungo lavoro di ricerca in cantina: nasce, così, uno spumante armonico, versatile ed elegante, che colpisce per carattere e personalità”.

 

 

Michela De Bona

Ottava edizione de "La Rotta Del Vino"

 

SUGAR AND SPICE, L’IMBUTO E TENUTA POGGIO ROSSO SI AGGIUDICANO IL PODIO DELLA OTTAVA EDIZIONE DE “LA ROTTA DEL VINO”

di Paolo Valdastri


Breezy, Phantomas II e Supereva primeggiano nella classifica della vela.


Si è conclusa con un grande successo di partecipazione la ottava edizione de La Rotta del Vino, che si è svolta presso il Porto di Cala de’ Medici di Rosignano Solvay nei giorni 10 e 11 settembre.

Leggi tutto: Ottava edizione de "La Rotta Del Vino"

La Liguria acquista due nuovi gastronomi

sessione di laurea autunnale all'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN)

comunicazione di Alessandra Abbona - Elena Baravalle
Ufficio Comunicazione UNISG - UNISG Communications Office
Università degli Studi di Scienze Gastronomiche - University of Gastronomic Sciences

 

 

 

Il 27 ottobre nell'Aula Magna dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN), si è svolta la cerimonia di laurea per 8 studenti: uno del corso di laurea magistrale in "Promozione e Gestione del Patrimonio Turistico ed Enogastronomico" e sette del corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche.

Leggi tutto: La Liguria acquista due nuovi gastronomi

ECCELLENZA DI TOSCANA 2011 di Marzia Morganti Tempestini

L'evento si terrà a Villa Castelletti a Signa domenica 4 dicembre alle 10 alle 19.30


ECCELLENZA DI TOSCANA 2011, TORNA L'APPUNTAMENTO CON I 4 E 5 GRAPPOLI DELLA GUIDA DUEMILAVINI

L'EVENTO DI AIS TOSCANA A VILLA CASTELLETTI


Centinaia le etichette toscane che hanno ottenuto nella Guida Duemilavini Bibenda 2011 grazie alla qualità superlativa i 4 e 5 grappoli


Leggi tutto: ECCELLENZA DI TOSCANA 2011 di Marzia Morganti Tempestini
2020 © Enocibario P.I. 01074300094    Yandex.Metrica